I mielolipomi sono tumori benigni o lesioni simili a tumori, che sono molto rari. I mielolipomi sono costituiti da tessuto adiposo maturo e parti variabili del tessuto ematopoietico. Nella maggior parte dei casi, si verificano nella zona surrenale. Il nome della malattia coniò il patologo francese Charles Oberling.

Che cos'è un mielolipoma?

I mielolipomi sono una malattia rara che causa tumori benigni. Questi sono solitamente localizzati nell'area renale. I mielolipomi si verificano in donne e uomini con la stessa frequenza, con un picco nel 50 ° -70 ° anno. Negli studi di autopsia, i mielolipomi si trovano nello 0, 08-0, 4 per cento di tutti i casi.

I mielolipomi sono tumori di colore da giallastro a brunastro, di dimensioni variabili da pochi millimetri a 30 centimetri. I tumori non sono incapsulati. Di norma, si verificano singolarmente e unilateralmente nelle ghiandole surrenali. In casi più rari, possono anche verificarsi bilateralmente e talvolta al di fuori delle ghiandole surrenali.

Possono verificarsi, ad esempio, nel fegato, nel retroperitoneo, nella fascia muscolare o nel mediastino. L'analisi microscopica rivela che i mielolipomi sono composti principalmente da tessuto adiposo maturo e cellule mieloidi. I mielolipomi parziali includono anche metaplasia ossea o emorragie.

cause

Le cause responsabili dello sviluppo del mielolipoma non sono state sufficientemente studiate e quindi ampiamente sconosciute. Tuttavia, ci sono diverse teorie sulle potenziali cause del mielolipoma. Ad esempio, nella discussione, la trasformazione (termine medico metaplasia) delle cosiddette cellule reticoloendoteliali in capillari sanguigni può essere una possibile causa.

Tali trasformazioni possono verificarsi a seguito di determinati stimoli come stress, infezione o necrosi. A volte si ritiene anche che il mielolipoma sia un luogo in cui si verifica la formazione di sangue extramidollare. Questa è una forma di formazione del sangue che si svolge fuori dal midollo osseo. Studi più recenti indicano che sia il componente simile al midollo osseo sia il contenuto di grassi del mielolipoma sono costruiti allo stesso modo.

Ciò porta alla conclusione che i mielolipomi possono effettivamente essere vere neoplasie del tessuto corporeo (termine medico neoplasia). Inoltre, la letteratura discute una possibile associazione di mielolipomi con ingrossamento congenito delle ghiandole surrenali (termine medico iperplasia surrenalica).

Sintomi, reclami e segni

In linea di principio, con i mielolipomi esistenti possono manifestarsi diversi sintomi. Tuttavia, la maggior parte dei tumori è asintomatica. Ciò significa che i mielolipomi non causano sintomi o disagi evidenti e quindi non possono essere notati dalle persone colpite.

In tali casi, i mielolipomi si trovano di solito solo per caso, ad esempio nel contesto degli esami radiologici. Se rimangono non riconosciuti e non mostrano sintomi, può accadere che i mielolipomi non vengano trovati fino all'autopsia. I sintomi evidenti dai pazienti affetti spesso sorgono solo con tumori più grandi.

In tali casi, le persone con mielolipoma soffrono di dolore addominale e del fianco. Molto raramente, esiste una relazione con disturbi endocrini come la sindrome di Conn, la sindrome di Cushing o l'iperplasia surrenalica ereditaria, con sintomi corrispondenti.

Diagnosi e decorso della malattia

Se compaiono sintomi tipici di un mielolipoma, è necessario consultare immediatamente uno specialista per organizzare le misure necessarie. Per la diagnosi del mielolipoma sono possibili indagini radiologiche, che rappresentano gli organi interni e possibili tumori. In ogni caso, gli esami medici sono importanti perché la malattia deve essere differenziata da altre malattie più gravi con sintomi simili.

Principalmente la prognosi dei mielolipomi è relativamente buona. Finora non è stata osservata degenerazione maligna del mielolipoma a tumori maligni. In rari casi, possono verificarsi complicazioni in cui si verifica sanguinamento. Questi sono generalmente causati da rotture tumorali traumatiche o spontanee. I dati sicuri sulla mortalità associata al mielolipoma non sono possibili a causa della rarità dei tumori.

complicazioni

Poiché la maggior parte dei casi di mielolipoma è una malattia tumorale, questa lamentela presenta le solite complicanze e rischi di cancro. Nel peggiore dei casi, il tumore può anche diffondersi in altre regioni e quindi danneggiare altri tessuti sani. Ciò riduce anche l'aspettativa di vita del paziente in alcuni casi.

Non di rado un mielolipoma rimane quindi non riconosciuto, quindi non è possibile un trattamento precoce. La maggior parte dei pazienti soffre di dolore addominale o dolore al fianco a causa della malattia. Questi dolori possono diffondersi alla schiena o ad altre parti del corpo e causare disagio. La qualità della vita è significativamente ridotta da questa malattia.

Di norma, un mielolipoma deve essere trattato e rimosso solo se provoca disagio o se il cancro può diffondersi. Senza lamentele, nella maggior parte dei casi non viene eseguito alcun trattamento. Non porta a ulteriori complicazioni e di solito insorge in un decorso positivo della malattia. Il successo del trattamento non ridurrà l'aspettativa di vita del paziente a causa del mielolipoma.

Quando dovresti andare dal dottore?

Se si notano segni di un tumore, consultare un medico in ogni caso. Le persone che notano grumi insoliti, tumori o lesioni cutanee parlano al meglio immediatamente con il medico di famiglia. Anche con un deterioramento della salute, che non è dovuto ad altre cause, è necessaria l'assistenza medica. Il medico può diagnosticare un mielolipoma e quindi iniziare immediatamente il trattamento. Se ciò si verifica precoce, in molti casi si possono evitare gravi complicazioni.

Le persone che hanno mai avuto un mielolipoma o altri tumori benigni devono informare il medico responsabile in caso di reclamo. Anche le persone con condizioni preesistenti e altre disposizioni, che favoriscono lo sviluppo di un tumore, dovrebbero rivolgersi al medico con tali lamentele. Un mielolipoma può essere rilevato dal medico di medicina generale. Ulteriore trattamento è fornito da internisti e specialisti per tumori e metastasi. Durante il periodo di trattamento, è necessario consultare regolarmente il medico, poiché anche i tumori benigni possono causare complicazioni che devono essere trattate immediatamente.

Terapia e terapia

Le misure terapeutiche in presenza di un mielolipoma dipendono dalla singola malattia e dalla gravità della lesione. I mielolipomi, che sono di piccole dimensioni e non causano sintomi nei pazienti affetti, potrebbero non essere disponibili per il momento.

In questo caso, il mielolipoma deve essere sottoposto solo a un regolare esame specialistico al fine di prevenire eventuali cambiamenti o potenziali complicazioni nel tempo. I mielolipomi, che sono associati a sintomi evidenti, sono generalmente trattati mediante rimozione chirurgica della ghiandola surrenale interessata.

Outlook e previsioni

I mielolipomi di solito forniscono una buona prognosi. La degenerazione non si verifica e le rotture del tumore sono rare. Occasionalmente, il tumore del rene provoca disagio come dolore addominale e del fianco. Possono verificarsi anche disturbi endocrini come la sindrome di Conn. Questi e altri effetti collaterali peggiorano la qualità della vita, ma non sono in pericolo di vita.

Principalmente è possibile un trattamento farmacologico. I mielolipomi stessi vengono rimossi chirurgicamente. I piccoli tumori non richiedono trattamento. Tuttavia, sono necessari controlli regolari da parte del medico in modo che qualsiasi degenerazione possa essere trattata in anticipo. Se il mielolipoma degenera, la prognosi peggiora. Il tasso di sopravvivenza dipende dallo stadio della malattia. Il quadro dei sintomi influenza anche la prognosi. L'aspettativa di vita dipende dal decorso della malattia tumorale.

Una terapia di successo non riduce la mortalità. Il paziente può condurre una vita senza sintomi e deve solo cambiare la dieta per alleviare i reni. I dati esatti non sono disponibili a causa della rarità della condizione. Lo specialista responsabile può fare una prognosi sulla base del quadro dei sintomi e consultare casi comparabili per la valutazione dell'aspettativa di vita.

prevenzione

Misure concrete per la prevenzione del mielolipoma non esistono ancora secondo lo stato attuale della scienza medica. Ci sono solo indicazioni che speciali stimoli esterni possono favorire lo sviluppo di un mielolipoma nell'uomo. Tali stimoli comprendono, ad esempio, stress mentale e fisico, varie infezioni o necrosi, che si intende significhi la morte delle cellule nell'organismo vivente.

Se si verificano segni tipici di mielolipoma, come dolore all'addome e ai fianchi, è necessario consultare immediatamente un medico per predisporre adeguate misure terapeutiche.

post-terapia

In un mielolipoma, le misure di follow-up sono nella maggior parte dei casi fortemente limitate. In questo caso, l'interessato dipende principalmente da una diagnosi rapida e precoce della malattia, in modo che non comporti ulteriori complicazioni o un ulteriore deterioramento dei sintomi. Di solito non si verifica un'auto-guarigione del mielolipoma, quindi idealmente i malati dovrebbero consultare un medico ai primi segni e sintomi della malattia.

Il trattamento con mielolipoma non è sempre necessario, anche se le condizioni del tumore devono essere controllate regolarmente da un medico. In alcuni casi, è necessario un intervento chirurgico che può rimuovere completamente il tumore o l'organo interessato. Dopo tale operazione, il paziente deve riposare e proteggere il suo corpo.

Sono prevedibili sforzi o altre attività stressanti e fisiche. Allo stesso modo, i controlli regolari da parte di un medico sono importanti anche dopo la procedura. Non si può prevedere universalmente se si verifichi attraverso il mielolipoma una ridotta aspettativa di vita della persona colpita. Inoltre, i malati di solito non hanno particolari cure di follow-up per questa malattia.

Puoi farlo tu stesso

Le misure adottate dalla persona interessata in presenza di un mielolipoma dipendono dal quadro clinico individuale e dalla gravità della lesione. Crescite più piccole spesso non causano lamentele e non richiedono necessariamente un trattamento. I tumori più grandi dovrebbero, tuttavia, essere chiariti e trattati dal punto di vista medico.

Il paziente può supportare la terapia proteggendosi e mantenendosi in stretto contatto con il medico responsabile. Se il tumore cresce di dimensioni, il medico deve essere informato. Anche gravi complicazioni come attacchi di dolore o persino una rottura del tumore richiedono un rapido chiarimento. Oltre ai medicinali prescritti, sono disponibili anche numerosi rimedi naturali per alleviare il dolore. Ad esempio, i preparati con arnica e belladonna si sono dimostrati utili, ma anche l'unguento alla calendula può alleviare i sintomi tipici. L'uso di rimedi alternativi dovrebbe essere preventivamente concordato con il medico.

I mielolipomi più grandi devono essere rimossi chirurgicamente. La più importante misura di auto-aiuto è quella di proteggere il corpo dopo l'intervento chirurgico. La ferita chirurgica deve essere curata secondo le istruzioni del medico, poiché esiste un aumentato rischio di infezione. Accompagnare queste visite regolari dal medico sono indicati al fine di rilevare una possibile ricorrenza in anticipo.

Tag: 
  • formazione scolastica 
  • hausmittel 
  • gravidanza 
  • consulente 
  • Malattie 
  • Top