• Monday April 6,2020

muscolo palatofaringeo

Il muscolo palatoofaringeo appartiene ai muscoli scheletrici dell'uomo. Lui è in gola. Il suo compito è di regolare l'atto di deglutizione.

Cos'è il muscolo palatoofaringeo?

La muscolatura faringea è formata da vari muscoli scheletrici. Questi includono il muscolo palatoofaringeo. È un lungo muscolo faringeo ed è considerato la faringe più forte dell'organismo umano. Si fa strada fino alla gola dietro la gola.

Da lì corre lateralmente in discesa. Tutti i muscoli faringei si trovano tra la cavità orale e la faringe. Il compito del muscolo palatoofaringeo è di sollevare la base della lingua durante la deglutizione. L'atto di deglutizione è complesso e si verifica attraverso processi volontari e automatici. Il processo iniziale è deliberatamente preparato e regolato. Se il cibo si spinge ulteriormente nella parte posteriore della gola, il controllo intenzionale passa nel riflesso della deglutizione. Per fare questo, la base della lingua si alza. Di conseguenza, le sostanze assorbite vengono spinte nell'esofago e trasportate verso il basso.

Anatomia e costruzione

Il decorso del muscolo palatoofaringeo inizia al palato molle. Lo strato di tessuto connettivo locale si chiama aponeurosi e costituisce l'inizio del muscolo.

Il muscolo palatoofaringeo è condiviso da altri due muscoli. Questi sono il levatore veli palatini e le uvule. Consiste dopo la divisione di due fasci, i cosiddetti fascicoli. Il fascio anteriore di fibre corre tra il levatore veli palatini e il muscolo tensore veli palatini. L'altra parte del muscolo forma il fascio posteriore di fibre e tira il suo percorso direttamente sotto la mucosa della gola. Entrambi i fasci di fibre si incontrano dietro la tonsilla palatina sul musculus stylopharyngeus.

Innervano quindi la cartilagine tiroidea, uno strato cartilagineo della laringe. Alcune altre fibre muscolari continuano sui fianchi della faringe e finiscono qui. Il muscolo palatoofaringeo è innervato dal plesso faringeo. Questa è la rete nervosa della faringe. Il plesso faringeo è principalmente di fibre nervose del IX. e X. fornito nervo cranico. Questi sono il glossofaringeo nervoso e il vago nervoso.

Funzione e compiti

I muscoli faringei comprendono vari muscoli. Durante la deglutizione, tre muscoli lavorano a stretto contatto. Questi sono il muscolo stiloofaringeo, il muscolo salpingofaringeo e il muscolo palatoofaringeo. Insieme, assicurano che la gola possa essere sollevata. Il muscolo stilo-faringeo è dovuto alla sua forma esterna del muscolo stiloofaringeo. Solleva e dilata la faringe.

Il muscolo tubo-faringeo è chiamato muscolo salpingofaringeo. Le contrazioni delle sue fibre muscolari fanno sollevare la gola e la laringe. Inoltre, tende il rigonfiamento della mucosa della parete faringea. Questa è la plica salpingofaringea. Attraverso di esso, l'epiglottide diventa una chiusura sulla trachea. Ciò consente il percorso libero dalla bocca allo stomaco. Il muscolo palato-faringeo è il muscolo palatoofaringeo. Non appena si veste, la base della lingua viene sollevata. Inoltre, durante la deglutizione, assicura che la bocca si chiuda e abbassi il palato. Il Mundenge è l'istmo faucium. Ciascuno dei muscoli supporta l'atto di deglutire. Questo è deliberatamente iniziato e poi entra nel riflesso della deglutizione.

È importante che tutti i muscoli lavorino insieme per garantire un processo regolare. Anche se hanno compiti diversi, l'interazione è essenziale per impedire l'ingresso nella trachea di liquidi ingeriti, cibo o saliva. Il loro compito è garantire che il percorso dalla gola allo stomaco venga rilasciato durante il processo di deglutizione molto complesso. La massima priorità nella deglutizione è sempre la chiusura della trachea. Se il cibo entra nella trachea, provoca respiro corto, mancanza di aria e pericolo di soffocamento.

malattie

Le malattie della gola includono malattie infiammatorie, convulsioni o paralisi durante la deglutizione. In tutto, l'attività funzionale del muscolo palatoofaringeo è influenzata o porta a un fallimento totale. Nell'infiammazione alla gola, ad esempio, si sviluppano infiammazioni purulente come angina, sintomi di deglutizione.

Uno spasmo faringeo si chiama faringismo. È doloroso. Durante l'atto di deglutizione, tutti i muscoli coinvolti nel processo bloccano la gola. La paralisi si verifica in caso di danno al nervo glossofaringeo. Se il IX. Il nervo cranico fallisce a causa della paralisi, non può più innervare i muscoli della gola. La paralisi continua quindi nella gola. La compromissione dell'attività funzionale del muscolo palatoofaringeo si verifica nella formazione di un carcinoma. Non appena si sviluppa un tumore maligno nell'area della faringe o della gola, l'attività funzionale dei muscoli faringei è influenzata e limitata.

Le malattie infettive comprendono una malattia infantile, che ha una forte influenza sui muscoli faringei. La difterite soggetta a notifica è una malattia acuta che è anche altamente contagiosa. I sintomi della malattia includono l'infezione del tratto respiratorio superiore. Tutti i nervi, i muscoli o le regioni della pelle sono interessati. I patogeni della malattia, ma una tossina che, oltre all'influenza sui muscoli faringei, può portare a una condizione pericolosa per la vita.

La muscolatura della gola ha un'importanza importante in malattie come l'apnea notturna. In questa malattia, si ferma per un po 'di respiro. Questo può durare qualche secondo o più. Il disturbo della respirazione provoca un rilassamento dei muscoli nell'area della gola. Poiché il paziente è incosciente in questi momenti, l'apnea notturna può causare soffocamento.


Articoli Interessanti

rettoscopia

rettoscopia

Per controllare l'intestino sensibile alle anomalie patologiche, i medici usano il metodo della rettoscopia. È uno studio frenetico, ma molto prezioso, nel suo uso. Cos'è la rettoscopia? Una rettoscopia è un riflesso del retto. Un medico esamina il retto durante questa procedura e di solito anche una parte dell'ano. U

costipazione

costipazione

La costipazione (costipazione) è un sintomo comune e comune. Una costipazione è caratterizzata da un difficile movimento intestinale. Il movimento intestinale è generalmente ritardato o irregolare e la sua consistenza è generalmente dura o indurita. Cos'è la costipazione? Una costipazione è caratterizzata da un difficile movimento intestinale. Il m

Ipertensione portale

Ipertensione portale

L'ipertensione portale si riferisce alla pressione eccessiva nella vena portale, la vena portae. Anche il termine ipertensione portale viene usato come sinonimo. La vena porta è responsabile del passaggio del sangue dagli organi addominali, come stomaco, intestino e milza, nel fegato. Qualsiasi pressione superiore a 4 - 5 mmHg nella vena porta è considerata ipertensione portale.

Viszerozeption

Viszerozeption

Il termine viscousception comprende tutti i sistemi sensoriali del corpo che percepiscono la condizione e l'attività degli organi interni, come il sistema digestivo e la circolazione cardio-polmonare. I vari sensori segnalano le loro percezioni principalmente attraverso percorsi afferenti del sistema nervoso autonomo al cervello, che elabora ulteriormente i messaggi.

Osteoporosi (perdita ossea)

Osteoporosi (perdita ossea)

L'osteoporosi o la perdita ossea è una delle malattie ossee più comuni nel nostro paese. Ciò porta a una forte riduzione della massa ossea, che porta a danni alla massa ossea e alla struttura ossea nel corso. Questi disturbi influenzano quindi la funzione ossea, che spesso porta a fratture ossee. L

sindrome KIDD

sindrome KIDD

La sindrome KiDD è la sequela della sindrome di Kiss non trattata, mentre nella sindrome KiDD si tratta di disfunzione delle articolazioni della testa, che successivamente hanno effetti sull'organismo. Poiché tali disturbi non "crescono troppo", è quindi importante cercare un trattamento precoce. L