La miosite o l'infiammazione muscolare possono essere ereditarie o causate da vari agenti patogeni. Infezioni, disturbi immunitari, parassiti, virus, batteri o tossine possono causare tale infiammazione muscolare. Ciò complica sia la diagnosi che la terapia della miosite.

Che cos'è un'infiammazione muscolare?

L'infiammazione muscolare o miosite si riferisce a tutte le malattie infiammatorie dei muscoli dello scheletro umano. Si differenzia quindi diverse forme di miosite. I più importanti sono noti come polimiosite, miosite con inclusione corporea o dermatomiosite.

Tuttavia, la miosite può anche essere innescata da vari agenti patogeni o infezioni batterici o virali, nonché da lesioni muscolari. La miosite a volte si verifica per motivi ereditari, come la sindrome di Münchmeyer. Può anche derivare da un effetto veleno. La miosite è una malattia relativamente rara alle nostre latitudini.

Più comunemente, l'inclusione della miosite umana si verifica negli adulti di età superiore ai 50 anni. Nel complesso, la dermatomiosite è più comune nella popolazione. È interessante notare che entrambe le forme di miosite si verificano preferenzialmente nei bambini e negli adolescenti e poi di nuovo dopo la mezza età.

Tali infiammazioni muscolari possono essere accompagnate da debolezza muscolare in alcune aree del corpo, sintomi della pelle o disfagia. Il decorso della miosite può essere abbastanza curabile. Tuttavia, la miosite può anche progredire e richiedere trattamenti ospedalieri a lungo termine.

cause

La miosite, che è causata da alcuni parassiti e da agenti patogeni batterici o virali, è piuttosto rara alle nostre latitudini. Molto più spesso, l'infiammazione muscolare si verifica quando c'è una malattia sistemica infiammatoria.

Anche le malattie reumatiche infiammatorie o le malattie del tessuto connettivo possono causare infiammazione muscolare. Nella polimiosite e anche nella dermatomiosite si assume una malattia autoimmune come causa dell'infiammazione muscolare. La miosite da inclusione corporea, tuttavia, è attribuita a processi degenerativi e infiammatori.

In genere, i pazienti con miosite trovano spesso livelli elevati di determinati parametri ed enzimi infiammatori. Questi enzimi non sono la causa della miosite. Sorgono nelle fibre muscolari e vengono rilasciate dall'infiammazione muscolare in misura crescente. Pertanto, questi enzimi possono servire come strumenti diagnostici per la rilevazione della miosite.

Sintomi, reclami e segni

Lo spettro clinico della miosite è piuttosto esteso e varia dal lieve dolore articolare ai sintomi neurologici, a seconda della forma e della gravità della condizione. I pazienti con polimiosite lamentano nelle prime fasi della malattia principalmente sintomi non specifici come affaticamento e affaticamento.

Allo stesso modo, può verificarsi la febbre. Un sintomo caratteristico della polimiosite è una sensazione simile a quella di un muscolo nei muscoli delle braccia e delle gambe. Questo dolore si verifica indipendentemente dal fatto che il paziente si sia spostato molto o poco. Molti pazienti lamentano anche una debolezza muscolare pronunciata. Ciò si verifica sempre progressivamente e simmetricamente, cioè su entrambi i lati del corpo.

Le persone con miosite non possono sollevare le braccia o soffrire di restrizioni di movimento delle gambe e della testa. Sia nella poli che nella dermatomiosite, gli organi interni possono essere compromessi nella loro funzione oltre ai muscoli. Se i muscoli striati della laringe e / o dei polmoni sono colpiti dalla malattia, si verificano difficoltà a deglutire e dispnea.

Nella dermatomiosite oltre alle menomazioni muscolari si manifestano vari sintomi cutanei. Questi possono variare in intensità e in alcuni casi anche completamente mancanti.

malattia

Prima del trattamento della miosite la diagnosi deve essere interrotta. Con una misurazione della tensione elettrica, una biopsia muscolare o una neurografia elettronica, è possibile tenere traccia della miosite e della misurazione dei valori degli enzimi nelle fibre muscolari.

Complicare la diagnosi di miosite è il fatto che l'infiammazione muscolare - a seconda della forma - può verificarsi per mesi o anni. Ora è noto che i pazienti con dermatomiosite sviluppano più spesso tumori maligni o maligni. Le necrosi o le cellule infiammatorie immigrate possono fornire informazioni importanti sul decorso della malattia.

Ogni forma di miosite ha i suoi criteri diagnostici. Tuttavia, è difficile da determinare. Il decorso della malattia è graduale ed è spesso notato solo in una fase avanzata. Inoltre, malattie come la distrofia muscolare possono complicare la diagnosi.

complicazioni

L'infiammazione muscolare può causare varie complicazioni. Innanzitutto, la miosite provoca sintomi come dolori muscolari, affaticamento, febbre e perdita di appetito, che possono peggiorare le condizioni generali e causare disidratazione o carenza di nutrienti. La malattia prolungata è spesso associata al riposo a letto. L'immobilità associata può scatenare stati d'animo depressivi e causare eczema e infiammazione nei pazienti anziani.

A volte l'infiammazione muscolare può diffondersi nelle aree circostanti del corpo e causare gravi complicazioni. Ad esempio, se si diffonde alla caviglia, può incapsularsi e infine irrigidirsi. Se un'infiammazione muscolare non viene trattata, peggiora sempre di più. Ciò può causare danni muscolari e persino paralisi.

Se il muscolo interessato non può quindi essere spostato come prima, ciò può favorire il disagio mentale. Anche il trattamento dell'infiammazione muscolare comporta rischi. Gli antibiotici e i preparati di cortisone prescritti possono causare effetti collaterali come diarrea e irritazione della pelle. L'intolleranza può causare dolori articolari, gravi malattie intestinali e depressione. La paralisi e le lesioni muscolari possono causare indurimento che, se maneggiato in modo improprio, può causare danni ai tessuti.

Quando dovresti andare dal dottore?

Un'attività fisica o fisica intensiva può provocare dolore o un calo delle prestazioni abituali. Normalmente, non è necessaria la visita di un medico. Riduce i sintomi entro poche ore o dopo una notte di sonno riposante, non è necessario alcun medico. L'organismo utilizza il tempo necessario per la rigenerazione con sufficiente riposo e protezione. Dopo poco tempo è previsto un reclamo.

Se durante il normale esercizio quotidiano si verificano dolore o altri disagi, consultare un medico. Se i sintomi persistono per diversi giorni o settimane o aumentano di intensità, è consigliabile una visita dal medico. Se si verificano sintomi come limitazione della mobilità generale, affaticamento, aumento della temperatura corporea o ridotta capacità di esercizio, consultare un medico. Se si tratta di un'irritazione interna, una limitazione del corpo o una postura storta, si consiglia la visita di un medico. Cambiamenti nell'aspetto della pelle, sensibilità alla pressione o aumento della sensibilità alle influenze della temperatura devono essere studiati e trattati.

Di particolare preoccupazione sono le menomazioni dell'attività respiratoria. Se i sintomi si verificano durante l'atto di deglutizione naturale o la respirazione è difficile, deve essere immediatamente eseguito un chiarimento medico dei sintomi. I problemi muscolari in questi casi portano a un deterioramento dell'attività degli organi dei polmoni e devono essere trattati in modo medico.

Terapia e terapia

A seconda della forma e della gravità dell'infiammazione muscolare devi trattare diversi. Come trattamento standard per l'infiammazione muscolare del tipo di dermatomiosite o polimiosite, la somministrazione di preparati ad alto dosaggio di cortisone si è dimostrata efficace.

A seconda del tipo di miosite, i sintomi migliorano e il cortisone può essere dosato dopo alcune settimane. A volte il decorso della miosite non può essere influenzato positivamente dal cortisone. Quindi vengono utilizzati i cosiddetti immunosoppressori o globuline. Sopprimono il sistema immunitario nelle sue reazioni eccessive.

I pazienti con miosite con inclusione corporea sono trattati con fisioterapia o terapia occupazionale. Il decorso di questa miosite richiede spesso un trattamento in una clinica specializzata in malattie neuromuscolari. In caso di paralisi o lesioni muscolari, può verificarsi un indurimento, che richiede un trattamento più specifico della miosite.

Outlook e previsioni

La prognosi di un'infiammazione muscolare dipende dalla causa, dal tipo di trattamento e dalla durata dell'infiammazione. Non è possibile formulare dichiarazioni coerenti.

Se le condizioni autoimmuni sono responsabili dell'infiammazione muscolare, di solito ci vogliono settimane di terapia per ottenere un miglioramento. Inoltre, tali disturbi causali sono sempre cronici, motivo per cui da un lato è necessaria una terapia permanente e dall'altro è possibile una ricorrenza della miosite. In tali casi, la prognosi diventa ancora migliore se i malati possono mantenere i muscoli sani per lungo tempo grazie a un buon esercizio fisico e ai farmaci ben regolati.

Se le infezioni locali o altre infiammazioni sono il fattore scatenante, il successo della terapia determina la prognosi. A volte questo può richiedere diverse settimane per migliorare. Il problema con un'infiammazione muscolare ma non il dolore, ma la carenza che appare successivamente. Pertanto, i muscoli possono essere sottoserviti o atrofici nel contesto dell'infiammazione. Evitare anche l'esercizio fisico a causa del dolore porta all'atrofia muscolare.

È vero che i malati sono spesso indeboliti dopo una miosite superata e hanno bisogno di una terapia fisica per ricostruire i muscoli. Tuttavia, il danno muscolare dovuto alla miosite acuta è considerato ben reversibile.

prevenzione

La prevenzione dello sviluppo della miosite è praticamente impossibile. Sebbene sia possibile proteggere da agenti patogeni virali, batterici o parassiti in una certa misura, potrebbe comunque presentare miosite a causa di altre circostanze. Si può prevenire preventivamente qualsiasi cosa da una malattia autoimmune o miosite tossica.

post-terapia

La malattia La miosite richiede un trattamento permanente perché non è curabile in base al precedente stato scientifico. Fa parte del post-trattamento per inibire l'infiammazione e ridurre al minimo l'indebolimento dei muscoli e mantenere la mobilità del muscolo scheletrico interessato.

Ciò richiede un controllo di follow-up, la cui portata dipende dall'entità dei reclami. Medico e paziente organizzano appuntamenti regolari. In questi, sono esposte le prescrizioni necessarie per farmaci come il cortisone e gli immunosoppressori, nonché per la fisioterapia e la terapia occupazionale. Immediatamente dopo la diagnosi, viene spesso ordinata una misura di riabilitazione.

Il paziente apprende sotto la guida di esperti quali conseguenze ha la miosite sulla sua vita e come può affrontarla. Tuttavia, per misure efficaci, l'infiammazione deve essere curata il più possibile. Un esame di follow-up include sempre una discussione sulla situazione del reclamo. Soprattutto la vita professionale e privata può essere molto difficile.

Eventuali offerte di aiuto saranno discusse se necessario. Inoltre, verrà eseguito un esame del sangue, con il quale è possibile determinare i parametri di infiammazione. Ciò consente al medico di documentare l'avanzamento della malattia e, se necessario, di adattare la terapia. Il successo del trattamento dipende in modo decisivo dalla volontà del paziente di collaborare. Un lungo trattamento porta spesso alla perdita di funzioni muscolari.

Puoi farlo tu stesso

L'infiammazione muscolare di solito richiede un trattamento medico completo. Accompagnando questo, il paziente può prendere alcune misure per alleviare i sintomi.

Innanzitutto, il muscolo interessato deve essere risparmiato. In caso di forte dolore si consigliano cuscinetti caldi e misure di accompagnamento come tè rilassanti o massaggi delicati. Anche una benda può contribuire a un rapido recupero. La fisioterapia e la terapia occupazionale sono importanti elementi costitutivi della terapia. Il paziente può supportare queste misure a casa attraverso esercizi moderati ed esercizi individuali. Il tipo di allenamento è meglio definito in collaborazione con un medico sportivo. Se l'infiammazione muscolare associata a paralisi, lesioni muscolari o indurimento, devono essere intraprese ulteriori azioni. Di solito, viene avviata una terapia farmacologica, supportata da massaggi e metodi alternativi dalla medicina cinese. L'agopuntura può anche essere utilizzata in consultazione con il medico.

L'infiammazione muscolare di solito guarisce in pochi giorni o settimane. Se i sintomi persistono per un periodo più lungo, può essere necessario il trattamento in una clinica. Le persone interessate dovrebbero informare il medico di eventuali reclami e proporre al medico se ci sono effetti collaterali o interazioni dei farmaci prescritti.

Tag: 
  • notizia 
  • salute e stile di vita 
  • formazione scolastica 
  • sintomi 
  • consulente 
  • Top