I muscoli del collo sono una struttura molto sensibile e importante nel nostro corpo. Non solo ci consente di eseguire numerosi movimenti, ma stabilizza anche la nostra colonna vertebrale e consente una postura sana. Un muscolo importante per questo è il muscolo splenius.

Qual è il muscolo splenius?

Il muscolo splenius è un muscolo dorsale. Appartiene al gruppo dei muscoli scheletrici e fa parte della parte laterale del muscolo erettore spinae, i muscoli autoctoni della colonna vertebrale.

I muscoli della schiena sono di grande importanza per il movimento della parte superiore del corpo. Questi includono l'estensione, la rotazione e l'inclinazione laterale. Inoltre, rappresenta una stabilizzazione permanente della colonna vertebrale: i muscoli della schiena possono essere considerati come un sistema di tensione attiva in quanto rinforza la colonna vertebrale dalla testa alla cintura pelvica, comprese le costole. I muscoli della schiena autoctoni sono muscoli della schiena profondi che vengono forniti dai nervi spinali nella parte posteriore. I muscoli della schiena superficiali sono attivati ​​dai nervi spinali addominali.

Autochthon significa tradotto "creato localmente". Ciò significa che i muscoli che sono stati creati qui non sono aumentati. I muscoli non autoctoni sono cresciuti nella parte posteriore dello sviluppo umano come un embrione e si trovano sui muscoli autoctoni, cioè superficiali.

Anatomia e costruzione

La muscolatura autoctona è divisa in tre sezioni. La classificazione dipende dalla fornitura di nervi attraverso il nervo spinale. Il ramo posteriore, chiamato anche ramo posteriore, del nervo spinale fornisce i muscoli dorsali divisi in due tratti. Il tratto mediale è fornito posteriormente dal ramo mediale del ramo, e posteriormente dal ramo mediale del ramo, e posteriormente dal ramo laterale del ramo. Il muscolo splenico appartiene al tratto laterale dei muscoli della schiena autoctoni.

Il tratto laterale si trova tra i processi trasversali e l'angolo delle costole, chiamato anche Angulus costae. Oltre ai siti di attacco sui processi trasversali e spinosi della colonna vertebrale e delle costole, i muscoli anche sul cranio o sul coccige, l'osso sacro, su. Il muscolo più efficiente è l'estensore musculus longissimus. Il muscolo plenio è costituito da due parti, la splenius capitis e la splenius cervicis.

Lo splenius capitis ha origine vicino alla testa della colonna vertebrale (processus spinosi) del 3 ° -7 °. Vertebre cervicali e anche 1.-3. vertebra toracica. Un altro punto importante è il ligamentum nuchae, l'archetto da collo. Il suo approccio è alla linea del collo superiore (Linea nuchae superior).

Lo spleniius cervicis ha la sua origine un po 'più profonda nella colonna vertebrale del III-V secolo. Vertebre toraciche, nonché sull'osso temporale (Proccesus mastoid) e sull'osso occipitale (Occipitale) e si attaccano alle cuspidi posteriori (tubercoli posteriori) del processo osseo delle vertebre cervicali 1-3.

La funzione generale dei muscoli della schiena autoctoni è la dorsiflessione o l'erezione del tronco. Assumono questa funzione perché giacciono dorsali rispetto alla diffrazione trasversale e all'asse di estensione (asse di flessione ed estensione).

Funzione e compiti

La funzione di M. splenius è una Dorsalextension, cioè inclinazione testa-schiena, mediante contrazione bilaterale del muscolo. Questo è anche chiamato reclinazione della testa, cioè estensione della colonna cervicale.

Inoltre, una contrazione unilaterale consente la rotazione e l'inclinazione laterale della testa e della colonna cervicale sullo stesso lato. Pertanto, il M. splenius con gli altri muscoli autoctoni sulla colonna cervicale e toracica ci consente di spostarci il più possibile in tutte le direzioni.

malattie

I muscoli della colonna cervicale e toracica sono molto sensibili allo stress e causano mal di testa e dolore al collo in molti pazienti. Una postura o un movimento errati permanenti possono causare tensione. Questi limitano la testa nel suo movimento e causano soprattutto sensibilità alla pressione locale e dolore. Questo si manifesta nel dolore al collo. Poiché i muscoli sono costantemente tesi per stabilizzare la testa e la colonna vertebrale, anche il dolore si ferma in pace. La conseguenza può essere una rigidità del collo.

Spesso ci sono tali malattie negli impiegati, motivo per cui esiste anche il termine: "mal di testa per elaboratore di testi". Inoltre, il muscolo è spesso in improvvise contrazioni, ad esempio in un trauma causato da un incidente d'auto, fortemente irritato. Un altro fattore di rischio per l'irritazione del muscolo sono le brezze fredde, come ad esempio l'aria condizionata o il motociclismo. Oltre alla rigidità del collo, la tensione può anche causare un deterioramento della vista.

È importante notare che possono sorgere anche dolori respiratori. Dolore al seno o alle costole, principalmente causato da tensione al collo e alla colonna vertebrale toracica. La causa è la stretta connessione anatomica dei muscoli alle ossa. Una tensione nella colonna cervicale e / o nella colonna vertebrale toracica rinforza l'Atemverschieblichkeit delle costole. Il risultato è un dolore toracico che tira e una respirazione superficiale.

Una volta che la tensione è lì, raramente si dissolve da sola. Oltre a una fisioterapia prescritta dal medico, possono fare alcuni esercizi per il collo. I possibili esercizi per i muscoli del collo sono molto simili alle normali possibilità di movimento dei muscoli del collo.

1. Rilascia lentamente la testa all'indietro. Ora gira lentamente la testa verso la situazione iniziale. Puoi farlo più volte al giorno per allungare i muscoli.

2. Inclina la testa sul lato sinistro. Il suo braccio destro pende accanto al fianco. Con la mano sinistra, se necessario, puoi aumentare l'allungamento aggiungendo delicatamente un po 'di pressione. Mantieni questa posizione per 20 secondi, respira profondamente e ripeti l'esercizio per il lato destro. Se non senti alcun miglioramento o addirittura un deterioramento, è consigliabile consultare un medico.

Tag: 
  • medico 
  • dentizione 
  • cosmetici e benessere 
  • consulente 
  • neonati e bambini 
  • Top