L'ascella si trova tra la spalla e la parete laterale del torace. In questa struttura anatomica sono principalmente ghiandole che producono sudore e feromoni. Sotto le ascelle, le malattie della pelle come le infezioni fungine sono particolarmente comuni.

Qual è l'ascella?

Le ascelle sono su entrambi i lati del corpo umano, l'area tra la parete laterale del torace e la spalla o la parte superiore del braccio mediale. Ciò che la medicina comprende sotto l'ascella è diverso dall'ascella colloquiale. In volgare, le ascelle sono semplicemente la piega pelosa della pelle tra la parete toracica e la parte superiore del braccio.

Dal punto di vista medico, diverse arterie e una vena contano la struttura anatomica dell'ascella. Anche i nervi, i linfonodi e il tessuto adiposo fanno parte dell'area delle ascelle. L'ascella è secondo questa definizione non solo lo spazio superficiale, ma anche quello più basso sotto la spalla. Di fronte, questo spazio è delimitato dalla piega ascellare anteriore, che è formata dal grande muscolo pettorale.

Dietro, la piega ascellare posteriore limita l'ascella. Questo asse posteriore dell'ascella forma il grande muscolo dorsale, mentre l'interno del torace svolge la funzione di limitazione.

Anatomia e costruzione

L'ascella è delimitata dalla prima costola, dalla scapola superiore e dalla clavicola. Uno strato di tessuto connettivo muscolare e tessuto adiposo incorpora l'ascella. La parete posteriore dell'ascella è formata dal muscolo pettorale maggiore insieme al muscolo pettorale minore. Il muscolo sottoscapolare, insieme al muscolo grande teres e al muscolo latissimus dorsi, forma la parete posteriore.

Il limite centrale della struttura anatomica è formato da quattro costole e dai muscoli intercostali tra di loro. Le pareti anteriore e posteriore dell'ascella convergono in una superficie stretta costituita dal muscolo coracobrachiale, dall'omero e dal muscolo bicipite brachiale. L'afflusso di sangue alla struttura viene rilevato dall'arteria ascellare e dai suoi rami secondari.

La vena ascellare assume il drenaggio del sangue. Il plesso brachiale e i suoi rami innervano l'ascella insieme ai nervi intercostali delle costole. Sotto la pelle delle ascelle ci sono circa 30 linfonodi ascellari. Inoltre, in quest'area si trovano molte ghiandole sebacee e sudoripare.

Funzione e compiti

I compiti dell'ascella sono versatili e consistono nelle singole funzioni dei loro componenti anatomici. Sotto le ascelle, ad esempio, siedono ghiandole diverse, secernono secrezioni diverse. Alcuni di loro sono ghiandole apocrine. Ciò significa che da queste strutture vengono rilasciate diverse fragranze.

Queste fragranze sono da un lato attrattori sessuali come i feromoni e dall'altro caratterizzano l'odore individuale del corpo. Le ghiandole apocrine hanno quindi un'influenza sul comportamento sessuale e sociale degli esseri umani. Questo dovrebbe essere distinto dalle ghiandole sudoripare pure. La sudorazione è vitale per il corpo. Regola la temperatura corporea e raffredda la pelle e l'interno del corpo. Le ghiandole sotto le ascelle svolgono così un effetto rinfrescante oltre all'effetto profumo. Ancora altre funzioni sono i capelli ascellari.

I peli delle ascelle di solito iniziano a crescere durante la pubertà. Quanto sono folti i capelli non è solo legato a fattori genetici, ma ha tanto a che fare con le proprie origini. Le persone provenienti da paesi caldi sono quindi generalmente più densamente pelose di quelle provenienti da zone più fresche. I peli delle ascelle impediscono lo sfregamento sotto l'ascella. Inoltre, i peli delle ascelle assorbono il sudore e svolgono quindi un ruolo nell'effetto rinfrescante di Körperausdünstungen.

Oltre all'effetto rinfrescante, l'efficienza dei feromoni è anche amplificata dai peli delle ascelle. I linfonodi ascellari svolgono anche importanti compiti nella struttura anatomica dell'ascella. Ricevono afflussi dalle braccia, dal torace e dalla parete laterale del tronco. Anche i linfonodi della spalla, del collo e dell'avambraccio sono collegati ai linfonodi ascellari. Come tutti gli altri linfonodi, il compito dei linfonodi ascellari è un processo di filtraggio che inonda le sostanze inquinanti come i patogeni.

malattie

Una delle malattie più note in relazione all'ascella è l'umidità delle ascelle. Questo si riferisce alla sovrapproduzione di sudore che si verifica localmente sotto le ascelle. L'eccessiva produzione di sudore viene menzionata quando più di 100 milligrammi di sudore vengono prodotti sotto un'ascella in cinque minuti. L'umidità delle ascelle può essere sia innata che acquisita.

Entrambe le cause ormonali, così come mentali e nervose sistematiche vengono a innescare l'eccessiva produzione di sudore in questione. Ancora più frequentemente dell'umidità delle ascelle, sotto le ascelle si verificano malattie della pelle. Tali malattie della pelle possono essere causate dalla rasatura o da un deodorante specifico. Inoltre, i funghi della pelle sotto le ascelle non sono rari. L'ambiente umido e caldo dell'ascella attira i funghi parassiti. Altrettanto comuni sono i nodi sotto le ascelle.

Questi nodi non indicano necessariamente una malattia grave. Ad esempio, uno o più linfonodi possono essere gonfiati, indicando un'infezione. Se un'infezione è responsabile della formazione di noduli, il gonfiore scompare una volta che il corpo ha combattuto batteri, funghi o virus.

Se, invece di un'infezione, un tumore è responsabile dei noduli sotto le ascelle, i noduli sono di solito metastasi. Ad esempio, nel carcinoma mammario, un tumore si diffonde spesso ai linfonodi circostanti. In tal caso, il tessuto interessato viene rimosso.

Tag: 
  • patogeno 
  • sintomi 
  • parassita 
  • droga 
  • dispositivi medici 
  • Top