Il riflesso gastrocolico è una risposta irritante dell'intestino crasso che si verifica quando lo stomaco è irritato. Il riflesso gastrocolico provoca la contrazione del colon e il suo avanzamento verso il retto.

Qual è il riflesso gastrocolico?

Il riflesso gastrocolico è una risposta irritante dell'intestino crasso che si verifica quando lo stomaco è irritato.

Nel riflesso gastrocolico, l'intestino crasso risponde all'irritazione dello stomaco e degli organi digestivi superiori. Il termine riflesso non è in realtà del tutto corretto, perché è piuttosto una risposta dell'intestino crasso. Un riflesso reale è molto più veloce.

Di norma, il riflesso gastrocolico è innescato dall'assunzione di cibo e provoca i cosiddetti movimenti di massa nel colon. Questi spostano il contenuto intestinale nella direzione del retto e alla fine assicurano la defecazione.

Funzione e attività

Per comprendere il riflesso gastrocolico, è necessaria la conoscenza del processo digestivo. La prima digestione del cibo avviene già in bocca. Qui, il cibo viene schiacciato dai denti e reso lubrificante dalla saliva. Il chima entra quindi nello stomaco attraverso l'esofago.

Lì viene raccolto per molto tempo. La mucosa gastrica contiene vari tipi di cellule, che svolgono tutti un ruolo importante nella digestione. Le cellule secondarie producono muco per proteggere la mucosa, le cellule parietali producono acido cloridrico e il cosiddetto fattore intrinseco e le cellule principali producono pepsinogeni. Questi sono importanti per la digestione delle proteine.

Quindi, nello stomaco, inizia la digestione effettiva. Inoltre, il chime viene miscelato lì e spinto attraverso l'uscita dello stomaco nell'intestino tenue. Nell'intestino tenue, in particolare nel duodeno, avvengono la digestione dei carboidrati, delle proteine ​​e dei grassi. Inoltre, qui viene prelevata l'acqua del chime. Qui viene assorbito fino all'80% di acqua, costituito da succhi digestivi e liquido dal cibo ingerito.

Il chima quindi entra nell'intestino crasso dall'intestino tenue. L'intestino crasso mostra una struttura tipica per il tratto gastrointestinale. Lo strato più interno, uno strato di mucosa, ha tessuto connettivo allentato. Questo è seguito da uno strato muscolare anulare e uno strato muscolare longitudinale. Tra gli strati muscolari si trova una rete di nervi. Questo è anche chiamato plesso myentericus. Il plesso mioenterico è responsabile dell'attività muscolare degli organi digestivi, in particolare dell'attività muscolare dell'intestino. Lo strato muscolare longitudinale dell'intestino è ispessito in tre filamenti, i cosiddetti balli. Lo strato muscolare circolare ha recuperi. Lì, la parete intestinale forma depositi. Questi Ausackungen sono indicati come Haustren. Le caratteristiche dell'intestino crasso Tänien e Haustren supportano la peristalsi dell'intestino.

Nell'intestino crasso si distingue tra peristalsi non propulsiva e propulsiva. La peristalsi non propulsiva consiste in contrazioni anulari. Serve per mescolare il chimo nell'intestino. La peristalsi propulsiva è caratterizzata dal coinvolgimento dei muscoli longitudinali. Serve a trasportare ulteriormente il contenuto intestinale nella direzione dell'ano.

Nella parete della bocca, l'esofago e lo stomaco sono recettori elasticizzati. Quando si mangia, la parete di questi organi viene allungata e i recettori eccitati in tal modo. Questa informazione viene ora trasmessa da un lato tramite il sistema nervoso autonomo e dall'altro attraverso il plesso mioenterico all'intestino crasso. Ciò reagisce con forti contrazioni e un aumento della peristalsi propulsiva. Di conseguenza, il chimo nell'intestino crasso viene spinto sempre più nella direzione del retto.

Viene quindi innescato dallo stiramento della parete del retto Stuhldrang e segue idealmente una defecazione. Il riflesso gastrocolico significa semplicemente che c'è spazio nell'intestino crasso per la digestione del cibo appena ingerito.

Malattie e lamentele

Di conseguenza, si presenta con un riflesso gastrocolico disturbato all'indigestione. Un disturbo congenito del riflesso gastrocolico si trova nella sindrome di Jirásek-Zuelzer-Wilson. Le persone colpite mancano delle cellule nervose del plesso mioenterico nella parete del colon. Ciò mostra un allargamento dell'intestino. Questo è anche chiamato Megacolon. Inoltre, le feci non possono passare correttamente i due punti. Le persone malate soffrono già di un addome gonfio durante l'infanzia e hanno problemi di defecazione.

Caratteristico è il ritiro tardivo del meconio dopo la nascita. Il meconio, popolarmente noto come Kindspech, è il primo movimento intestinale del bambino. La diagnosi viene effettuata mediante radiografia e esame istologico del tessuto del colon. Spesso, il neonato deve essere posizionato pochi giorni dopo la nascita, un intestino artificiale. Alla fine, il passaggio della sedia deve essere ripristinato chirurgicamente.

Una malattia simile dell'intestino con riflesso gastrocolico disturbato è la malattia di Hirschsprung. Qui mancano anche le cellule nervose nella regione del plesso mioenterico. Inoltre, le cellule nervose, che sono responsabili della stimolazione della muscolatura circolare, sono sempre più presenti. Ciò porta ad un'eccitazione permanente della muscolatura circolare con simultanea insufficienza nervosa dei muscoli longitudinali.

La muscolatura ad anello si contrae e restringe l'intestino. Crea un'ostruzione intestinale. A causa della mancanza di riflesso gastrocolico, il contenuto intestinale non viene ulteriormente trasportato. L'intestino non può più essere svuotato. Il risultato sono i blocchi più pesanti. Attraverso il Kotstau l'intestino si espande e arriva anche qui a Megacolon. Come con la sindrome di Jirásek-Zuelzer-Wilson, il bambino Spech non è o molto in ritardo.

Un riflesso gastrocolico intensificato può anche causare problemi. Soprattutto i neonati e i pazienti con intestino irritabile sono colpiti da un aumento del riflesso gastrocolico. Normalmente, il riflesso gastrocolico provoca defecazione entro 30-60 minuti dopo l'ingestione. Con un aumento del riflesso gastrocolico, le persone colpite spesso devono andare in bagno mentre mangiano. L'impulso prematuro alle feci è accompagnato da violenti crampi addominali. Spesso si tratta di diarrea. I neonati con un aumento del riflesso gastrocolico spesso rifiutano di mangiare a causa dei crampi intestinali estremamente dolorosi.

Tag: 
  • processi corporei 
  • sintomi 
  • salute e stile di vita 
  • parassita 
  • cosmetici e benessere 
  • Top