• Monday July 6,2020

colon

Il colon, noto anche come colon, è la sezione centrale dell'intestino crasso. È diviso in quattro sezioni, inizia dietro il cieco e termina alla transizione verso il retto.

Qual è il colon?

Il colon umano è lungo circa un metro e mezzo e ha un lume di circa otto centimetri. Nell'uomo, la sua forma ricorda una U che è sottosopra. Questa U rovesciata incornicia l'intestino tenue. Il compito principale del colon è il recupero di acqua ed elettroliti e l'assorbimento di componenti alimentari che non sono stati ancora assorbiti dall'intestino tenue.

Anatomia e costruzione

Il colon inizia dopo il cieco, cioè nell'addome inferiore destro. Nell'area del cieco, l'intestino tenue si apre nell'intestino crasso. Alla transizione è il cosiddetto lembo Bauhin. Previene il riflusso del contenuto intestinale dall'intestino crasso nell'intestino tenue. Ciò garantisce che le diverse colonie batteriche dell'intestino crasso e dell'intestino tenue non si mescolino. Inoltre, il lembo garantisce un ulteriore trasporto parziale dell'alimento. Quasi immediatamente dopo il lembo inizia la parte ascendente (colon ascendente) del colon.

Questa sezione è lunga circa 20-25 cm e si fonde perfettamente in una parte che si estende orizzontalmente a livello della dodicesima vertebra toracica. Questa sezione è chiamata Colon transversum. La curva a sinistra, che collega le due parti, è chiamata flessione destra o Flexura coli dextra. La flessione trasversale sinistra si unisce al colon trasverso (flexura coli sinistra), che passa nel colon discendente, il colon discendente. Questo è seguito dal colon sigmoideo (colon sigmoideo), un anello dell'intestino crasso a forma di S. Il colon termina con l'inizio del retto, che a sua volta è delimitato alla fine dall'ano.

I due punti mostrano una tipica struttura a parete a quattro strati per il tratto gastrointestinale. Lo strato più interno è la mucosa, una membrana mucosa, che a sua volta è composta da tre strati. La mucosa si trova su uno strato di tessuto connettivo (tunica submucosa). In questo strato corrono i vasi sanguigni e linfatici che alimentano il colon e assorbono i nutrienti, gli elettroliti e l'acqua assorbiti. Inoltre, esiste una rete di nervi nello strato del tessuto connettivo, il plesso sottomucoso. Sotto la sottomucosa si trova la tunica muscleis, uno strato muscolare formato da un muscolo circolare interno e uno strato muscolare longitudinale esterno. Questi muscoli servono a mescolare e trasportare il chimo.

Attraverso i movimenti peristaltici dei muscoli e le costrizioni speciali, lo strato muscolare costituisce il tipico per le danze del colon e Haustren. Tra i due strati muscolari scorre un'altra rete di nervi, il cosiddetto plesso di Auerbach. A seconda della sezione dell'intestino crasso, il tessuto connettivo allentato o il peritoneo formano il quarto e ultimo strato della parete del colon. Il colon trasverso è completamente coperto di peritoneo, la parte ascendente e discendente del colon sono coperte solo nella parte anteriore del peritoneo.

Funzione e compiti

Il lembo Bauhin dona il chime parzialmente nel cieco. I due plessi nervosi forniscono quindi le tipiche contrazioni peristaltiche, cioè ondulate dei muscoli corporei. In questo caso, i movimenti di miscelazione possono essere distinti dai movimenti di trasporto. I movimenti di miscelazione sono causati da una contrazione dei muscoli circolari e corrono sempre solo a breve distanza. Servono la vigorosa miscelazione del contenuto intestinale. Ciò garantisce un sufficiente riassorbimento di importanti nutrienti.

I movimenti di miscelazione avvengono circa 15 volte al minuto. Raramente si tratta di trasportare i movimenti. Queste sono lunghe onde peristaltiche che portano il chimo fino al retto. Le onde di trasporto attraversano l'intestino circa due o tre volte al giorno. Spesso segue quindi la defecazione. La funzione principale del colon è il recupero di acqua ed elettroliti. Circa un litro di liquido viene riportato al giorno tramite il Grimmdarm. Inoltre, l'intestino cupo subisce una conversione enzimatica di alcuni costituenti alimentari mediante batteri del colon. Soprattutto, i batteri distruggono le fibre vegetali e producono nutrienti vitali come la vitamina K o la vitamina B7.

malattie

L'infiammazione del colon si chiama colite. Di solito è associato a dolore e diarrea. Una forma particolare di colite è la colite ulcerosa. Appartiene al gruppo delle malattie infiammatorie croniche intestinali e provoca grave diarrea sanguinolenta e convulsioni nel colon da danni alla mucosa con ulcerazione. Un'altra malattia infiammatoria cronica intestinale, che può colpire l'intestino tenue e l'intestino tenue è la malattia di Crohn. Ancora una volta, si verificano indigestione e diarrea. Entrambe le malattie sono tra le malattie autoimmuni.

Si verificano cedimenti nella parete intestinale, quindi parliamo di diverticoli. Se il cibo rimane digerito in questi diverticoli può portare a infiammazione, una cosiddetta diverticolite. La diverticolite si verifica più comunemente nell'area sigmoidea. I sintomi sono simili all'appendicite, tranne per il fatto che il dolore ha più probabilità di manifestarsi nell'addome inferiore sinistro. La diverticolite è quindi anche chiamata appendicite sinistra.

Il cancro al colon è il secondo tumore più comune in Germania. I carcinomi del colon e del retto rappresentano oltre il 95% di tutti i tumori intestinali maligni. I sintomi di un tumore nel colon sono piuttosto insoliti. I primi sintomi possono includere sangue sanguinante nelle feci o improvvisi cambiamenti nei movimenti intestinali. Altri sintomi includono flatulenza maleodorante, sedia a matita (modellatura stretta della sedia) e il cambiamento tra costipazione e diarrea. La perdita di sangue può anche portare ad anemia con sintomi come stanchezza, brividi, perdita di capelli e pallore.

Malattie tipiche e comuni

  • Colite ulcerosa
  • Morbo di Crohn
  • diverticolite
  • cancro al colon

Articoli Interessanti

scatto di crescita

scatto di crescita

I primi anni dell'uomo sono caratterizzati da sbalzi di crescita, che si estendono principalmente al periodo tra la nascita e l'ottavo anno di vita. Durante queste spinte il bambino compie significativi passi evolutivi. Che cos'è uno scatto di crescita? I primi anni dell'uomo sono caratterizzati da sbalzi di crescita, che si estendono principalmente al periodo tra la nascita e l'ottavo anno di vita.

diverticolo di Zenker

diverticolo di Zenker

Il diverticolo di uno Zenker è inteso per essere una crescita eccessiva della faringe. Può causare disfagia. Che cos'è un diverticolo Zenker? Si ritiene che il diverticolo dello Zenker sia il diverticolo esofageo, sebbene si trovi sulla faringe (ipofaringe) piuttosto che direttamente nell'esofago. I

zenzero

zenzero

Lo zenzero è conosciuto da noi come una pianta di spezie, ma è anche in medicina una priorità assoluta. Il tubero acuto aiuta con la nausea e il trattamento delle malattie reumatiche. Presenza e coltivazione di zenzero Oggi lo zenzero non è più un alimento base degli scaffali, in particolare la cucina asiatica ama e apprezza il tubero speziato. Lo

benessere

benessere

Il benessere è un termine smagliante: quasi tutti hanno in mente un quadro apparentemente chiaro quando lui (o lei) parla di "benessere", ma in realtà non esiste un significato definito con precisione. Il benessere ha una vasta gamma di contenuti. La sfocatura porta alcuni svantaggi: Troppo veloce e troppo facile può navigare sotto la parola "stile di vita" - senza che quindi sarebbe comunicato qualcosa sulla qualità dei singoli aspetti. Il

Trattamento e prevenzione del morbillo nei bambini

Trattamento e prevenzione del morbillo nei bambini

Non sono mai stato gravemente ammalato, tranne per il morbillo e altre malattie infantili! "I pazienti spesso riferiscono quando intervistati come dottori sulla storia delle loro condizioni attuali: il fatto che nei paesi industrializzati europei ad alta densità, quasi tutti sono già considerati malati Se il bambino sopravvive al morbillo, la malattia può apparire nella memoria dell'individuo come un episodio innocuo con un'interruzione all'asilo o alla frequenza scolastica. N