L'Abulia è un sintomo di varie malattie, che si manifesta principalmente sotto forma di mancanza di volontà e debolezza di volontà. Di conseguenza, l'abulia non può essere trattata in modo indipendente. Piuttosto, dopo la diagnosi, il trattamento della malattia di base è in primo piano.

Che cos'è Abulie?

Abulia si verifica a causa di varie malattie. Si esprime come mancanza patologica di volontà.
© Bilderzwerg - stock.adobe.com

L'Abulie è una mancanza patologica di volontà connessa con volontà debole, indecisione e incapacità di prendere decisioni da soli. Non è una malattia a sé stante ma è un sintomo di un'altra malattia. È più comune nelle malattie della fronte, come tumori, nevrosi o depressione, nonché nelle psicosi schizofreniche.

Le persone interessate vorrebbero compiere un'azione, ma non sono in grado di prendere una decisione al riguardo o di eseguirla. Ciò riguarda sia il lavoro che le attività ricreative e l'autosufficienza. Le buone intenzioni non possono più mettere in azione i pazienti, le azioni vengono posticipate più volte e la concentrazione sul progetto reale non è possibile.

Di conseguenza, la persona perde la sua forza di volontà e diventa socialmente meno attiva, il che può portare al completo isolamento. Inoltre, l'incapacità di parlare a causa di una perdita di offerta funzionale al tratto vocale è anche chiamata abulia.

cause

Abulia si verifica a causa di varie malattie. Per quanto diverse possano essere queste malattie, sono anche il fattore scatenante. Spesso, tuttavia, la mancanza patologica di volontà si verifica nel contesto della depressione. Questo, a sua volta, può avere molte cause che non sono ancora completamente comprese.

È chiaro, tuttavia, che di solito interagiscono diversi fattori interni ed esterni. Questi includono ereditarietà, alcol, droghe, alcuni farmaci, malattie fisiche, disturbi mentali, stress e fattori scatenanti biochimici. Sempre più frequentemente la mancanza patologica di volontà si verifica in relazione a una dipendenza da cannabis.

Ma anche tumori cerebrali, nevrosi o un disturbo schizofrenico possono scatenare l'abulia. Spesso è quindi una conseguenza della tristezza, dell'apatia o dell'impoverimento della vita emotiva.

Malattie con questo sintomo

  • tumore
  • depressione
  • Disturbi del Comportamento Alimentare
  • tumore al cervello
  • Schizofrenia catatonica
  • Schizofrenia paranoica
  • Neurosi cardiaca (fobia cardiaca)
  • psicosi iatrogena
  • Disturbi affettivi
  • Depressione post-partum
  • Disturbo bipolare
  • Disturbo affettivo stagionale
  • Disturbi schizoaffettivi
  • Disturbo della personalità schizoide
  • Disturbo schizotipico della personalità
  • disturbo d'ansia
  • Disturbo ossessivo compulsivo
  • ipocondria

Diagnosi e storia

In caso di sospetto di abulia, consultare immediatamente un medico. Infine, la diagnosi richiede un disturbo preesistente, come un tumore al cervello, la schizofrenia, la depressione o la nevrosi. Se tale malattia non è stata ancora diagnosticata, il medico avvierà indagini appropriate. Il primo contatto di solito è il medico di famiglia.

Questo verificherà la salute fisica e avvierà una conversazione dettagliata sospettata di vari disturbi mentali. Successivamente, il medico si rivolterà agli specialisti appropriati. Conducono ulteriori indagini, tra cui osservazioni comportamentali del paziente, procedure di test neuropsicologici e domande ai parenti.

Solo di conseguenza, possono essere avviate misure terapeutiche mirate. Tuttavia, il problema è spesso che la debolezza della volontà in molti casi impedisce persino la decisione di consultare un medico. Ciò rende una diagnosi precoce estremamente rara. Nell'ulteriore decorso della malattia, l'abulia è spesso accompagnata da una malinconia.

Inoltre, stupidità (mutismo) o un linguaggio senza parole con lunghe interruzioni e l'incapacità di fare lunghi discorsi. Inoltre, l'abulia porta spesso all'isolamento sociale e in molti casi alla dipendenza da alcol o droghe. Non di rado, l'abulia finisce nei pazienti stessi perdendo la volontà di vivere.

complicazioni

L'abulia non trattata porta spesso a una malinconia permanente o persino a una depressione. Spesso i pazienti basano la loro mancanza di volontà come fenomeno temporaneo basato su un aumento dello stress. Evitano la visita del medico e si rifugiano in farmaci per calmare o bere più alcol. Questo a sua volta significa che in molti casi si verifica una dipendenza.

Abulia può anche influenzare la comunicazione con altre persone. Ciò significa che le persone colpite parlano solo meno o non parlano affatto. In alcuni casi, la loro lingua è rallentata ed è difficile per l'altra persona seguirli nel loro percorso di pensiero. La varietà di farmaci richiede che venga fatta la diagnosi corretta. Le complicanze comuni nel trattamento dell'abulia sono gli effetti collaterali del farmaco e la dipendenza dal terapeuta.

I pazienti, ad esempio, si sentono al sicuro sotto le cure del loro medico e possono strutturare la loro routine quotidiana. Una volta che sono di nuovo soli, la loro sofferenza peggiora. Il pericolo con le medicine esiste non solo nella dipendenza. Possono anche causare disturbi nel tratto gastrointestinale, nella libido e nell'erzito. Un'altra complicazione nel trattamento farmacologico dell'abulia è l'aumento di peso. Sebbene i pazienti si sentano a proprio agio e gestiscano la loro routine quotidiana come al solito, soffrono del loro aumento di peso.

Quando dovresti andare dal dottore?

Abulia è inizialmente una generale mancanza di volontà. È un sintomo di diverse malattie e può essere trattato solo come parte della terapia della malattia di base. Gli interessati da un abuliano non sono in grado di attuare un progetto o prendere decisioni - sia professionali che private. Mentre l'abulius avanza, le persone continuano a ritirarsi all'estremo dell'isolamento sociale. Oltre a questa definizione, Abulie si riferisce anche all'incapacità organica di parlare.

Abulie è principalmente associata a malattie endocrine, nevrosi, depressione e psicosi schizofreniche. Per iniziare una terapia, la prima cosa da fare è visitare il medico di famiglia. Dopo gli esami iniziali, questo paziente spesso indirizza i suoi pazienti a un neurologo, psichiatra, psicologo o psicoterapeuta. Il trattamento dell'abulia dovrebbe essere il più presto possibile.

Altrimenti, una manifestazione di depressione e abuso di alcol o compresse minaccia di sopportare meglio la situazione, ma ciò creerebbe nuovi problemi di salute e avvierebbe un circolo vizioso. Utile nel trattamento dell'abulia è stato il coinvolgimento dei parenti del paziente, che fungono da co-terapisti, per così dire.

Medici e terapisti nella tua zona

↳ Per trovare medici e terapisti specializzati nella tua zona, fai clic su: "Cerca specialisti nella tua zona" o inserisci un indirizzo a tua scelta (ad es. "Berlino" o "Augustenburger Platz 1 Berlino"). f.name) .join (', ') "> ↳ Sei un medico o un terapista e non trovi qui? Contattaci!

Terapia e terapia

L'abulia non è una malattia indipendente, ma il sintomo di un'altra malattia. Per questo motivo, lei stessa non può essere trattata. Piuttosto, è prima necessario trattare la malattia di base. Ad esempio, se la mancanza patologica di volontà si verifica nel contesto della depressione, il trattamento di questa malattia è in primo piano.

In questo caso, è possibile prescrivere sia l'assunzione di droghe sia misure psicoterapeutiche. È importante che tutte le malattie sottostanti vengano rilevate per prime, perché spesso ci sono diversi disturbi mentali allo stesso tempo. In questo caso, solo un approccio olistico alla terapia può portare al successo. I parenti sono regolarmente inclusi.

A seconda dei modelli di disturbo e dei problemi comportamentali, esistono diverse forme di terapia. Alcuni approcci si concentrano sulla risoluzione dei problemi e sulla gestione del comportamento. Altri approcci, tuttavia, sono dedicati alla manipolazione o alla modifica dell'ambiente del paziente. In ogni caso, è utile se le persone di Abulie strutturano chiaramente la loro routine quotidiana e si concentrano su alcune attività.

Ciò può prevenire i fallimenti che altrimenti porterebbero a dubbi e rafforzare la debolezza della volontà. Un'agenda scritta e liste di controllo possono essere molto utili. Possono fornire sollievo e contrastare il costante spostamento di determinate azioni. Inoltre, i pazienti di solito hanno bisogno di un aiuto esterno nello svolgimento delle loro attività quotidiane, nonché di incoraggiamento e lode appropriata. I parenti vengono spesso chiamati come co-terapisti.

Outlook e previsioni

La prognosi in abulia dipende sempre dalla condizione sottostante. Se i sintomi si basano su depressione o schizofrenia, potrebbe esserci un ulteriore aumento della debolezza della volontà. Tuttavia, se la causa viene riconosciuta abbastanza presto e adeguatamente trattata, l'abulia diminuirà anche nel corso della malattia. Gli automatismi già formati possono preparare la persona colpita, tuttavia anche dopo il recupero per lunghe difficoltà nella vita di tutti i giorni.

A seconda della gravità dell'abulia, la terapia può influenzare positivamente il decorso della malattia. Anche l'abulia derivante dalla psicosi può essere efficacemente trattata con un'azione rapida. La prognosi per un abulia è di conseguenza positiva. Anche con una debolezza della volontà a causa di una nevrosi o altri disturbi mentali, una terapia può aumentare le possibilità di successo.

Poiché Abulie può spesso portare allo sviluppo di vari problemi e, a causa della procrastinazione anche all'emarginazione dalla vita sociale, il trattamento è un lungo processo, che è spesso associato a battute d'arresto. La prospettiva è nondimeno positiva, poiché le misure giuste vengono prese in anticipo per trattare l'abulia e la causa sottostante.

prevenzione

Al fine di prevenire l'abulia, è necessaria una diagnosi tempestiva della malattia di base. Ad esempio, aiuta quando viene rilevata la depressione in una fase precoce. In questo caso possono essere avviate misure di terapia professionale, anche prima che venga aggiunta una riluttanza patologica e che il paziente probabilmente sia completamente isolato.

Se si verificano malattie che promuovono la Puglia, soprattutto l'ambiente della persona interessata deve essere molto attento. È necessario osservare regolarmente il comportamento del paziente e informare il medico sulle anomalie.

Puoi farlo tu stesso

A seconda della malattia di base, i malati possono supportare il trattamento della riluttanza patologica con misure di auto-aiuto. La transizione dall'esterno all'auto-aiuto è fluida. Le strategie di coping apprese in una terapia devono essere integrate nella vita quotidiana sotto la propria responsabilità. Ciò riduce anche il rischio di recidiva.

Per contrastare uno stato d'animo apatico e privo di volontà, è utile un piano di strutturazione del giorno in forma scritta, che rende più difficile il ripetuto spostamento delle attività. Richieste eccessive e obiettivi non realistici devono essere evitati. Ha senso stabilire le priorità degli obiettivi quotidiani e bilanciare le attività spiacevoli e piacevoli.

Da un lato, un piano giornaliero e settimanale così preparato offre un importante aiuto alla pianificazione e dall'altro fornisce motivazione attraverso successi terapeutici documentati. Per compiti ricorrenti e complessi, le liste di controllo sono consigliate come sollievo. Il contatto con parenti e amici è garantito da incontri regolari con appuntamenti vincolanti. I gruppi di auto-aiuto e i club di pazienti offrono anche l'opportunità di contrastare il ritiro sociale e l'isolamento.

A seconda dei principali disturbi di base, i malati possono allenarsi con esercizi di consapevolezza nella vita di tutti i giorni, dall'altro lato per distinguere tra astinenza sana e comportamento di autoprotezione da un lato e riluttanza morbosa dall'altro. Alcuni pazienti beneficiano (a seconda delle circostanze individuali) di vivere con animali domestici. Danno ragione e motivazione per uscire dalla paralizzante mancanza di volontà. È importante che non vi sia alcuna pressione aggiuntiva e che si possa sperimentare positivamente stare insieme agli animali.

Tag: 
  • dentizione 
  • dispositivi medici 
  • valori di laboratorio 
  • patogeno 
  • salute e stile di vita 
  • Top