Il riflesso di Achille o il riflesso surea del tricipite è un riflesso. Appartiene al gruppo dei cosiddetti autoriflessi e descrive la reazione del corpo in un colpo solo sul tendine di Achille. Dopo questo colpo, uno stimolo viene trasmesso al corpo, causando l'allungamento della caviglia.

Qual è il riflesso di Achille?

Il riflesso del tendine di Achille appartiene al gruppo dei cosiddetti autoriflessi e descrive la reazione del corpo a un colpo sul tendine di Achille.

Il tendine d'Achille o la tricipite sureae di Tendo musculi è il tendine più forte del corpo umano e collega i muscoli del polpaccio, che è anche chiamato muscolo tricipite surea, con il tallone.

Questi muscoli del polpaccio sono costituiti da tre gruppi muscolari, i due muscoli del polpaccio (muscolo gastrocnemio) e il muscolo soleo. La lunghezza di questa corda è di circa 20-25 cm. I muscoli del polpaccio controllano i muscoli del polpaccio. Di conseguenza, è possibile creare movimenti come mettere il piede in modo simile a una ballerina in piedi in punta di piedi o ruotare il piede verso l'esterno.

Il riflesso del tendine di Achille è innescato da un leggero colpo sul tendine di Achille. Un segnale di stimolo viene trasmesso attraverso le fibre nervose afferenti. Le fibre nervose afferenti sono quelle fibre nervose che trasmettono segnali in entrata, in questo caso l'impatto sulla visione di Achille, che ha avuto luogo dall'esterno, alla rispettiva destinazione nel corpo.

In questo caso, il nervo afferente è il nervo tibiale. Dirige il segnale al midollo spinale. Lì, il segnale in arrivo viene trasmesso alle fibre nervose efferenti. Queste fibre nervose trasmettono il segnale all'esterno. Ciò accade nel caso del riflesso del tendine di Achille anche da parte del nervo tibiale. Il segnale in arrivo delle fibre nervose efferenti produce una contrazione del muscolo aurea del tricipite, cioè la muscolatura del polpaccio. Questo allungherà la caviglia. L'intero processo è anche descritto come arco riflesso.

Funzione e attività

Il riflesso del tendine di Achille è solo uno dei numerosi riflessi del corpo umano. Appartiene al gruppo di autoriflessi e spesso serve a proteggere il corpo dai danni. L'auto-riflesso è un riflesso in cui viene risolta una reazione dell'organo in questione a uno stimolo, il che significa che la reazione ha luogo esattamente dove lo stimolo è arrivato. Nel caso di riflessioni estranee, la reazione ha luogo in una posizione diversa da quella dell'input di stimolo.

Introduce uno stimolo dalle fibre nervose afferenti al midollo spinale e quindi torna indietro attraverso le fibre nervose efferenti e il muscolo interessato per innescare una risposta dal muscolo. Oltre al riflesso del tendine di Achille, ce ne sono alcuni altri, come il riflesso della pelle addominale. Se c'è un colpo alla parete addominale, porterà immediatamente a una contrazione e quindi a un indurimento della parete addominale. Questo protegge gli organi interni da danni causati da shock esterni.

Un altro autoriflessione è il riflesso del flessore della punta. Questo è anche chiamato riflesso di Rossolimo e descrive la reazione a un colpo sulle bacche dei piedi. In risposta, le dita dei piedi sono flesse. Questo riflesso è di solito presente solo nei neonati e indica una possibile malattia del sistema nervoso o del sistema motorio.

Un noto autoriflessione è il riflesso dell'adduttore. Questo è un riflesso che è innescato dall'impatto sui tendini dell'adduttore nell'articolazione del ginocchio. Si tratta di espellere la gamba colpita. I riflessi dovrebbero quindi proteggere alcune aree come gli organi interni dell'uomo, ma anche, ad esempio, da oggetti caldi o taglienti o da cadute che potrebbero causare danni.

Malattie e lamentele

Un altro motivo per un arco riflesso difettoso è il danno al midollo spinale o alle fibre nervose che trasmettono i segnali. Il riflesso del tendine di Achille è passato da fibre nervose afferenti attraverso il midollo spinale e le fibre nervose efferenti. Questi poi trasmettono il segnale al muscolo del polpaccio. Se questa trasmissione del segnale è disturbata, ciò può essere dovuto a una scarsa trasmissione del segnale, cioè a difetti delle fibre nervose o del midollo spinale. Ciò può impedire la trasmissione del segnale dalle fibre nervose afferenti attraverso il midollo spinale alle fibre nervose efferenti.

I danni al midollo spinale possono avere varie cause. Possibile è un trauma del midollo spinale, cioè il danno al midollo spinale causato da violenza come in un incidente d'auto.

Inoltre, un riflesso tendineo di Achille difettoso può anche indicare un ernia del disco, in cui i dischi intervertebrali tra le vertebre sono danneggiati e perdono il loro effetto smorzante.

Inoltre, un riflesso del tendine di Achille difettoso può indicare la poliomielite, nota anche come poliomielite. La poliomielite è causata dal poliovirus e causa la paralisi dovuta all'infezione delle cellule nervose e del midollo spinale.

Inoltre, un riflesso tendineo di Achille non funzionante può anche indicare la neurosifilide. Questi sono danni ai nervi causati dalla sifilide non trattata. Questa malattia era comune nel 18 ° secolo, ma al giorno d'oggi non è comune.

Tag: 
  • neonati e bambini 
  • sintomi 
  • trattamenti 
  • consulente 
  • anatomia 
  • Top