La varicella, come suggerisce il nome, è una malattia zoonotica che si verifica principalmente nelle scimmie. Ma è anche trasferibile all'uomo

Cosa sono i vaiolo delle scimmie?

La varicella, come suggerisce il nome, è una malattia zoonotica che si verifica principalmente nelle scimmie. Ma è anche trasferibile all'uomo. Il virus viene trasmesso, ad esempio, attraverso il consumo di carne di rhesus.

La varicella è una malattia infettiva trasmessa da un virus chiamato Orthopoxvirus simiae o varicella. Questo agente patogeno è particolarmente comune in Africa. La principale area di distribuzione è in Africa occidentale e in Africa centrale.

Ci sono particolarmente coltivatori di alberi come vari tipi di coccodrilli e ratti infetti. Attraverso questi animali, il virus trasmette ai viventi di queste aree scimmie, in particolare scimmie giavanesi e scimmie rhesus. Per la prima volta 14 anni fa il monkeypox è apparso nei cani della prateria americani. Si dice che siano stati trasferiti in uno zoo americano da un grosso topo del Ghana.

Negli ultimi anni, occasionalmente si sono verificati focolai di varicella in Sierra Leone, Costa d'Avorio, Liberia, Nigeria, Camerun, Gabon e Repubblica del Congo. Fortunatamente, il numero di nuove malattie è fortunatamente relativamente basso. L'incidenza annuale è solo 0, 6 per 10.000 persone.

cause

Poiché la carne di scimmia è spesso presente nel menu umano in Africa, la malattia viene trasmessa anche all'uomo in questo modo, innescando una malattia del vaiolo che ricorda fortemente il vaiolo umano (causato dal virus Orthopoxvirus variola).

Anche attraverso la secrezione e il sangue di animali malati, ad esempio con morsi e ferite da graffio, è possibile un contagio, tuttavia il pericolo di infezione in questo modo è piuttosto piccolo. L'infezione da monkeypox da persona a persona, tuttavia, è estremamente rara.

Sintomi, reclami e segni

Dopo un periodo di incubazione di circa due settimane in media, scoppia la varicella. Prima esprimono febbre alta, brividi e linfonodi ingrossati. Inoltre, si verificano mal di gola, mal di testa, dolori articolari, dolori muscolari e tosse.

Più tardi, un'eruzione cutanea, brufoli e vesciche si sviluppano nell'infetto. Da questi, un'eruzione cutanea su vasta area simile al vaiolo si forma sulle aree della pelle colpite, specialmente sul viso, ma anche sul collo e sull'inguine. La corteccia si asciugherà nel giro di circa due settimane.

Quando infine cadono, spesso lasciano le tipiche ammaccature o segni di imbroglio, che mostrano anche nel vaiolo umano. Con la cosiddetta varicella, la malattia non ha nulla a che fare. Questi sono causati dal virus varicella-zoster, che non appartiene ai poxvirus. Nelle prime fasi della malattia, la varicella è spesso confusa con il morbillo, con la scarlattina, l'herpes zoster, la parotite o il vaiolo.

Diagnosi e storia

Per la diagnosi del vaiolo delle scimmie, il rilevamento del virus mediante esame della crosta del vaiolo, i segreti di Pockense o le macchie nella gola.

Con una coltura cellulare, il rilevamento della malattia richiede alcuni giorni, con altre procedure speciali solo poche ore. La diagnosi viene sempre effettuata in laboratori speciali. La presenza di gonfiore dei linfonodi nella mascella inferiore, nella regione del collo e dell'inguine è tipica anche per la varicella.

La varicella è una malattia soggetta a notifica in molti paesi. Il decorso della malattia di questa forma di vaiolo è molto simile a quello del vaiolo umano, ma spesso un po 'più mite. Una persona precedentemente in buona salute con un sistema immunitario intatto difficilmente muore oggi della malattia.

Le persone anziane deboli o mal nutrite e i bambini piccoli, invece, sono a maggior rischio. Il tasso di mortalità nella varicella è compreso tra l'uno e un massimo del dieci percento delle persone infette, a seconda della regione dell'epidemia. Questo è inferiore al tasso di mortalità del vaiolo umano.

complicazioni

Come risultato dell'infezione da varicella, si verificano varie complicazioni. In primo luogo, l'infezione porta a febbre, brividi, mal di testa e tosse. Dopo alcuni giorni, spesso si formano grumi dolorosi, che in seguito si trasformano in pustole e lasciano cicatrici. Inoltre, possono verificarsi altre lesioni cutanee come esantemi generalizzati.

Le malattie della pelle esistenti sono esacerbate dal vaiolo delle scimmie, che a volte può portare a dolore e prurito insopportabili. Raramente, a causa dell'infezione mialgia e artralgia, i dolori muscolari e articolari così diffusi, che decadono solo lentamente dopo il recupero. In assenza di vaccinazione, la varicella può inoltre causare laringite, tonsillite e congiuntivite.

Inoltre, c'è spesso un gonfiore dei linfonodi, che raramente è associato a disturbi ormonali. Se la varicella non viene trattata in tempo, porterà a insufficienza d'organo, collasso circolatorio e infine morte. Particolarmente a rischio sono i bambini e gli anziani o le persone debilitate, nonché i pazienti cardiovascolari e le persone con un vaccino contro il vaiolo esistente. Il tasso di mortalità nella varicella è compreso tra l'uno e il dieci percento, a seconda della regione dell'epidemia e del tempo tra infezione e terapia.

Quando dovresti andare dal dottore?

La varicella è una malattia virale zoonotica che può causare non solo febbre alta e brividi dopo un periodo di incubazione di circa due settimane. Piuttosto, dolori alla gola, alla testa, alle articolazioni e ai muscoli, nonché tosse e linfonodi ingrossati (specialmente sulla mascella inferiore) sono tra i sintomi che devono essere discussi per la prima volta con un internista. Questo sarà probabilmente riferito a un virologo per un co-trattamento o un ulteriore trattamento.

Se c'è un'eruzione cutanea di vesciche, brufoli e arrossamenti che si estende a una grande eruzione cutanea, specialmente su viso, collo e inguine, nella maggior parte dei casi il trattamento sarà accompagnato o continuato da un dermatologo.

Se il corso è caratterizzato da lieve febbre e tosse e un'eruzione cutanea che non si diffonde, la visita di un medico è spesso inutile. Tuttavia, la persona infetta dovrebbe osservarsi molto bene e, in caso di deterioramento, consultare direttamente il medico. Se rimane nella forma innocua di vaiolo delle scimmie e cade dalla corteccia dopo essersi asciugato da solo, il peggio è passato. Questa fase finale richiederà circa due settimane.

Le persone che sono fisicamente indebolite o che soffrono di sintomi di carenza (malnutrizione) non devono astenersi da una diagnosi e da un trattamento medici. Lo stesso vale se i bambini sono stati infettati.

Medici e terapisti nella tua zona

↳ Per trovare medici e terapisti specializzati nella tua zona, fai clic su: "Cerca specialisti nella tua zona" o inserisci un indirizzo a tua scelta (ad es. "Berlino" o "Augustenburger Platz 1 Berlino"). f.name) .join (', ') "> ↳ Sei un medico o un terapista e non trovi qui? Contattaci!

Terapia e terapia

Il trattamento della varicella in generale è limitato al trattamento dei sintomi e alla prevenzione delle infezioni secondarie. Oltre al rigoroso riposo a letto, vengono generalmente prescritti farmaci antipiretici, nonché rimedi per mal di testa e medicinali anti-mal di gola che causano dolori articolari e muscolari.

In una cosiddetta superinfezione, i pazienti di solito ricevono anche antibiotici speciali. Se la malattia è finita, esiste una protezione permanente contro la reinfezione con il virus del vaiolo delle scimmie ma anche con il virus del vaiolo umano. C'è un'immunità crociata con il virus della variola.

Outlook e previsioni

La varicella arriva a varie lamentele che ricordano una malattia febbrile. La varicella è molto pericolosa per l'uomo e quindi deve essere trattata tempestivamente in ogni caso. È principalmente una forte febbre, brividi e letargia. La persona colpita si sente stanca e malata e la capacità di carico diminuisce enormemente. Inoltre, il dolore si verifica anche nei muscoli e nelle articolazioni e i linfonodi si gonfiano. La pelle forma un'eruzione rossastra, che è spesso coperta di vesciche e brufoli.

La diagnosi di varicella non è sempre facile da rubare per un medico, poiché i sintomi non sono sempre chiaramente assegnati a una malattia. Per questo motivo, il trattamento del vaiolo delle scimmie non può sempre essere precoce.

Senza trattamento si tratta di infiammazioni in diverse regioni del corpo e quindi anche di un fallimento d'organo. Allo stesso tempo il paziente finalmente muore. Il trattamento del vaiolo delle scimmie non è associato a compilazioni speciali. La somministrazione di antibiotici allevia i sintomi e la malattia può essere completamente controllata.

prevenzione

Poiché il vaiolo delle scimmie è relativamente comunemente trasmesso attraverso l'ospite intermedio della scimmia, le persone dovrebbero avvicinarsi alle scimmie selvatiche e in cattività con le cure necessarie e avvicinarsi agli animali solo per evitare morsi o graffi. Lo stesso vale per il primo vettore del virus.

Ad esempio, le mezzaluna africane sono molto carine, ma possono ancora graffiare e mordere, diffondendo il virus. È anche molto importante spiegare agli africani che vivono nella giungla africana che il consumo di carne di roditori e carne di scimmia comporta il rischio di sviluppare la varicella.

Vi è il divieto di importare roditori e truffatori non addomesticati dall'Africa tropicale e cani della prateria dagli Stati Uniti in tutta l'UE. Un'altra misura preventiva contro la varicella è anche il vaccino preventivo contro il vaiolo umano (variola).

Dopo un certo grado di vaccinazione negli ultimi decenni e meno persone sono state vaccinate contro il vaiolo, il numero di focolai con varicella è aumentato nuovamente nel complesso. I ricercatori temono inoltre che i virus del vaiolo delle scimmie potrebbero cambiare geneticamente e che in futuro le trasmissioni da uomo a uomo potrebbero essere più facili.

post-terapia

Di norma, non è possibile alcun post-trattamento diretto con la varicella. La malattia deve essere trattata al più presto da un medico, in modo da evitare ulteriori complicazioni. Nel peggiore dei casi, la varicella può portare alla morte della persona non trattata o limitare significativamente l'aspettativa di vita del paziente.

Nella maggior parte dei casi, la malattia viene trattata con l'aiuto di farmaci. L'interessato deve prestare attenzione all'assunzione regolare e alle possibili interazioni con altri farmaci al fine di evitare complicazioni. Soprattutto nei bambini, i genitori devono costringere i propri figli a prendere le medicine in modo che la malattia possa essere curata.

Allo stesso modo, possono anche essere presi antibiotici. Quando si assumono antibiotici, l'alcool dovrebbe essere evitato perché l'alcool limiterebbe l'effetto degli antibiotici. Il paziente generalmente deve riposare e prendersi cura del proprio corpo.

Allo stesso tempo, attività faticose o attività sportive dovrebbero essere evitate il più possibile. In caso di infiammazione, consultare immediatamente un medico. Di norma, la diagnosi e il trattamento precoci portano a un decorso positivo della malattia e non a particolari complicazioni. Il contatto con gli animali scatenanti dovrebbe essere interrotto nella varicella.

Puoi farlo tu stesso

Le persone a cui è stata diagnosticata la varicella richiedono cure mediche immediate. Oltre alla terapia medica, che consiste nel dono di vari farmaci e controlli regolari da parte del medico, il paziente deve prendersi cura. Il medico ordinerà un rigoroso riposo a letto e consiglierà anche un cambio di dieta. Soprattutto nella fase acuta della malattia, la dieta dovrebbe essere composta da cibi delicati come fette biscottate o brodo di pollo. Il paziente deve anche bere molto ed evitare stimolanti come caffè o alcool.

Se è già arrivata a una superinfezione, è necessario un trattamento in ospedale. A seconda di come la malattia progredisce, il paziente richiede riposo a letto per diversi giorni o settimane dopo la degenza in ospedale. Inoltre, deve essere garantito che la malattia sia stata completamente guarita. Ciò è possibile da un lato da esami medici e dall'altro da una buona osservazione. I pazienti che notano sintomi o disagi insoliti devono rivolgersi immediatamente al medico responsabile. In caso di gravi complicazioni, il medico di emergenza è meglio avvisato o la persona interessata deve essere portata immediatamente in ospedale.

Altre misure di auto-aiuto si concentrano sull'identificazione del grilletto per la varicella e sull'adozione di misure preventive.

Tag: 
  • trattamenti 
  • anatomia 
  • piante medicinali 
  • hausmittel 
  • ingredienti attivi 
  • Top