Il mioclono si riferisce a contrazioni muscolari involontarie. Solo dopo un certo grado di gravità e in un contesto sintomatico con malattie neurologiche i miocloni hanno un valore clinico di malattia. Il trattamento dei pazienti dipende dalla malattia causale.

Che cos'è il mioclono?

Il mioclono naturale senza malattia può verificarsi sia durante il sonno che dopo un carico muscolare più forte e segnala la fase di rilassamento dei muscoli. La mioclonia con valore patologico può essere causata da varie malattie neurologiche.
© Alila Medical Media - stock.adobe.com

Il mioclono non è in realtà una malattia in sé, ma è classificato come un sintomo concomitante di varie malattie neurologiche. Poiché possono essere sintomatici di numerose malattie, sono sintomi concomitanti relativamente non specifici. I pazienti con mioclono soffrono di contrazioni involontarie o contrazioni muscolari o muscolari.

I movimenti incontrollati possono avere origine corticale nella corteccia cerebrale, origine subcorticale in altre regioni del cervello o origine spinale nel midollo spinale. Il sintomo è attribuito a ipercinesie extrapiramidali. Questo è un gruppo di disturbi del movimento dovuti alla disfunzione dei gangli della base nel sistema motorio extrapiramidale. Non tutti i miocloni hanno un valore di malattia.

Quindi il mioclono si presenta fisiologicamente sotto forma di contrazioni del sonno, mentre i muscoli si rilassano. Anche il mioclono dopo sovraccarico muscolare non è patologico. Le contrazioni possono essere ritmiche o aritmiche e avere un'intensità di movimento diversa. La muscolatura degli arti fetali è più frequentemente interessata.

Nei movimenti volontari contemporaneamente al mioclono si parla di un'azione mioclona. Se le contrazioni sono riconducibili a stimoli esterni come gli stimoli luminosi, la medicina parla di un mioclono riflesso.

cause

Il mioclono naturale senza malattia può verificarsi sia durante il sonno che dopo un carico muscolare più forte e segnala la fase di rilassamento dei muscoli. La mioclonia con valore patologico può essere causata da varie malattie neurologiche. Sono più comuni nell'epilessia, come l'epilessia mioclonica giovanile o l'epilessia mioclonica progressiva.

Tuttavia, le malattie non epilettiche possono anche essere accompagnate da mioclono. A differenza della variante epilettica, il mioclono di altre malattie può essere influenzato dall'irritazione. Syncope mostra il mioclono come sintomo. Anche i semplici tic, le malattie neurodegenerative e gli attacchi di brividi possono essere accompagnati da mioclono.

Alcuni miocloni sono attribuiti al danno corticale, come nel contesto della malattia di Creutzfeldt-Jakob, nelle encefalopatie metaboliche, virali e tossiche nel contesto della sindrome da mioclono postipossica acuta post-ipoxica o cronica e della sindrome anticolinergica, nella sindrome di Schwartz-Bartter o a porfiria acuta intermittente.

Molte altre malattie e traumi possono causare danni alla colonna vertebrale, che possono anche causare mioclono. La variazione anormale dell'attività muscolare dovuta a un'anomala attività cerebrale o del nervo spinale è considerata una causa generalizzata.

Malattie con questo sintomo

  • malattia di Creutzfeldt-Jakob
  • sindrome serotoninergica
  • Sindrome da inappropriata secrezione di ormone antidiuretico
  • trauma
  • epilessia
  • porfiria

Diagnosi e storia

Il mioclono si manifesta come contrazioni ritmiche o aritmiche a scatti della muscolatura e può essere focale, multifocale e generalizzato. La contrazione e il successivo rilassamento dei muscoli interessati si susseguono rapidamente. L'intensità del movimento varia tra gradi deboli e forti. Più comunemente, i muscoli delle sezioni dell'arto prossimale del tronco sono interessati dalle convulsioni.

Oltre a ciò, i pazienti possono anche lamentarsi di mioclono delle espressioni facciali o dei muscoli del busto. Le convulsioni non devono necessariamente essere associate a una menomazione nella vita di tutti i giorni. A seconda della causa primaria, i pazienti affetti di solito soffrono di altri sintomi. Se la causa della contrazione è il danno corticale o spinale al sistema nervoso centrale, possono verificarsi diversi sintomi concomitanti.

Questi variano nel caso acuto di forti mal di testa a disturbi del movimento e disturbi organici con una gamma di sintomi altamente variabile. Per il danno metabolico al cervello o al midollo spinale, possono anche essere presenti sintomi specifici per l'insufficienza particolare dell'organo, come la proteinuria in caso di danno renale causale.

Il medico riconosce dalla diagnosi oculare se un paziente è affetto da mioclono. Di norma, solo il mioclono al di sopra di un certo livello di gravità dà luogo a ulteriori indagini e chiarimenti sulla causa principale. Nella maggior parte dei casi, la causa primaria è già diagnosticata prima dell'inizio del mioclono forte, come l'insufficienza renale, che ha causato l'encefalopatia.

In alcuni casi, il medico utilizza tecniche di imaging come la risonanza magnetica per studiare la colonna vertebrale e il cervello per indagare ulteriormente e determinare la condizione. La prognosi dei pazienti dipende dall'innesco della malattia primaria.

complicazioni

Un mioclono, o contrazioni muscolari, si verifica principalmente come parte di un attacco epilettico. Questo può durare alcuni minuti, ma può anche portare nel peggiore dei casi a uno stato epilettico, che dura più di 20 minuti e di solito associato a un'incoscienza della persona interessata. Questa è un'emergenza medica e deve essere trattata immediatamente. La mortalità di uno stato epilettico è di circa il dieci percento.

La malattia di Creutzfeldt Jakob può anche causare il mioclono tipico. In questa malattia, il cervello è influenzato dai prioni, che cambiano in modo degenerativo. Inoltre, i pazienti sono più sensibili al tratto urinario o alle infezioni respiratorie. Dopo un po ', il cervello non è più in grado di controllare le funzioni vitali in modo che la persona muoia.

Inoltre, la sindrome di Schwartz-Bartter, un aumento del rilascio di ADH, provoca anche contrazioni muscolari. Come risultato dell'ADH, c'è una concentrazione più bassa di sodio nel sangue, che può portare a stanchezza, confusione e persino coma. La porfiria acuta intermittente di solito progredisce bene, ma può anche causare gravi complicazioni.

Da un lato, ciò può danneggiare il rene o il fegato e causare anche ipertensione. Anche una mancanza di respiro, debolezza muscolare o cambiamenti nella pelle possono essere complicazioni della porfiria.

Quando dovresti andare dal dottore?

La mioclonia si manifesta con contrazioni involontarie e incontrollabili dei muscoli. Fondamentalmente la malattia non è una malattia a sé stante, ma un sintomo di altri disturbi. Questi sono di natura neurologica e possono persino portare all'epilessia. Se andare dal medico o anche da uno specialista, dipende dalla gravità della malattia.

A causa di una semplice contrazione muscolare non è necessariamente necessario consultare un medico. Qui è sufficiente informare il medico di famiglia durante l'esame di routine annuale del verificarsi di mioclono. Un medico di famiglia con esperienza può determinare con la diagnosi dell'occhio se la malattia dietro il mioclono ha bisogno di cure o meno. Da una certa gravità, in cui il paziente soffre gravemente di crampi muscolari, è obbligatoria una visita a un neurologo. La malattia può colpire il viso e causare contrazioni, che ovviamente portano alla disabilità. Perfino le persone in occupazioni pericolose non possono lavorare quando si verificano contrazioni incontrollabili dell'intera muscolatura.

Fondamentalmente Myclonia non è letale per il paziente. Tuttavia, la malattia può fornire prove di una malattia più profonda, che può essere abbastanza pericolosa. Se ritieni di non poter controllare te stesso nelle fasi, dovresti consultare il medico di famiglia.

Medici e terapisti nella tua zona

↳ Per trovare medici e terapisti specializzati nella tua zona, fai clic su: "Cerca specialisti nella tua zona" o inserisci un indirizzo a tua scelta (ad es. "Berlino" o "Augustenburger Platz 1 Berlino"). f.name) .join (', ') "> ↳ Sei un medico o un terapista e non trovi qui? Contattaci!

Terapia e terapia

Il mioclono è semplicemente il sintomo di una grave malattia. In definitiva, si sa poco sulle fasi del trattamento indicate senza conoscere la causa del mioclono. Il trattamento si concentra principalmente sulla terapia della malattia causale.

Il mioclono dopo danno spinale, corticale o localizzato altrove al sistema nervoso centrale non può essere trattato di regola in modo causale. Non appena si è verificato il danno, di solito non può più essere completamente eliminato. Il sintomo del mioclono viene quindi affrontato principalmente con fasi di terapia di supporto. Questi passaggi di supporto comprendono soprattutto la fisioterapia e la terapia occupazionale.

I pazienti con ictus fisioterapico, ad esempio, sono già riusciti a trasferire le funzioni di un'area cerebrale danneggiata in un'area intatta. Tale trasmissione può anche essere concepibile per alleviare o addirittura eliminare il mioclono. Nel mioclono con danno del nervo periferico causale, a volte c'è la possibilità di una completa rigenerazione del tessuto nervoso interessato.

Outlook e previsioni

Nel mioclono, oltre alla contrazione dei muscoli, c'è un forte mal di testa. Questi possono anche causare vertigini e nausea e quindi influenzare gravemente la vita del paziente. Le convulsioni nella mioclonia stessa non devono necessariamente portare a una compromissione della vita.

Nella maggior parte dei casi, la malattia provoca anche danni agli organi e al midollo spinale. Qui, specialmente i reni sono interessati. Se il mioclono si verifica dopo un attacco epilettico, deve essere trattato immediatamente. A causa della mioclonia, ci sono spesso restrizioni e infiammazioni del tratto respiratorio. Di conseguenza, c'è mancanza di respiro e muscoli indeboliti.

Il trattamento della mioclonia dipende principalmente dall'origine della malattia. Spesso, la malattia non può essere trattata in modo specifico. Tuttavia, i loro sintomi possono essere limitati in modo che il paziente possa condurre una vita ordinaria. Se nessun organo viene danneggiato nel corso del mioclono, non vi è una ridotta aspettativa di vita.

prevenzione

Il mioclono lieve senza malattia colpisce quasi tutte le persone. Coloro che non sovraccaricano i muscoli e praticano anche tecniche di rilassamento prima di andare a dormire difficilmente noteranno le contrazioni. Il mioclono forte e patologicamente rilevante può essere prevenuto solo nella misura in cui devono essere prevenute le malattie causali.

Puoi farlo da solo

Una mioclonia pronunciata deve essere sempre trattata da uno specialista. Accompagnando questo, i pazienti possono aumentare le loro possibilità di guarigione attraverso la fisioterapia e la terapia occupazionale. Soprattutto per i pazienti con ictus, si raccomanda un programma di fisioterapia completo, che dipende dal grado di disabilità e dalle condizioni di vita del paziente.

Lievi contrazioni muscolari possono essere ridotte, tra l'altro, mediante rilassamento, passeggiate e sport. Con l'aumentare della frequenza, vari metodi di rilassamento come lo yoga o l'allenamento autogeno possono aiutare a ridurre il mioclono. Inoltre, l'attivazione dei fattori di stress dovrebbe essere ridotta al minimo. Forse il mioclono si basa anche su una semplice carenza di magnesio, che può essere contrastata con una dieta ricca di magnesio. Il minerale è particolarmente ricco di banane, fagioli, broccoli o farina d'avena.

Per prevenire futuri spasmi, è importante bere abbastanza e fare piccole pause ancora e ancora. Inoltre, esercizi di stretching, un bagno rilassante completo e la rinuncia di alcol e caffeina aiutano. La presenza e l'intensità delle contrazioni muscolari dovrebbero essere registrate con l'aiuto di un diario della malattia. Coloro che sono affetti da mioclono di media intensità o forte dovrebbero collaborare con il proprio medico di famiglia o chiropratico per sviluppare una terapia adeguata.

Tag: 
  • valori di laboratorio 
  • salute e stile di vita 
  • sintomi 
  • consulente 
  • processi corporei 
  • Top