Una micosi si riferisce a un'infezione del tessuto vivente con un fungo. L'infezione fungina può riguardare lievito o funghi muffa. Questi possono colpire la pelle, le unghie e le unghie dei piedi o anche attraverso il flusso sanguigno di vari organi. I micosi possono essere innocui e curabili o, nel peggiore dei casi, potenzialmente letali, a seconda di quale fungo attacca quale parte del corpo.

Che cos'è una micosi?

Sotto una micosi, i professionisti medici comprendono il tessuto vivente che viene attaccato da un fungo. In questo caso, l'ospite (che può essere un essere umano o un animale o una pianta) viene infettato da spore delle rispettive specie di funghi.

Questi si accumulano nel corpo e si moltiplicano, causando danni al tessuto interessato o persino all'intero organismo. Gli esperti distinguono le micosi superficiali e sistemiche. I primi si riferiscono alle infezioni della pelle, delle mucose o delle unghie.

Quest'ultima è un'infestazione del flusso sanguigno e come risultato di vari organi. Mentre le micosi superficiali di solito possono essere facilmente trattate con farmaci, le micosi sistemiche sono potenzialmente fatali e richiedono una terapia medica più rapida.

cause

Le cause della micosi sono le infezioni da un fungo. Nella maggior parte dei casi, le spore delle rispettive specie fungine invadono il tessuto dell'ospite.

Le spore sono parti vitali del fungo che si diffondono nell'ospite. La micosi nel vero senso è pronunciata solo quando si è verificata questa diffusione e provoca danni al tessuto e ai sintomi corrispondenti. In alcuni casi, l'organismo dell'ospite riesce a resistere alla diffusione dei funghi; questo si chiama infezione inapparente.

L'infezione da un fungo può avvenire in diversi modi. Tra le altre cose, l'infezione è possibile da persona a persona (questo è particolarmente il caso di micosi cutanee e mucose).

Sintomi, reclami e segni

La micosi sistemica può essere grave e alla fine portare alla morte del paziente. La forma sistemica inizialmente provoca una febbre crescente, che può essere associata a una sensazione di malattia, nonché brividi, sudorazione e disturbi cardiovascolari. Ad accompagnarlo possono essere sintomi come tosse e dispnea.

Il sintomo principale, tuttavia, sono le lesioni cutanee. La persona interessata ha notato per la prima volta un attacco di pelle e unghie, a volte anche la zona intima e il viso sono coinvolti. Il fungo si diffonde rapidamente e provoca prurito, arrossamento e dolore. Dopo alcuni giorni, la pelle inizia a forfora, il che di solito complica il prurito. Tipici sono anche il lichene cutaneo esteso.

Questi possono infiammarsi e in alcuni casi causare sanguinamento o eczema. Se la malattia è grave, le cicatrici saranno lasciate indietro, causando disagio emotivo al malato, poiché si verificano principalmente in aree visibili come braccia, gambe e mani. Infine, la malattia porta a insufficienza respiratoria e circolatoria, che alla fine uccide il paziente. Il trattamento precoce impedisce la diffusione del fungo. I cambiamenti della pelle scompaiono dopo alcuni giorni o settimane, senza effetti o complicazioni tardivi.

Diagnosi e storia

La micosi viene solitamente diagnosticata dal medico curante utilizzando un campione prelevato dal tessuto interessato. Da questo campione, viene quindi effettuata una coltivazione (allevamento) dell'agente patogeno per determinarlo chiaramente.

Poiché questo metodo a volte può essere piuttosto noioso, il trattamento per l'infezione viene spesso avviato in parallelo. Quale terapia viene utilizzata, il medico decide in base alla sua esperienza. Inoltre, può essere effettuato un esame microscopico di un campione di tessuto interessato a scopo di protezione.

Le micosi sistemiche generalmente comportano il rischio di morte dell'ospite a causa del coinvolgimento di determinati organi. È quindi urgentemente necessario un trattamento medico.

complicazioni

Nel peggiore dei casi, una micosi può anche portare alla morte del paziente. Questo caso, tuttavia, si verifica in genere solo se non si verifica alcun trattamento della malattia o se il trattamento è iniziato molto tardi. Nella maggior parte dei casi, le persone colpite soffrono di malattie fungine che possono verificarsi in varie parti del corpo. Ciò riguarda principalmente le unghie e la pelle.

Non di rado, si tratta di un forte prurito e una pelle traballante. Le persone colpite si sentono a disagio con la denuncia e spesso si vergognano dei sintomi. Questo può portare a depressione o altri disturbi mentali e complessi di inferiorità. Di norma, la qualità della vita del paziente è significativamente ridotta e ridotta dalla micosi.

Il trattamento di questa malattia può essere fatto con l'aiuto di farmaci e di solito porta a un rapido successo. Non ci sono complicazioni speciali se la micosi non colpisce gli organi interni. Inoltre, l'aspettativa di vita del paziente non si limita a un trattamento efficace. Una corretta igiene può aiutare a prevenire le infezioni fungine. Anche dopo un trattamento efficace, la persona interessata può di solito ammalarsi di nuovo.

Quando dovresti andare dal dottore?

Se si notano febbre, brividi, disturbi cardiovascolari e altri segni di micosi sistemica, è necessario consultare un medico. La malattia infettiva è una condizione grave che può essere fatale se non trattata. Pertanto, un medico dovrebbe essere consultato al più tardi quando si verificano i cambiamenti caratteristici della pelle. Un attacco di pelle, unghie, area genitale e viso deve essere esaminato e trattato da un dermatologo. Il lichene cutaneo su vasta area indica una micosi sistemica avanzata: è necessario consultare immediatamente un medico.

Durante il trattamento, si consigliano visite regolari dal medico in modo che qualsiasi farmaco possa essere regolarmente adeguato ai sintomi e ai sintomi che cambiano rapidamente. Se si tratta di forte prurito e altre complicazioni, anche il medico deve essere informato. Accompagnando il trattamento dei sintomi fisici, il paziente deve cercare un trattamento terapeutico per contrastare qualsiasi disagio psicologico. La micosi sistemica è curata dal medico di famiglia, dal dermatologo e, se necessario, dai medici per le malattie interne.

Terapia e terapia

Se il medico curante ha diagnosticato una micosi, inizierà la terapia appropriata in base ai campioni prelevati e alla sua esperienza.

Il tipo esatto di trattamento dipende da quale area del corpo è interessata e da quale fungo si trova. Se la pelle dell'ospite è interessata, gli antimicotici (agenti antifungini) possono essere prescritti in forma di unguento, che viene applicato al rispettivo sito del corpo. Se le mucose vengono infettate, vengono utilizzati anche unguenti o losanghe o supposte (a seconda della membrana mucosa interessata).

Le micosi sistemiche sono anche trattate con antimicotici; tuttavia, nella maggior parte dei casi questi vengono somministrati per via endovenosa, quindi possono agire direttamente nel flusso sanguigno dell'ospite. Qui, devono essere valutati i possibili effetti collaterali a beneficio di un trattamento, in modo che la somministrazione del farmaco non causi danni più gravi. Per micosi particolarmente gravi o persistenti, è anche possibile una combinazione di trattamento farmacologico locale e sistemico.

Outlook e previsioni

Se una micosi viene rilevata precocemente e trattata, la prognosi è relativamente buona. I pazienti devono essere trattati, ma possono condurre una vita senza sintomi se la terapia ha successo. La terapia non ha effetti a lungo termine sul corpo e sulla psiche, ma può causare disagio a breve termine, che a volte può essere un peso significativo. Solo un trattamento con farmaci molto potenti può causare danni permanenti agli organi e altri disturbi fisici, che riducono in modo permanente la qualità della vita e, se necessario, compromettono l'aspettativa di vita.

La prognosi è scarsa anche se la micosi è già ben avanzata. Una terapia aggressiva, che è accompagnata da vari effetti collaterali, è spesso l'ultima opzione di trattamento. La prognosi è di conseguenza negativa. La prognosi della micosi vaginale, che diventa una malattia cronica nel 5-8 percento dei casi, è relativamente positiva.

La somministrazione costante di farmaci può alleviare i sintomi e preservare la qualità della vita. Il trattamento terapeutico mediante antimicotici avviene delicatamente con creme o unguenti. Gli effetti collaterali di solito non si verificano. Nelle micosi sistemiche è richiesto un trattamento endovenoso, che a volte provoca effetti collaterali come l'infiammazione.

prevenzione

In molti casi, una micosi non può essere prevenuta direttamente perché spesso viene eseguita indirettamente tramite peli umani. Tuttavia, il rischio di alcune infezioni fungine come gli organi genitali può essere significativamente ridotto senza che si verifichino frequenti cambiamenti del partner. In caso di sospetto di micosi, consultare sempre un medico. Pertanto, è possibile evitare una diffusione dell'infezione e anche un contagio di altre persone nell'ambiente.

post-terapia

L'assistenza post-terapia di una micosi dipende dal tipo e dalla posizione della malattia. Per micosi superficiali e superficiali, di solito non sono necessarie misure di follow-up. Ciò è particolarmente vero per i funghi della pelle e dei piedi dell'atleta non ampiamente diffusi e trattati rapidamente. Qui si può presumere con una terapia corretta che l'infezione fungina sia stata eliminata.

Le eccezioni sono i pazienti che sono più inclini alla micosi a causa di problemi della pelle o immunodeficienza. Per precauzione, possono anche andare a una visita di follow-up dopo una terapia e far rilevare eventuali tracce del fungo. Le micosi superficiali si formano spesso in individui indeboliti e nella pelle danneggiata.

Pertanto, dovrebbe essere parte del post-trattamento che le aree della pelle colpite (più volte) siano mantenute in salute. Inoltre, si dovrebbe prestare attenzione alla secchezza e alla buona alimentazione. Ciò mantiene la pelle sana e le spore non si annidano bene a causa della secchezza. Ciò è particolarmente vero per gli spazi delle dita e la regione genitale.

Nelle micosi sistemiche, tuttavia, gli esami di follow-up sono essenziali. Eventuali residui e infezioni ricorrenti devono essere rilevati rapidamente mediante un attento esame. È ipotizzabile una terapia profilattica con antifungini oltre il periodo di trattamento.

Puoi farlo da solo

Il trattamento di una micosi è di solito noioso e associato a vari sintomi concomitanti. Le persone colpite possono aiutare a curare l'infezione fungina garantendo una rigorosa igiene personale e il rispetto delle istruzioni del medico.

In consultazione con il medico possono essere utilizzati vari rimedi dall'omeopatia. Ad esempio, unguenti o supposte con i principi attivi arnica o belladonna hanno dimostrato il loro valore. La naturopatia offre anche vari rimedi con unguento alla calendula e oli essenziali per alleviare l'eruzione cutanea. Quali misure possono essere applicate in dettaglio dovrebbero essere decise insieme al medico responsabile.

Fondamentalmente utile è un rafforzamento del sistema immunitario. Ciò si ottiene con un moderato esercizio fisico e un sonno adeguato. Se si evita ulteriore stress, la micosi spesso guarisce senza complicazioni. Tuttavia, in caso di ulteriori reclami, è necessario consultare una clinica specializzata. Con l'aumentare del dolore ha senso una terapia del dolore guidata da professionisti. Poiché l'infezione fungina spesso causa angoscia emotiva, può essere accompagnata da un terapista. I pazienti devono contattare il medico che può stabilire i contatti appropriati.

In caso di micosi sistemica, è necessario un trattamento in ospedale. Le persone interessate devono prendere le dovute precauzioni e informare il medico responsabile in merito a condizioni insolite.

Tag: 
  • consulente 
  • Cibo 
  • notizia 
  • ingredienti attivi 
  • processi corporei 
  • Top