La vescica funge da organo cavo elastico principalmente per la conservazione dell'urina allo svuotamento dell'urina attraverso l'uretra. La vescica urinaria può essere influenzata da numerosi disturbi di origine psicologica e / o somatica.

Qual è la vescica?

Rappresentazione schematica dell'anatomia e della struttura della vescica. Clicca per ingrandire

Una vescica urinaria (Vesica urinaria) è un organo cavo muscolare estensibile, che poggia sul pavimento pelvico nella piccola pelvi immediatamente dietro l'osso pubico (pubis pubis) e serve per l'assorbimento e la conservazione temporanea delle urine.

Quando è vuota, la vescica viene compressa come una sacca flaccida dall'intestino nella zona addominale. Se la Vesica urinaria si riempie lentamente di urina, che passa dalla pelvi renale al corpo della vescica urinaria attraverso i due ureteri (uretere), si allarga in una forma sferica con volume di riempimento crescente.

Nelle donne, la vescica confina con l'utero (utero) nella parte posteriore del bacino, mentre negli uomini si chiude verso il retto (retto).

Anatomia e costruzione

La vescica è localizzata nel bacino, dove si unisce alla sinfisi pubica e si estende fino al bordo superiore del bacino.

Può essere diviso in diverse aree. La superficie cranica (verso l'alto) ha una copertura peritoneale (sierosa o peritoneo) ed è anche chiamata apice vescicale. L'attuale corpo vescicale (corpus vesicae), in cui è immagazzinata l'urina in arrivo dai reni, giace direttamente sotto ed è delimitato dal fondo della vescica (fundus vesicae).

Sul lato inferiore vi è anche la vescica affusolata a forma di imbuto vesicae (collo vescicale) all'uretra. Le bocche dell'uretere accoppiato (uretere) e l'uscita dell'uretra formano il cosiddetto Trigonum vesicae (triangolo a bolle). All'orifizio ureterale, la vescica urinaria ha uno sfintere interno ed esterno (muscoli dello sfintere), con solo il muscolo uretrale striato esterno sottoposto a controllo umano cosciente.

Inoltre, la vescica è ancorata nel pavimento pelvico da varie duplicazioni serose simili a bande (pieghe peritoneali). Dall'interno, la vescica è rivestita da uno strato di muco come protezione contro l'urina. Lo strato esterno della vescica, d'altra parte, è composto da muscoli lisci (detruser).

Funzioni e attività

Come organo cavo, la vescica urinaria serve principalmente a immagazzinare temporaneamente l'urina secondaria dal rene fino a svuotarla attraverso l'uretra. La distensibilità della vescica garantisce che possa assorbire tra 900 e 1500 ml di urina, che si verifica in un adulto da circa 300 a 500 ml di urina.

Durante lo svuotamento (minzione) la muscolatura liscia (detrusore) della vescica urinaria si contrae, mentre i muscoli dello sfintere si rilassano sul pavimento della vescica, in modo che l'urina venga espulsa dal lume attraverso l'uretra. Sebbene i reni permettano costantemente all'urina di defluire nella vescica attraverso gli ureteri, lo sfintere esterno, che è soggetto al controllo umano cosciente, fornisce di volta in volta deflazione volontaria, ma i processi sottostanti sono riflessi.

All'aumentare del riempimento, la parete della vescica si dilata e si restringe, come evidenziato dai sensori di deformazione nella parete che causano il cosiddetto riflesso di minzione nei centri parasimpatici del midollo spinale. Questi a loro volta causano una contrazione della muscolatura liscia della parete vescicale (muscolo detrusore), che porta a una scarica di urina attraverso l'uretra mentre il rilassamento dello sfintere striato esterno. Questo processo è inoltre supportato dalla contrazione dei muscoli addominali e pelvici.

malattie

La vescica può essere affetta da una varietà di disturbi genetici o acquisiti. Una delle malattie vescicali più comuni è la cistite o la cistite, che di solito è dovuta a un'infezione ascendente attraverso l'uretra.

In particolare, le donne sono affette da infezioni della vescica a causa dell'uretra più corta. L'interruzione del meccanismo occlusivo può causare incontinenza urinaria, che può essere innescata da fattori mentali (stress) e fisiologici come la paraplegia, la dissinergia detrusore-sfintere o il morbo di Parkinson.

Un cistocele è una sporgenza della vescica nella parete vaginale anteriore nelle donne. Si verifica nel contesto di una debolezza del pavimento pelvico, solitamente associata a un abbassamento della vagina.

Una ritenzione urinaria dovuta a iperplasia prostatica può portare a un allungamento eccessivo della vescica (Vesica gigantea) e uno svuotamento incompleto della vescica (urina residua). L'urina residua clinicamente rilevante è anche un sintomo di stenosi, stenosi o iperplasia benigna o carcinoma prostatico maligno. I tumori della vescica sono molto comuni in Germania e sono tra i più comuni tipi di tumore, con i carcinomi uroteliali (tumori della mucosa della vescica maligni) con il 95 percento sono i più comuni.

Se c'è un'irritazione permanente, ad esempio, a causa dell'ipotermia, si parla di una bolla di stimolo, in cui già piccole quantità innescano il riflesso della minzione. Inoltre, un ipertrofia a palloncino (ispessimento) dei muscoli della vescica (la cosiddetta vescica del fascio) porta a una ridotta contrattilità, che può causare formazione residua del tratto urinario e infezioni del tratto urinario.

Trauma esterno (violenza) oltre a una frattura pelvica a una rottura della vescica (lacrimazione della vescica urinaria) con sintomi come dolore pelvico e minzione con ritenzione urinaria simultanea.

Malattia vescicale tipica e comune

  • infezione della vescica
  • Incontinenza (incontinenza urinaria)
  • Minzione notturna (nicturia)
  • incontinenza
Tag: 
  • cosmetici e benessere 
  • dentizione 
  • Malattie 
  • Cibo 
  • ingredienti attivi 
  • Top