L'adenoipofisi è un'importante ghiandola endocrina come parte dell'ipofisi. È responsabile della produzione di numerosi ormoni diversi. Disturbi nella funzione dell'adenoipofisi portano a malattie tipiche che sono causate da una carenza o un eccesso di alcuni ormoni.

Qual è l'adenoipofisi?

L'adenoipofisi si chiama ipofisi anteriore ed è la maggior parte della ghiandola pituitaria. A differenza della neuroipofisi, non fa parte del cervello. Pertanto, l'ipofisi, composta da adenoipofisi e neuroipofisi, non è un organo unificato. È solo un'unità funzionale di due diverse proporzioni.

L'adenoipofisi nasce dalla tasca di Rathke, una protuberanza della faringe. Man mano che il feto cresce, questa protuberanza viene pizzicata dalla bocca e si sviluppa nella ghiandola pituitaria anteriore. Il lobo anteriore ipofisario è costruito come una tipica ghiandola endocrina. Forma una serie di ormoni che agiscono come ormoni di controllo o agiscono direttamente sull'organo del successo. Tuttavia, la produzione ormonale dell'adenoipofisi viene nuovamente controllata rilasciando o inibendo gli ormoni dell'ipotalamo.

Anatomia e costruzione

L'adenoipofisi è composta da tre parti, il lobo anteriore (Pars distalis), il lobo (Pars intermedia) e il lobo dell'imbuto (Pars tuberalis). Il lobo anteriore come parte principale dell'ipofisi contiene nuovamente cellule acidofile, basofile e cromofobiche. Queste differenze cellulari derivano dalla loro diversa colorabilità da coloranti acidi o basici.

Ad esempio, le cellule acidofile possono essere colorate di rosso da un colorante acido e le cellule basofile da un colorante basico per colorare di blu o viola, mentre le cellule cromofobiche non sono colorabili. Le cellule acidofile e basofile, a differenza delle cellule cromofobe, sono responsabili della produzione di un numero di ormoni che svolgono diverse funzioni.

Le cellule cromofobiche comprendono sia cellule staminali che cellule endocrine acidofile e basofile esaurite che non producono più ormoni. Il lobo (Pars intermedia) si trova tra il lobo anteriore e la neuroipofisi. È responsabile della produzione dell'ormone stimolante i melanociti (MSH). Non è ancora nota la funzione del lembo dell'imbuto, che comprende il gambo dell'ipofisi. La struttura dell'adenoipofisi lo rende un importante centro di commutazione per il controllo dei processi ormonali nell'organismo.

Funzione e compiti

L'adenoipofisi produce sia ormoni ghiandotropici (ghiandolari) che non glutotropici. Gli ormoni ghiandotropici hanno importanti funzioni di controllo. Regolano la produzione ormonale di altre ghiandole ormonali. Gli ormoni ghiandotropici formati nell'adenoipofisi sono TSH (ormone stimolante la tiroide), ACTH (ormone adrenocorticotropo), FSH (ormone follicolo-stimolante) e LH (ormone luteinizzante). Il TSH stimola la produzione di ormoni nella tiroide e influenza quindi il consumo di energia del metabolismo.

L'ATCH stimola le ghiandole surrenali a produrre glucocorticoidi, corticosteroidi minerali e ormoni sessuali. L'FSH agisce sulle gonadi e controlla la crescita delle uova nelle donne e la formazione degli spermatozoi negli uomini. Infine, l'LH agisce sulle gonadi ed è responsabile insieme all'FSH per la maturazione e la formazione dei gameti. Gli ormoni non steroidei prodotti nell'adenoipofisi comprendono STH (ormone somatotropico o somatropina), prolattina e MSH (ormone stimolante i melanociti o melanotropina).

Lo STH controlla la crescita dell'organismo come il cosiddetto ormone della crescita. Nella carenza di somatropina si verifica il nanismo, mentre un eccesso di STH porta al gigantismo (ipersomia). A sua volta, l'ormone prolattina controlla la crescita del seno e la produzione di latte durante la gravidanza e l'allattamento. L'ormone non steroideo MSH (melatropina) è responsabile della formazione dei melanociti che formano i pigmenti. Limita anche la reazione della febbre ed è coinvolto nel controllo della fame e dell'eccitabilità sessuale. Tuttavia, la modalità di azione degli ormoni dovrebbe essere considerata nel contesto generale. Pertanto, la funzione dell'adenoipofisi come parte di un complesso sistema ormonale viene nuovamente controllata dagli ormoni di rilascio e inibizione dell'ipotalamo.

malattie

Con una regolazione errata nell'adenoipofisi sono possibili diverse malattie ormonali. Dal momento che il sistema ormonale complesso è abbinato con precisione, una carenza o un eccesso di un particolare ormone può avere gravi conseguenze sulla salute. Esistono tipici disturbi endocrini per ogni singolo ormone. Ad esempio, il TSH regola la produzione dell'ormone tiroideo.

Se c'è una carenza di TSH, si forma troppo poco ormone tiroideo, che può portare a ipotiroidismo secondario. Questo rallenta il metabolismo e diminuiscono le prestazioni fisiche e mentali. Inoltre, si tratta di un aumento di peso. Se viene prodotto troppo TSH, la ghiandola tiroidea viene stimolata a produrre alti livelli di ormone tiroideo. Si tratta di ipertiroidismo con i loro sintomi tipici. I disturbi nella produzione di TSH possono essere innescati da adenomi (tumori benigni) o malattie autoimmuni dell'adenoipofisi.

Livelli elevati di ACTH determinano un aumento della produzione di cortisolo nel corpo, con il risultato che la malattia di Cushing si sviluppa con l'indebolimento del sistema immunitario e lo sviluppo di una caratteristica dipendenza da grasso del tronco. Bassi livelli di ACTH sono spesso la causa della cosiddetta sindrome di Sheehan con la riduzione di molte funzioni del corpo. Oltre alla disregolazione ipotalamica, la causa del disturbo ormonale può essere direttamente correlata alla adenoipofisi.

L'ormone non glutotropico, la somatropina, a sua volta, porta a bassa statura, aumento della massa grassa corporea con ridotta massa muscolare e bassa densità ossea in caso di carenza. L'aspettativa di vita è ridotta. La sovrapproduzione di somatropina provoca gigantismo. Disturbi della funzione dell'adenoipofisi causano quindi disturbi endocrini che possono influenzare il metabolismo energetico e minerale, la crescita, la produzione di latte, le funzioni sessuali e la fertilità.

Malattie tipiche e comuni

  • Ipertiroidismo
  • ipotiroidismo
  • Sindrome di Cushing
  • bassa statura
  • gigantismo
Tag: 
  • ingredienti attivi 
  • sintomi 
  • salute e stile di vita 
  • gravidanza 
  • piante medicinali 
  • Top