Per midriasi si intende la dilatazione o dilatazione della pupilla. L'intera area dell'iride è ridotta, la pressione intraoculare è aumentata e la fuga dell'umor acqueo diminuisce. Nel Rinascimento, la dilatazione della pupilla era persino moderna ed era attraente a quel tempo, motivo per cui le persone per ragioni cosmetiche hanno spruzzato vari farmaci negli occhi, ad esempio. B. il succo della mortale belladonna. Oggi, la midriasi è più per esaminare l'occhio e controllare lo stato di coscienza di una persona; se necessario, anche per determinare la sua morte. L'opposto della midriasi è la miosi: questo è lo stato dell'occhio quando la pupilla si restringe.

Cos'è la midriasi?

Per midriasi si intende la dilatazione o dilatazione della pupilla.

La midriasi si verifica quando si verifica un'inibizione parasimpatica del muscolo sfintere o una stimolazione simpatica del muscolo dilatatore. Entrambi sono muscoli oculari interni che interagiscono tra loro. Le cause sono diverse, z. Ad esempio, si verifica assumendo farmaci che dilatano la pupilla, che sono necessari, tra l'altro, in uno studio sulla retina, poiché questa indagine può essere eseguita solo con una midriasi.

Più specificamente, ci sono tre fasi in cui si verifica una midriasi. Da un lato l'adattamento oscuro, se lo z umano. B. dalla luce intensa in una stanza buia, d'altra parte in forte eccitazione, tra cui eccitazione, ansia, dolore, spavento, gioia o irritazione patologica e a causa di una paralisi o inibizione del muscolo pupilla dello sfintere. Altre droghe o intossicanti, come. Come cocaina o anfetamine, a loro volta provocano una stimolazione del simpatico, per cui il muscolo pupillare dilatatore è irritato e la pupilla si allarga.

La pupilla è sempre rotonda quando si tratta di una midriasi massima. La dilatazione della pupilla è perfettamente normale al buio. Allo stesso modo con uno sguardo in lontananza. In queste circostanze, l'occhio reagisce con un riflesso pupillare inconscio che coinvolge il nervo ottico e il terzo nervo cerebrale. Questo processo si svolge biochimicamente nelle cellule sensoriali, più precisamente dalle aste e dai coni della retina. La midriasi si verifica in un adattamento oscuro in entrambi gli occhi contemporaneamente.

Funzione e attività

Innanzitutto, la midriasi serve il processo visivo. Cambiando la pupilla, l'occhio può adattarsi a diverse condizioni di luce e riconoscere l'ambiente a diverse distanze. A questo punto, un obiettivo fotografico è simile a un occhio. Anche lì, gli oggetti possono essere fissati bruscamente nel vicino o lontano e restringere o restringere l'obiettivo può consentire più o meno luce.

In oftalmologia, la dilatazione della pupilla è un mezzo di esame necessario. Per esaminare la retina dell'occhio, viene attivata una midriasi. Per questo, il paziente ottiene colliri che dilatano notevolmente la pupilla. Sono modellati nel sacco congiuntivale dell'occhio e causano una paralisi, che tuttavia è solo temporanea e dura diverse ore oltre il trattamento.

Questa procedura è necessaria perché l'esame con una lampada nell'occhio deve essere brillato e la pupilla si restringe naturalmente quando esposta alla luce. Se la pupilla è larga, l'intera retina viene esaminata con una lampada luminosa e una lente d'ingrandimento. Il nome medico per questo è oftalmoscopia, noto anche come oftalmoscopia.

Attraverso questo, l'oculista può rilevare se ci sono danni meccanici o cambiamenti strutturali della retina, ovunque si siano formate metastasi nell'occhio e se la testa del nervo ottico è ferita, che z. B. in caso di malattie dei nervi ottici, tumori cerebrali o stella verde. Il medico può anche controllare la macula o rilevare gravi infiammazioni all'interno dell'occhio.

Malattie e lamentele

La dilatazione della pupilla può anche essere un sintomo della malattia. Lo stato patologico della muscolatura della pupilla quando si verifica la midriasi, per. Come nella morte del cervello, negli attacchi di emicrania, nel forte dolore, un disturbo del nervo cranico come l'Okulomotoriusparese o in una lesione al cervello. In tal modo, il muscolo pupilla dello sfintere viene inibito e le fibre e i nervi che lo alimentano vengono bloccati. Vi è un allargamento anormale della pupilla e disturbi dell'intera reazione della pupilla.

Nella paralisi oculomotoria, il nervo oculomotore, il terzo nervo cerebrale, è paralizzato. Insieme al nervo abducens e al nervo trocleare, è responsabile del movimento dell'occhio-mela. La causa di questa inibizione può essere diversa. Potrebbe essere dovuto a un ictus o sanguinamento cerebrale. Anche i disturbi vascolari o un aneurisma cerebrale causano paralisi e midriasi. Nella paralisi oculomotoria completa, tutte le fibre nervose sono compromesse e si verifica un fallimento totale di tutte le reazioni dell'occhio. L'intera reazione della pupilla e la posizione vicina e lontana dell'occhio sono disturbate.

In fisiopatologia si distinguono quattro diverse forme di midriasi. Una midriasi spactica provoca stimolazione simpatica con immediata contrazione permanente delle pupille dilatatrici. Una midriasi traumatica è una lacrima nella papilla dello sfintere. In una midriasi spinale, il centro del ciliospinale è irritato, il che influenza la larghezza della pupilla e anche la larghezza della palpebra. In una midriasi paralitica, infine, l'intero sistema nervoso parasimpatico è paralizzato e c'è un rilassamento del muscolo pupilla dello sfintere.

Inoltre, viene prodotto un mydriase a causa di effetti medici. Quindi z. B. per ingestione di veleno vegetale, intossicanti o altri agenti farmacologici. I parasimpaticolitici o gli anticolinergici inibiscono le fibre parasimpatiche e causano un collo di bottiglia. Le sostanze attive di questo gruppo sono z. Tropicamide, homatropin, scopolamine o atropine. L'effetto midriatico è potenziato dai simpaticomimetici e agisce sulle fibre simpatiche. Gli ingredienti attivi sono epinefrina o fenifenina.

Tag: 
  • cosmetici e benessere 
  • dentizione 
  • droga 
  • consulente 
  • processi corporei 
  • Top