• Thursday July 9,2020

calcolato

La tomografia computerizzata o TC in breve è, oltre alla radiografia e alla risonanza magnetica e agli ultrasuoni, un'altra tecnica di imaging. Viene creato utilizzando i raggi X, noti a livello internazionale come raggi X (raggi X). Poiché la tomografia computerizzata crea singole immagini in sezione, per ottenere risultati devono essere proiettate una sopra l'altra dal computer.

Storia e funzione

Nel metodo a raggi X, il corpo viene radiografato e ripreso su un'immagine a raggi X. Nella tomografia computerizzata, il corpo viene transilluminato da molte direzioni e visualizzato sul computer in tre dimensioni. Clicca per ingrandire

Gli inventori della tomografia computerizzata sono il matematico austriaco Johann Radon, il fisico Allan M. Cormack e l'ingegnere elettrico Godfrey Hounsfield. Il primo tomografo computerizzato fu commissionato a Londra nel 1972 presso l'Atkinson Morley Hospital. Solo nel 2009, circa 4, 88 milioni di pazienti in Germania sono stati esaminati mediante tomografia computerizzata.

La tomografia computerizzata viene utilizzata non solo in campo medico, ma anche in archeologia nello studio di oggetti antichi, ma anche nello studio delle mummie.

Con lei, ad esempio, è stata determinata l'età del ritrovato nelle Alpi "Ötzi". La tomografia computerizzata viene anche utilizzata nell'industria.

applicazione

Nel campo della medicina, la tomografia computerizzata viene utilizzata per mezzo della tecnologia a spirale. Qui, il paziente viene guidato lentamente attraverso il dispositivo mentre il dispositivo sta ruotando. La tomografia computerizzata viene utilizzata, ad esempio, nell'esame della testa. Qui, le singole arterie e le aree cerebrali possono essere visualizzate in modo efficiente dai mezzi di contrasto. Di solito, la prima serie di test viene eseguita in modo nativo - cioè senza agente di contrasto -, la seconda viene quindi eseguita dopo la somministrazione dell'agente di contrasto. Questo rende qualsiasi cambiamento nel tessuto ancora migliore.

La tomografia computerizzata viene anche utilizzata per esaminare il torace, l'addome, l'addome superiore, l'intera colonna vertebrale, ma in alcuni casi anche per esaminare gli arti. Questo è particolarmente vero nei pazienti obesi. Mentre il paziente si trova nel tomografo del computer, le immagini in sezione vengono elaborate da un computer esterno con un software appropriato. Inoltre, il personale dello studio o dell'ospedale si siede in una sala di controllo separata, ma resta in contatto con il paziente tramite un microfono.

Se un paziente ha problemi durante la tomografia computerizzata, ad esempio la claustrofobia, può dare un feedback in qualsiasi momento e quindi ricevere un farmaco per la sedazione, cioè per l'immobilizzazione, oppure la tomografia computerizzata viene interrotta dopo aver consultato il medico.

Effetti collaterali e pericoli

La tomografia computerizzata presenta alcuni vantaggi rispetto alle altre tecniche di imaging, ma presenta anche alcuni svantaggi. Ad esempio, è molto più intensivo per le radiazioni di un esame radiografico. Nella tomografia computerizzata, ad esempio, viene utilizzata una dose di radiazioni fino a 50 volte quella della mammografia convenzionale: rispetto alla radiografia del torace, la dose di radiazione di una tomografia computerizzata è addirittura 575 volte superiore.

Pertanto, si dovrebbe considerare attentamente se eseguire una tomografia computerizzata. Coloro che soffrono di claustrofobia dovrebbero preferire la tomografia computerizzata rispetto alla risonanza magnetica. Anche i pazienti obesi (cioè obesi) dovrebbero essere esaminati mediante tomografia computerizzata, poiché il "tubo" del tomografo RM è molto più stretto rispetto al tomografo computerizzato. Un vantaggio della tomografia computerizzata è che le immagini in sezione hanno una qualità molto migliore rispetto alle singole radiografie. Rispetto alla risonanza magnetica - che funziona con i campi magnetici e non con i raggi X - è molto più economico.

Poiché la dose di radiazioni è significativamente più bassa con la nuova tomografia computerizzata rispetto alle vecchie apparecchiature, si dovrebbe visitare uno studio medico o un ospedale, dove la tomografia computerizzata è uno dei test standard. Qui si può presumere che vengano utilizzati gli ultimi dispositivi.

Tuttavia, una tomografia computerizzata non dovrebbe essere eseguita troppo spesso, poiché la dose di radiazioni - ad esempio qui la tomografia computerizzata coronarica - può arrivare a circa 14 millisievert per esame.

Un dipendente di una centrale nucleare tedesca può essere esposto a una dose di radiazioni di 20 millisievert all'anno. Questo confronto dovrebbe essere tenuto presente prima di sottoporsi a tomografia computerizzata. Tuttavia, se la tomografia computerizzata è considerata necessaria dal punto di vista medico dopo aver consultato il medico, non si dovrebbe rinunciare ad essa. Anche la dose di radiazioni si abbassa relativamente rapidamente. Tuttavia, il rischio di cancro è più elevato dopo la tomografia computerizzata.


Articoli Interessanti

ritenzione idrica

ritenzione idrica

Nella ritenzione idrica o nell'accumulo di acqua (med. Edema, idropisia, idrope) si gonfiano di solito gambe, piedi, braccia o mani da liquidi. L'edema è principalmente il risultato di malattie come malattie cardiache o epatiche. Normalmente, questo edema non fa male, ma dovrebbe essere esaminato dal medico per le loro cause.

meccanismo di feedback ultrashort

meccanismo di feedback ultrashort

Il meccanismo di feedback ultracorto è un ciclo di secrezione endocrina nelle ghiandole autocrine e paracrine. Un ormone inibisce il proprio rilascio in questo ciclo senza passaggi intermedi o altri ormoni. Le disregolazioni nel meccanismo di ultra-feedback possono essere causate da malattie come la malattia di Graves.

linfopenia

linfopenia

I linfociti, che sono essi stessi suddivisi in una varietà di manifestazioni con ruoli diversi, sono un sottoinsieme di leucociti: con poche eccezioni, fanno parte del sistema immunitario acquisito e la loro proporzione relativa di leucociti totali è in genere dal 25 al 45 percento dei leucociti, Se la proporzione relativa o il numero assoluto scende al di sotto di un determinato valore, è presente la linfopenia. C

aneurisma parete cardiaca

aneurisma parete cardiaca

L'aneurisma della parete cardiaca (aneurisma ventricolare) si riferisce a un rigonfiamento formato sulla parete del cuore. L'aneurisma della parete cardiaca si verifica prevalentemente nel ventricolo sinistro. L'aneurisma della parete cardiaca non è una malattia classica; è principalmente una delle complicazioni tardive dopo un infarto.

aerofagia

aerofagia

L'aerofagia si riferisce a un eccesso di aria nel tratto gastrointestinale. Di norma, quando si parla, si mangia o si beve, l'aria entra sempre nel tratto digestivo, ma nel caso della malattia aerofagica, la quantità di aria ingerita è così grande da causare gonfiore, dolore addominale e rigurgito eccessivo. C

La sindrome di Hermansky-Pudlak

La sindrome di Hermansky-Pudlak

La sindrome di Hermansky-Pudlak è una malattia ereditaria molto rara. La malattia è spesso indicata con l'abbreviazione HPS. La sindrome di Hermansky-Pudlak è caratterizzata dal fatto che le persone colpite soffrono principalmente di disturbi tipici e anomalie della pelle. Cos'è la sindrome di Hermansky-Pudlak? No