• Thursday February 20,2020

Beckenbruch

Come frattura pelvica, frattura medicamente pelvica, una violenza esterna è segnalata come una violazione dell'apparato osseo pelvico. Le fratture pelviche sono generalmente curabili come parte di un trattamento adeguato e hanno una buona prognosi.

Cos'è una frattura pelvica?

Le fratture pelviche stabili sono nella maggior parte dei casi a causa di una caduta (ad esempio a causa del ghiaccio nero).
© Henrie - stock.adobe.com

Una frattura pelvica si verifica quando parti dell'osso pelvico sono danneggiate. L'apparato pelvico umano comprende le palette dell'osso iliaco, il pube (parte anteriore) e l'osso ischiatico (parte inferiore) e l'osso sacro, che chiude il bacino nella parte posteriore e sostiene la colonna vertebrale.

Questi elementi dell'apparato osseo formano un anello pelvico coerente che protegge gli organi interni. In una frattura pelvica, questo anello pelvico protettivo è danneggiato da una frattura, per cui viene fatta una distinzione tra fratture pelviche instabili e stabili.

Mentre in una frattura pelvica stabile più comune dell'anello pelvico nonostante una rottura, di solito l'osso pubico o l'osso pelvico viene trattenuto, viene rotto in una frattura instabile del composito dell'anello. Inoltre, una frattura pelvica instabile può interessare anche gli organi interni.

cause

Le fratture pelviche stabili sono nella maggior parte dei casi a causa di una caduta (ad esempio a causa del ghiaccio nero). In particolare, le persone anziane che soffrono già di osteoporosi legata all'età (decalcificazione delle ossa, perdita ossea) sono a rischio a causa dell'instabilità dell'apparato osseo.

Spesso pertanto si verificano nelle vittime anziane ulteriori lesioni (di solito frattura del collo del femore) in combinazione con una frattura pelvica. Le fratture instabili del bacino sono nella maggior parte dei casi causate da gravi traumi inflitti esternamente come incidenti stradali o cadute da alta quota e spesso colpiscono diverse ossa dell'anello pelvico (poltrauma).

In molti casi, gli organi interni come vescica, intestino, vasi o nervi sono feriti, con fratture pelviche che coinvolgono la vescica sono particolarmente pericolose.

Sintomi, reclami e segni

Un sintomo tipico che può indicare una frattura pelvica è un forte dolore nella regione pelvica, a volte con gonfiore alla frattura o lividi. Una frattura instabile di solito provoca un dolore maggiore di una stabile. Pertanto, una rottura stabile a volte non viene percepita come una rottura all'inizio.

La frattura crea una sensazione instabile in tutto il bacino che può provocare obliquità pelvica e una differenza nella lunghezza della gamba. Se nella frattura vengono anche feriti organi interni che dovrebbero proteggere il bacino, possono verificarsi sanguinamenti genitali o anali, specialmente se la vescica, l'intestino o i genitali interni sono danneggiati. Se i nervi sono feriti o compromessi dalla rottura, può anche portare a disturbi sensoriali o problemi al sistema motorio.

Nella maggior parte dei casi, si verificano restrizioni di movimento alle gambe durante una frattura pelvica. Nei casi peggiori, se gli organi interni sono stati feriti nella frattura, i malati possono diventare pallidi in faccia, avere un polso accelerato, soffrire di agitazione interna o persino perdere conoscenza. Se questi sintomi si verificano in relazione a una caduta, è necessario chiamare immediatamente un medico.

Diagnosi e storia

Una frattura pelvica viene diagnosticata sulla base dei sintomi caratteristici come dolore, gonfiore e una possibile mancanza di stabilità dell'anello pelvico, scolorimento o malposizioni e blocchi nell'area dell'articolazione dell'anca durante un esame fisico.

In alcuni casi, le ossa pelviche possono essere facilmente spostate l'una contro l'altra in una frattura pelvica. Da una diagnosi differenziale, le fratture pelviche stabili possono essere distinte da quelle instabili per il dolore meno pronunciato. L'urina sanguinante può indicare il coinvolgimento di vescica, uretra e / o uretere.

La diagnosi è confermata da un esame radiografico, che consente di determinare affermazioni sulla posizione e sul decorso della frattura pelvica, nonché mediante tecniche di imaging (ecografia, tomografia computerizzata), con l'aiuto di una violazione degli organi interni.

Il decorso e la prognosi dipendono dall'estensione della frattura pelvica e dal coinvolgimento degli organi interni. Di norma, le fratture pelviche sono ben curabili con adeguate misure terapeutiche.

complicazioni

A seguito di una frattura pelvica, possono verificarsi varie complicazioni. La frattura può ferire le vene o causare danni alla vescica, all'uretra, alla vagina o all'ano. Anche i danni ai nervi e la paralisi temporanea sono una frequente conseguenza di una frattura del bacino. Le complicanze più comuni e pericolose includono il sanguinamento, che è spesso esacerbato dai farmaci antinfiammatori.

Inoltre, possono verificarsi rottura diaframmatica, lesioni muscolari e trombosi venosa. Se si tratta di una frattura dell'anca, ci sono spesso altri problemi come l'artrite post-traumatica o l'ossificazione eterotrofica. Traumi particolarmente intensi possono portare alla morte della testa del telecomando. Inoltre, a seguito di una pausa, può portare ad atrofia muscolare, aumento di peso e altri problemi secondari, che possono essere prevenuti con una terapia adeguata.

Nel trattamento di una frattura pelvica, le complicanze come i disturbi della guarigione delle ferite, il sanguinamento e le infezioni sono le più comuni. Raramente una frattura del bacino porta a incontinenza e compromissione delle funzioni sessuali. La consultazione costante con il medico e l'osservazione dei segnali di avvertimento del corpo possono quasi sempre prevenire le complicazioni derivanti da una frattura pelvica.

Quando dovresti andare dal dottore?

In caso di frattura pelvica, consultare immediatamente un medico. In caso di emergenza acuta o direttamente dopo un incidente o dopo un infortunio, è anche possibile visitare l'ospedale o chiamare direttamente il medico di emergenza. Pertanto, è possibile evitare ulteriori e irreversibili danni consequenziali. Se non viene visitato nessun medico, può causare disagio quando si cresce insieme alle ossa.

Pertanto, un medico deve essere cercato soprattutto se una frattura ossea è chiaramente visibile e se le aree interessate sono fortemente gonfie sul corpo. Non di rado, i pazienti soffrono di forti dolori e lividi. Inoltre, un'urina sanguinante è un chiaro segno di una frattura pelvica e deve quindi essere esaminata da un medico.

I pazienti sono significativamente limitati nei loro movimenti, quindi idealmente non dovrebbero muoversi per evitare ulteriori danni. Anche con una perdita di coscienza della persona interessata è sicuramente una visita dal medico. Un trattamento rapido e tempestivo può aiutare a prevenire varie complicazioni.

Medici e terapisti nella tua zona

↳ Per trovare medici e terapisti specializzati nella tua zona, fai clic su: "Cerca specialisti nella tua zona" o inserisci un indirizzo a tua scelta (ad es. "Berlino" o "Augustenburger Platz 1 Berlino"). f.name) .join (', ') "> ↳ Sei un medico o un terapista e non trovi qui? Contattaci!

Terapia e terapia

Le fratture pelviche stabili di solito guariscono senza complicazioni o interventi chirurgici. Tuttavia, sono indicati alcuni giorni di riposo a letto con successiva mobilizzazione precoce sotto la guida di un esperto fisioterapico.

Nella maggior parte dei casi, le fratture pelviche instabili devono essere prima riparate esternamente da uno stabilizzatore (fissatore esterno) o da una pinza pelvica per stabilizzare l'anello pelvico e fermare l'emorragia interna. Dopo aver fermato l'emorragia, l'anello pelvico può essere aperto come parte di una procedura chirurgica e fissato dalla frattura pelvica allentando le estremità fratturate da viti o placche.

La procedura chirurgica selezionata dipende fortemente dalla presenza di ulteriori lesioni. Dopo la procedura chirurgica, viene indicato un riposo a letto di due mesi, a seconda del metodo operativo scelto, e la mobilizzazione passiva con un fisioterapista deve essere avviata il più presto possibile.

In rari casi, devono essere trattate in aggiunta complicazioni come risanguinamento, disturbi della guarigione delle ferite o infezioni. Inoltre, con il coinvolgimento dei nervi sono presenti conseguenze a lungo termine come l'incontinenza o una compromissione delle funzioni sessuali nei pazienti di sesso maschile in una frattura pelvica, che devono essere trattate di conseguenza. Le persone colpite da una frattura pelvica sono generalmente in grado di resistere al normale stress fisico e di eseguire movimenti quotidiani dopo una terapia di successo.

Outlook e previsioni

In una frattura pelvica, le prospettive di guarigione dipendono molto dall'entità della lesione. Con una frattura pelvica stabile, è probabile che guarisca senza complicazioni e che non rimanga alcun danno consequenziale. Anche una frattura pelvica instabile può guarire bene se trattata correttamente.

Non ci sono quasi problemi con la guarigione delle ferite, sanguinamento e infezioni. Occasionalmente, i nervi che alimentano la vescica e l'intestino possono essere compromessi, il che può portare a problemi di incontinenza e la funzione sessuale può essere ridotta negli uomini.

La prognosi, tuttavia, dipende non solo dal grado di lesione, ma anche da quanti anni ha un paziente, quale sia il suo stato di salute e dove si trova la frattura. Il periodo di guarigione con una frattura pelvica stabile è approssimativamente tra 4 e 8 settimane. Ma il dolore può ancora verificarsi dopo questo periodo.

Per favorire la guarigione, il riposo a letto dovrebbe essere rigorosamente seguito nelle prime settimane. In una frattura pelvica completa i pazienti non si sottopongono a un'operazione, specialmente se l'articolazione dell'anca è interessata. Il riposo a letto è necessario anche dopo l'operazione e una frattura pelvica complicata può richiedere anche diversi mesi per ricaricare le gambe.

prevenzione

Una frattura pelvica può essere prevenuta con adeguate misure precauzionali che proteggono dalle cadute. Le persone anziane che sono particolarmente a rischio di osteoporosi correlata all'età e che hanno già disabilità muscoloscheletriche dovrebbero usare ausili per la deambulazione come rollatori e calzature robuste per proteggersi dalle fratture pelviche.

Puoi farlo tu stesso

Una frattura pelvica di solito deve essere trattata chirurgicamente. Solo con una lesione pelvica stabile di tipo A, la pausa può essere curata indipendentemente dal riposo a letto e dagli esercizi di mobilità. Insieme a un fisioterapista può essere raggiunto senza intervento chirurgico, una guarigione della frattura. Una lesione pelvica di tipo B o di tipo C deve essere curata sotto la supervisione di un medico.

Accompagnando ciò, la guarigione può essere accelerata da alcune auto-misure e rimedi casalinghi. Nei primi giorni dopo la lesione dovrebbe essere dispensato con stimolanti come nicotina e alcool. Risparmiando si può ottenere una rapida guarigione della frattura. Dopo alcuni giorni o settimane, la struttura ossea può essere promossa da sport leggeri e yoga. Soprattutto, le articolazioni circostanti dovrebbero essere utilizzate il più presto possibile nella vita di tutti i giorni, per evitare ulteriori rotture ossee e muscolari.

Un rimedio naturale provato per le fratture è più confortevole. La pianta rinforza l'osso ferito e può essere applicata come impacco o pasta. In generale, le fratture ossee raccomandano una dieta ricca di minerali. Gli alimenti adatti includono latte e derivati, nonché frutta secca non salata, fichi, aglio, cipolle o banane. Magnesio e potassio possono essere forniti al corpo attraverso farina d'avena, asparagi, legumi o prugne.


Articoli Interessanti

valvola aortica

valvola aortica

La valvola aortica è una delle quattro valvole cardiache o una delle due cosiddette falde tascabili. Si trova all'uscita del ventricolo sinistro nell'aorta. La valvola aortica si apre durante la contrazione sistolica del ventricolo sinistro e consente l'espulsione del sangue dalla camera nell'aorta, l'inizio della circolazione sistemica.

cellula nervosa

cellula nervosa

La cellula nervosa viene definita nella scienza come un neurone. Questa è una cellula speciale progettata per trasmettere eccitazioni all'interno del corpo. È essenziale per lo scambio di informazioni. Cos'è una cellula nervosa? La trasmissione degli impulsi è il compito più importante della cellula nervosa. In

Tinea corporis

Tinea corporis

La tinea corporis è un'infezione fungina della pelle del corpo, comprese le estremità senza mani e piedi. L'infezione si verifica attraverso funghi filamentosi ed è sintomaticamente accompagnata da arrossamento della pelle o pustole con forte prurito. Più di 30 specie di funghi filamentosi sono conosciute come agenti causali della tinea corporis nell'uomo. Ch

Epidermophyton floccosum

Epidermophyton floccosum

L'epidermophyton floccosum è una specie di fungo del sottogruppo Eurotiomycetidae e della classe Eurotiomycetes, che viene calcolata agli Onygenales e al di sotto della famiglia fungina Arthrodermataceae e del genere Epidermophytes. Il fungo è un dermatofita e quindi un possibile agente causale della dermatofitosi.

pensiero

pensiero

Il pensiero è generalmente indicato come la cancellazione di un'opinione o di una visione. Ma anche i desideri, le idee e le idee nascono dai pensieri. Il pensiero è il prodotto del processo di pensiero umano e può assumere la forma di un giudizio o di un concetto. Che cos'è un pensiero? Il pensiero è il prodotto del processo di pensiero umano e può assumere la forma di un giudizio o di un concetto. I pe

Graft-versus-host disease

Graft-versus-host disease

La reazione del trapianto contro l'ospite è una complicazione immunologica che può portare al rigetto del trapianto nei trapianti allogenici. Nel frattempo, la reazione può essere controllata dalla somministrazione profilattica di immunosoppressori. Tuttavia, anche oggi si applica un tasso di mortalità del dieci percento. Qu