• Thursday July 9,2020

CRPS

La CRPS è una malattia neurologica, ortopedica e traumatica che si verifica dopo un danno ai tessuti molli o ai nervi. È spesso associato a fratture alle estremità. L'omonimo del vecchio nome del CRPS di tipo I, "Sudeck's Disease", è il suo scopritore, il chirurgo di Amburgo Paul Sudeck (1866-1945).

Che cos'è il CRPS?

Il decorso del CRPS è spesso molto aspecifico, specialmente all'inizio e varia notevolmente da paziente a paziente.
© jcomp - stock.adobe.com

Il CRPS (sindrome dolorosa regionale complessa) è il dolore che si verifica dopo una lesione, cioè post-traumatico. Qui, si distinguono due forme.

Da un lato il CRPS di tipo I, che un tempo si chiamava algodistrofia, distrofia del riflesso simpatico o morbo di Sudeck, e dall'altro il CRPS di tipo II, noto anche come causalgia.

cause

Le cause effettive e i processi esatti di un CRPS non sono ancora stati completamente compresi. Nella maggior parte dei casi, i sintomi sono dovuti a fattori esterni come incidenti, infiammazioni o operazioni.

Tuttavia, alcune delle lesioni precedenti sono così minori che la persona interessata non le ha nemmeno notate. Non esiste una correlazione diretta tra la genesi e l'estensione della sindrome e l'estensione della lesione. Il CRPS di tipo I è causato da una lesione senza coinvolgimento dei nervi, mentre il CRPS di tipo II ha interessato anche i nervi.

A seguito della lesione, si verifica un'interruzione del processo di guarigione del tessuto, che si ritiene sia correlato alla risposta infiammatoria. Probabilmente c'è una sovrapproduzione di mediatori infiammatori che non sono scomposti dal corpo abbastanza velocemente.

Sintomi, reclami e segni

Il decorso del CRPS è spesso molto aspecifico, specialmente all'inizio e varia notevolmente da paziente a paziente. Sulla base dei sintomi che si verificano, il decorso della malattia è spesso diviso in tre fasi. Tuttavia, poiché gli stadi possono raramente essere chiaramente distinti clinicamente l'uno dall'altro, questa classificazione si è ampiamente astenuta.

All'inizio della malattia si verificano sintomi di arrossamento, gonfiore (edema) e surriscaldamento dell'arto interessato. Il sintomo principale è un dolore permanente che non può essere spiegato solo dalla precedente lesione. In molti casi, vi è anche un aumento della crescita di capelli e unghie, nonché un'eccessiva sudorazione nell'area interessata.

Nel corso di una malattia il gonfiore diminuisce. La pelle diventa più sottile e si sviluppa una sensazione di freddezza alle estremità. Si tratta sempre più di debolezza muscolare e restrizioni di movimento, all'irrigidimento delle singole articolazioni. Nell'osso possono essere osservati cambiamenti osteoporotici.

Il dolore diventa sempre più diffuso e aumenta la sensibilità al dolore delle persone colpite. Molti pazienti soffrono anche di tremore, tremore involontario dell'arto interessato. A causa dell'alta pressione sofferente e dei risultati del trattamento per lo più insoddisfacenti, i pazienti sono anche mentalmente stressati.

Diagnosi e storia

Inizialmente, i sintomi del CRPS sono aspecifici, spesso interpretandoli erroneamente o respingendoli leggermente. La diagnosi si basa principalmente su criteri clinici che soddisfano i criteri stabiliti dall'Associazione internazionale per lo studio del dolore (IASP) 2003 a Budapest.

I sintomi del CRPS sono divisi in quattro categorie, ognuna contenente un sintomo su tre di queste quattro categorie nella storia della malattia (storia della malattia), e i sintomi di due di queste categorie devono essere rilevabili. Ulteriori informazioni possono essere ottenute mediante metodi di apparati. Tuttavia, non è possibile provare o escludere un CRPS mediante la diagnostica del dispositivo.

Un primo indizio sono i sintomi descritti dalla persona interessata. I sintomi del CRPS di tipo I comprendono dolore persistente, generalmente bruciore, ipersensibilità cutanea, dolore oltre l'area di rifornimento nervoso, secrezione di sudore e disturbi della circolazione e comparsa di edema.

Il tipo II è causato da dolori lancinanti e bruciore, che possono essere innescati o aggravati da leggero tocco, calore, secchezza, stimoli visivi o uditivi o mero dolore, disturbi circolatori, disturbi della crescita e dello stato nutrizionale della pelle e una delle aree di innervazione del nervo diffusione del dolore indipendente caratterizzata.

Il decorso della malattia può essere molto diverso individualmente. In casi lievi, dopo alcune settimane può verificarsi un recupero spontaneo. Nei casi più gravi, l'entità della malattia continua ad aumentare e alla fine diventa così grave che può limitare gravemente il normale stile di vita del paziente affetto.

complicazioni

Il CRPS di solito provoca dolore acuto e cronico. Questi dolori possono verificarsi in diverse parti del corpo, causando gonfiore e arrossamento del corpo. Il dolore non di rado porta anche a stati d'animo depressivi e altri problemi di salute mentale. Spesso, il dolore si manifesta anche sotto forma di dolore a riposo e porta all'insonnia di notte.

La vita quotidiana del paziente è fortemente limitata dal CRPS. Le estremità sono calde e talvolta si verificano crampi. Non di rado le mani tremano e la persona colpita soffre di paralisi e disturbi della sensibilità. Questi disturbi possono portare a restrizioni significative nella vita di tutti i giorni e anche a restrizioni di movimento. Il paziente può anche aver bisogno dell'aiuto di altre persone nella vita di tutti i giorni.

Non di rado porta anche a disturbi circolatori, quindi le estremità sono sottoservite e nel peggiore dei casi muoiono completamente. Il trattamento causale diretto di solito non è possibile con CRPS. Il trattamento mira quindi principalmente a ridurre il dolore. Non ci sono ulteriori complicazioni. Tuttavia, non è possibile alcuna previsione sull'ulteriore decorso della malattia.

Quando dovresti andare dal dottore?

Sfortunatamente, i reclami del CRPS non sono particolarmente chiari e significativi, quindi la diagnosi precoce e il trattamento di questa malattia spesso non sono possibili. Tuttavia, i malati dovrebbero consultare un medico se hanno dolore cronico e permanente. Arrossamento della pelle o gonfiore possono anche indicare la condizione e dovrebbero essere esaminati in ogni caso. Allo stesso modo, le estremità riscaldate possono dare un'indicazione della malattia.

Se non si tratta di un trattamento, i malati spesso soffrono di tremori o crampi. Se anche questi sintomi si verificano più frequentemente e non scompaiono di nuovo, è comunque necessaria una visita medica. Anche in caso di paralisi o disturbi di sensibilità, consultare un medico per evitare ulteriori complicazioni da CRPS. La diagnosi viene di solito fatta da un medico di medicina generale. L'ulteriore trattamento può quindi essere eseguito da uno specialista. Con dolore mirato in una determinata regione, uno specialista può essere visitato direttamente.

Terapia e terapia

La terapia nella CRPS dipende dalla gravità della malattia. Poiché non esiste un approccio terapeutico che fornisca risultati soddisfacenti da solo, le possibili misure sono molto ampie.

Nella prima fase vengono utilizzati approcci terapeutici generali. Se il loro effetto non è sufficiente o se si sviluppa in un decorso cronico, è necessaria una speciale terapia del dolore. Specialisti medici speciali sono responsabili di questo. Se la condizione di tipo I è completamente pronunciata o se è di tipo II, è inevitabile il rinvio a una clinica specializzata in terapia del dolore, in cui vengono offerti "blocchi nervosi continui con un catetere".

Fino al ricovero ospedaliero, i terapisti del dolore esperti possono somministrare "blocchi simpatici" mediante anestesia locale terapeutica.

Outlook e previsioni

La guarigione completa non può essere raggiunta con CRPS. I pazienti dipendono quindi da una terapia permanente per alleviare i sintomi. In questo caso, in particolare viene utilizzata una terapia del dolore per migliorare la qualità della vita della persona interessata. Tuttavia, di norma, la paralisi o i disturbi sensoriali non possono più essere trattati in modo che le persone colpite soffrano di gravi restrizioni nella loro vita quotidiana. Spesso, il CRPS porta anche a gravi problemi di salute mentale o depressione.

Se il CRPS non tratta, i sintomi e il dolore aumentano. Poiché i pazienti dipendono spesso da forti antidolorifici, lo stomaco è danneggiato in un'assunzione a lungo termine. Se il dolore può essere limitato dalla terapia del dolore, non è possibile prevedere qui, poiché l'ulteriore corso dipende molto dall'espressione esatta della malattia. I pazienti spesso soffrono di forti dolori per tutta la vita.

Probabilmente, l'aspettativa di vita della persona colpita è significativamente ridotta dalla malattia. Tuttavia, questo dipende fortemente dalla causa esatta del CRPS.

prevenzione

Poiché è stato riscontrato che l'immobilizzazione troppo lunga dell'arto appropriato è spesso la causa del CRPS di tipo I, una stecca inutilmente lunga dovrebbe essere evitata e avviata il più presto possibile con la terapia del movimento. Inoltre, un'adeguata terapia del dolore dopo l'intervento chirurgico può prevenire un CRPS.

post-terapia

Il follow-up su CRPS è molto difficile. Dal momento che non esiste una cura medica, il focus dell'assistenza post-terapia è sulla riduzione dei sintomi. In questo caso, ci sono molti modi in cui i malati possono aiutare se stessi e migliorare la loro qualità di vita.

I poteri autorigeneranti del proprio corpo possono essere enormi. Importante per questo è un atteggiamento positivo. Il pensiero positivo può migliorare la propria vita e anche i sintomi reali. Poiché la complessa sindrome del dolore regionale si manifesta preferibilmente sugli arti e la persona colpita nella maggior parte dei casi soffre di infiammazione della pelle e in condizioni di movimento e disturbi funzionali, massaggi e esercizi specifici possono migliorare questa situazione.

Gli esercizi di movimento dovrebbero essere adattati alle parti del corpo interessate. I movimenti regolari nelle aree interessate del corpo possono causare gonfiore e persino disfunzione. Le applicazioni di riscaldamento e raffreddamento possono anche aiutare a ridurre gonfiore e dolore.

In queste applicazioni, l'interessato deve provare da solo se il caldo o il freddo aiutano meglio. Le applicazioni di calore possono aiutare sotto forma di bagni caldi, visite in sauna, zone riscaldate ecc. Per un'applicazione a freddo, un pacchetto freddo, spray di raffreddamento, si consiglia una doccia fredda per le autorità locali. L'agopuntura può aiutare con CRPS per alleviare il dolore. L'agopuntura può rilasciare blocchi. Gli aghi hanno un effetto stimolante sul cervello, che provoca un rilascio di molti neurotrasmettitori positivi.

Puoi farlo tu stesso

È importante che i pazienti accettino la diagnosi. Solo in questo modo la terapia può essere trattata e utilizzata in modo ragionevole nella vita di tutti i giorni. La terapia ha bisogno di pazienza. Pertanto, è importante prenderti il ​​tuo tempo e non disperare perché non ci sono progressi.

Il dolore permanente è un grosso peso. Con un trattamento con un terapista del dolore, questi possono essere ridotti in ogni caso. Gli antidolorifici possono anche essere ridotti di nuovo con il tempo e il miglioramento della malattia. I parenti possono anche aiutare con una terapia di successo.

È importante che siano istruiti e sappiano come trattare un malato di dolore. Perché non solo per la persona colpita, ma anche per i parenti, il dolore cronico è un grande carico psicologico. Comprendendo e lavorando insieme sulla malattia, si è già raggiunto un grande successo.

Difficilmente è possibile una cura completa, ma è sicuramente probabile un sollievo delle lamentele, anche attraverso la cooperazione con diversi medici. Il pensiero positivo ha dimostrato di aiutare. Esistono diversi gruppi di auto-aiuto in Germania con i quali i pazienti possono anche comunicare online.


Articoli Interessanti

ritenzione idrica

ritenzione idrica

Nella ritenzione idrica o nell'accumulo di acqua (med. Edema, idropisia, idrope) si gonfiano di solito gambe, piedi, braccia o mani da liquidi. L'edema è principalmente il risultato di malattie come malattie cardiache o epatiche. Normalmente, questo edema non fa male, ma dovrebbe essere esaminato dal medico per le loro cause.

meccanismo di feedback ultrashort

meccanismo di feedback ultrashort

Il meccanismo di feedback ultracorto è un ciclo di secrezione endocrina nelle ghiandole autocrine e paracrine. Un ormone inibisce il proprio rilascio in questo ciclo senza passaggi intermedi o altri ormoni. Le disregolazioni nel meccanismo di ultra-feedback possono essere causate da malattie come la malattia di Graves.

linfopenia

linfopenia

I linfociti, che sono essi stessi suddivisi in una varietà di manifestazioni con ruoli diversi, sono un sottoinsieme di leucociti: con poche eccezioni, fanno parte del sistema immunitario acquisito e la loro proporzione relativa di leucociti totali è in genere dal 25 al 45 percento dei leucociti, Se la proporzione relativa o il numero assoluto scende al di sotto di un determinato valore, è presente la linfopenia. C

aneurisma parete cardiaca

aneurisma parete cardiaca

L'aneurisma della parete cardiaca (aneurisma ventricolare) si riferisce a un rigonfiamento formato sulla parete del cuore. L'aneurisma della parete cardiaca si verifica prevalentemente nel ventricolo sinistro. L'aneurisma della parete cardiaca non è una malattia classica; è principalmente una delle complicazioni tardive dopo un infarto.

aerofagia

aerofagia

L'aerofagia si riferisce a un eccesso di aria nel tratto gastrointestinale. Di norma, quando si parla, si mangia o si beve, l'aria entra sempre nel tratto digestivo, ma nel caso della malattia aerofagica, la quantità di aria ingerita è così grande da causare gonfiore, dolore addominale e rigurgito eccessivo. C

La sindrome di Hermansky-Pudlak

La sindrome di Hermansky-Pudlak

La sindrome di Hermansky-Pudlak è una malattia ereditaria molto rara. La malattia è spesso indicata con l'abbreviazione HPS. La sindrome di Hermansky-Pudlak è caratterizzata dal fatto che le persone colpite soffrono principalmente di disturbi tipici e anomalie della pelle. Cos'è la sindrome di Hermansky-Pudlak? No