• Monday July 6,2020

coclea

Per poter ascoltare i toni, è necessaria un'interazione finemente sintonizzata di diverse aree dell'orecchio interno. La coclea è il passaggio al cervello.

Cos'è la coclea?

La coclea è l'organo uditivo reale nell'orecchio interno. È costituito da cellule ciliate speciali. Quando un suono colpisce queste cellule sensoriali, iniziano a muoversi e le cellule sensoriali convertono gli stimoli meccanici in segnali elettrici che vengono trasmessi al cervello attraverso il nervo uditivo. Perché sembra una lumaca che si è ritirata a casa sua, si chiama "coclea".

Anatomia e costruzione

La coclea è a forma di lumaca in due giri e mezzo ed è circondata da osso nell'osso temporale. In esso sono presenti tre passaggi a forma di tubo, pieni di liquido:

  • Scala atriale (Scala vestibuli)
  • Helix (Scala media)
  • Timpani Steps (Scala tympani)

Questi passaggi sono separati da membrane fini. L'area di base della coclea si trova direttamente dietro l'orecchio medio con gli ossicini uditivi ed è separata dall'orecchio medio da due membrane (finestra ovale e rotonda). Il piede della staffa è collegato in modo mobile alla finestra ovale. Dietro si trova la scala del cortile esterno, che si fonde con il Reissnermembran nel passaggio della lumaca, dove l'attuale organo dell'udito, il Contiorgan (dal nome dell'anatomista italiano Alfredo Conti) siede con le sue sottili cellule ciliate.

Il volo delle viti conduce sopra il Basiliarmembran nel Taukentreppe. Nella scala atriale Schneckenenspitze e scala concertina nel buco della lumaca sono riunite. Entrambi contengono un liquido trasparente (perilymph), mentre l'ingranaggio a vite senza fine contiene un altro fluido (endolinfia). L'organo di Corti contiene cellule ciliate interne ed esterne con compiti diversi. Le cellule ciliate interne sono responsabili della trasmissione dei segnali sonori al cervello.

Funzione e compiti

Durante l'ascolto, le onde sonore vengono prima trasmesse attraverso il canale uditivo al timpano, che inizia a vibrare attraverso le onde sonore. Questo mette in moto i tre ossicini nell'orecchio medio (martello, incudine, staffa).

Tramite un tubo pieno di liquido, le onde sonore vengono trasmesse nel corpo osseo dell'orecchio interno nell'organo uditivo reale, la coclea. Questa struttura riempita di liquido a forma di lumaca conduce le vibrazioni all'estremità superiore delle sottili cellule sensoriali, dove vengono convertite in impulsi nervosi e trasmesse al cervello. Percepiamo questi impulsi come suoni.

Questo rende la coclea l'interfaccia più importante per il cervello. Se solo alcune di queste cellule fini vengono danneggiate, un flusso incontrollato di impulsi nervosi verrà ricevuto e trasmesso, come nell'acufene.

malattie

Esistono diverse malattie dell'orecchio interno in cui può essere coinvolta la coclea. Una causa può essere lo stress. Ogni giorno siamo esposti a una certa quantità di rumore e spesso dobbiamo lavorare sotto pressione psicologica. Questo stress viene trasmesso all'orecchio interno e può causare rumori all'orecchio (acufene) e persino una perdita dell'udito.

Improvvisamente, le persone colpite non sentono più correttamente in un orecchio e possono percepire rumori e pressioni sull'orecchio interessato. L'improvvisa insorgenza della perdita dell'udito è considerata un disturbo da stress, ma i professionisti non sono abbastanza sicuri se anche altri fattori abbiano un ruolo. Problemi vascolari, infiammazione, reazioni autoimmuni sono visti come potenziali cause oltre a ragioni psicologiche. Un tumore sul nervo uditivo può anche essere una causa rara. Un grave problema per la coclea è l'inquinamento acustico.

Non importa se si tratta di un evento unico come un'esplosione violenta o un rumore prolungato. Le cellule ciliate sensibili nell'organo uditivo si proteggono dall'alto volume, avvitando la loro attività, quasi "sorda". Possono riprendersi più volte, ma se rumori forti penetrano ancora e ancora nell'orecchio, possono portare a sordità cronica. In caso di perdita dell'udito legata all'età, l'udito diminuisce in età avanzata. Tuttavia, non tutte le persone sono interessate, alcune suonano ancora bene in età avanzata. Che si tratti di disturbi circolatori, depositi nell'orecchio, alterazioni delle strutture del tessuto connettivo o processi di invecchiamento del cervello, predisposizione familiare o influenze dannose nel corso della vita non è chiaro.

Una perdita dell'udito è uno dei problemi tipici dell'organo dell'udito. Entrambe le aree delle cellule ciliate sono interessate. Sia la sensazione del suono che la conduzione del suono possono essere disturbate. Anche le malattie infettive possono svolgere un ruolo. L'otite media può diffondersi nell'orecchio interno causando una perdita permanente dell'udito.

Meningite, morbillo, parotite, rosolia e fuoco di Sant'Antonio possono portare a problemi di udito. L'infiammazione attacca le cellule uditive in una o entrambe le orecchie e può causare danni permanenti. In caso di sospetta infiammazione dell'orecchio interno, pertanto, consultare immediatamente un medico dell'orecchio, del naso e della gola. Una condizione più rara che può influire sull'organo uditivo è la malattia di Meniere, in cui le cause non sono state completamente comprese.

Gli esperti sospettano la ritenzione idrica negli organi dell'udito e dell'equilibrio, che porta ad un aumento della pressione in entrambe le aree dell'orecchio interno e influisce sulle cellule sensoriali. È anche possibile che i diversi fluidi nella coclea si mescolino attraverso una rottura della membrana. Nella malattia di Meniere, sordità e vertigini sono ugualmente comuni, il che può portare al ritiro sociale delle persone colpite.

Malattie dell'orecchio tipiche e comuni

  • Earsorhea (otorrea)
  • otite
  • Ear infiammazione
  • mastoidite
  • Ohrfurunkel

Articoli Interessanti

scatto di crescita

scatto di crescita

I primi anni dell'uomo sono caratterizzati da sbalzi di crescita, che si estendono principalmente al periodo tra la nascita e l'ottavo anno di vita. Durante queste spinte il bambino compie significativi passi evolutivi. Che cos'è uno scatto di crescita? I primi anni dell'uomo sono caratterizzati da sbalzi di crescita, che si estendono principalmente al periodo tra la nascita e l'ottavo anno di vita.

diverticolo di Zenker

diverticolo di Zenker

Il diverticolo di uno Zenker è inteso per essere una crescita eccessiva della faringe. Può causare disfagia. Che cos'è un diverticolo Zenker? Si ritiene che il diverticolo dello Zenker sia il diverticolo esofageo, sebbene si trovi sulla faringe (ipofaringe) piuttosto che direttamente nell'esofago. I

zenzero

zenzero

Lo zenzero è conosciuto da noi come una pianta di spezie, ma è anche in medicina una priorità assoluta. Il tubero acuto aiuta con la nausea e il trattamento delle malattie reumatiche. Presenza e coltivazione di zenzero Oggi lo zenzero non è più un alimento base degli scaffali, in particolare la cucina asiatica ama e apprezza il tubero speziato. Lo

benessere

benessere

Il benessere è un termine smagliante: quasi tutti hanno in mente un quadro apparentemente chiaro quando lui (o lei) parla di "benessere", ma in realtà non esiste un significato definito con precisione. Il benessere ha una vasta gamma di contenuti. La sfocatura porta alcuni svantaggi: Troppo veloce e troppo facile può navigare sotto la parola "stile di vita" - senza che quindi sarebbe comunicato qualcosa sulla qualità dei singoli aspetti. Il

Trattamento e prevenzione del morbillo nei bambini

Trattamento e prevenzione del morbillo nei bambini

Non sono mai stato gravemente ammalato, tranne per il morbillo e altre malattie infantili! "I pazienti spesso riferiscono quando intervistati come dottori sulla storia delle loro condizioni attuali: il fatto che nei paesi industrializzati europei ad alta densità, quasi tutti sono già considerati malati Se il bambino sopravvive al morbillo, la malattia può apparire nella memoria dell'individuo come un episodio innocuo con un'interruzione all'asilo o alla frequenza scolastica. N