Che cos'è una pompa muscolare? Qual è la loro funzione? Quali sintomi si verificano quando la funzione della pompa muscolare è più limitata? Di seguito è necessario rispondere a queste domande.

Cos'è la pompa muscolare?

La pompa muscolare supporta il ritorno del sangue nelle vene inferiori che scorrono attraverso i muscoli. Tendendo e rilassando i muscoli, queste vene basse sono compresse. Il ritorno del sangue avviene con l'assistenza della pompa muscolare e delle valvole venose dirette al cuore.

Funzione e attività

La pompa muscolare supporta il ritorno del sangue nelle vene inferiori che scorrono attraverso i muscoli.

Oltre alla funzione della pompa muscolare, c'è la pompa venosa: le valvole venose spingono il sangue verso il cuore. La funzione delle valvole venose impedisce al sangue di fluire all'indietro: se la pressione sopra la valvola venosa diventa maggiore di quella inferiore quando il sangue viene trasmesso, si chiude e quindi impedisce un riflusso del sangue. Tuttavia, la funzione della sola pompa venosa non è sufficiente per garantire il ritorno del sangue al cuore. È necessario il supporto della pompa muscolare, specialmente nelle gambe. Pertanto, il ritorno del sangue deve essere ulteriormente supportato dai movimenti dei muscoli sotto forma di pompa muscolare.

La fascia, che tira attraverso il tessuto muscolare e circonda i muscoli esternamente, agisce come un moncone naturale, in modo che il movimento muscolare possa sempre esercitare pressione sulle vene. Un muscolo contratto durante il lavoro riduce il diametro della vena. Il sangue che giace lì viene premuto verso l'alto e verso il basso, per cui viene trasportato ulteriormente verso l'alto attraverso una valvola venosa di apertura verso il cuore.

Il sangue, che è appena sopra la valvola venosa in basso, farà chiudere la valvola venosa inferiore e passerà dalla parte superiore al cuore con l'aspirazione. Quindi c'è una costante interazione tra muscoli rilassati e tesi, aprendo e chiudendo le valvole venose che assicurano il flusso di sangue al cuore.

Una pompa muscolare ben funzionante allevia il cuore, perché il cuore ha bisogno di fare meno lavoro per spostare il sangue dalle estremità inferiori nelle vene e verso l'alto.

La pompa muscolare può peggiorare o peggiorare la qualità in varie circostanze. Un calco in gesso induce una mancanza intenzionale di esercizio fisico e provoca l'arresto della pompa muscolare. Anche stare seduti in aereo o in macchina per lungo tempo riduce il flusso di ritorno del sangue nelle vene delle gambe. Questo supporta coaguli di sangue, trombosi o edema.

I disturbi venosi possono essere dovuti alla mancanza di esercizio fisico: i muscoli non sono stati sufficientemente stimolati per muoversi e hanno perso la forza. Le fasce hanno perso la loro elasticità e praticamente non riescono come pilastri sulle vene delle gambe.

Una calza o un bendaggio compressivo devono ora fungere da moncone esterno per eliminare l'edema e ripristinare il flusso di ritorno del sangue. Per un metabolismo sano e funzionante, l'equilibrio tra ossigeno arterioso e apporto di nutrienti e rimozione venosa di CO2 e prodotti di degradazione metabolica è di grande importanza. L'uso di soli aiuti esterni non è sufficiente. Il corpo deve essere animato per il movimento e l'attività metabolica.

L'esercizio fisico porta sempre ad un consumo calorico più elevato. Applicato alle gambe questo significa: specialmente i movimenti ritmici dalla pianta del piede ai polpacci fino alle cosce con tensione e rilassamento dei muscoli esercitano un effetto di pressione e aspirazione e attivano la pompa venosa e la pompa muscolare. Questi movimenti, almeno su quelli attivi dei piedi e dei polpacci, dovrebbero essere spesso eseguiti sulla scrivania o sul posto di lavoro in piedi.

Inoltre, le attività che richiedono i piedi e tutti i muscoli delle gambe sono ancora più utili: camminare, salire le scale, fare escursioni, nordic walking, fare jogging, nuotare o andare in bicicletta contribuisce in modo significativo a mantenere attivi e funzionali i muscoli, la pompa venosa e la pompa muscolare e per prevenire la malattia venosa. Oltre all'edema, le vene varicose o le trombosi sono un'altra conseguenza di una pompa muscolare troppo debole.

Malattie e lamentele

Se le persone sono così limitate nella loro mobilità che non possono più mobilitarsi adeguatamente o avere una malattia occlusiva arteriosa periferica (PAOD o claudicatio intermittente), polineuropatia (a seguito di diabete mellito o abuso di alcool), le misure sono sufficienti con la compressione e l'orientamento esterni L'esercizio fisico non è finito. Drenaggio manuale o terapia con idroveni come terapia decongestionante viene aggiunta allo spettro di trattamento qui.

Se il ritorno del sangue è ridotto, possono svilupparsi vene varicose e trombosi. Nelle vene varicose primarie, la pompa muscolare nelle vene più profonde non è più sufficiente. Il sangue lì si inceppa e scorre nella direzione dei piedi. Ciò provoca edema e la sensazione di avere gambe pesanti. Prurito e tensione possono sommarsi. Nei casi più gravi può causare eczema e infiammazione della pelle.

L'ulcera è temuta, la gamba aperta mal curata, di solito sulla parte inferiore della gamba. Le valvole venose delle vene profonde non possono svolgere il lavoro di trasporto al solo cuore. Ora più sangue scorre attraverso le vene superficiali al cuore e si formano le vene varicose. Le vene varicose secondarie si formano quando si deve formare un nuovo circuito di bypass: in questo caso una vena più profonda è bloccata da una trombosi. La trombosi può anche formarsi nelle vene varicose superficiali.

I sintomi di una trombosi possono essere: la gamba si sente pesante e fa male. L'area interessata è calda. La pelle può diventare bluastra. Alla fine la trombosi deve essere risolta, la chirurgia o la coagulazione del sangue sono inibite.

I fattori di rischio includono il fumo in combinazione con la pillola contraccettiva, sovrappeso, interventi chirurgici, gravidanza e uno stile di vita sedentario, anche durante i lunghi viaggi. Una pompa muscolare ben sviluppata aumenta la probabilità che la trombosi non si sviluppi o ne ritardi l'insorgenza.

Tag: 
  • parassita 
  • cuore e circolazione 
  • piante medicinali 
  • valori di laboratorio 
  • patogeno 
  • Top