Nella cecità notturna, chiamata medicalmente hemeralopia, vedere al crepuscolo è compromesso. Responsabile di ciò è una debolezza funzionale delle aste. Queste sono le cellule sensoriali della retina, che consentono di vedere in condizioni di scarsa luminosità.

Cos'è la cecità notturna?

La cecità notturna può essere congenita, ma può anche essere causata da una condizione come il diabete o la carenza di vitamina A. Dipende da come funziona la cecità notturna. In quasi tutti i casi, la cecità notturna non è curabile.

La cecità notturna in senso stretto significa che non puoi vedere nulla di notte o in penombra. Questo è molto raro, la maggior parte dei pazienti affetti da cecità notturna sembra peggiorare di notte. In entrambi i casi si parla ancora di cecità notturna.

cause

La causa della cecità notturna è in ogni caso un disturbo delle aste. Queste cellule sensoriali nella retina consentono di vedere al crepuscolo. Una tale disfunzione delle aste può essere innescata da molte cause diverse.

Pertanto, è in ogni caso sensato essere esaminato da un oculista durante la cecità notturna. Nei paesi industrializzati molto rara è una carenza di vitamina A. La vitamina A è necessaria per la visione chiaro-scura e porta a disturbi visivi al buio quando è troppo basso.

Una carenza di vitamina A può verificarsi, tra le altre cose, se non vengono consumati abbastanza alimenti che contengono la vitamina o non è possibile un apporto sufficiente a causa di una malattia dello stomaco o intestinale.

Molto più comuni sono le malattie congenite responsabili della cecità notturna. In alcune persone funzionano i bastoncini peggio. Questa forma di cecità notturna è spesso associata a miopia e tremori agli occhi (nistagmo). Ma anche la piuttosto rara Retinopathia pigmentosa può portare alla cecità notturna.

In questa malattia, le cellule sensoriali della retina vengono attaccate dai processi del corpo e perdono gradualmente la loro funzione. Altre condizioni fisiche, come il diabete, possono anche causare cecità notturna se i delicati vasi oculari sono danneggiati dal diabete.

Nessuna cecità notturna nel vero senso sono i problemi di vista che una cataratta (opacità dell'obiettivo) porta con sé. I pazienti con cataratta notano semplicemente di più al crepuscolo, che sembrano sfocati e accecati dalla luce in arrivo.

A proposito, è normale se non vedi nulla per i primi minuti dopo essere venuto dalla luce in una stanza buia. L'occhio ha bisogno di qualche minuto per adattarsi alle mutevoli condizioni di illuminazione.

Sintomi, reclami e segni

Alla cecità notturna, si verificano problemi di vista in condizioni di scarsa luminosità. L'occhio non è più in grado di adattarsi al crepuscolo o all'oscurità e risponde a rapidi cambiamenti di luminosità con problemi di vista e cecità. I pazienti sperimentano spesso un deterioramento strisciante della visione durante la notte, spesso associato a sintomi come formicolio o miopia.

Se la cecità notturna è dovuta alla malattia della retina (come la retinopatia pigmentosa), si verificano anche difetti del campo visivo. Nel corso ulteriore può arrivare alla cecità completa su uno o entrambi gli occhi. Quando la carenza di vitamina A è la causa, l'emeropatia è spesso accompagnata da occhi molto secchi e prurito o dolore.

Inoltre, si verificano ulteriori disturbi visivi come problemi di visione dei colori e doppie immagini. I sintomi della cecità notturna possono essere congeniti o verificarsi a causa di malattia o incidente. Sono interessate soprattutto le persone tra il 30 ° e il 50 ° anno di vita. La forma ereditaria si sviluppa poco dopo la nascita.

I bambini affetti soffrono già di miopia, difetti del campo visivo e disagio visivo in condizioni di luce limitata nei primi due anni di vita. Un corso progressivo porta al fatto che i pazienti in singoli casi parzialmente o completamente ciechi già prima dell'età adulta.

Diagnosi e storia

Per la diagnosi della cecità notturna, l'oculista esamina innanzitutto l'adattamento oscuro degli occhi, ovvero quanto bene e rapidamente i tuoi occhi possono adattarsi alle mutevoli condizioni di luce. A tale scopo viene utilizzato un adattatore. Oltre all'adattamento al buio, questo dispositivo è anche una misura possibile, quanto sensibile all'abbagliamento e quanto miope al tramonto.

Successivamente, vengono ricercate le cause della cecità notturna. Tra le altre cose, viene utilizzato un elettroretinogramma. Con questo dispositivo è possibile controllare il funzionamento delle cellule sensoriali nell'occhio: le aste, che sono responsabili della vista al crepuscolo e le supposte, le cellule sensoriali per la visione multipla.

Il corso della cecità notturna dipende dalla sua causa. Se la cecità notturna è ereditata dai genitori, la cecità notturna di solito non peggiorerà nel tempo. Al contrario, la retinopatia pigmentosa porta gradualmente a una maggiore compromissione della vista, che influenza anche la cecità notturna.

complicazioni

La cecità notturna nel senso più stretto è intesa come la perdita completa della funzione dei fotorecettori a forma di bastoncino la cui maggiore densità sulla retina si trova al di fuori della macula, il sito della visione nitida dei colori. Le aste sono caratterizzate da una forte fotosensibilità e un'alta sensibilità agli oggetti in movimento, ma non forniscono visione dei colori. Tuttavia, dietro la cecità notturna di solito c'è solo una visione notturna limitata, che è evidente principalmente da una spiacevole sensibilità aumentata per abbagliare quando si guida di notte.

Se la cecità notturna si basa su una miscibilità geneticamente causata delle aste, la visione limitata non cambia ulteriormente al crepuscolo e alla notte nell'ulteriore corso. Se viene acquisita la cecità notturna, il corso ulteriore dipende dalla causalità. Se si tratta solo di una carenza di vitamina A dovuta a una dieta unilaterale o perché la capacità di assorbimento del tratto intestinale è limitata a causa di malattie intestinali, i sintomi migliorano quando il metabolismo può nuovamente avere una quantità sufficiente di vitamina A.

Se i problemi sono dovuti a danni al sistema vascolare retinico, come quelli causati da livelli troppo alti di zucchero nel sangue a causa del diabete di tipo 2 non riconosciuto, la prognosi è sfavorevole se la malattia continua ad essere ignorata e non trattata. Un'altra causa della cecità notturna può anche trovarsi in una retinopatia genetica pigmentosa, che di solito è associata a una progressione della malattia molto lenta.

Quando dovresti andare dal dottore?

Una visione ridotta durante il buio è un processo naturale che non richiede esame e trattamento. Tuttavia, se ci sono ulteriori lamentele o l'impossibilità di vedere già al crepuscolo, un controllo dovrebbe essere effettuato presso un medico. Se la tua visione differisce da altre persone nel confronto diretto, dovrebbe essere fatta la visita di un medico.

Se gli oggetti circostanti o altre persone possono essere percepiti solo debolmente o sfocati, è necessario un controllo con un medico. Tremore degli occhi, dolore nella zona degli occhi o mal di testa sono segni di un'irregolarità. Se gli incidenti o le cadute dovuti alla vista ridotta sono più frequenti, si consiglia la visita di un medico. Una forte miopia o la sensazione di cecità con influenze luminose decrescenti devono essere esaminate e chiarite. I fallimenti del viso sono particolarmente preoccupanti in quanto sono una chiara indicazione di una condizione medica esistente.

Se, oltre alle menomazioni fisiche, si verificano irregolarità emotive o emotive, consultare un medico. Insoliti sono problemi comportamentali, tendenze aggressive, rabbia e un ritiro dalla partecipazione alla vita sociale. Se c'è un aspetto depressivo, sbalzi d'umore o un potenziale di conflitto aumentato, le osservazioni dovrebbero essere discusse con un medico.

Terapia e terapia

Il trattamento della cecità notturna dipende dalla diagnosi. Sfortunatamente, se la cecità notturna è innata, finora non è noto alcun metodo terapeutico promettente.

Anche danni al sistema vascolare fine dell'occhio e della retina, z. Come per il diabete, non può essere invertito finora.

Quando la carenza di vitamina A nel cibo o una malattia gastrointestinale ha causato la cecità notturna, i problemi di vista di solito si fermano al crepuscolo quando il problema di fondo viene risolto.

Outlook e previsioni

La cecità notturna stessa non accorcia la vita. Tuttavia, la qualità della vita spesso soffre. Le persone interessate possono orientarsi al buio molto peggio. Ciò può causare la necessità di aiuto, poiché la scomparsa della luce solare è un fenomeno quotidiano.

Fondamentalmente, la cecità notturna persiste permanentemente dopo la prima apparizione. La maggior parte dei pazienti quindi non presenta né miglioramento né deterioramento. Finora ci sono limiti alla medicina. Mentre un semplice difetto visivo può essere facilmente corretto con un ausilio visivo, questo non è il caso della cecità notturna. Se necessario, la cecità notturna porta al fatto che le persone colpite non possono esercitare determinate professioni.

Si presentano migliori prospettive per la cecità notturna stazionaria congenita. Questa forma guarisce in molti pazienti. Allo stesso modo, i corsi in cui una carenza vitaminica causa la disabilità visiva possono essere trattati con successo. D'altra parte, le persone con retinite pigmentosa devono aspettarsi un deterioramento. Anche la cecità è possibile.

La diagnosi di "cecità" porta quindi a una prognosi differenziata. Sebbene un'aspettativa di vita ridotta non sia prevedibile, di solito ci sono limiti per tutta la vita nella vita e nel lavoro di tutti i giorni. Nel complesso, può essere formulata una vista mista.

prevenzione

La prevenzione della cecità notturna è generalmente impossibile. Non è possibile prevenire forme congenite di cecità notturna come debolezza delle aste o retinopatia pigmentosa. Nel diabete, uno stile di vita ben regolato e una glicemia ben regolata spesso aiutano a prevenire danni al sistema vascolare, incluso quello della retina. Vegetariani e vegani dovrebbero fare attenzione a consumare frequentemente verdure che contengono vitamina A, ad es. B. peperoni, pomodori e carote.

post-terapia

La misura in cui diventa necessaria l'assistenza post-terapia dipende dalle possibilità di recupero. Soprattutto le persone che hanno sofferto di cecità notturna dalla nascita devono far fronte alla malattia per tutta la vita. Non c'è possibilità di recupero. Non hanno altra scelta che cercare aiuto dagli altri nel buio ed evitare gli ambienti bui in linea di principio. Un accompagnamento psicologico può essere indicato in punti specifici.

Nella maggior parte dei casi, ci sono casi in cui la cecità notturna si è sviluppata nel corso della vita. Quindi vengono indicati controlli regolari. Perché esiste il rischio che la vista si deteriori ulteriormente. Una presentazione annuale con l'oftalmologo previene le complicazioni.

Oltre a un'anamnesi, ha luogo una visita oculistica, in cui il medico determina il tempo fino a quando gli occhi si adattano all'oscurità e all'intensità della luce percepibile. Da queste informazioni e dalle indagini generali sull'acuità visiva e sul campo visivo, si possono trarre chiari confronti con il passato. I trattamenti necessari possono essere iniziati in tempo utile. La diagnosi di cecità notturna comporta alcuni requisiti per il paziente stesso. Il rischio di lesioni nel traffico stradale non deve essere sottovalutato durante la cecità notturna.

Puoi farlo da solo

Se non sei cieco, non ci sono rimedi domestici disponibili. I rimedi naturali come gli estratti di mirtillo sono controversi. L'assunzione aggiuntiva di vitamina A ha successo solo in parte. Senza una diagnosi medica, si consiglia vivamente di non trattarsi con metodi alternativi.

La visione ridotta in cattiva luce provoca limitazioni nella vita di tutti i giorni. Questi devono essere accettati e padroneggiati. A seconda della gravità dei sintomi, occhiali con filtri impediscono alle persone colpite di essere accecate dalla luce. Tuttavia, questi occhiali non correggono né migliorano la visione. Coloro che soffrono di vera cecità notturna si astengono dal guidare se stessi e gli altri per motivi di guida e ricorrono ai trasporti pubblici o ai servizi di guida. Le torce al buio aiutano con le routine quotidiane. Questi hanno idealmente un cono di luce uniforme per facilitare la visione. Per l'orientamento, gli assistenti linguistici digitali aiutano a spiegare il percorso tramite smartphone.

Gruppi e associazioni di auto-aiuto supportano le persone colpite. Offrono consigli su qualsiasi domanda. La condivisione con altre parti interessate aiuta a superare gli ostacoli quotidiani. L'associazione di auto-aiuto Pro Retina è specificamente indirizzata alle persone con malattie della retina e supporta le persone che sono colpite dalla cecità notturna.

Tag: 
  • medico 
  • parassita 
  • dispositivi medici 
  • formazione scolastica 
  • patogeno 
  • Top