• Friday June 5,2020

5-fluorouracile

Il 5-fluorouracile è un citostatico utilizzato nella medicina umana. L'applicazione viene eseguita nell'ambito di una chemioterapia olistica sotto controllo medico per il trattamento di tumori cosiddetti maligni ("maligni") in vari siti del corpo. A causa dei forti effetti collaterali, esiste un rigoroso requisito di farmacia e prescrizione all'interno dell'Unione Europea.

Che cos'è il 5-fluorouracile?

Il farmaco medico 5-fluorouracile (abbreviato: 5-FU) viene spesso chiamato fluorouracile (abbreviato: INN). Entrambi i nomi rappresentano un composto organico eterociclico basato su una base di pirimidina. Il principio attivo inibisce la crescita delle cellule ed è quindi conteggiato nel gruppo farmacologico dei citostatici. Il 5-fluorouracile viene quindi somministrato come parte della chemioterapia olistica per il trattamento dei tumori maligni.

Tipicamente, il 5-fluorouracile è usato per trattare il carcinoma mammario o il carcinoma del colon-retto o i tumori del tratto gastrointestinale. Inoltre, l'uso per la terapia delle verruche è concepibile in un dosaggio inferiore. In questi casi, il principio attivo viene trasformato in una crema destinata all'uso esterno.

5-FU è stato venduto a livello internazionale dagli anni '60 e sviluppato dal chimico americano Charles Heidelberger. In chimica e farmacia la sostanza è descritta dalla formula empirica C 4 - H 3 - F - N 2 - O 2, che corrisponde a una massa di 130, 08 g / mol. A temperatura ambiente, 5-FU è presente sotto forma di polvere bianca. È solubile in acqua e può essere trasformato in una soluzione per infusione.

Effetto farmacologico su corpo e organi

Il 5-fluorouracile appartiene alla classe di farmaci dei cosiddetti antimetaboliti. Questi sono composti chimici che inibiscono il processo di metabolizzazione dei metaboliti naturali e quindi inibiscono i processi fisiologici del corpo.

Da un punto di vista chimico, il 5-fluorouracile è anche simile agli analoghi della pirimidina a causa della sua comparabilità strutturale con l'uracile a base di pirimidina. Questo termine può essere riassunto da vari farmaci derivati ​​dal composto organico pirimidina.

Il 5-fluorouracile inibisce il timidilato, un enzima essenziale della biosintesi della pirimidina. Ciò impedisce la conversione di DUMP (deossiuridina monofosfato) in dTMP (desossitimidina monofosfato), che a sua volta porta all'inibizione della crescita cellulare. In questo modo, il 5-fluorouracile in particolare riesce a prevenire la proliferazione cellulare ad un alto tasso di divisione.

Applicazione medica e uso per il trattamento e la prevenzione

Un'indicazione di 5-fluorouracile esiste sia da sola che in combinazione con altri preparati. È stato dimostrato che la somministrazione dell'acido folinico della droga aumenta ancora una volta l'effetto citotossico del 5-FU (i cosiddetti schemi FOLFIRI o FOLFOX).

In generale, il 5-fluorouracile è considerato un farmaco altamente efficace che ha un ampio spettro di efficacia. Pertanto, la potenziale area di applicazione è particolarmente ampia. Un premio di 5-fluorouracile è indicato in particolare per varie malattie tumorali. In particolare, possono essere trattati tumori maligni del tratto gastrointestinale (tratto gastrointestinale) come carcinoma del colon-retto, carcinoma anale o carcinoma esofageo.

Inoltre, esiste anche un'indicazione per il trattamento dei tumori maligni nella testa e nel collo (carcinoma a cellule squamose). Spesso, il 5-FU viene utilizzato anche nel contesto della chemioterapia per il trattamento del carcinoma mammario (carcinoma mammario).

Se il 5-fluorouracile viene usato per trattare i carcinomi, verrà somministrato per via endovenosa nell'ambito della chemioterapia. Il farmaco stesso viene rilasciato esclusivamente ai medici e distribuito come polvere per soluzione per infusione. Vi è un rigoroso obbligo di prescrizione e farmacia all'interno dell'Unione Europea, in modo da escludere l'acquisizione indipendente da parte del paziente.

Oltre alla terapia del cancro, il 5-FU viene utilizzato anche in concentrazioni ridotte in creme destinate al trattamento topico delle verruche.

Rischi ed effetti collaterali

Poiché il 5-FU è un farmaco citostatico altamente efficace, ci sono molti rischi ed effetti collaterali. Inoltre, devono essere considerate immense interazioni con altri farmaci. L'uso del 5-fluorouracile dovrebbe essere evitato del tutto in caso di controindicazione. Questo è sempre il caso in cui vi sono circostanze che potrebbero comportare rischi ingestibili e quindi rendere irragionevole un trattamento con il farmaco dal punto di vista medico (contronotifica). Tali circostanze esistono se sono note intolleranze o allergie.

Inoltre, il 5-fluorouracile è controindicato se si verificano gravi cambiamenti nell'emocromo, sono presenti disturbi della funzione del midollo osseo o della formazione del sangue. Anche i pazienti che soffrono di infezioni acute o gravi disfunzioni epatiche non devono assumere 5-FU. Durante la gravidanza e l'allattamento, il 5-fluorouracile può portare a malformazioni significative, quindi è necessario evitare qualsiasi contatto con la sostanza.

Gli effetti indesiderati comuni che possono verificarsi durante o subito dopo l'assunzione del 5-fluorouracile comprendono disturbi gastrointestinali. Questi si esprimono con forte nausea, diarrea (diarrea), vomito o mucosite. Inoltre, sono ipotizzabili disturbi del sistema ematopoietico. Soprattutto la depressione del midollo osseo può essere attribuita all'assunzione di 5-fluorouracile. In alcuni casi, può anche venire dopo l'ingestione di una sindrome mano-piede.

L'entità dei rispettivi effetti collaterali dipende dal singolo caso. In particolare, la dose somministrata in ciascun caso è essenziale per l'intensità dei reclami.

Le interazioni sono concepibili, soprattutto, con vari antivirali. Il principio attivo brivudina (Zostex) può causare gravi interazioni. Lo stesso vale per l'uso concomitante di profarmaci 5-FU come capecitabina. È necessario rispettare un margine di sicurezza di almeno quattro settimane.

Articoli Interessanti

urina residua

urina residua

La determinazione residua delle urine è un metodo di esame dell'urologia. Lo scopo di questo studio è diagnosticare un disturbo di svuotamento della vescica e determinare la causa, se necessario. Qual è la determinazione residua delle urine? La determinazione residua delle urine viene effettuata nel campo dell'urologia per diagnosticare un possibile disturbo di svuotamento della vescica. L

Lichen planus (lichene nodulare)

Lichen planus (lichene nodulare)

Il lichen planus è una malattia della pelle comunemente indicata come lichene nodulare. La malattia si manifesta con infiammazione, causando cambiamenti della pelle e accompagnata da un forte prurito. Che cos'è il lichen planus? In genere, il lichen planus ha noduli pallidi, per lo più bluastri sulla pelle. Q

lo screening del cancro

lo screening del cancro

Sfortunatamente, nonostante gli ultimi metodi di trattamento medico, i tumori non hanno ancora perso il loro orrore. Con l'uso regolare dei metodi efficaci di screening del cancro, le possibilità di recupero possono essere notevolmente migliorate. Cos'è la prevenzione del cancro? L'obiettivo dello screening del cancro prevede principalmente la diagnosi precoce dei tumori di vari organi.

iperparatiroidismo

iperparatiroidismo

L'iperparatiroidismo è caratterizzato da un'aumentata concentrazione di ormone paratiroideo nel sangue. L'ormone paratiroideo è responsabile della regolazione dei livelli di calcio nel siero del sangue. La malattia può essere asintomatica o causare i sintomi più gravi. Che cos'è l'iperparatiroidismo? Nel

Influenza aviaria

Influenza aviaria

L'influenza aviaria o l'influenza aviaria è una malattia virale diffusa in tutto il mondo. Principalmente sono colpiti gli uccelli o il pollame. Tuttavia, diverse centinaia di persone sono state infettate dall'influenza aviaria, soprattutto in Asia. Cos'è l'influenza aviaria? L'influenza aviaria è anche conosciuta come influenza aviaria ed è nota da oltre 100 anni. Es

fluorapatite

fluorapatite

La fluorapatite si presenta in natura sotto forma di cristalli. Nel corpo umano è principalmente nei denti e nelle ossa. Il composto cristallino inorganico rende lo smalto più resistente agli acidi e può quindi prevenire lo sviluppo della carie. Se nelle ossa è presente una quantità sufficiente di fluorapatite, esiste un rischio minore di sviluppare l'osteoporosi in età avanzata. Che