• Monday April 6,2020

Muscolo condroglossico

Il muscolo condroglosso è un muscolo speciale. È un elemento essenziale nell'area dei muscoli della lingua ed esegue una varietà di compiti importanti. In linea di principio, il muscolo condroglosso è un muscolo di lunghezza relativamente corta.

Qual è il muscolo condroglossale?

Il muscolo condroglosso viene anche indicato da alcuni medici con il termine piuttosto colloquiale lingua-muscolo-cartilagineo.

È un muscolo relativamente piccolo e corto. Di norma, il muscolo condroglosso nella maggior parte degli individui raggiunge solo una lunghezza di circa due centimetri. Il muscolo condroglosso si trova nella zona della testa. Più specificamente, è un muscolo che appartiene ai muscoli della lingua. Inoltre, il muscolo condroglosso è uno dei muscoli strutturalmente striati.

L'origine anatomica del muscolo condroglosso risiede nell'area del piccolo corno, che si trova sulla gamba della lingua. A partire da questo punto, il muscolo condroglosso corre nella lingua. A poco a poco, le fibre del muscolo condroglossale passano e si collegano ai muscoli della lingua.

In alcune capriate mediche, gli autori sostengono che il muscolo condroglosso non è un muscolo indipendente. Invece, il muscolo è considerato un elemento del cosiddetto muscolo ioglossale, dal quale si divide.

Anatomia e costruzione

Il muscolo condroglosso è caratterizzato dalla sua struttura tipica e dalla sua posizione caratteristica nell'area dei muscoli della lingua. Nel fare ciò assume varie importanti funzioni relative ai movimenti e ai compiti della lingua. Fondamentalmente, il muscolo condroglosso emerge dal piccolo corno. Il termine medico per quest'area è Cornu minor. Il piccolo corno fa parte del cosiddetto osso ipoide.

Il muscolo condroglosso e le sue fibre muscolari sono generalmente cranici. Nel suo ulteriore corso, le fibre del muscolo condroglosso passano attraverso due muscoli speciali, vale a dire il muscolo inferiore longitudinale e, successivamente, il muscolo genioglosso. Nell'area di quest'ultimo muscolo, il muscolo condroglosso corre verso l'alto. Successivamente, il muscolo condroglosso si trasferisce nei muscoli della lingua sotto forma di ventaglio, in particolare nella cosiddetta sottomucosa.

Solo attraverso la sua innervazione, il muscolo condroglosso è in grado di adempiere completamente ai suoi compiti nell'area dei muscoli della lingua. Il muscolo condroglosso è innervato principalmente dal nervo ipoglosso. A questo nervo viene talvolta indicato l'abbreviazione Nervus XII. Il nervo ipoglosso non è solo responsabile dell'innervazione del nervo ipoglosso, ma in genere innerva tutti i muscoli intorno alla lingua.

Funzione e compiti

Come muscolo importante nell'area dei muscoli della lingua, il muscolo condroglosso è responsabile di una serie di compiti e funzioni significativi. Il piccolo muscolo sostiene essenzialmente la mobilità della lingua, un organo versatile di grande importanza per l'assunzione di cibo e la comunicazione umana.

Un compito particolarmente rilevante del muscolo condroglosso è spostare la lingua verso il basso nella regione posteriore. Il muscolo condroglosso lavora a stretto contatto con molti altri muscoli della lingua. In questo modo, il muscolo condroglosso contribuisce in modo significativo al regolare processo di deglutizione e masticazione. Inoltre, il muscolo condroglosso svolge un ruolo importante nel linguaggio.

Il movimento della retrazione della lingua, di cui il muscolo condroglosso è principalmente responsabile, è essenziale per molte funzioni dell'organo. Nel processo di deglutizione, ad esempio saliva, cibo tritato o liquido, questo movimento della lingua è di grande importanza. Per questo motivo, la rispettiva sostanza viene trasportata all'indietro nella faringe e da lì ulteriormente nell'esofago.

Inoltre, il muscolo condroglosso contribuisce in modo significativo alla capacità di parlare. Perché anche qui il movimento all'indietro della lingua è di grande rilevanza. La retrazione della lingua è richiesta, ad esempio, nella formazione di vocali. Il rapido movimento del muscolo condroglosso è essenziale per garantire la normale capacità linguistica degli esseri umani. Anche con numerose consonanti, il muscolo condroglosso contribuisce ai movimenti necessari della lingua.

malattie

In connessione con il muscolo condroglosso, possono verificarsi varie menomazioni o disturbi. I pazienti affetti sono quindi coinvolti in numerosi processi abituali, che sono legati alla mobilità della lingua e quindi al muscolo condroglosso.

In caso di lesioni del muscolo condroglossale, in alcuni casi il movimento della lingua all'indietro non è più possibile senza notevoli difficoltà. In questo modo, vari movimenti sono resi difficili, quindi a volte si presentano vari problemi durante la deglutizione o il parlare. Inoltre, il processo di masticazione è di solito assistito dal muscolo condroglosso ed è compromesso in caso di danno muscolare. Se le persone trovano i corrispondenti sintomi dei muscoli della lingua, un medico deve essere informato dei sintomi al fine di trattare il condroglosso ferito, se necessario.


Articoli Interessanti

rettoscopia

rettoscopia

Per controllare l'intestino sensibile alle anomalie patologiche, i medici usano il metodo della rettoscopia. È uno studio frenetico, ma molto prezioso, nel suo uso. Cos'è la rettoscopia? Una rettoscopia è un riflesso del retto. Un medico esamina il retto durante questa procedura e di solito anche una parte dell'ano. U

costipazione

costipazione

La costipazione (costipazione) è un sintomo comune e comune. Una costipazione è caratterizzata da un difficile movimento intestinale. Il movimento intestinale è generalmente ritardato o irregolare e la sua consistenza è generalmente dura o indurita. Cos'è la costipazione? Una costipazione è caratterizzata da un difficile movimento intestinale. Il m

Ipertensione portale

Ipertensione portale

L'ipertensione portale si riferisce alla pressione eccessiva nella vena portale, la vena portae. Anche il termine ipertensione portale viene usato come sinonimo. La vena porta è responsabile del passaggio del sangue dagli organi addominali, come stomaco, intestino e milza, nel fegato. Qualsiasi pressione superiore a 4 - 5 mmHg nella vena porta è considerata ipertensione portale.

Viszerozeption

Viszerozeption

Il termine viscousception comprende tutti i sistemi sensoriali del corpo che percepiscono la condizione e l'attività degli organi interni, come il sistema digestivo e la circolazione cardio-polmonare. I vari sensori segnalano le loro percezioni principalmente attraverso percorsi afferenti del sistema nervoso autonomo al cervello, che elabora ulteriormente i messaggi.

Osteoporosi (perdita ossea)

Osteoporosi (perdita ossea)

L'osteoporosi o la perdita ossea è una delle malattie ossee più comuni nel nostro paese. Ciò porta a una forte riduzione della massa ossea, che porta a danni alla massa ossea e alla struttura ossea nel corso. Questi disturbi influenzano quindi la funzione ossea, che spesso porta a fratture ossee. L

sindrome KIDD

sindrome KIDD

La sindrome KiDD è la sequela della sindrome di Kiss non trattata, mentre nella sindrome KiDD si tratta di disfunzione delle articolazioni della testa, che successivamente hanno effetti sull'organismo. Poiché tali disturbi non "crescono troppo", è quindi importante cercare un trattamento precoce. L