• Monday July 6,2020

test di Coombs

Il test di Coombs rileva gli anticorpi contro i globuli rossi nel siero di un paziente e viene utilizzato, ad esempio, in modo standardizzato nel contesto dell'assistenza materna e della tipizzazione del sangue. La procedura di test funziona con siero di coniglio ed esiste in forma diretta e indiretta, che viene utilizzata per diverse domande.

Cos'è il test Coombs?

Per rilevare gli anticorpi contro gli eritrociti, viene utilizzato il cosiddetto test di Coombs. Il test rileva anticorpi di classe IgG.

Per rilevare gli anticorpi contro gli eritrociti, viene utilizzato il cosiddetto test di Coombs. Il test rileva anticorpi di classe IgG. Questi anticorpi sono considerati anticorpi "incompleti" e non possono causare da soli l'adesione delle cellule del sangue. Tuttavia, a causa della struttura del pentamero, gli anticorpi IgM possono causare tale legame e sono quindi chiamati anticorpi "completi".

Il test di Coombs utilizza il cosiddetto siero di Coombs, noto anche come globulina antiumana, per rilevare gli anticorpi. Il siero di Coombs proviene dal siero di sangue dei conigli sottoposti a immunizzazione contro anticorpi umani di classe IgG. Il test si svolge nella provetta o come parte di un'agglutinazione a microcolonna. Il test di Coombs si basa sul patologo di Cambridge Coombs ed è utilizzato in ematologia principalmente per la diagnosi di anemia emolitica. Queste anemie possono interessare, ad esempio, i neonati con incompatibilità di Rhesus.

Nella medicina trasfusionale, il test viene utilizzato anche per i test sierologici di compatibilità. Il termine test di Coombs si riferisce fondamentalmente solo alla tecnica di indagine e quindi all'uso della globulina anti-umana. Il metodo del testo distingue una forma diretta da una forma indiretta.

Funzione, effetto e obiettivi

Nel test diretto di Coombs, il rilevamento di IgG, che si attacca agli eritrociti. Gli eritrociti vengono prelevati dal sangue del paziente durante il test e liberati dal plasma. Quindi l'esaminatore lo posiziona nel siero di Coombs e lo incuba in questo modo.

Se il sangue trasporta anticorpi contro gli eritrociti e questi anticorpi sono legati agli eritrociti, il siero di Coombs si lega con i suoi anticorpi all'IgG umana del campione del test. L'aggiunta di un potenziatore della reazione provoca agglutinazione e il test è considerato positivo. Il test indiretto di Coombs è leggermente diverso. Questo test consiste in due passaggi e rileva anticorpi contro eritrociti estranei. Questi anticorpi circolano liberamente nel campione di sangue e non sono legati ai globuli rossi. Il primo passo della procedura del test indiretto corrisponde a un'incubazione del campione di plasma sanguigno con eritrociti di prova.

Se gli anticorpi sono presenti nel siero del test, si legano agli eritrociti, sebbene non si verifichi adesione. Nella seconda fase, il siero di Coombs viene miscelato con gli eritrociti di prova e si verifica l'incollaggio. Ad esempio, un test di Coombs indiretto positivo può rilevare l'incompatibilità dei reni documentando anticorpi incompleti nel sangue della madre.

Il test diretto di Coombs esiste esclusivamente nella variante sopra descritta e quindi ha sempre lo scopo di rilevare o escludere il carico di anticorpi sugli eritrociti dei pazienti.

Il test indiretto di Coombs è associato a varie forme di utilizzo, che di solito corrispondono a un test di screening degli anticorpi o a un test sierologico di compatibilità. Tuttavia, il test indiretto può anche essere usato come parte di ulteriori indagini e quindi serve, ad esempio, a determinare varie specificità dell'anticorpo. Il metodo di prova del test indiretto rimane lo stesso, ma la sua designazione può variare in ogni caso con la domanda del test. Per questo motivo, il laboratorio non può richiedere un test di Coombs indiretto, ma deve specificare lo scopo o lo scopo del test.

Rischi, effetti collaterali e pericoli

Di solito ci sono pochi rischi o effetti collaterali associati al test di Coombs. La rimozione del sangue può essere percepita dal paziente come spiacevole. Anche i lividi sono concepibili. Tuttavia, questi tempi si ritirano in pochi giorni.

Alcune persone rispondono al prelievo di sangue con affaticamento, nausea o mal di testa. Questi sintomi di solito non sono più presenti, ma rimettono lo stesso giorno. In ogni caso, per il test viene prelevato relativamente poco sangue dal paziente, in modo che solo in casi estremamente rari si manifestino effetti collaterali. Il test di Coombs non richiede cure ospedaliere, ma può essere eseguito su base ambulatoriale. Il tempo necessario per completare il laboratorio dipende dal tipo di procedura di test e dall'obiettivo particolare del test.

Il test per l'anemia emolitica autoimmune, in cui gli anticorpi prodotti dal proprio sistema immunitario causano emolisi degli eritrociti e quindi causano anemia, ha particolare rilevanza clinica. Il test diretto di Coombs è generalmente positivo per tali malattie. Ciò consente al medico di fornire al paziente una diagnosi relativamente sicura dopo un test positivo. La situazione è diversa se il test è negativo. Un test di Coombs diretto negativo non significa necessariamente che la malattia sia esclusa. Esiste anche una variante negativa di Coombs dell'anemia emolitica autoimmune. In questo caso, un paziente con un test negativo deve sottoporsi a ulteriori procedure diagnostiche in questo caso.

Nel caso della malattia descritta, ad esempio, la determinazione degli autoanticorpi o della diagnostica ambientale è una delle diagnosi continue dopo un test negativo. Nel contesto di altre malattie, un test di Coombs negativo può essere considerato un'esclusione. In determinate circostanze, per alcune domande, un test di Coombs positivo è seguito da ulteriori indagini che consentono una classificazione più precisa del fenomeno attuale o garantiscono inoltre i risultati positivi del test. Le indicazioni per il test di Coombs includono tipizzazione del sangue, trasfusioni di sangue, cure di maternità o sospetta incompatibilità di rhesus.


Articoli Interessanti

scatto di crescita

scatto di crescita

I primi anni dell'uomo sono caratterizzati da sbalzi di crescita, che si estendono principalmente al periodo tra la nascita e l'ottavo anno di vita. Durante queste spinte il bambino compie significativi passi evolutivi. Che cos'è uno scatto di crescita? I primi anni dell'uomo sono caratterizzati da sbalzi di crescita, che si estendono principalmente al periodo tra la nascita e l'ottavo anno di vita.

diverticolo di Zenker

diverticolo di Zenker

Il diverticolo di uno Zenker è inteso per essere una crescita eccessiva della faringe. Può causare disfagia. Che cos'è un diverticolo Zenker? Si ritiene che il diverticolo dello Zenker sia il diverticolo esofageo, sebbene si trovi sulla faringe (ipofaringe) piuttosto che direttamente nell'esofago. I

zenzero

zenzero

Lo zenzero è conosciuto da noi come una pianta di spezie, ma è anche in medicina una priorità assoluta. Il tubero acuto aiuta con la nausea e il trattamento delle malattie reumatiche. Presenza e coltivazione di zenzero Oggi lo zenzero non è più un alimento base degli scaffali, in particolare la cucina asiatica ama e apprezza il tubero speziato. Lo

benessere

benessere

Il benessere è un termine smagliante: quasi tutti hanno in mente un quadro apparentemente chiaro quando lui (o lei) parla di "benessere", ma in realtà non esiste un significato definito con precisione. Il benessere ha una vasta gamma di contenuti. La sfocatura porta alcuni svantaggi: Troppo veloce e troppo facile può navigare sotto la parola "stile di vita" - senza che quindi sarebbe comunicato qualcosa sulla qualità dei singoli aspetti. Il

Trattamento e prevenzione del morbillo nei bambini

Trattamento e prevenzione del morbillo nei bambini

Non sono mai stato gravemente ammalato, tranne per il morbillo e altre malattie infantili! "I pazienti spesso riferiscono quando intervistati come dottori sulla storia delle loro condizioni attuali: il fatto che nei paesi industrializzati europei ad alta densità, quasi tutti sono già considerati malati Se il bambino sopravvive al morbillo, la malattia può apparire nella memoria dell'individuo come un episodio innocuo con un'interruzione all'asilo o alla frequenza scolastica. N