L'ernia del disco o dell'usura alla colonna cervicale può portare a limitazioni degenerative del midollo spinale con deficit neurologici. I dottori parlano di mielopatia.

Che cos'è la mielopatia?

Il termine medico mielopatia o mielopatia cervicale è composto dalle parole greche "mielone" = midollo spinale e "pathos" = dolore e rappresenta un danno al midollo spinale nell'area della colonna vertebrale. I danni al midollo spinale possono portare a una serie di disturbi come l'insicurezza dell'andatura, l'intorpidimento e altri problemi neurologici. Più comunemente, la colonna cervicale è interessata, ma la mielopatia può verificarsi anche altrove.

cause

La causa principale della mielopatia risiede in una costrizione del midollo spinale, che può essere congenita, ma viene acquisita nella maggior parte dei casi durante la vita. I cambiamenti degenerativi che portano alla mielopatia possono essere traumatici e possono essere innescati da incidenti o cadute, ma possono anche essere causati da infiammazione, tumori o cambiamenti dopo un intervento chirurgico come cicatrici.

Nella maggior parte dei casi, la mielopatia è innescata da cambiamenti degenerativi e segni di usura nell'area interessata della colonna vertebrale. Stringono il midollo spinale e irritano le radici nervose. Inoltre, diversi tipi di ernie del disco possono portare a stenosi del midollo spinale.

Sintomi, reclami e segni

I sintomi tipici della mielopatia includono dolore al collo che si diffonde alle braccia e talvolta anche intorpidimento e sensazione di debolezza nelle braccia. Braccia e mani possono addormentarsi di notte. Un primo segno può essere una rigidità del collo e una capacità di rotazione limitata della testa a sinistra o a destra.

Se il midollo spinale è già danneggiato, il disagio può anche irradiarsi alle gambe, causando incertezza nella deambulazione e compromissione della vescica e dell'intestino. Una caratteristica importante è la sensazione di una scossa elettrica che può verificarsi quando si piega la testa (segno di Lhermittsches). Più la malattia è progredita, più possono verificarsi deficit neurologici. Questi includono formiche che corrono, formicolio, dolore, toccando, problemi di coordinazione e problemi con le attività quotidiane come allacciarsi le scarpe o indossare una giacca. Nei casi più gravi, può portare a paralisi, vescica, intestino e disturbi della potenza.

Diagnosi e decorso della malattia

L'opzione più importante per diagnosticare la mielopatia è la risonanza magnetica (MRI). È il più marcatamente degenerativo con la pressione sul midollo spinale. Quando è necessario trattare un'ossificazione estesa, la tomografia computerizzata (CT) è uno strumento indispensabile per visualizzare le ossa al fine di pianificare e valutare meglio la procedura chirurgica.

Al fine di prevenire un decorso sfavorevole nel tempo, è importante la prima diagnosi possibile. Nei pazienti con disagio acuto a seguito di ernia del disco, la possibilità che i sintomi si risolvano è maggiore se viene diagnosticata tempestivamente l'ernia del disco. I cambiamenti ossei possono essere lenti e insidiosi e talvolta non vengono immediatamente notati o associati ad altri problemi.

La tomografia a risonanza magnetica rivela alterazioni degenerative della colonna cervicale con alterazioni del midollo spinale del collo. Il trattamento della mielopatia dipende dall'entità della lesione.

complicazioni

La mielopatia provoca gravi deficit neurologici nel paziente. Questi fallimenti possono quindi portare a paralisi e ulteriori disturbi della sensibilità e quindi limitare in modo significativo la qualità della vita del paziente. Le restrizioni al movimento continuano a verificarsi, quindi i pazienti potrebbero aver bisogno dell'aiuto di altre persone nella loro vita quotidiana. Le persone colpite soffrono principalmente di forti dolori al collo e al torcicollo.

Questo è il giro della testa associato al dolore. Ci sono anche problemi con il coordinamento e la concentrazione. Il dolore può limitare la vita di tutti i giorni e sotto forma di riposo può anche portare a problemi di sonno durante la notte. Non di rado, la mielopatia porta anche a problemi di potenza.

Allo stesso modo, l'intestino e la vescica sono colpiti dalla malattia. I pazienti spesso sviluppano problemi di salute mentale. La malattia di base può anche limitare l'aspettativa di vita della persona affetta da mielopatia. In molti casi, il danno è irreversibile, quindi non può aver luogo alcun trattamento.

Con varie terapie, tuttavia, i reclami possono essere alleviati. Tuttavia, nella maggior parte dei casi non si verifica una cura completa della mielopatia. Altre complicazioni di solito non si verificano durante il trattamento.

Quando dovresti andare dal dottore?

Il dolore alla schiena o alla colonna cervicale deve essere sempre chiarito dal punto di vista medico. Se i sintomi persistono a lungo e diventano più gravi nel tempo, potrebbe essere dovuto a una condizione grave come la mielopatia, che deve essere diagnosticata e trattata a livello terapeutico. Le persone interessate si consultano meglio con il medico di famiglia. Questo può fare una prima diagnosi e indirizzare il paziente a un ortopedico, se necessario.

Il trattamento effettivo viene eseguito da vari specialisti e un fisioterapista. A seconda della gravità della malattia, devono essere prese anche misure chirurgiche. Le persone che hanno già problemi alla schiena sono particolarmente a rischio di sviluppare mielopatia. Anche le persone anziane e le persone con malformazioni spinali o spinali sono a rischio e dovrebbero parlare con un medico in una fase precoce. La terapia è noiosa e il paziente deve essere esaminato regolarmente, in modo che le complicanze possano essere escluse e, se necessario, trattate direttamente. Inoltre, è necessario un regolare adeguamento del farmaco.

Terapia e terapia

Nella maggior parte dei casi, il trattamento conservativo non aiuta sufficientemente perché non elimina la causa, la compressione del midollo spinale. Le spremute del midollo spinale e le modifiche alle ossa di solito non possono regredire da sole. Un ernia del disco può regredire e non deve sempre essere utilizzato, ma richiede molto tempo.

Se l'incidente ha causato lesioni al midollo spinale, è necessario un intervento chirurgico perché altrimenti i sintomi non scompariranno. Talvolta può essere necessaria una terapia conservativa se i pazienti non possono essere operati a causa della loro maggiore età o comorbilità. Include la somministrazione di farmaci analgesici, decongestionanti e antinfiammatori. Se necessario, è necessario prescrivere un tutore per il collo e il riposo a letto.

Quando non c'è dolore, la fisioterapia aiuta a stabilizzare la colonna cervicale. Durante il trattamento conservativo, il follow-up deve essere attentamente monitorato per rilevare rapidamente un possibile peggioramento. Quando si tratta di disturbi neurologici o fallimenti, è inevitabile un'operazione per alleviare il midollo spinale. La procedura deve essere sempre eseguita in regime di ricovero, con infusioni o farmaci prima dell'intervento per indurre gonfiore del midollo spinale.

Durante l'anestesia occorre prestare attenzione per evitare l'iperestensione della testa quando il paziente viene immagazzinato per non spremere più il midollo spinale. Principalmente, l'operazione viene eseguita dalla parte anteriore, con risultati appropriati ma anche dalla parte posteriore. Dopo l'operazione, i decongestionanti continuano ad essere richiesti per diversi giorni. Successivamente, di solito viene seguita una procedura di riabilitazione con esercizi per ridurre i sintomi. Spesso non possono essere completamente guariti.

Outlook e previsioni

Le prospettive di mielopatia sono contrastanti. Fondamentalmente, le migliori possibilità di recupero sono una diagnosi precoce e un successivo inizio della terapia. In pratica, tuttavia, di solito risulta problematico che la malattia progredisca in modo inquietante. Non ci sono segnali di rilevazione precoce adeguati. Di conseguenza, i deficit neurologici e i cambiamenti nelle ossa non possono più essere corretti. I medici parlano spesso di un tradimento della mielopatia. La qualità della vita soffre. Il corso progressivo porta a lamentele sempre maggiori se non viene trattato.

La mielopatia acuta di solito porta la possibilità che i sintomi regrediscano completamente. Le spese mediche sono basse, a seconda delle condizioni iniziali del paziente. Se i tumori o altre malattie scatenano la mielopatia, il successo del trattamento dipende fondamentalmente dalla lotta contro queste cause.

Di solito dopo un intervento chirurgico segue una riabilitazione della durata di diverse settimane. Se necessario, le restrizioni allo stress devono essere accettate nella vita di tutti i giorni. Sono indispensabili un comportamento favorevole alla schiena e il rafforzamento della muscolatura. Alcuni pazienti potrebbero aver bisogno di aiuti di soccorso per il resto della vita se sono gravemente colpiti. Se necessario, è necessaria una cura permanente.

prevenzione

La mielopatia, come nella maggior parte delle malattie della colonna vertebrale, può essere efficacemente prevenuta evitando movimenti unilaterali e pratiche scorrette croniche. Le persone che lavorano in ufficio e devono sedersi molto alla scrivania e al computer dovrebbero fare regolari esercizi per la colonna cervicale.

L'esercizio fisico regolare rafforza i muscoli della schiena e migliora il mal di schiena. In caso di lieve disagio, gli esercizi di fisioterapia aiutano a prevenire malasanità croniche e ad alleviare la colonna vertebrale.

post-terapia

Nella maggior parte dei casi, i pazienti con mielopatia hanno misure di follow-up molto limitate e molto poche disponibili immediatamente. La persona interessata dovrebbe pertanto consultare un medico in una fase precoce, in modo che non si verifichino altre complicazioni e lamentele. Prima viene visitato un medico, meglio è di solito l'ulteriore decorso della malattia.

In caso di figlio, l'interessato dovrebbe prima prendere in considerazione i test genetici e la consulenza per prevenire il ripetersi della malattia nei bambini. La maggior parte dei malati dipende dalle misure di fisioterapia o fisioterapia nella mielopatia. Molti degli esercizi possono essere eseguiti a casa tua.

Molte persone che soffrono dipendono dall'assunzione di vari farmaci. La persona interessata dovrebbe sempre fare affidamento su un dosaggio corretto e anche su un'assunzione regolare. In caso di ambiguità o domande, l'interessato deve sempre contattare prima un medico per evitare possibili complicazioni e reclami in anticipo.

Puoi farlo da solo

Quali misure possono assumere i pazienti affetti da mielopatia nella vita quotidiana dipendono dalla causa e dalla gravità della malattia. Se la causa è solo un ernia del disco, i reclami possono essere alleviati dalla fisioterapia guidata professionalmente. Il paziente può supportare la terapia domiciliare attraverso esercizi individuali. Un movimento moderato aiuta a impedire che il disco scivoli di nuovo fuori.

Se è necessaria un'operazione, l'interessato necessita innanzitutto di protezione. La procedura è di solito un grande onere per la colonna vertebrale, motivo per cui nel primo giorno dopo l'operazione dovrebbe essere dispensata da attività fisiche faticose. Se necessario, il paziente deve indossare un tutore per il collo e camminare con le stampelle all'inizio. In caso di dolore, utilizzare un analgesico relativamente forte per evitare pratiche scorrette e danni conseguenti. Il paziente può supportare il farmaco con vari mezzi di naturopatia. Oltre alle gocce di valeriana, anche i preparati come l'arnica o l'artiglio del diavolo hanno dimostrato il loro valore. Per il dolore acuto, aiuta un bagno caldo.

Parallelamente a queste misure, un medico deve monitorare il decorso della malattia. In caso di complicazioni, il medico deve essere informato. La mielopatia può essere dovuta a una malattia tumorale o a un'infiammazione che deve essere trattata per prima.

Tag: 
  • dispositivi medici 
  • processi corporei 
  • formazione scolastica 
  • parassita 
  • gravidanza 
  • Top