Il fiore della vedova di campo appare per la prima volta nei libri di erbe di Lonicerus, Bock e altri dottori del XVI secolo. L'allora nota pianta medicinale fu utilizzata con successo contro vari disturbi. Al giorno d'oggi, è stato quasi dimenticato - apparentemente perché ci sono erbe medicinali più potenti dal punto di vista medico per la maggior parte dei suoi usi.

Presenza e coltivazione del fiore della vedova di campo

Dal punto di vista medico sono efficaci foglie e fiori della pianta medicinale. Le foglie possono essere usate fresche e anche essiccate per la preparazione del tè. Il fiore della vedova di campo ( Knautia arvensis ) appartiene alla famiglia della famiglia del caprifoglio ( Caprifoliaceae ) ed è anche chiamato scabbia di campo, fiore di vedova di prato, scabbia di prato ed erba di Krätz. Questo vecchio nome mostra che una volta veniva trattato con la scabbia, una spiacevole malattia della pelle.

Il fiore erbacea perenne della vedova di campo è alto da 30 a 80 cm e ha una radice di rubinetto robusta. I loro steli sono ricoperti di peli rigidi e sporgenti. Ha foglie opache grigio-verde e pennute che sono disposte una di fronte all'altra. Le loro infiorescenze blu-rosa a forma di tazza sono circondate da una tazza esterna formata da brattee e coperta da peli ruvidi e 50 fiori singoli.

La vecchia pianta medicinale si trova in tutta Europa e in Asia fino ad un'altitudine di 1.500 metri. Nell'Europa centrale, si erge su prati, praterie semi-aride e campi ampiamente gestiti. Il campo scabiosa predilige posizioni soleggiate e semiombreggiate e terreni sabbiosi asciutti, leggeri e poveri di nutrienti.

Le sue foglie e fiori sono raccolti in luglio / agosto. Le giovani foglie fresche sono eccellenti come ingrediente per insalate, zuppe e frittate di erbe selvatiche. Se sei troppo amaro, puoi metterli in acqua tiepida per due ore. Anche i fiori dei Krätz-Krauts sono commestibili. Il fiore della vedova di campo può essere facilmente confuso con il piccione scabbia.

Effetto e applicazione

Il fiore della vedova di campo contiene sostanze amare, acido tannico, tannini e glicosidi triterpenici. Ha un effetto urinario, purificante del sangue, rilasciante il muco, metabolismo e stimolante della digestione. A causa delle loro proprietà astringenti, i gonfiori si allontanano rapidamente quando trattati esternamente con buste di fiori di vedova di campo. Il suo effetto antinfiammatorio si riferisce alle infezioni interne e anche a quelle esterne (infezioni della ferita).

Dal punto di vista medico sono efficaci foglie e fiori della pianta medicinale. Le foglie possono essere usate fresche e anche essiccate per la preparazione del tè. La pianta medicinale può essere utilizzata per trattamenti interni ed esterni. Per preparare il tè Acker-Widengblumen, il paziente versa un cucchiaino di foglie fresche o mezzo cucchiaino di foglie essiccate con una tazza di acqua calda e lascia il tè per cinque-dieci minuti prima di zaffiarlo. Si consiglia di bere 2-3 tazze al giorno.

La tintura può anche essere fatta da te. Per fare ciò, l'utente infonde semplicemente i fiori e / o le foglie nel vetro a vite con doppia grana in modo che siano completamente nell'alcool. Il vetro sigillato deve quindi essere conservato per 2-6 settimane a seconda dell'intensità desiderata. Quindi il liquido viene filtrato attraverso un filtro da caffè. Del campo vedova tintura di fiori da una a tre volte al giorno vengono prese da 10 a 50 gocce.

Il tè e la tintura devono essere usati internamente solo come un ciclo di trattamento di 6 settimane. Dopo una pausa di trattamento della durata di diverse settimane, l'applicazione può essere continuata per altre 6 settimane, se necessario. La scabbia dei prati viene anche utilizzata esternamente come tè e tintura (diluita). Per trattare ferite aperte, ustioni, contusioni, gonfiori ed eruzioni cutanee, l'utente bagna le buste con tè o tintura e le posiziona sulla pelle per la guarigione.

L'erba stessa può anche essere utilizzata come supporto. In passato, alleviava il prurito anale e aiutava a prevenire le infezioni causate dai nematodi. Anche efficaci sono lavaggi e bagni di fiori di vedova di campo. Per fare questo, il paziente versa semplicemente il decotto o la tintura diluita nell'acqua del bagno. In passato, i medici usavano anche la pianta negli unguenti. In omeopatia, per il trattamento vengono utilizzati tintura primaria, tep (triturazione di piante fresche) e globuli.

Dalla tintura originale, che ha lo scopo di stimolare il flusso del linguaggio e deriva da piante da fiore fresche, vengono prese 20 gocce due volte al giorno. Il tè - che utilizza radici e foglie fresche di fiori di vedova di campo - viene consumato da 2 a 3 volte 1 compressa al giorno. I globuli sono disponibili, ad esempio, nelle potenze D6, 7, 9, 10, 12, 15, 30, 60, 100 e 200. Il paziente fonde 5 globuli 3 volte al giorno sulla lingua. Per lamentele acute i 5 globuli vengono assunti ogni ora. Tutte le forme di dosaggio del fiore della vedova di campo sono ben tollerate e non hanno effetti collaterali.

Importanza per la salute, il trattamento e la prevenzione

L'erba medicinale Acker-Witwenblume, conosciuta da secoli, ha un ampio spettro di applicazioni, ma oggi ne viene utilizzata solo una piccola parte. L'effetto antinfiammatorio della pianta è evidente nel trattamento di eruzioni cutanee, eczema, seborrea, ulcere, ascessi e bolle. Anche i piccoli problemi della pelle come l'acne possono essere trattati in modo efficace.

Come tè medicinale, i principi attivi del fiore della vedova di campo nelle infezioni alla gola, tosse e malattie del tratto respiratorio inferiore (bronchite). Nelle malattie del tratto urinario come la cistite, offrono un rapido sollievo grazie al loro effetto urinario. Inoltre, il vecchio rimedio naturale aiuta con costipazione e perdita di appetito.

Nella terapia floreale di Bach, la Knautia arvensis viene utilizzata come mezzo di soluzione dell'ansia. In passato, si dice che il fiore della vedova di campo avesse persino guarito l'epilessia. L'omeopatia li usa principalmente nelle potenze da D2 a D12, se si devono curare disturbi digestivi, infiammazione delle vie aeree, eruzioni cutanee e acne. Inoltre, aiuta i pazienti con cistite, infezioni della gola, tosse e apatia.

Tag: 

  • parassita 
  • trattamenti 
  • Malattie 
  • dentizione 
  • processi corporei 
  • Top