• Monday April 6,2020

piomiosite

La piomiosite è un'infezione acuta del muscolo scheletrico. Nella maggior parte dei casi è causato dal batterio Staphylococcus aureus.

Che cos'è una piomiosite?

In medicina, la piomiosite porta anche i nomi Pyomyositis tropicans, Lambo Lambo, Bungpagga o Myositis purulenta. Questo si riferisce a un'infezione acuta dei muscoli scheletrici. Si tratta del muscolo interessato dal dolore e dalla sensibilità alla pressione. Inoltre, all'interno dei muscoli possono formarsi ascessi pieni di pus.

La piomiosite si trova preferibilmente nelle regioni tropicali dove è endemica. Particolarmente colpito è l'est dell'Uganda. Ci sono tra i 400 e i 900 casi di malattia ogni anno. La maggior parte dei malati sono uomini. Circa il 13 percento di tutti i pazienti muore per piomiosite. Fondamentalmente, la malattia infettiva può verificarsi a qualsiasi età, ma il più delle volte appare tra 10 e 40 anni.

Nelle aree non tropicali, tuttavia, la piomiosite è rara. Sono soprattutto gli adulti e gli anziani che si ammalano lì. Nella maggior parte dei casi, la piomiosite è una sequela di gravi malattie come il cancro correlato alla chemioterapia o all'AIDS, ma anche i pazienti che hanno subito un trapianto di organi e che hanno bisogno di assumere immunosoppressori sono a rischio.

Circa il 20 percento di tutti i pazienti con piomiosite ha un'infezione da HIV. Circa il 25 percento delle persone colpite ha intrapreso un viaggio nelle regioni tropicali prima dell'inizio della malattia. Dal 25 al 40 percento di tutti i pazienti ha subito un precedente infortunio nell'area muscolare malata a causa di un incidente o un trauma.

cause

La piomiosite è causata da un attacco della muscolatura scheletrica con batteri. Nella maggior parte dei casi, il batterio Staphylococcus aureus è responsabile della malattia. Pertanto, il germe si trova nel 90-95 percento di tutti i pazienti nei paesi tropicali e nel 70-75 percento di tutti gli individui colpiti nei paesi non tropicali.

Gli agenti patogeni rimanenti sono Streptococcus pyogenes, Streptococcus pneumoniae, Staphylococcus epidermis, Escherichia coli, Yersinia enterocolitica, Proteus mirabilis e varie Salmonella. Le lesioni sono considerate un fattore di rischio comune per l'infezione da piomiosite. Oltre al trauma, si tratta anche di contrazioni muscolari generalizzate che si verificano nel contesto di incidenti elettrici, nonché di carichi pesanti.

Anche classificati come fattori di rischio sono le malattie croniche come il diabete (diabete mellito) e l'uso di steroidi e medicinali come la zidovudina, che danneggiano i muscoli. La piomiosite tropicale può anche essere causata da virus o malattie da vermi causati da nematodi. Lo sviluppo della piomiosite non è stato ancora chiarito.

Tuttavia, molti fatti parlano di una genesi batterica. I medici sospettano che la malattia sia una complicazione della batteriemia. Questo batterio entra nel sangue. Una lesione alla muscolatura si traduce in un sito con ridotta resistenza agli attacchi dei batteri, consentendo loro di progredire ulteriormente. Inoltre, il rilascio di ferro dalla mioglobina dei muscoli danneggiati per favorire la crescita dei germi.

Sintomi, reclami e segni

In una piomiosite spesso ascessi che possono verificarsi su qualsiasi muscolo del corpo. I grandi muscoli sembrano essere influenzati più frequentemente dalla formazione di ascessi rispetto a quelli più piccoli. La prima sezione della piomiosite viene definita dai medici come la fase invasiva. Si verifica circa due settimane dopo l'infezione. I sintomi che compaiono sono considerati non specifici e subacuti.

Non di rado rimangono anche inosservati. I sintomi tipici includono perdita di appetito e febbre. Inoltre, possono verificarsi lievi dolori e gonfiori. Alcuni pazienti soffrono anche di surriscaldamento delle aree malate e della pelle arrossata. La seconda fase è chiamata fase festante.

È caratterizzato da brividi, febbre alta e SIRS (sindrome da risposta infiammatoria sistemica). Inoltre, vi è un aumento del dolore e della tensione nei muscoli, infiammazione della pelle e formazione di pus.

La terza e più grave fase è la fase tardiva, durante la quale si forma più pus. Si tratta sempre più di sviluppare ascessi e infiammazioni articolari. Inoltre, i reni possono fallire e si verifica setticemia (sepsi), che è accompagnata da uno shock settico.

Diagnosi e decorso della malattia

La diagnosi di piomiosite è considerata difficile. Vengono utilizzati metodi di imaging e un esame ecografico. L'ecografia può rilevare l'accumulo di pus nei muscoli e i disturbi della struttura muscolare. Nella prima fase della malattia, tuttavia, questo ha solo un beneficio limitato.

Per determinare l'estensione e la posizione dell'infezione, viene eseguita una risonanza magnetica (MRI). La diagnosi può essere confermata da una rilevazione microbiologica dell'agente patogeno, per cui avviene una puntura degli ascessi. Se la piomiosite viene riconosciuta nella prima o nella seconda fase e trattata di conseguenza, di solito prende una direzione positiva. Tuttavia, se la malattia progredisce, può diventare pericolosa per la vita.

complicazioni

Di norma, la piomiosite stessa viene diagnosticata relativamente tardi, poiché i sintomi non sono particolarmente caratteristici e ambigui. Le persone colpite soffrono principalmente di febbre e forte perdita di appetito. Ciò comporta una grave perdita di peso e anche sintomi di carenza.

Questi hanno un impatto molto negativo sulla qualità della vita e sulla salute generale della persona interessata. La pelle delle persone colpite è arrossata dalla piomiosite e provoca gonfiore e dolore. Inoltre, i pazienti soffrono di brividi e dolori articolari. I muscoli stessi sono tesi e possono causare crampi. Se la piomiosite non viene trattata, anche i reni del paziente saranno danneggiati.

I reni non disintossicano più il corpo e si tratta di un avvelenamento del sangue, in cui la persona alla fine può morire. I pazienti dipendono quindi dal trapianto di un rene o dalla dialisi attraverso la piomiosite. Il trattamento della piomiosite avviene con l'aiuto di farmaci. Di solito si tratta di un decorso positivo della malattia e non di ulteriori complicazioni. Anche l'aspettativa di vita del paziente non è influenzata da un trattamento efficace.

Quando dovresti andare dal dottore?

Una piomiosite deve essere sempre trattata da un medico. È una malattia grave e, soprattutto, grave che non può essere curata con l'auto-aiuto. Solo attraverso le cure mediche si possono evitare ulteriori complicazioni. Un medico deve essere consultato in piomiosite, se la persona soffre di febbre alta e forte perdita di appetito.

Ciò può causare gonfiore sul corpo in diverse regioni, per cui la pelle appare anche rossa e infiammata. Se questi sintomi si verificano più a lungo e non scompaiono da soli, è necessario consultare un medico. Allo stesso modo, gli organi interni possono essere danneggiati. La vittima è spesso molto calda e i muscoli fanno male.

La piomiosite può essere diagnosticata da un medico di medicina generale. In caso di emergenza, tuttavia, è anche possibile visitare l'ospedale o chiamare l'ambulanza. Se la piomiosite viene rilevata in anticipo, può essere trattata relativamente bene.

Terapia e terapia

Per il trattamento della piomiosite, il medico di solito esegue un drenaggio chirurgico dell'ascesso. Solo raramente le aree muscolari interessate devono essere amputate. Inoltre, il paziente riceve antibiotici. La loro selezione dipende dal tipo di batterio, dalla possibile resistenza e dallo stato di Grammo. Nella prima fase della malattia è spesso sufficiente un trattamento antibiotico puro. La durata della terapia è di solito tra le tre e le quattro settimane, a seconda dell'entità della piomiosite.

prevenzione

Non sono note misure promettenti per la prevenzione della piomiosite. In alcuni casi, la rimozione degli stafilococchi sulla mucosa nasale mediante somministrazione orale di rifampicina o trattamento topico con mupirocina è considerata utile.

post-terapia

Di norma, le misure o le possibilità di follow-up con piomiosite sono chiaramente limitate o non sono disponibili per l'interessato. La persona interessata dipende principalmente da una diagnosi rapida e soprattutto da una diagnosi precoce di questa malattia, in modo che non porti a complicazioni o ulteriore diffusione del tumore nel corso ulteriore. Un'auto-guarigione di solito non può verificarsi in questa malattia.

Le persone colpite dipendono solitamente dall'assunzione di vari farmaci. Prestare sempre attenzione al dosaggio prescritto e all'assunzione regolare per alleviare i sintomi in modo corretto e permanente. Allo stesso modo, controlli regolari da parte di un medico sono molto utili e possono prevenire ulteriori danni.

La maggior parte dei malati dipende anche dal sostegno della propria famiglia o partner, che può prevenire l'insorgenza di depressione o altri disturbi mentali. La piomiosite non riduce l'aspettativa di vita della persona colpita. L'ulteriore decorso della piomiosite, tuttavia, dipende fortemente dal momento della diagnosi e anche dalla gravità della malattia, pertanto non è possibile una previsione generale.


Articoli Interessanti

rettoscopia

rettoscopia

Per controllare l'intestino sensibile alle anomalie patologiche, i medici usano il metodo della rettoscopia. È uno studio frenetico, ma molto prezioso, nel suo uso. Cos'è la rettoscopia? Una rettoscopia è un riflesso del retto. Un medico esamina il retto durante questa procedura e di solito anche una parte dell'ano. U

costipazione

costipazione

La costipazione (costipazione) è un sintomo comune e comune. Una costipazione è caratterizzata da un difficile movimento intestinale. Il movimento intestinale è generalmente ritardato o irregolare e la sua consistenza è generalmente dura o indurita. Cos'è la costipazione? Una costipazione è caratterizzata da un difficile movimento intestinale. Il m

Ipertensione portale

Ipertensione portale

L'ipertensione portale si riferisce alla pressione eccessiva nella vena portale, la vena portae. Anche il termine ipertensione portale viene usato come sinonimo. La vena porta è responsabile del passaggio del sangue dagli organi addominali, come stomaco, intestino e milza, nel fegato. Qualsiasi pressione superiore a 4 - 5 mmHg nella vena porta è considerata ipertensione portale.

Viszerozeption

Viszerozeption

Il termine viscousception comprende tutti i sistemi sensoriali del corpo che percepiscono la condizione e l'attività degli organi interni, come il sistema digestivo e la circolazione cardio-polmonare. I vari sensori segnalano le loro percezioni principalmente attraverso percorsi afferenti del sistema nervoso autonomo al cervello, che elabora ulteriormente i messaggi.

Osteoporosi (perdita ossea)

Osteoporosi (perdita ossea)

L'osteoporosi o la perdita ossea è una delle malattie ossee più comuni nel nostro paese. Ciò porta a una forte riduzione della massa ossea, che porta a danni alla massa ossea e alla struttura ossea nel corso. Questi disturbi influenzano quindi la funzione ossea, che spesso porta a fratture ossee. L

sindrome KIDD

sindrome KIDD

La sindrome KiDD è la sequela della sindrome di Kiss non trattata, mentre nella sindrome KiDD si tratta di disfunzione delle articolazioni della testa, che successivamente hanno effetti sull'organismo. Poiché tali disturbi non "crescono troppo", è quindi importante cercare un trattamento precoce. L