• Thursday February 20,2020

muscoli respiratori

La respirazione è uno dei processi più importanti nel corpo umano. Sebbene sia svolto attraverso i polmoni per prestazioni ottimali, la funzione dei muscoli respiratori è importante. I reclami possono causare limitazioni.

Che cosa sono i muscoli respiratori?

La muscolatura respiratoria comprende diversi muscoli situati nella regione della cassa toracica. In generale, aiutano a rendere il torace stretto e largo. In questo modo vengono poste le basi di una respirazione funzionante. Particolarmente rilevante per il processo di inspirazione o espirazione è il diaframma. Inoltre, si possono trovare fibre muscolari dei muscoli respiratori nell'addome, nella schiena e nel torace.

Nel caso dell'uso esplicito dei diversi muscoli, sorgono differenze che dipendono dalla tecnica di respirazione utilizzata. Fondamentalmente, viene fatta una distinzione tra respirazione addominale e toracica. L'inalazione può essere sempre più intesa come un processo attivo mentre l'espirazione è passiva. In caso di disturbi della muscolatura respiratoria in determinate circostanze, può arrivare a conseguenze più pesanti. Questi derivano principalmente da una fornitura insufficiente di ossigeno al corpo. I muscoli respiratori possono essere controllati arbitrariamente, ma il più delle volte sono regolati da impulsi dal cervello.

Anatomia e costruzione

Il centro dei muscoli respiratori è il diaframma. Questo è meno un muscolo classico e più una piastra specifica composta da fibre muscolari e tendini. Il diaframma nel corpo umano misura uno spessore di circa 3-5 mm. È una specie di divisione tra le cavità toracica e addominale e il diaframma è anche chiamato il motore della respirazione addominale e toracica. Il nome deriva principalmente dalle prestazioni del diaframma.

Complessivamente, il tessuto riesce ad applicare circa il 60-80 percento del lavoro muscolare necessario per l'inalazione. Il diaframma fa quindi parte dei muscoli respiratori inspiratori. Inoltre, viene fatta differenziazione nella muscolatura espiratoria e aiuta i fili muscolari durante l'inspirazione e l'espirazione. Durante l'inalazione, i muscoli respiratori supportano il processo, che si trova principalmente nella zona ossea della gabbia toracica.

Le fibre muscolari vengono utilizzate soprattutto quando l'attività respiratoria aumenta durante l'esercizio. La muscolatura intercostale, il muscolo toracico e il muscolo subcostale sono conteggiati nella muscolatura espiratoria. I muscoli dell'addome e della schiena aiutano a espirare.

Funzione e compiti

Il compito dei muscoli respiratori è di facilitare il processo di inspirazione ed espirazione. In questo modo l'ossigeno può penetrare nei polmoni a intervalli regolari, per cui avviene uno scambio di gas. L'ossigeno fresco viene infine trasportato attraverso le cellule del sangue alle singole cellule. Il processo stesso inizia con un accorciamento del diaframma fino al 35 percento. La posizione normalmente rigonfia della piastra tendine-muscolare ora ha un appiattimento.

In collaborazione con le altre strutture risulta un petto allargato. Allo stesso tempo c'è una pressione negativa nella regione del gap pleurico, che si trova tra il polmone e la pleura. In questo modo, il polmone si espande, l'organo viene inondato dall'aria. Durante l'inalazione, i muscoli respiratori sono quindi in uno stato attivo in cui si possono osservare contrazioni muscolari. L'espirazione avviene di solito sulla base di processi passivi. I muscoli tesi si rilassano, creando un flusso d'aria diretto verso l'esterno. In questo modo l'aria fuoriesce dal corpo.

Il coinvolgimento attivo dei muscoli respiratori di solito si verifica durante lo svuotamento polmonare solo quando un paziente soffre di alcune malattie. I muscoli respiratori assicurano così che il torace si restringe e si allarga nel contesto di vari processi. Fornisce le basi per riempire e svuotare i polmoni. Senza i muscoli respiratori, il processo di inspirazione ed espirazione non sarebbe possibile. Pertanto, le strutture rappresentano un elemento importante nel corpo umano.

malattie

Come con tutte le strutture del corpo umano, i muscoli respiratori possono essere colpiti da varie malattie e causare disagio. Poiché la respirazione limitata di solito provoca sintomi, è importante per le persone colpite consultare un medico presto per il trattamento. Ad esempio, è possibile che si verifichi debolezza muscolare o paralisi nei muscoli respiratori. Tali fenomeni sono causati, tra l'altro, dalla poliomielite.

L'agente patogeno è stato combattuto con successo in Germania nella maggior parte delle regioni da vaccinazioni. Nel contesto della malattia oltre a una paralisi a volte viene diagnosticata l'atrofia muscolare. Inoltre, una tiroide iperattiva, consumo eccessivo regolare di alcol o di alcuni farmaci come causa di fenomeni simili in questione. Per il trattamento, è spesso consigliabile utilizzare una ventilazione aggiuntiva per garantire lo scambio di gas. Inoltre, una paralisi diaframmatica non può essere esclusa. Questo di solito si fa sentire solo da un lato. Può essere innato o nell'ulteriore CV a causa di un tumore o di una malattia virale. Le persone colpite soffrono principalmente di mancanza di respiro.

Ad esempio, se i sintomi non si risolvono da soli, la chirurgia può aiutare. Il dolore durante la respirazione può spesso essere ricondotto alla tensione muscolare. I primi segni di inadeguata ossigenazione sono affaticamento, debolezza muscolare, scolorimento della pelle e perdita di coscienza. Quando si avverte un sintomo che può essere ricondotto ai muscoli respiratori, consultare un medico per prevenire ulteriori disagi.


Articoli Interessanti

Rimedi domestici alla depressione

Rimedi domestici alla depressione

La depressione è una delle malattie mentali più comuni. Tuttavia, i farmaci forti non sono sempre necessari e molte persone temono anche gli effetti collaterali. Per le forme più leggere di depressione o per gli stati d'animo depressivi, ci sono una varietà di rimedi domestici diversi e ben efficaci. Ha

Arteria maxillaris

Arteria maxillaris

L'arteria mascellare accoppiata rappresenta la naturale continuazione dell'arteria carotide esterna dall'insorgenza dell'arteria temporale superficiale. L'Arteria maxillaris può essere divisa in tre sezioni e forme nelle sue connessioni di area terminale ad altri vasi arteriosi, che derivano dall'arteria facciale.

Malattia da accumulo di ferro (siderosi)

Malattia da accumulo di ferro (siderosi)

La malattia da accumulo di ferro o siderosi è una condizione che provoca un contenuto di ferro totale notevolmente aumentato nel corpo umano. Dopo essere stato incubato per decenni, questo ferro arricchito nel corpo può, se non trattato, portare a gravi danni agli organi, in particolare al fegato e al pancreas.

fecondazione

fecondazione

La fecondazione descrive la connessione dell'uovo e dello sperma maschio. Entrambi i nuclei cellulari si fondono e combinano parte del DNA materno con quello del padre. Dopo la fecondazione, l'ovulo inizia a dividersi e ad evolversi per diventare un bambino di nascita entro 9 mesi. Qual è la fecondazione?

fava

fava

Il fagiolo di campo, noto anche con numerosi altri sinonimi, viene utilizzato principalmente come trasportatore di proteine ​​nei mangimi. In Germania, il fagiolo di campo per l'alimentazione umana, i cui precursori nel Vicino Oriente sono noti da almeno 8.000 anni, svolge un ruolo molto diverso a livello regionale. Vi

La malattia di migliore

La malattia di migliore

La malattia di Best è una malattia dell'occhio geneticamente ereditaria e cronica che provoca la distruzione delle cellule nella retina di entrambi gli occhi. È tipico che la malattia di Best si manifesti già nell'adolescenza. Qual è la malattia di Best? La migliore malattia è congenita, quindi il decorso della malattia può essere interrotto solo in modo sintomatico. © Gi