• Monday July 6,2020

Clostridium botulinum

Il Clostridium botulinum è un batterio a forma di bastoncino che prolifera attraverso la formazione di spore. Esistono quattro diversi sottogruppi, ognuno dei quali forma la cosiddetta tossina botulinica. Questo può anche essere patogeno per l'uomo e innescare avvelenamento.

Che cos'è il Clostridium botulinum?

Il Clostridium botulinum viene conteggiato tra i batteri a forma di bastoncino tra i gram-positivi (rispondenti al metodo della colorazione di Gram). È spore e anaerobico, quindi non usa ossigeno per i suoi processi vitali.

Esistono diversi gruppi di batteri che formano ciascuno diversi tipi di tossina botulinica. Dei dodici tipi di tossina, cinque sono patogeni per l'uomo. La tossina botulinica agisce sul sistema nervoso ed è uno dei veleni più potenti conosciuti. Il suo effetto si basa sull'inibizione dei neurotrasmettitori (sostanze messaggere) tra nervi e muscoli, che porta alla paralisi. In una neutralizzazione del veleno, questi si formano di nuovo.

Presenza, distribuzione e caratteristiche

Il batterio Clostridium botulinum è a forma di bastoncino, gram-positivo e spore. Ha uno stile di vita anerobico, ma è abbastanza insensibile all'ossigeno. Complessivamente ci sono quattro diversi gruppi, che differiscono biochimicamente chiaramente l'uno dall'altro. Tutti, tuttavia, formano la tossina botulinica, di cui esistono nove diversi tipi (A, B, C1, C2, D, E, F, G, H). I tipi A, B, F, E e H sono patogeni per l'uomo.

Il gruppo 1 di Clostridium botulinum con le tossine A, B e F aumenta in modo ottimale a una temperatura compresa tra 35 e 40 gradi Celsius, le spore sono resistenti al calore fino a 112 gradi. Il gruppo 2 con le tossine B, E e F ha la sua temperatura ottimale tra 18 e 25 gradi Celsius e la resistenza al calore delle spore esiste fino a una temperatura di 80 gradi. Le tossine di tipo A e B sono patogene per l'uomo e vengono principalmente trasmesse da carne in scatola, pesce, verdura e frutta fatti in casa, nonché da prodotti di carne di maiale trasformati.

I tipi E e F di tossina botulinica vengono trasmessi all'uomo attraverso pesci, frutti di mare e carne. Esse provocano gravi intossicazioni alimentari, ma possono anche moltiplicarsi come il cosiddetto botulismo della ferita nei tessuti morti o come il botulismo infantile nell'intestino dei neonati. Anche il Clostridium botulinum prolifera molto rapidamente nelle carcasse di animali, a volte in materiale vegetale contenente componenti proteici.

Il veleno può essere reso innocuo dal riscaldamento. La temperatura deve essere di 100 gradi Celsius per almeno cinque minuti.

Significato e funzione

La tossina botulinica A prodotta dal Clostridium botulinum è colloquialmente definita "Botox" ed è approvata per uso medico e cosmetico. Causa paralisi muscolare. Questa proprietà viene utilizzata nel settore cosmetico per il trattamento delle rughe del viso mediante iniezioni. Gli effetti delle iniezioni di Botox durano da circa tre a sei mesi e le rughe non sono più visibili.

In campo medico, la tossina botulinica A viene utilizzata per il trattamento di convulsioni e spasticità. Anche con eccessivo sudore o saliva, la tossina viene utilizzata in forma di farmaco. Se trattati con tossina botulinica, possono verificarsi effetti collaterali come infezione, lividi o visione offuscata con iniezioni locali.

Malattie e lamentele

La tossina del Clostridum botulinum appartiene ai veleni più potenti di tutti. Soprattutto nelle conserve ermeticamente sigillate con carne, pesce, verdure e frutta può venire alla germinazione delle spore e alla produzione di tossine. Ciò riguarda soprattutto le conserve scaldate e fatte in casa. Nella produzione di cibo, la proliferazione del batterio è impedita dalla sterilizzazione a caldo o dal decapaggio.

L'avvelenamento da tossina botulinica viene anche chiamato botulismo. È un avvelenamento da segnalare che si verifica entro due ore a 14 giorni dal consumo del cibo contenente tossina. Più breve è questo periodo di incubazione, più difficile è la malattia.

L'effetto del veleno si basa su un blocco della trasmissione delle cellule nervose ai muscoli. In primo luogo, i muscoli degli occhi sono generalmente colpiti, si tratta di visione offuscata e visione doppia, agli occhi e all'allargamento delle pupille. Nel corso dei muscoli delle labbra, la lingua e il palato sono interessati. Si verificano forti secchezza delle fauci, deglutizione e disturbi del linguaggio. I sintomi si manifestano in genere senza febbre.

In un caso grave, c'è una diffusione della paralisi sui muscoli degli organi interni. Ne risultano diarrea, vomito, costipazione e crampi addominali. La morte si verifica per soffocamento nella paralisi dei muscoli respiratori o per arresto cardiaco nel muscolo cardiaco paralizzato. Il tasso di mortalità è più alto per avvelenamento da tossina botulinica di tipo A, seguito da tipo E e tipo B. Il trattamento avviene principalmente attraverso la somministrazione di antivenom, che riduce la mortalità da oltre il 90 percento a circa il 15 percento. La scomparsa delle paralisi richiede spesso mesi.

Nel botulismo infantile, l'ingestione di spore attraverso l'intestino provoca avvelenamento. Fino a circa un anno di età, il corpo non produce abbastanza acido nello stomaco per uccidere le spore di Clostridium botulinum di origine alimentare. Questi poi germinano nell'intestino e portano al botulismo. Per questo motivo, ai bambini di età inferiore a un anno potrebbe non essere consigliato di consumare miele in quanto potrebbe contenere spore del batterio.


Articoli Interessanti

scatto di crescita

scatto di crescita

I primi anni dell'uomo sono caratterizzati da sbalzi di crescita, che si estendono principalmente al periodo tra la nascita e l'ottavo anno di vita. Durante queste spinte il bambino compie significativi passi evolutivi. Che cos'è uno scatto di crescita? I primi anni dell'uomo sono caratterizzati da sbalzi di crescita, che si estendono principalmente al periodo tra la nascita e l'ottavo anno di vita.

diverticolo di Zenker

diverticolo di Zenker

Il diverticolo di uno Zenker è inteso per essere una crescita eccessiva della faringe. Può causare disfagia. Che cos'è un diverticolo Zenker? Si ritiene che il diverticolo dello Zenker sia il diverticolo esofageo, sebbene si trovi sulla faringe (ipofaringe) piuttosto che direttamente nell'esofago. I

zenzero

zenzero

Lo zenzero è conosciuto da noi come una pianta di spezie, ma è anche in medicina una priorità assoluta. Il tubero acuto aiuta con la nausea e il trattamento delle malattie reumatiche. Presenza e coltivazione di zenzero Oggi lo zenzero non è più un alimento base degli scaffali, in particolare la cucina asiatica ama e apprezza il tubero speziato. Lo

benessere

benessere

Il benessere è un termine smagliante: quasi tutti hanno in mente un quadro apparentemente chiaro quando lui (o lei) parla di "benessere", ma in realtà non esiste un significato definito con precisione. Il benessere ha una vasta gamma di contenuti. La sfocatura porta alcuni svantaggi: Troppo veloce e troppo facile può navigare sotto la parola "stile di vita" - senza che quindi sarebbe comunicato qualcosa sulla qualità dei singoli aspetti. Il

Trattamento e prevenzione del morbillo nei bambini

Trattamento e prevenzione del morbillo nei bambini

Non sono mai stato gravemente ammalato, tranne per il morbillo e altre malattie infantili! "I pazienti spesso riferiscono quando intervistati come dottori sulla storia delle loro condizioni attuali: il fatto che nei paesi industrializzati europei ad alta densità, quasi tutti sono già considerati malati Se il bambino sopravvive al morbillo, la malattia può apparire nella memoria dell'individuo come un episodio innocuo con un'interruzione all'asilo o alla frequenza scolastica. N