• Monday July 6,2020

La sindrome di Crigler-Najjar

La sindrome di Crigler-Najjar è una malattia ereditaria estremamente rara. Nei pazienti con questa malattia, il metabolismo del sangue è compromesso a causa della ridotta attività dell'enzima UDP-glucuroniltransferasi. Le opzioni terapeutiche vanno dalla fototerapia al trapianto di fegato.

Cos'è la sindrome di Crigler-Najjar?

Nei pazienti con questa malattia, il metabolismo del sangue è compromesso a causa della ridotta attività dell'enzima UDP-glucuroniltransferasi.
© Alila Medical Media - stock.adobe.com

Come la sindrome di Crigler-Najjar ha definito il medico una malattia innata ed estremamente rara del metabolismo dell'emoglobina. La bilirubina è un prodotto di scarto dell'emoglobina ed è al 90% di albumina non legata e primaria nel siero sano. Nei pazienti con sindrome di Crigler-Najjar, aumenta la concentrazione di bilburina non coniugata. L'attività dell'enzima UDP-glucuronil transferasi che processa la bilirubina è fortemente limitata a causa di una mutazione.

Ciò mostra soprattutto effetti patologici sul fegato. La prevalenza di questa malattia è data in un rapporto da uno a un milione. Eponimi della malattia sono i dottori John Fielding Crigler e Victor Assad Najjar. Descrivono la sindrome nel 20 ° secolo per la prima volta. Secondo i risultati medici moderni, si possono distinguere due forme di sindrome di Crigler-Najjar, che sono denominate CN tipo I e CN tipo II.

cause

La causa della sindrome di Crigler-Najjar è un difetto genetico. Secondo la ricerca attuale, sia il primo che il secondo tipo di malattia si basano su un difetto del gene UGT1, che si trova sul cromosoma due. Concretamente, il primo tipo è una mutazione di esoni da due a cinque del gene corrispondente. Questo tipo di malattia è ereditato come carattere autosomico recessivo.

Cioè, due portatori del difetto genetico ininterrotto hanno le stesse possibilità di avere un bambino sano come un bambino malato. Per trasmettere la mutazione, entrambi i genitori devono essere almeno portatori dell'allele difettoso. Il tipo due della sindrome di Crigler-Najjar, d'altra parte, viene trasmesso in eredità autosomica dominante. In questa eredità, un gene difettoso è sufficiente per l'ereditarietà.

Sintomi, reclami e segni

Entrambe le forme di sindrome di Crigler-Najjar sono caratterizzate da un cosiddetto ittero. La pelle, le mucose e gli organi interni dei pazienti diventano giallastri a causa della bilirubina non degradata. Oltre al trattamento della bilirubina è anche disturbato da farmaci e ormoni steroidei. Tutti gli altri valori epatici dei pazienti rientrano nell'intervallo normale. Nel primo tipo di sindrome, l'attività degli enzimi è zero o fortemente ridotta. L'ittero si presenta in questa forma immediatamente dopo la nascita.

La bilirubina viene appena metabolizzata ed escreta solo in piccole quantità attraverso le feci. Anche la somministrazione dell'enzima UDP-glucuronil transferasi non può abbassare l'elevazione della bilirubina nel plasma. La sindrome di tipo II è leggermente più mite. L'attività residua dell'enzima è di circa il dieci percento e l'induzione dell'enzima UDP-glucuronil transferasi può ridurre l'aumento della bilirubina nel plasma.

Diagnosi e storia

Il medico di solito diagnostica la sindrome di Crigler-Najjar come parte della raccolta di esami del fegato e esami del sangue. Il decorso della malattia differisce con il tipo. Nel tipo I, la medicina generalmente assume un corso sfavorevole. L'incorporazione della bilirubina in eccesso in questa forma della malattia colpisce il sistema nervoso centrale. C'è un'encefalopatia bilirubinica.

Con questo il medicinale comprende la penetrazione della bilirubina nelle fibre nervose e nel cervello. Gravi deficit neurologici si verificano nel contesto di questo fenomeno. La maggior parte dei pazienti di tipo 1 quindi muore ancora durante l'infanzia. Nei pazienti con prognosi di tipo II è piuttosto favorevole. Nella maggior parte dei casi, l'ittero attacca solo la pelle nel suo caso. Ciò può ridurre la qualità della vita attraverso prurito persistente. Non è prevista una morte prematura.

complicazioni

Le complicanze neurologiche non sono rare in una malattia ereditaria che colpisce il fegato, come la sindrome di Crigler-Najjar di tipo 1. In questa grave forma di malattia epatica, l'ittero postpartum come risultato dell'iperbilirubinemia è la peggiore complicazione. Nel tipo più lieve della malattia, la cosiddetta sindrome di Arias, le gravi complicanze non sono così comuni.

Anche se qui può manifestarsi anche un ittero. Tuttavia, scorre più dolcemente attraverso i residui di enzimi ancora attivi. Di conseguenza, può essere trattato meglio. Tuttavia, la qualità della vita è sempre limitata dalla sindrome di Crigler-Najjar.

Nel caso peggiore della sindrome di Crigler-Najjar di tipo 1, il neonato deve essere prontamente trattato. La gestione delle complicanze postnatali può richiedere il trapianto di fegato in stadio precoce in quelli con una sindrome di Crigler-Najjar di questo tipo. Tuttavia, prima che ciò diventi necessario, i medici curanti cercano di prevenire ulteriori sequele della sindrome di Crigler-Najjar con approcci terapeutici conservativi.

Eventuali sequele neurologiche devono essere soppresse o almeno ritardate. In caso contrario, il trapianto di fegato è inevitabile. Questo intervento comporta rischi elevati per i neonati. La misura in cui il trapianto allogenico di cellule epatiche si rivela utile e salvavita nella sindrome di Crigler-Najjar di tipo 1 non è stata ancora adeguatamente studiata. Se il fenobarbital viene somministrato quotidianamente nella sindrome di Crigler-Najjar di tipo 2, si possono evitare complicazioni legate alla malattia.

Quando dovresti andare dal dottore?

In caso di sintomi di ittero o prurito evidente, consultare un medico. La cospicua decolorazione della pelle indica una malattia che deve essere chiarita e trattata se necessario. Se questa è la sindrome di Crigler-Najjar, il medico può determinare sulla base di una storia medica e dei livelli di fegato e sangue. Al più tardi, se le complicazioni diventano evidenti, viene indicata una visita medica immediata. Con i bambini che mostrano anomalie neurologiche, è meglio andare direttamente dal pediatra.

Per disturbi cardiovascolari e deficit come collasso circolatorio o coma, il medico di emergenza deve essere avvisato immediatamente. La sindrome di Crigler-Najjar si manifesta di solito nella prima infanzia. I genitori che hanno una malattia ereditaria o hanno casi di sindrome familiare o correlata devono consultare immediatamente un medico se vengono menzionati i sintomi. Altre persone di contatto sono, oltre al medico generico, anche specialisti in malattie ereditarie, neurologi o internisti. Se il bambino è interessato, il supporto psicologico dovrebbe essere cercato in anticipo.

Terapia e terapia

Le misure per il trattamento della sindrome di Crigler-Najjar differiscono per tipo. Nei pazienti di tipo II, il medico di solito consiglia l'uso del farmaco per epilessia fenobarbital. Questo dono si svolge una volta al giorno durante la vita. Il farmaco è progettato per stimolare l'attività dell'enzima e quindi ridurre la concentrazione di bilirubina nel plasma innocuo. Per i pazienti di tipo 1, la terapia di solito consiste in tre diversi pilastri.

Normalmente, prendono parte una volta al giorno a una cosiddetta terapia della luce blu. Questo trattamento rende la bilirubina solubile in acqua. Con la somministrazione del farmaco di Tinprotoporphyrin l'aumento della bilirubina ora idrosolubile dovrebbe essere indebolito. Il farmaco è un inibitore dell'eme ossigenasi. Questo eme ossigenasi è un enzima che scompone l'eme in ferro. Queste due misure terapeutiche sono generalmente completate dalla somministrazione di carbonato di calcio e fosfato di calcio. Questo ha lo scopo di rilasciare la bilirubina dall'organismo all'intestino.

L'escrezione della sostanza superflua è quindi stimolata. Questa terapia in tre parti estende l'aspettativa di vita dei pazienti. Le complicanze attese nell'area neurologica possono almeno essere ritardate con queste misure terapeutiche. In determinate circostanze, può essere utile un trapianto di fegato per pazienti del primo tipo. Idealmente, questo trapianto dovrebbe essere fatto relativamente presto.

In questo contesto sono ancora in fase di sperimentazione approcci terapeutici per cellule staminali. Non esiste ancora un trattamento causale e quindi la prospettiva di guarigione della sindrome di Crigler-Najjar. Tuttavia, i progressi nella terapia genica potrebbero cambiare questo nel prossimo futuro.

Outlook e previsioni

L'ulteriore corso della sindrome di Crigler-Najjar dipende molto dalla sua forma esatta, quindi non è possibile una previsione generale.

In molti casi, le convulsioni epilettiche sono limitate con l'aiuto di droghe. Inoltre, molti malati dipendono dalla fototerapia per ridurre i sintomi. Trattando la sindrome, l'aspettativa di vita del paziente è significativamente aumentata, ma non è possibile ottenere una guarigione completa. Nei casi più gravi, le persone colpite dipendono dal trapianto di un fegato per continuare a sopravvivere. In molti casi, questo deve essere fatto in giovane età.

Se la sindrome di Crigler-Najjar non viene curata, di solito porta alla morte della persona interessata o ad un'aspettativa di vita significativamente ridotta. Non è possibile un trattamento causale della sindrome, in modo che solo i sintomi possano essere limitati. I genitori dovrebbero sottoporsi a una consulenza genetica al fine di prevenire il ripetersi della sindrome in un bambino. Poiché molte delle procedure chirurgiche devono aver luogo immediatamente dopo la nascita, sono associate a rischi elevati.

prevenzione

La sindrome di Crigler-Najjar è una mutazione genetica. Pertanto, la malattia non può essere prevenuta. Tuttavia, nell'ambito di un'analisi della sequenza del DNA, le coppie nella pianificazione familiare possono stimare la probabilità che un bambino si ammali.

post-terapia

Nel caso della sindrome di Crigler-Najjar, l'interessato di solito non ha quasi nessuna cura di follow-up disponibile. Nel caso di questa malattia, l'interessato dipende principalmente da una diagnosi rapida e soprattutto precoce, in modo che non si verifichino ulteriori complicazioni e che i sintomi della malattia non continuino a peggiorare. Poiché la sindrome di Crigler-Najjar è una malattia ereditaria, non può essere completamente curata, lasciando il paziente dipendente dalla terapia permanente.

Nel caso del desiderio di avere un figlio, si consiglia vivamente una consulenza genetica per prevenire il ripetersi di questa malattia nei discendenti. L'auto-guarigione non può verificarsi in questa sindrome. Poiché il trattamento viene spesso eseguito con l'aiuto di farmaci, il paziente deve sempre prestare attenzione a un'assunzione regolare con un dosaggio corretto. Controlli regolari da parte di un medico sono molto importanti per monitorare i sintomi in modo permanente.

In casi gravi della malattia, tuttavia, può essere necessario il trapianto di un fegato, in modo che l'aspettativa di vita sia spesso ridotta dalla sindrome di Crigler-Najjar. La cura amorevole e il sostegno della propria famiglia sono molto importanti per prevenire la depressione o altri disturbi mentali.

Puoi farlo tu stesso

I pazienti con sindrome di Crigler-Najjar sono gravemente compromessi nella vita di tutti i giorni. Mentre chi soffre di CN II in genere deve solo prestare attenzione ai farmaci, nel caso dei pazienti con CN I, in particolare la fototerapia determina la vita quotidiana.

Dormire senza vestiti per la massima esposizione alla luce spesso provoca il congelamento delle persone durante la stagione fredda. In estate, la radiazione di calore del dispositivo a luce blu può disturbare il sonno. Il rimedio è fornito da dispositivi moderni con illuminazione a LED e generazione di calore significativamente ridotta. In generale, si deve prestare attenzione al condizionamento flessibile della zona notte e si deve controllare il sedile degli occhiali di protezione. Le perdite di acqua e sale dovute all'aumentata evaporazione dovuta all'energia luminosa devono essere compensate.

A causa delle diverse ore di fototerapia, altre attività sono fortemente limitate. A causa delle dimensioni e della mancanza di trasportabilità dell'attrezzatura terapeutica, le vacanze sono difficili da realizzare. Nel frattempo, sono disponibili unità portatili. In singoli casi, le persone colpite possono anche essere trattate per mezzo di tappetini leggeri in fibra ottica.

Per i bambini e gli adolescenti malati, la comparsa della sindrome di Crigler-Najjar spesso causa problemi a contatto con altri bambini. Genitori e parenti non soffrono solo di prese in giro ecc. Sono inoltre gravati dalla necessità di un controllo regolare durante la fototerapia notturna.


Articoli Interessanti

nocciola

nocciola

Le nocciole sono i frutti della nocciola. Le nocciole provengono principalmente dall'Asia minore e dall'Europa. Contengono molti nutrienti importanti e sono comunemente noti come alimenti per i nervi. Sebbene le nocciole siano generalmente benefiche per la salute, possono causare allergie o intolleranze

Sinterungsbruch

Sinterungsbruch

Una frattura da sinterizzazione è una frattura del vortice. La malattia colpisce la colonna vertebrale e viene anche definita frattura da sinterizzazione o sinterizzazione. Le fratture da sinterizzazione possono verificarsi soprattutto con ossa gravemente danneggiate a causa dell'osteoporosi. In molti casi, le fratture da sinterizzazione causano la perdita di stabilità e il collasso della vertebra interessata dalla frattura.

lente d'ingrandimento

lente d'ingrandimento

Non solo per la lettura, ma anche nella cura del corpo e negli occhialini della medicina. Esistono diversi tipi di lenti di ingrandimento utilizzate in modo diverso, a seconda dell'applicazione. Vengono principalmente utilizzati per identificare meglio possibili cambiamenti o aiutare a lavorare in modo più preciso attraverso una visione più dettagliata.

Arresto cardiaco (insufficienza cardiovascolare)

Arresto cardiaco (insufficienza cardiovascolare)

Un arresto cardiaco o un'insufficienza cardiovascolare possono avere cause diverse. Decisivo per una buona prognosi nell'arresto cardiaco è soprattutto un intervento rapido. Che cos'è un arresto cardiaco? Il paziente è in grave pericolo per la vita e c'è una minaccia di morte cerebrale. In

musicoterapia

musicoterapia

La musicoterapia utilizza il potere curativo della musica per alleviare e curare un'ampia varietà di disturbi fisici ed emotivi. Ogni forma di musicoterapia è una disciplina scientifica orientata alla pratica. Cos'è la musicoterapia? Con l'uso deliberato della musica, che si tratti di musica strumentale, canto o altre forme di performance musicale, la salute mentale, fisica e mentale dovrebbe essere supportata, incoraggiata, mantenuta e nella migliore delle ipotesi completamente restaurata. C

prostaciclina

prostaciclina

La prostaciclina è un ormone tissutale appartenente alle prostaglandine serie 2. L'ormone viene prodotto principalmente nelle cellule endoteliali dei vasi e nelle cellule muscolari lisce dall'acido arachidonico. Agisce localmente vasodilatatore, aumenta il dolore sensibilizzando i nocicettori, induce la febbre e inibisce l'aggregazione piastrinica in misura elevata.