La meningoencefalite di inizio estate (TBE) è una malattia infettiva causata da virus TBE. Questi a loro volta sono generalmente trasmessi da zecche o travi di legno. Poiché circa il 5% di tutte le zecche in Germania sono infette da questo virus, è consigliabile vaccinarsi contro l'encefalite trasmessa da zecche (TBE) e coprire tutto il corpo con indumenti adeguati quando si cammina attraverso prati e boschi.

Che cos'è una meningoencefalite di inizio estate (TBE)?

In linea di principio, l'encefalite da zecche (TBE) si presenta in due fasi. Tuttavia, solo una piccola parte degli infetti sviluppa alcun sintomo.
© Tatyana - stock.adobe.com

La meningoencefalite di inizio estate (TBE) è una malattia infiammatoria del cervello e del midollo spinale. Il termine "meningoencefalite" è composto dalle parole "Meninx" (in greco: meningi) e "Enképhalon" (in greco: cervello). Questa meningite si verifica frequentemente nei mesi di giugno, luglio e agosto.

Il Baden-Württemberg e la Baviera devono essere descritti come aree ad alto rischio in Germania. Tuttavia, la distribuzione della frequenza suggerisce che anche l'encefalite trasmessa da zecche (TBE) si sta spostando sempre più verso nord. Secondo la legge sulla protezione delle infezioni, i casi di FSME all'interno della Germania sono soggetti al dipartimento sanitario.

cause

L'encefalite da zecche (TBE) è causata dall'infezione con il virus TBE. L'infezione si verifica mediante l'incisione di un'intera gamma di specie di zecche. Tuttavia, la causa principale è il dollaro di legno, una delle nostre comuni zecche domestiche. Soprattutto nell'erba e nello strato erbaceo inferiore, i parassiti si nascondono e si aggrappano al nostro corpo per contatto accidentale. Se gli animali pungono la pelle ai fini di un pasto di sangue, la loro saliva entra nel corpo umano, facendo invadere i virus nel flusso sanguigno.

Non tutte le persone infette da encefalite trasmessa da zecche si ammalano. Nella maggior parte delle persone infette, che in realtà si ammalano, si verificano anche piccoli sintomi di malattia. Quando i sintomi diventano evidenti, sono simili all'influenza. Oltre a febbre, affaticamento e dolori muscolari, in genere si verifica rigidità del collo.

Se il sistema nervoso centrale è gravemente danneggiato da una malattia dell'encefalite trasmessa da zecche, può portare a paralisi permanente. Anche la prestazione mentale può essere compromessa. Gravi conseguenze a lungo termine richiedono cure a lungo termine, a volte persino un completo riposo a letto.

Sintomi, reclami e segni

In linea di principio, l'encefalite da zecche (TBE) si presenta in due fasi. Tuttavia, solo una piccola parte degli infetti sviluppa alcun sintomo. Nella prima fase, i primi sintomi compaiono dopo pochi giorni o diverse settimane dopo il morso di una zecca infetta.

Si tratta di sintomi simil-influenzali con febbre, perdita di appetito, dolori alla testa e al corpo. Questi primi sintomi si sviluppano spesso dopo poco tempo. Ma può anche venire dopo un po 'di tempo per la risalita della febbre. Dopo questa prima fase, la malattia è sopra o seguita dalla seconda, più grave fase di FSME.

Nella seconda fase della malattia, il virus TBE attacca il sistema nervoso centrale. Questo può portare a infiammazione delle meningi (meningite), del cervello (encefalite) e del midollo spinale (mielite). Le conseguenze di queste infiammazioni sono mal di testa, nausea, vomito e febbre. Particolarmente tipico per la meningite è il torcicollo e l'aumento della fotofobia.

Se il cervello è influenzato dall'infiammazione, è possibile aggiungere disturbi del linguaggio, paralisi, convulsioni epilettiche e cambiamenti della personalità. Temuto è una possibile paralisi respiratoria. Se si aggiunge all'infestazione del midollo spinale, la malattia continua a diffondersi. A causa della sua funzione di connessione centrale tra il cervello e il resto del corpo, la paralisi può ora verificarsi anche, ad esempio, su braccia e gambe.

corso

Oltre ai comuni sintomi simil-influenzali, può verificarsi anche nel corso di una meningoencefalite (TBE) all'inizio dell'estate a sintomi più gravi. Circa il 10 percento delle persone colpite contrarrà la fase tra due TBE. Ciò può portare a complicazioni sotto forma di meningite e infiammazione del midollo spinale. Possono anche verificarsi paralisi associate al sistema nervoso, convulsioni epilettiche e altri disturbi mentali (vertigini).

Tuttavia, queste complicanze sono più comuni nei bambini con encefalite da zecche a esordio precoce (TBE). Le persone anziane con TBE, tuttavia, hanno spesso la tendenza a morire per queste malattie, poiché i sintomi e i sintomi, che di solito sono già vecchi e deboli, gravano troppo.

complicazioni

Le complicazioni sono raramente da temere in una meningoencefalite dell'inizio dell'estate. Se c'è una malattia, c'è la possibilità che possa verificarsi un secondo stadio dopo la prima fase, che è simile all'influenza. In tali casi, circa il dieci percento di tutti i pazienti deve aspettarsi un decorso complicato della malattia.

Spesso, le sequele negative si verificano nella meningoencefalomielite. È un'infiammazione del cervello, delle meningi e del midollo spinale. Se l'FSME provoca una malattia grave, a volte può causare danni permanenti. Nel peggiore dei casi, anche la morte del paziente è possibile.

Circa l'uno percento di tutti gli individui muore per i gravi effetti dell'encefalite da zecche. Il rischio di morte aumenta con il numero di strutture nervose colpite dalla malattia. Inoltre, esiste il rischio che alcune funzioni del corpo falliscano per il resto della vita.

Uno dei maggiori problemi della FSME è che molti pazienti devono soffrire per mesi o addirittura anni dopo sequele dopo un grave decorso della malattia. I sintomi tipici includono mal di testa, paralisi e convulsioni epilettiche. In alcuni casi i sintomi sono cronici.

Le complicanze sono quasi sempre osservate solo nei pazienti adulti con encefalite da zecche. I bambini sono raramente colpiti. A causa della maggiore percentuale di punture di zecche, tuttavia, il rischio è valutato più elevato nei bambini.

Quando dovresti andare dal dottore?

È necessario visitare un medico se non è possibile rimuovere in modo sicuro un segno di spunta nella pelle da solo. Se il segno di spunta si trova in un'area inaccessibile o si sente sopraffatto dalla rimozione, è più sicuro se un medico rimuove il segno di spunta con competenza. Se non è stato possibile rimuovere completamente la zecca durante un trattamento indipendente, consultare immediatamente un medico.

Dai resti della carcassa i virus possono entrare nel corpo nel sito del morso di zecca, portando a una meningoencefalite dell'inizio dell'estate. Pertanto, una rimozione professionale delle rimanenti carcasse di animali è necessaria al più presto. Se si verificano irregolarità di salute dopo una puntura di zecca, consultare anche un medico. Un malessere generale, aumento della temperatura corporea, vertigini o vomito possono richiedere un medico.

Se si tratta di infiammazione della ferita, arrossamento della pelle e gonfiore anormale, questi dovrebbero essere chiariti e trattati dal punto di vista medico. Se una sensazione diffusa di dolore insorge in vari punti del corpo o se la persona che soffre di diarrea, tosse e altri sintomi simil-influenzali, dovrebbe consultare un medico. In caso di disturbi della coscienza, è consigliabile chiamare un'ambulanza. Fino all'arrivo, le istruzioni del servizio di salvataggio devono essere rispettate e mantenute calme.

Terapia e terapia

Non è possibile un trattamento causale dell'encefalite da zecche (TBE). Solo i sintomi possono essere alleviati, quindi al paziente vengono prescritti antidolorifici e agenti per ridurre la febbre. Inoltre, è consigliabile un rigoroso riposo a letto. Tuttavia, i casi sospetti di TBE devono essere consultati immediatamente per evitare complicazioni.

Outlook e previsioni

Nel 70-90 percento di tutti i casi, una meningoencefalite di inizio estate senza complicazioni significative e guarisce senza conseguenze. Se la malattia raggiunge la seconda fase, la prognosi deve essere resa più cauta: a seconda dell'area interessata del sistema nervoso centrale, possono verificarsi sequele a lungo termine. Nel peggiore dei casi, la malattia può portare alla morte. I corsi potenzialmente letali si verificano principalmente negli adulti, solo molto raramente nei bambini.

L'infiammazione delle meningi è più comune nella seconda fase della malattia. Questo tipo di FSME richiede la sorveglianza all'interno del paziente e il recupero completo può richiedere diverse settimane. Tuttavia, la meningite di solito non provoca danni permanenti.

Se l'infiammazione raggiunge il tessuto cerebrale dalle meningi, la prognosi peggiora in modo significativo. Nonostante il trattamento di terapia intensiva, in alcuni casi può verificarsi una paralisi potenzialmente letale. Se il paziente sopravvive alla fase acuta della malattia, soffre spesso di disturbi motori o convulsioni epilettiche per diversi mesi.

Il processo di recupero è generalmente lento, ma è ancora possibile una completa guarigione. I decessi si verificano prevalentemente nella rara forma mielitica della meningoencefalite trasmessa da zecche: qui, il midollo spinale è interessato oltre al cervello. In questa forma, la distruzione delle cellule nervose può portare alla paralisi respiratoria e alla morte.

prevenzione

A causa della mancanza di opzioni terapeutiche in caso di insorgenza di una malattia, le misure preventive sono particolarmente importanti nella lotta contro l'encefalite da zecche (TBE). Ciò include principalmente l'evitamento dell'infestazione da zecche. Chiunque vada nella natura, anche se è solo il prato nativo, dovrebbe vestirsi così bene. Scarpe robuste e pantaloni lunghi sono obbligatori, l'abito gamba legato al meglio alla caviglia.

Particolare cura è necessaria durante il giardinaggio. Per inciso, va notato che le infezioni da encefalite trasmessa da zecche, sebbene rare durante l'alta stagione, sono del tutto possibili. Perché le zecche diventano attive da una temperatura di 7 ° C in poi. Dopo un soggiorno all'aperto, l'intera superficie della pelle deve essere sottoposta a scansione per le zecche e rimossa immediatamente. L'azione rapida è importante! Perché nell'esperimento su animali è stato dimostrato che la probabilità di un'infezione aumenta significativamente con la durata dell'infestazione da zecche.

Per rimuovere i parassiti, le farmacie e le farmacie dispongono di speciali pinzette per zecche. Gli animali devono essere estratti o espulsi con lo strumento. La pressione su tutto il corpo della zecca deve essere evitata il più possibile.

La migliore protezione contro l'infezione da encefalite da zecche è l'immunizzazione attiva, nota anche come vaccinazione. Nel fare ciò, il medico inietta virus TBE innocui, per cui l'organismo umano forma i propri anticorpi. Sono necessarie tre sessioni di immunizzazione nel corso di un anno per ottenere una protezione completa contro il FSME. È richiesta una durata di immunizzazione, come con altri vaccini. Questo dovrebbe essere fatto in caso di encefalite da zecche nei primi 3 anni dopo la vaccinazione principale.

post-terapia

Di norma, la persona interessata dalla meningoencefalite dell'inizio dell'estate non ha opzioni dirette e speciali per le cure di follow-up. Il paziente dipende principalmente dalle cure mediche e dal trattamento per prevenire ulteriori complicazioni. In generale, qualsiasi contatto con le zecche dovrebbe essere evitato.

All'aperto, le persone colpite devono proteggersi dall'encefalite da zecche mediante indumenti o spray. Dovrebbe essere indossato soprattutto nelle foreste o nei prati che coprono tutto il corpo. Il trattamento dell'encefalite da zecche viene di solito eseguito da medicinali che abbassano la febbre e alleviano il dolore.

Non è necessario un trattamento speciale. È importante utilizzare regolarmente e soprattutto correttamente questi fondi per combattere rapidamente i reclami. Anche la persona interessata deve riposare e risparmiare il proprio corpo. Nel caso dell'encefalite da zecche, si applica un rigoroso riposo a letto e non è consigliabile svolgere alcuna attività stressante e faticosa.

Solo allora il corpo può recuperare completamente e combattere l'encefalite trasmessa da zecche. L'aspettativa di vita della persona interessata di solito non è ridotta da questa malattia. Tuttavia, in caso di gravi reclami, dovrebbe essere visitato un ospedale.

Puoi farlo tu stesso

A causa del fatto che non esiste una terapia farmacologica causale per l'encefalite da zecche, le misure di auto-aiuto che possono essere avviate dall'infetto sono limitate.

I pazienti possono cercare alcune cose che aiutano il corpo a combattere l'infezione. Quindi il riposo a letto è molto importante e dovrebbe essere mantenuto. Lo sforzo mentale eccessivo e fisico dovrebbe essere evitato. Non dovrebbe essere dispensato dal cibo, ma dovrebbe essere forzata una dieta buona da mangiare, con piccole porzioni ed equilibrata. La febbre non deve essere soppressa - purché non si alzi troppo in alto - perché combatte l'agente patogeno del TBE. Uno sviluppo caldo favorisce lo sviluppo del calore e l'assunzione di liquidi sufficienti favorisce la sudorazione.

Inoltre, dovrebbe essere esaminato regolarmente dopo la persona interessata, poiché in tal modo è possibile rilevare precocemente possibili complicanze e il rinvio in ospedale può essere tempestivo.

Dopo essere sopravvissuto a una grave infezione, i malati dovrebbero essere coinvolti nelle terapie nella loro vita quotidiana, a seconda del livello di danno che è stato causato dalla TBE. Ciò include la creazione di un ambiente adatto (con limitazioni motorie) e dovrebbe includere giochi di memoria, esercizi di lingua e così via.

Tag: 
  • formazione scolastica 
  • droga 
  • consulente 
  • Malattie 
  • viaggiare 
  • Top