• Monday April 6,2020

Musculi intercostali

Il Musculi intercostale è un muscolo speciale nel corpo umano. I muscoli intercostali appartengono ai cosiddetti muscoli toracici autoctoni.

Sono composti da diverse parti muscolari, che insieme svolgono un ruolo importante nella respirazione. Gli elementi più importanti dei muscoli intercostali sono i muscoli intercostali interni, i muscoli intercostali esterni e i muscoli intimi intercostali.

Quali sono i muscoli intercostali?

In sostanza, i muscoli intercostali sono composti da tre componenti. Queste parti sono parti muscolari separate, ma sono intimamente connesse e interagiscono in diversi compiti e movimenti del corpo. Questi includono, da un lato, i muscoli intercostali interni, che appartengono ai muscoli toracici autoctoni.

I muscoli intercostali interni rappresentano uno strato molto profondo all'interno della muscolatura intercostale e sono coperti in tutti gli spazi intercostali dai muscoli extrostatici intercostali. Allo stesso modo, i muscoli extrostatici intercostali sono un elemento dei muscoli toracici autoctoni. I muscoli extrostatici intercostali si trovano sulla superficie dei muscoli intercostali, formando così il loro livello superiore o strato. Infine, i muscoli intimi intercostali appartengono ai cosiddetti muscoli scheletrici e fanno anche parte della muscolatura intercostale.

Anatomia e costruzione

I muscoli intercostali interni e i muscoli intercostali esterni sono i cosiddetti muscoli intercostali. I muscoli intercostali interni formano i muscoli intercostali interni, mentre i muscoli intercostali esterni costituiscono i muscoli intercostali esterni.

I muscoli interni intercostali vanno dai margini superiori della seconda alla dodicesima costola. Le aree di origine di questo tipo di muscoli vanno dalla fine della cartilagine delle costole, che si trova sul cosiddetto sterno, fino all'Angulus costae. I muscoli intercostali interni sono obliqui. Pertanto, i muscoli intercostali si attaccano al bordo inferiore della costola sovrastante. Fondamentalmente, le fibre di questi muscoli corrono nella stessa direzione delle fibre del cosiddetto Musculus obliquus internus abdominis.

Vicino al confine tra osso e cartilagine e Angulus costae, i nervi intercostali separano i muscoli intercostali interni dai muscoli intimi intercostali. L'innervazione di questa parte muscolare avviene attraverso i nervi intercostali da aree speciali del midollo spinale.

I Musculi intercostales externi hanno la loro origine nel bordo inferiore della costola dalla prima all'undicesima. L'area della loro origine si estende dalla costa del tubercolo alla transizione tra cartilagine e osso. Tra le cartilagini delle costole, i muscoli intercostali trovano il loro equivalente nella cosiddetta Membrana intercostalis esterna. Come i muscoli intercostali interni, anche i muscoli intercostali esterni corrono obliquamente. Il loro decorso corrisponde a quello dell'addome del muscolo obliquo esterno. I muscoli extrostatici intercostali si attaccano ai margini superiori dalla seconda alla dodicesima costola. I muscoli extrostatici intercostali sono innervati dal nervo intercostale.

Muscoli intercostali intimi è uno strato muscolare profondo dei muscoli intercostali interni. I muscoli intimi intercostali si separano dai muscoli intercostali interni nell'area tra l'angulus costae e la transizione tra osso e cartilagine. La separazione tra le due parti muscolari rappresenta il nervo intercostale corrispondente e la rispettiva arteria intercostale, mentre i muscoli intimi intercostali sono innervati dal nervo intercostale. In dettaglio, l'innervazione è segmentale da alcune aree del midollo spinale.

Funzione e compiti

I muscoli intercostali svolgono vari compiti e funzioni importanti nel sistema muscolare. Giocano un ruolo importante principalmente in relazione ai muscoli respiratori. I muscoli intercostali interni sono i muscoli respiratori responsabili dell'espirazione (termine medico). Tendendo il rispettivo spazio intercostale, le costole vengono abbassate. Di conseguenza, il volume della parte ossea del torace è ridotto.

Allo stesso modo i muscoli intercostali esterni contano per la muscolatura respiratoria. Sono in un certo senso l'antagonista dei muscoli interni intercostali, perché sono responsabili dell'ispirazione (termine medico ispirazione). Insieme alle contrazioni, abbracciano l'area corrispondente dello spazio intercostale. In questo modo provocano un aumento del volume del torace osseo. Gli intimi intercostali Musculi sono i cosiddetti Rippensenker, che partecipano anche all'espirazione.

malattie

In connessione con i muscoli intercostali, sono possibili varie malattie e disturbi che a volte limitano la qualità della vita dei pazienti colpiti e in alcuni casi portano persino a condizioni potenzialmente letali.

Poiché i muscoli intercostali svolgono un ruolo importante nella respirazione, le menomazioni nel funzionamento dei muscoli sono di conseguenza gravi. Poiché i processi respiratori dipendono dal buon funzionamento dei muscoli intercostali. Disturbi dei muscoli intercostali interni causano problemi di espirazione, mentre le complicanze dei muscoli intercostali esterni interferiscono con l'inalazione.

Per questo motivo, i reclami ai muscoli intercostali devono essere presentati il ​​più rapidamente possibile a un medico, in modo da poter iniziare immediatamente un trattamento adeguato dei sintomi e della malattia di base. Poiché una persona si affida continuamente al funzionamento della respirazione, i reclami associati devono essere presi sul serio.


Articoli Interessanti

rettoscopia

rettoscopia

Per controllare l'intestino sensibile alle anomalie patologiche, i medici usano il metodo della rettoscopia. È uno studio frenetico, ma molto prezioso, nel suo uso. Cos'è la rettoscopia? Una rettoscopia è un riflesso del retto. Un medico esamina il retto durante questa procedura e di solito anche una parte dell'ano. U

costipazione

costipazione

La costipazione (costipazione) è un sintomo comune e comune. Una costipazione è caratterizzata da un difficile movimento intestinale. Il movimento intestinale è generalmente ritardato o irregolare e la sua consistenza è generalmente dura o indurita. Cos'è la costipazione? Una costipazione è caratterizzata da un difficile movimento intestinale. Il m

Ipertensione portale

Ipertensione portale

L'ipertensione portale si riferisce alla pressione eccessiva nella vena portale, la vena portae. Anche il termine ipertensione portale viene usato come sinonimo. La vena porta è responsabile del passaggio del sangue dagli organi addominali, come stomaco, intestino e milza, nel fegato. Qualsiasi pressione superiore a 4 - 5 mmHg nella vena porta è considerata ipertensione portale.

Viszerozeption

Viszerozeption

Il termine viscousception comprende tutti i sistemi sensoriali del corpo che percepiscono la condizione e l'attività degli organi interni, come il sistema digestivo e la circolazione cardio-polmonare. I vari sensori segnalano le loro percezioni principalmente attraverso percorsi afferenti del sistema nervoso autonomo al cervello, che elabora ulteriormente i messaggi.

Osteoporosi (perdita ossea)

Osteoporosi (perdita ossea)

L'osteoporosi o la perdita ossea è una delle malattie ossee più comuni nel nostro paese. Ciò porta a una forte riduzione della massa ossea, che porta a danni alla massa ossea e alla struttura ossea nel corso. Questi disturbi influenzano quindi la funzione ossea, che spesso porta a fratture ossee. L

sindrome KIDD

sindrome KIDD

La sindrome KiDD è la sequela della sindrome di Kiss non trattata, mentre nella sindrome KiDD si tratta di disfunzione delle articolazioni della testa, che successivamente hanno effetti sull'organismo. Poiché tali disturbi non "crescono troppo", è quindi importante cercare un trattamento precoce. L