Il muscolo sternocleidomastoideo è anche noto come un grande nodulo alla testa ed è uno dei muscoli del collo superficiale ventrale che si trovano tra lo sterno, la base del cranio e la clavicola. La funzione principale dei muscoli bilaterali è la flessione laterale della testa verso la spalla, resa possibile dalla contrazione unilaterale. Le lesioni del nervo accessorio influenzano la funzione del muscolo, inclusa la paralisi.

Qual è il muscolo sternocleidomastoideo?

I muscoli scheletrici possono essere divisi in diversi gruppi muscolari. Uno di questi è il gruppo dei muscoli del collo. Tra i muscoli del collo ventrale si trova il grande volatore della testa, noto anche come muscolo sternocleidomastoideo. Il muscolo è colloquialmente indicato come un crawler e si trova tra lo sterno, la clavicola e la base del cranio.

Crea lo strato superficiale dei muscoli del collo addominale. Il muscolo scheletrico si trova su entrambi i lati del collo. Quindi, ogni essere umano possiede due muscoli sternocleidomastoidi muscolari. Il lato destro è chiamato il destro muscolare sternocleidomastoideo e il lato sinistro è chiamato muscolo sternocleidomastoideo sinistro.

Ognuno di questi muscoli ha due teste distinte: una caput laterale e una caput ventrale. Entrambe le teste corrono obliquamente sulla zona del collo laterale. Laddove il muscolo è saldamente attaccato alla clavicola, a volte viene allargato, con conseguente allargamento del muscolo trapezio sul lato del braccio dell'osso associato. In alcuni casi, i due muscoli sono completamente cresciuti insieme, ma entrambi funzionano perfettamente.

Anatomia e costruzione

Il muscolo sternocleidomastoideo è innervato dal nervo accessorio e riceve anche i rami nervosi dai segmenti da C1 a C3 e C4 del plesso cervicale. L'apporto di sangue è assicurato dal ramus sternocleidomastoideus.

Il caput laterale del muscolo ha origine sul bordo superiore e sulla superficie anteriore della clavicola mediale e si estende da lì in fibre aponeurotiche carnose circa verticalmente verso l'alto. La testa mediale del muscolo ha origine dalla superficie anteriore del manubrio sterni sullo sterno e tira con una fibra nella direzione cranica, laterale e dorsale. Tra le rispettive origini delle due teste muscolari c'è un divario triangolare su ciascun lato. Solo nell'ulteriore corso arriva alla metà del collo a un'unione dei muscoli, che dà origine a una spessa pancia muscolare tondeggiante.

Il muscolo sternocleidomastoideo ha il suo approccio sul processo mastoideo laterale e quindi sull'osso temporale. Attraverso il suo corso, il muscolo divide il collo laterale in triangoli. Il triangolo laterale del collo è anche chiamato Trigonum colli laterale. Il triangolo anteriore del collo è il trigone colli mediale.

Funzione e compiti

Il grande capogiro ha diversi compiti riguardanti il ​​movimento del corpo. Attraverso i nervi efferenti del motore, i comandi per la contrazione raggiungono la placca terminale del muscolo originata dal sistema nervoso centrale. In una contrazione unilaterale del muscolo, la testa si inclina lateralmente verso la spalla. Quindi si tratta di flessione laterale o flessione laterale della testa nella direzione della spalla.

Sullo stesso asse di movimento si trova l'estensione laterale opposta, che viene eseguita anche dal muscolo sternocleidomastoideo e corrisponde a una leggera estensione laterale della testa. L'estensione corrisponde approssimativamente a una reclinazione, poiché è allineata alla parte posteriore. Inoltre, la testa ruota nella contrazione del muscolo sul lato opposto, per cui anche il muscolo scheletrico è coinvolto nella rotazione della testa. Con una fissazione della testa i due giratori cambiano la loro funzione e insieme diventano la muscolatura dell'apparato respiratorio.

I muscoli destro e sinistro del muscolo sternocleidomastoideo cambiano quindi il volume della cavità toracica a causa della loro contrazione e rilassamento, consentendo così un aumento della respirazione. A differenza dei muscoli respiratori reali, tuttavia, non sono necessariamente vitali. Oltre al muscolo sternocleidomastoideo, i muscoli pettorali e addominali fanno parte dei muscoli di supporto respiratorio e, come tali, supportano l'inalazione e l'espirazione, ma non lo eseguono automaticamente.

malattie

Come tutti gli altri muscoli, il muscolo sternocleidomastoideo può essere influenzato dalla paralisi. Nel caso di una paralisi della grande rotazione della testa, la flessione laterale della testa nella direzione della spalla non è più possibile. Una paralisi del muscolo è generalmente dovuta a una lesione del nervo accessorio. Una tale lesione può essere dovuta ad un incidente, ad esempio.

Un'altra causa è la lesione dopo la compressione, quindi il danno al nervo dopo l'inceppamento. Il danno da pressione può anche essere dovuto al tumore. Inoltre, l'infiammazione del nervo può portare al suo fallimento proporzionato o completo. Lo stesso vale per la malnutrizione, l'avvelenamento e le infezioni. Anche nel contesto di una polineuropatia può verificarsi una paralisi del nervo, che si manifesta sotto forma di una paralisi del grande capogiro. Le cause menzionate finora sono nel sistema nervoso periferico. Tuttavia, la connessione del muscolo al sistema nervoso centrale può anche essere favorita da lesioni nel sistema nervoso centrale stesso.

Tale lesione può, ad esempio, influenzare i segmenti spinali da C1 a C3 e può essere dovuta a un incidente a causa di lesioni del midollo spinale, tumore o infiammazione. La paralisi infiammatoria distingue tra infezioni causate da microrganismi e malattie autoimmuni come la SM. Nella SLA, i neuroni motori centrali a loro volta degenerano pezzo per pezzo. Questo fenomeno provoca una paralisi progressiva di tutti i muscoli.

I motoneuroni centrali sono fondamentali per qualsiasi tipo di movimento. Pertanto, la loro degenerazione progressiva porta al progressivo fallimento di qualsiasi abilità motoria arbitraria, ma anche riflessa. Nel complesso, una paralisi del muscolo sternocleidomastoideo può avere molte cause e dovrebbe sempre essere chiarita neurologicamente.

Tag: 
  • Cibo 
  • anatomia 
  • viaggiare 
  • consulente 
  • gravidanza 
  • Top