• Thursday July 9,2020

sindrome Clutton

La sindrome di Clutton descrive un gonfiore bilaterale di grandi articolazioni da ritenzione idrica. Si tratta di sequele per lo più indolori della sifilide congenita, che non comportano ulteriori restrizioni per il paziente. Sia nella diagnostica che nella terapia, il riconoscimento e il trattamento della sifilide sono primari e la stessa sindrome di clutone svolge un ruolo subordinato.

Cos'è la sindrome di Clutton?

Una caratteristica importante è il gonfiore simmetrico delle articolazioni colpite. Soprattutto i gomiti e soprattutto le articolazioni del ginocchio sono interessati.
© ag visivamente - stock.adobe.com

La sindrome di Clutton si riferisce a un ispessimento bilaterale della grande membrana sinoviale all'interno delle grandi articolazioni. Particolarmente colpite sono le articolazioni del ginocchio. Questo ispessimento è accompagnato da arrossamento e gonfiore del cosiddetto giunto di Clutton. La causa è una sifilide connatale, quindi congenita, tra l'ottavo e il quindicesimo anno di vita.

La risultante sindrome di Clutton si manifesta indipendente dal genere principalmente tra il nono e il diciassettesimo anno di vita. L'eponimo della sindrome è il britannico Henry Hugh Clutton, che fu il primo a vedere la connessione tra la malattia e la sifilide congenita. Un altro nome per la sindrome è l'artrite sifilitica.

cause

La causa obbligatoria della sindrome di Clutton è la sifilide connatale. Questo di solito è causato da un'infezione del nascituro nella ventesima settimana di gravidanza. Se la sifilide congenita scoppia durante l'infanzia o l'adolescenza, può verificarsi la sindrome di Clutton.

Una sifilide congenita presuppone una malattia della sifilide della madre del nascituro.

Questo può essere presente prima della gravidanza. Un'infezione durante la gravidanza è possibile e favorisce un'eredità verticale della malattia. L'agente patogeno batterico viene solitamente trasmesso sessualmente. Le lesioni più piccole delle mucose locali sono sufficienti come siti di trasmissione. È anche possibile la trasmissione tramite trasfusione di sangue o ferite aperte.

Sintomi, reclami e segni

La sindrome di Clutton è accompagnata da una varietà di sintomi che possono verificarsi in diverse forme. Ad esempio, il dolore che si sviluppa durante il decorso della malattia varia a seconda del paziente. Inoltre, c'è un gonfiore delle articolazioni, ma non influiscono sul funzionamento.

Una caratteristica importante è il gonfiore simmetrico delle articolazioni colpite. Soprattutto i gomiti e soprattutto le articolazioni del ginocchio sono interessati. Alcuni pazienti a volte avvertono intorpidimento alle estremità che si attaccano all'articolazione del clutton. Altrettanto possibile ma non obbligatorio è un gonfiore dei linfonodi. Inoltre, ci sono i sintomi della sifilide congenita, che sono espressi principalmente in un cambiamento nell'aspetto della pelle.

Diagnosi e storia

Di norma, la malattia è priva di febbre e può quindi essere sospettata principalmente a causa dei sintomi nell'anamnesi. Il triassico di Hutchinson, cioè gli incisivi a forma di botte, la sordità e l'infiammazione corneale possono essere possibili segni, ma non sono necessariamente pronunciati. La reazione dell'Acquario nel sangue è generalmente negativa, ma in alcuni casi può essere positiva.

Lo scopo della diagnosi è il rilevamento della sifilide congenita. Questo viene fatto tramite uno screening neonatale e successivi esami del sangue. In combinazione con i sintomi tipici, la diagnosi può finalmente essere fatta sulla sindrome di Clutton. La sindrome di Clutton scoppia a causa della malattia della sifilide attiva e completa i sintomi già esistenti.

Inoltre, c'è un accumulo di liquido nelle capsule articolari nelle articolazioni interessate. Ciò porta al gonfiore delle aree interessate. Tuttavia, la funzione delle articolazioni non è compromessa, in modo che i pazienti non perdano la loro indipendenza. Occasionalmente, tuttavia, può verificarsi dolore. Inoltre, l'aspetto modificato può influenzare l'immagine di sé e il valore del paziente.

Quando dovresti andare dal dottore?

In generale, la sindrome di Clutton non può essere trattata direttamente perché è una sequela di altre malattie. Per questo motivo, il trattamento della malattia di base è necessario in primo luogo. Tuttavia, la persona dovrebbe consultare un medico se c'è un forte gonfiore delle articolazioni, che non è associato al dolore e non si verifica a causa di una causa specifica. Inoltre, la funzione delle articolazioni non è influenzata dal gonfiore della regola.

Inoltre, consultare un medico se si tratta di paralisi o disturbi della sensibilità alle estremità. I linfonodi possono anche essere gonfiati e indicare la malattia. Se questi gonfiori non scompaiono da soli, è necessario consultare un medico. La diagnosi e il trattamento di solito possono essere eseguiti da un medico di medicina generale e portano anche a un decorso positivo della malattia. Inoltre, anche la malattia di base che ha scatenato la sindrome di Clutton deve essere trattata.

Terapia e terapia

Poiché la sindrome di Clutton è una possibile conseguenza della sifilide congenita, la terapia inizia con questa sifilide. La sifilide in quanto tale è generalmente trattata con penicillina. In caso di intolleranza, per il trattamento vengono utilizzate sostanze attive equivalenti. A seconda dello stadio della malattia, il trattamento dura da dieci a ventuno giorni.

A seconda della gravità del trattamento, il trattamento è ambulatoriale o ospedaliero tramite iniezioni. Tuttavia, il trattamento antibiotico non promette alcun successo in termini di gonfiore delle articolazioni del clutton, poiché la malattia è già troppo avanzata. Più il paziente è anziano, maggiori sono gli effetti collaterali come febbre o mal di testa associati alla terapia.

Anche dopo un recupero riuscito, sono necessari controlli di follow-up regolari per prevenire un nuovo focolaio della malattia. Durante la gravidanza si raccomandano controlli mensili. Se la sifilide viene curata, si può fare qualcosa contro l'accumulo di acqua.

Un'opzione farmacologica è diuretici, che sono progettati per combattere il gonfiore delle articolazioni. Ma anche una dieta consapevole con poco sale, tè disidratanti, bagni trattati termicamente o la posizione elevata delle articolazioni colpite può sostenere un gonfiore. Consigliabile è tuttavia un trattamento in consultazione con il medico.

Outlook e previsioni

Nella maggior parte dei casi, la sindrome di Clutton non causa particolari limiti o complicazioni nella vita della persona. Per questo motivo, la malattia non è sempre curata in quanto non rappresenta un rischio per la salute della persona interessata.

Tuttavia, le gambe gonfie possono causare dolore in alcuni casi e quindi ridurre la qualità della vita della persona interessata. Le articolazioni rimangono intatte da questi dolori. L'ulteriore trattamento della sindrome di Clutton è di solito solo dopo il successo del trattamento della sifilide.

Per questo motivo, il decorso della malattia dipende relativamente fortemente dal successo del trattamento della malattia di base. Nella maggior parte dei casi possono essere rimossi con l'aiuto di varie terapie. Anche dopo un trattamento efficace della sifilide i pazienti dipendono da esami e controlli regolari.

Il decorso della sindrome di Clutton è generalmente positivo. La sindrome stessa non può essere prevenuta in primo luogo, se la malattia di base è già scoppiata. Per proteggere dalla sifilide, i preservativi devono sempre essere usati durante i rapporti sessuali. Di norma, la sindrome non influisce negativamente sull'aspettativa di vita del paziente.

prevenzione

Poiché la sifilide congenita è la causa principale della sindrome di Clutton, i rapporti non protetti con i pazienti con sifilide dovrebbero essere evitati. Soprattutto i preservativi servono come protezione contro le infezioni. Per i partner sessuali che cambiano frequentemente si raccomandano esami del sangue regolari. In questo modo, la sifilide durante la gravidanza può essere prevenuta.

Anche gli esami prenatali mensili possono fornire informazioni su una possibile infezione del nascituro. Il paziente non può evitare la sindrome di Clutton poiché è predestinata dalla malattia precedente. Il possibile scoppio della sindrome non può essere influenzato.

post-terapia

Il trattamento della sindrome di Clutton è semplice e rapidamente completato. Immediatamente dopo il trattamento i pazienti devono prendersi cura. Dovrebbe essere rinunciato per almeno una o due settimane su sport e attività fisiche faticose. A seconda della causa dei reclami e devono essere prese misure igieniche per prevenire l'infezione di altre persone.

L'aftercare si concentra di conseguenza su controlli regolari. Il medico controllerà, tra le altre cose, i valori del sangue ed eseguirà un esame fisico. Nel contesto di una discussione del paziente vengono discussi eventuali reclami o dopo gli effetti del trattamento. Infine, il medico può prescrivere farmaci adatti per svuotare la terapia indolore.

In caso di malattia grave, potrebbero essere necessarie ulteriori indagini. Questi includono, ad esempio, esami radiografici o la rimozione di un campione di tessuto. Se il gonfiore si ripresenta dopo la fine del trattamento, potrebbe essere dovuto a un'altra causa che non è stata ancora trovata.

Se necessario, il medico coinvolgerà altri specialisti nel trattamento. Soprattutto nei pazienti anziani esiste il rischio di danni permanenti alle articolazioni. Quindi anche misure come la fisioterapia parte dell'assistenza post-terapia. I bambini malati devono sempre essere curati in ospedale. L'assistenza post-terapia deve anche aver luogo in un ospedale in modo da poter eseguire tutti gli esami necessari.

Puoi farlo tu stesso

Poiché la sindrome di Clutton è una malattia secondaria della sifilide congenita, la malattia di base viene trattata per prima. Qui, il malato può contribuire a un recupero più rapido, rafforzando la sua costituzione generale e il suo sistema immunitario. Il sonno favorevole e una dieta a base vegetale povera di grassi, ricca di vitamine e fibre sono utili.

D'altra parte, c'è un sacco di grassi e zuccheri, consumo regolare di carne e salumi, troppo alcol e nicotina. Coloro che si sentono costantemente stressati dovrebbero imparare i metodi di gestione dello stress. Molte compagnie di assicurazione sanitaria offrono corsi nutrizionali gratuiti o altamente scontati o corsi introduttivi su tecniche di rilassamento come yoga o allenamento autogeno. È anche importante avere un'attività fisica sufficiente, con sport di resistenza come il ciclismo, il nuoto, l'escursionismo, le passeggiate o, in inverno, lo sci di fondo che fanno bene alla salute.

La stessa sindrome di Clutton può essere alleviata assumendo diuretici. Nella medicina naturale vengono utilizzate piante medicinali con effetto disidratante. Un classico è il tè all'ortica. Le farmacie e i negozi di alimenti naturali offrono anche preparati a base di prezzemolo e asparagi. Una dieta povera di sale può ancora supportare l'effetto drenante.

Inoltre, l'alta quota degli arti colpiti e le correnti di acqua fredda e le buste con argilla acetica favoriscono il gonfiore.


Articoli Interessanti

Liquorraum

Liquorraum

Lo spazio CSF ​​corrisponde a un sistema di cavità nel sistema nervoso centrale. Nel cosiddetto spazio interno del CSF, ha luogo la produzione di acqua cerebrale, che viene riassorbita nello spazio esterno del CSF. Gli spazi fluidi estesi causano fenomeni patologici come l'idrocefalo. Cos'è la sala CSF? Sott

audiogramma

audiogramma

Un audiogramma a toni, noto anche come curva uditiva, mostra la capacità uditiva soggettiva di una persona e funge da opzione di esame in audiometria per lo specialista dell'orecchio, del naso e della gola. I valori non normativi ottenuti dall'audiogramma del tono forniscono informazioni sulle possibili cause di compromissione dell'udito.

Malattia di Hodgkin (linfoma di Hodgkin)

Malattia di Hodgkin (linfoma di Hodgkin)

Il linfoma di Hodgkin, noto anche come morbo di Hodgkin o carcinoma linfonodale, è un tumore maligno del sistema linfatico. La malattia prende il nome dal suo scopritore, Thomas Hodgkin. Qual è la malattia di Hodgkin? Rappresentazione schematica dell'anatomia e della struttura dei linfonodi. Clicca per ingrandire In breve, il linfoma di Hodgkin significa linfoma.

mindblindness

mindblindness

La cecità dell'anima, anche l'agnosia visiva o l'agnosia ottica, è l'incapacità di elaborare gli stimoli sensoriali nonostante la percezione del funzionamento. Gli organi di senso non sono compromessi e non esistono malattie mentali come la demenza. Cos'è la cecità dell'anima? La

acamprosate

acamprosate

L'acamprosato è usato come parte dei medicinali per supportare la terapia di astinenza negli alcolisti. Inibisce l'irritabilità del cervello e quindi il desiderio della persona colpita. Che cos'è l'acamprosato? L'acamprosato è usato come parte dei medicinali per supportare la terapia di astinenza negli alcolisti. L&

secretin

secretin

La secretina è un ormone peptidico. Si forma nell'intestino tenue e serve a neutralizzare il chimo. Che cos'è il secretin? La secretina è un ormone che è chimicamente un peptide e appartiene alla famiglia degli ormoni peptidici del glucagone. È composto da diversi aminoacidi e ha proprietà idrofile. Ciò