• Monday July 6,2020

commozione cerebrale

Una commozione cerebrale, nota anche come commotio cerebri o trauma craniocerebrale, è un danno reversibile al cervello che di solito è innescato da un colpo o da un incidente alla testa.

Cos'è una commozione cerebrale?

Illustrazione schematica del meccanismo del colpo di stato nel trauma craniocerebrale. Clicca per ingrandire

Una commozione cerebrale è spesso una lesione o un danno al cervello o alla testa. Ciò può portare a una breve incoscienza in determinate circostanze. Nella maggior parte dei casi, una commozione cerebrale è innescata da un colpo o da un incidente alla testa. Ciò si traduce quindi in un disturbo del cervello e della sua funzione.

Una commozione cerebrale di solito non lascia danni permanenti in quanto non vi è sanguinamento interno o coaguli di sangue nel cervello. Una commozione cerebrale può essere divisa in una commozione cerebrale lieve, moderata e grave. Per la diagnosi, viene utilizzato un sistema di punteggio della scala del coma di Glasgow (GCS). Più basso è il punteggio finale, più pesante è la commozione cerebrale.

cause

La causa principale della commozione cerebrale è di solito la violenza esterna sulla testa. Ciò può causare l'accelerazione e il rallentamento della testa. I neuroni nel cervello sono temporaneamente ma reversibilmente disturbati. Finora, tuttavia, le procedure esatte per una commozione cerebrale sono sconosciute. Tuttavia, studi recenti mostrano che in alcuni pazienti il ​​tessuto cellulare è leggermente ferito.

In caso di commozione cerebrale, la struttura del cervello non viene danneggiata da sola. Tuttavia, le ossa del cranio possono essere fortemente utilizzate. Sintomi o segni tipici di commozione cerebrale sono generalmente disregolazioni, confusione e perdite di memoria. Allo stesso modo, forte mal di testa, nausea e vomito possono essere un'indicazione di commozione cerebrale.

Sintomi, reclami e segni

Nella maggior parte dei casi, i sintomi e i sintomi di una commozione cerebrale sono relativamente chiari e possono essere facilmente riconosciuti. Soprattutto dopo un incidente o dopo un duro colpo alla testa, i sintomi di solito indicano una commozione cerebrale. Nella maggior parte dei casi, le persone colpite soffrono di incoscienza e vari disturbi della coscienza.

Questi possono anche verificarsi qualche tempo dopo la commozione cerebrale e limitare la vita della persona interessata. Molti pazienti hanno anche carenze di memoria e non ricordano più l'incidente. Possono verificarsi anche forti mal di testa che si diffondono anche alla schiena. Inoltre, molti soffrono di vertigini e vomito.

Questi disturbi di solito durano diverse ore dopo l'inizio. Allo stesso modo, [disturbi dell'equilibrio | disturbi dell'equilibrio]] si verificano, quindi si verificano anche restrizioni di movimento. La gravità dei sintomi dipende fortemente dalla gravità dell'incidente, in modo che qui non sia possibile effettuare una prognosi generale. In alcuni casi, possono verificarsi convulsioni epilettiche, che nel peggiore dei casi possono portare alla morte. Una commozione cerebrale stessa di solito non causa particolari complicazioni se viene trattata in anticipo.

corso

Una commozione cerebrale deve essere distinta da un cranio cranico, perché in questo il cervello stesso non è ferito e non si verificano disturbi della coscienza.

Se i sintomi peggiorano, potrebbe anche essere possibile una lesione cerebrale più profonda o un'emorragia cerebrale. Devono essere esclusi: svenimenti, convulsioni epilettiche o menomazioni causate da droghe o droghe.

complicazioni

Una commozione cerebrale di solito non ha conseguenze a lungo termine. Tuttavia, se sono presenti disagio persistente, riduzione delle prestazioni e mal di testa o stati d'animo depressivi, potrebbe esserci una sindrome postconcussione o una sindrome post-traumatica cronica che deve essere chiarita da un medico.

L'aumento del mal di testa, probabilmente associato a vertigini e visione offuscata, indica sanguinamento o lividi sotto le meningi. Se non trattato, tale sanguinamento può essere fatale. Inoltre, una commozione cerebrale limita anche il benessere generale.

Se il trauma non viene prontamente trattato, può portare a un ritardo nei sintomi e, di conseguenza, allo sviluppo di gravi disturbi fisici e mentali. Se si verificano ripetutamente commozioni cerebrali, questo può influire sulla capacità mentale a lungo termine. Nei casi più gravi, i tremori ricorrenti del cervello sviluppano danni permanenti e malattie come la demenza.

Commozioni cerebrali nei neonati e nei bambini piccoli possono causare disturbi del linguaggio e lacune della memoria, ma anche disturbi dello sviluppo permanenti. L'osso del cranio non ancora completamente sviluppato favorisce anche le fratture del cranio potenzialmente letali. Una caduta o un colpo alla testa dovrebbero quindi essere prontamente chiariti dal punto di vista medico per evitare complicazioni.

Quando dovresti andare dal dottore?

Il sospetto di una commozione cerebrale è sempre una ragione per presentarsi a un medico o a una clinica vicina. Questo perché l'entità del potenziale coinvolgimento del cervello a seguito di un incidente o una caduta da parte dei non addetti ai lavori di solito non può essere valutata correttamente. Ciò si applica, ad esempio, alla reazione degli alunni alla luce o ad altri effetti neurologici che una persona affetta spesso non può più valutare correttamente. Inoltre, una commozione cerebrale all'inizio dei loro sintomi come mal di testa e nausea può essere piuttosto lieve, ma in seguito sviluppare gravi complicazioni. Il chiarimento di un medico porta sicurezza rassicurante qui.

Anche dopo la valutazione da parte del medico, può essere che in un secondo momento, si debba ottenere la consulenza di un medico. Questo è il caso in cui i sintomi peggiorano improvvisamente in modo significativo o si verificano ulteriori sintomi.

I sintomi caratteristici che richiedono una visita ripetuta dal medico o anche la chiamata del medico di emergenza, sono forti mal di testa, vomito improvviso, disturbi visivi e deficit neurologici di ogni tipo. Qui è importante rispondere prontamente ed escludere complicazioni come una possibile emorragia cerebrale o trattarla rapidamente lasciare. Se si sospetta una commozione cerebrale, il medico può anche raccomandare il monitoraggio con 24 ore di anticipo.

Terapia e terapia

Pronto soccorso per trauma cranico e sintomi tipici. Clicca sull'immagine per ingrandirla.

Si raccomanda assistenza medica urgente in caso di commozione cerebrale. Una possibile degenza ospedaliera di almeno 24 ore dopo la commozione cerebrale non può essere esclusa. Vengono monitorate importanti funzioni corporee come polso, pressione sanguigna e respirazione. Inoltre, lo stato di coscienza viene verificato per riconoscere tempestivamente il deterioramento delle condizioni generali.

Per mal di testa, nausea e vomito, il medico prescrive medicinali adeguati. Se i sintomi persistono o peggiorano, il medico deve escludere qualsiasi danno al cervello o ai vasi sanguigni. Inoltre, il medico dovrebbe controllare l'orientamento generale per verificare lo stato di coscienza.

Il riposo a letto senza restrizioni è quello di garantire. Inoltre, si raccomanda un follow-up per trattare in tempo le potenziali emorragie cerebrali o coaguli di sangue. Di norma, tuttavia, i sintomi di una commozione cerebrale scompaiono da soli dopo alcuni giorni, se l'interessato si protegge, mantiene il suo riposo a letto e si astiene dalla televisione e dallo sport. Meglio la condizione, tuttavia, è possibile eseguire azioni leggere.

Outlook e previsioni

Una commozione cerebrale di solito non è pericolosa per la vita. Quando il trauma viene trattato rapidamente, si risolvono rapidamente mal di testa, vertigini e altri sintomi tipici. È improbabile che si verifichino danni o disfunzioni permanenti nel cervello. I reclami possono persistere comunque da settimane a mesi.

Le persone colpite soffrono quindi di persistenti problemi di concentrazione, sbalzi d'umore o emicranie, sintomi che affaticano la psiche a lungo termine e riducono notevolmente la qualità della vita. I sintomi principali si verificano immediatamente dopo il trauma scatenante. Poi c'è capogiro, forte dolore e sanguinamento, che spesso causano attacchi di panico o forte nervosismo nelle persone colpite.

Gravi lesioni cerebrali traumatiche possono causare danni neurologici, alterazioni persistenti della coscienza e altre conseguenze a lungo termine. Se si verifica una commozione cerebrale o sanguinamento interno dopo una commozione cerebrale, può essere fatale.

Normalmente, tuttavia, la lesione cerebrale traumatica ha una buona prognosi. La maggior parte dei malati può allenarsi dopo un breve soggiorno in ospedale e anche mentalmente in forma. I guasti isolati non possono mai essere completamente esclusi, anche se il corso è positivo. La diagnosi esatta può essere fatta solo da un medico in grado di valutare con precisione la gravità del trauma e valutare la probabilità di eventuali complicazioni successive.

prevenzione

Una commozione cerebrale non può essere evitata direttamente. Misure di protezione, come caschi da bicicletta, caschi da moto, ecc. Sono abbastanza ragionevoli. Allo stesso modo si dovrebbe rinunciare a sport troppo bruti, come scatole, possibilmente.

post-terapia

Il post-trattamento di una commozione cerebrale deve essere rigorosamente osservato. Consiste nel immobilizzare la testa e molto riposo. Inoltre, bere e l'idratazione associata non devono essere trascurati. Un paziente che ha avuto una commozione cerebrale ha stressato troppo la testa e il cervello. Pertanto è necessario riposare per un po 'per funzionare di nuovo correttamente.

Al fine di rendere il recupero il più buono possibile, richiede non solo la pace fisica, ma anche mentale. La persona interessata dovrebbe chiudere completamente e non preoccuparsi troppo. La durata del resto dipende interamente dalla gravità della commozione cerebrale. Questo può essere diverso per ogni persona. Alcune persone hanno bisogno di mesi di riposo, altre sono state sufficienti per alcune settimane e non senti più dolore.

Se i bambini sono colpiti da una commozione cerebrale, occorre prestare maggiore attenzione all'osservanza del riposo. Il cervello di solito ha bisogno di molto tempo per riprendersi correttamente. Proprio per questo motivo, è molto importante che vengano soddisfatti determinati requisiti al fine di promuovere una pronta guarigione.

Puoi farlo tu stesso

Una commozione cerebrale è un evento che spesso può guarire più velocemente e senza l'aggiunta di complicazioni indesiderate attraverso la cooperazione della persona interessata. Fondamentalmente, è importante in questo contesto che il paziente aderisca costantemente alle istruzioni del medico curante e si sottoponga immediatamente al trattamento medico quando si verificano nuovi sintomi come dolore acuto, vertigini o visione offuscata.

Importante per quanto riguarda la rigenerazione più rapida possibile in una commozione cerebrale è la massima protezione possibile. Ciò significa, in particolare, evitare qualsiasi attività fisica che possa provocare un nuovo shock alle regioni già tese. C'è anche un riposo mentale. In molti casi il paziente può leggere qualcosa o guardare la televisione, ma si dovrebbe evitare una forte tensione mentale. Ciò è particolarmente vero per lo stress mentale o indossare cuffie con musica ad alto volume.

Il modo migliore per rilassarsi in pace in una stanza buia, silenziosa e piacevolmente temperata. È spesso ideale se la testa aumenta leggermente, ma in ogni caso viene comodamente riposta per il paziente. Anche nel contesto della nutrizione, può essere supportato il rapido recupero. Gli alimenti che sono facilmente digeribili e hanno una quantità sufficiente di acqua potabile, idealmente attraverso acqua o tisane, spesso si rivelano ottimali. Alcol e nicotina dovrebbero essere evitati in caso di commozione cerebrale.


Articoli Interessanti

nocciola

nocciola

Le nocciole sono i frutti della nocciola. Le nocciole provengono principalmente dall'Asia minore e dall'Europa. Contengono molti nutrienti importanti e sono comunemente noti come alimenti per i nervi. Sebbene le nocciole siano generalmente benefiche per la salute, possono causare allergie o intolleranze

Sinterungsbruch

Sinterungsbruch

Una frattura da sinterizzazione è una frattura del vortice. La malattia colpisce la colonna vertebrale e viene anche definita frattura da sinterizzazione o sinterizzazione. Le fratture da sinterizzazione possono verificarsi soprattutto con ossa gravemente danneggiate a causa dell'osteoporosi. In molti casi, le fratture da sinterizzazione causano la perdita di stabilità e il collasso della vertebra interessata dalla frattura.

lente d'ingrandimento

lente d'ingrandimento

Non solo per la lettura, ma anche nella cura del corpo e negli occhialini della medicina. Esistono diversi tipi di lenti di ingrandimento utilizzate in modo diverso, a seconda dell'applicazione. Vengono principalmente utilizzati per identificare meglio possibili cambiamenti o aiutare a lavorare in modo più preciso attraverso una visione più dettagliata.

Arresto cardiaco (insufficienza cardiovascolare)

Arresto cardiaco (insufficienza cardiovascolare)

Un arresto cardiaco o un'insufficienza cardiovascolare possono avere cause diverse. Decisivo per una buona prognosi nell'arresto cardiaco è soprattutto un intervento rapido. Che cos'è un arresto cardiaco? Il paziente è in grave pericolo per la vita e c'è una minaccia di morte cerebrale. In

musicoterapia

musicoterapia

La musicoterapia utilizza il potere curativo della musica per alleviare e curare un'ampia varietà di disturbi fisici ed emotivi. Ogni forma di musicoterapia è una disciplina scientifica orientata alla pratica. Cos'è la musicoterapia? Con l'uso deliberato della musica, che si tratti di musica strumentale, canto o altre forme di performance musicale, la salute mentale, fisica e mentale dovrebbe essere supportata, incoraggiata, mantenuta e nella migliore delle ipotesi completamente restaurata. C

prostaciclina

prostaciclina

La prostaciclina è un ormone tissutale appartenente alle prostaglandine serie 2. L'ormone viene prodotto principalmente nelle cellule endoteliali dei vasi e nelle cellule muscolari lisce dall'acido arachidonico. Agisce localmente vasodilatatore, aumenta il dolore sensibilizzando i nocicettori, induce la febbre e inibisce l'aggregazione piastrinica in misura elevata.