• Tuesday February 25,2020

Quassia amara

La Quassia, chiamata anche Quassia amara o Bitterwood, è un albero noto per le sue proprietà medicinali. Medicamente utilizzate sono foglie, legno e corteccia.

Evento e coltivazione della Quassia

La quassia amara è un albero piuttosto piccolo. Non sarà molto più alto di sei piedi. L'albero di Quassia appartiene alla famiglia Bittereschengewäschse ( Simaroubaceae ) ed è originario dell'America meridionale e centrale, nelle Indie occidentali, nelle parti meridionali del Messico e all'estremità meridionale della Florida. Questa area di crescita è anche chiamata neotropica in biogeografia. La quassia amara è un albero piuttosto piccolo. Non sarà molto più alto di sei piedi.

La corteccia è grigiastra e liscia. Sui rami si alternano foglie stelo e piumate. I fiori dell'albero di Quassia sono rossi o color carne e disposti in infiorescenze racemose. L'albero produce frutti che ricordano le olive nella loro forma. Quando queste drupe rosse sono mature, contengono semi neri.

Effetto e applicazione

Foglie, legno e corteccia possono essere usati in medicina. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, viene utilizzato il legno essiccato. I principali ingredienti attivi dell'albero sono le sue sostanze amare. Qui ci sono principalmente quassin e neoquassin da sottolineare. Inoltre, quassiaholz contiene quassinolo, amarolidi, sali e minerali e, in misura minore, oli essenziali. Pertanto, l'albero di quassia appartiene principalmente al gruppo di farmaci degli agenti amari.

Ma anche come roborani, cioè come fortificanti e tonici, e come medicinali gastrointestinali, pancreatici e epatici viene utilizzata la quassia. L'indicazione principale per la somministrazione di Quassia è una debolezza gastrointestinale, chiamata anche atonia. Una debolezza gastrointestinale può manifestarsi sotto forma di perdita di appetito e indigestione.

Qui l'albero di quassia aiuta con il suo effetto di promozione dell'appetito. Le sostanze amare contenute stimolano il fegato e il pancreas e quindi promuovono la secrezione di succhi digestivi ed enzimi digestivi. La cistifellea è anche stimolata a rilasciare acidi biliari. In generale, le sostanze amare sono piuttosto stimolanti, quindi la Quassia può essere utilizzata anche nella debolezza generale e nella debolezza neurologica sensoriale (nevrastenia).

Come già accennato, Quassia appartiene ai Roborantien per i suoi effetti rinforzanti e fortificanti. Pertanto, il legno di Quassiarinde e Quassia sono utilizzati anche in convalescenza dopo malattie debilitanti. Quassiaria dovrebbe anche essere utile in una debolezza sudata.

Inoltre, Quassia amara è anche usato nelle malattie del fegato, specialmente nella cirrosi. Dimostrato qui è la somministrazione di tre volte al giorno cinque gocce di tintura madre di Quassia. La quassia ha anche dimostrato di essere un buon antielmonico, cioè un verme, in ossiuri (ossiuri). Tradizionalmente, supposte con quassia venivano utilizzate per la deformazione. Questo è piuttosto raro oggi.

Grazie al suo gusto estremamente amaro, Quassia viene utilizzato anche per svezzare la masticazione delle unghie. Per questo, la tintura madre viene semplicemente applicata alle unghie. Soprattutto ai bambini non piace affatto il sapore amaro e quindi astenersi dal masticare le unghie quando si applica la tintura.

Il Quassiarinde può essere utilizzato in varie forme di dosaggio. Il tè di quassia è preferibilmente freddo, poiché il contenuto di estratto dell'estrazione a freddo è più elevato. Un cucchiaino di legno di quassia viene aggiunto a un bicchiere di acqua fredda per il lotto freddo. La miscela dovrebbe assorbire per circa due ore e quindi può essere filtrata e bevuta. Molti medicinali finiti Quassia sono disponibili sul mercato sotto forma di preparati mono o combinati.

Anche le diluizioni e le compresse omeopatiche devono essere acquisite. Viene utilizzato il rimedio omeopatico Quassia e la versione lorda di indigestione ed è anche un tipico rimedio epatico in omeopatia. I principali sintomi del Quassiamittel omeopatico sono un insolito battito addominale, una debolezza digestiva, una sensazione interiore di freddo e una sensazione dolorosa come se lo stomaco fosse pieno di acqua calda.

Caratteristicamente, i sintomi, in particolare il dolore, peggiorano a causa della profonda inalazione. Le consuete esponenziali sono D2, D3, D4 e D6. Anche la quassia fa parte di alcuni medicinali spagirici. La quassia è controindicata durante la gravidanza, l'allattamento e le ulcere nello stomaco e nell'intestino.

Importanza per la salute, il trattamento e la prevenzione

La corteccia e il legno dell'albero di Quassia sono stati usati dalle popolazioni indigene del Brasile per molti secoli come appetito e stimolante digestivo. Quassia viene menzionata per la prima volta per iscritto dal francese Labat. Riferisce nel 1696 di un bosco amaro, che cresce sull'isola della Martinica. Venti anni dopo, il medico Philipp Fermin ha scoperto che il Quassiablüten ha un effetto positivo sulle malattie dello stomaco.

In Europa, il Quassiarinde era noto come rimedio, soprattutto da Linneo. Linneo chiamò l'albero come uno schiavo di nome Qassi. Nel 1788, la corteccia, il legno e la radice furono aggiunti alla Farmacopea di Londra. Seguirono ulteriori menzioni nelle farmacopee europee. Il Quassiarinde ha ricevuto la sua reputazione positiva come rimedio per il fegato principalmente attraverso Rademacher e la sua esperienza.

La quassia viene oggi usata raramente nella medicina convenzionale, ma nella medicina tradizionale, preferibilmente nella forma di dosaggio omeopatica, viene continuato l'uso tradizionale della sostanza amara. Le indicazioni sono ancora simili oggi alle indicazioni di prima. Per le malattie gastrointestinali, le malattie del fegato e la debolezza, la quassia è ancora utilizzata. Tuttavia, studi medici dimostrano che Quassia funziona anche al di fuori di queste aree di applicazione.

Ad esempio, alcuni studi hanno dimostrato che la Quassia è efficace contro il Plasmodium falciparum, l'agente causale della malaria. Come trattamento per la malaria, la corteccia non è attualmente utilizzata. Poiché il sovradosaggio di quassia può causare nausea e vomito, Quassia deve essere assunto solo in consultazione con un medico o un medico alternativo.


Articoli Interessanti

Menorragia (periodo mestruale lungo e pesante)

Menorragia (periodo mestruale lungo e pesante)

Un periodo mestruale lungo e forte si chiama ginecologia nella menorragia. Si accumula durante il ciclo mensile molto mucosa e durante il periodo mestruale si verifica un sanguinamento lungo e pesante. L'opposto della menorragia è l'oligomenorrea (periodo mestruale breve e debole). Che cos'è la menorragia?

acido glutammico

acido glutammico

L'acido glutammico, i suoi sali (glutammati) e la glutammina, un aminoacido correlato all'acido glutammico, sono stati a lungo oggetto di numerosi resoconti dei media. L'acido glutammico è un componente di tutte le proteine ​​e i loro sali, che fungono da additivi in ​​molti alimenti, hanno il compito di migliorare il gusto. Cos'

solfito

solfito

Il biocatalizzatore solfito ossidasi provoca la conversione dei composti di zolfo tossici dalla scomposizione degli aminoacidi in solfati non tossici. È vitale e quindi si verifica in tutti gli organismi. Se la sua funzione è disturbata da un difetto genetico, porta alla carenza di solfite ossidasi.

Emmentaler

Emmentaler

L'Emmentaler originale proviene dalla Svizzera dall'Emmental. Il formaggio è fatto con enormi ruote. Oggi è offerto in tutti i supermercati, ma queste sono spesso solo "copie" del vero Emmentaler, perché il termine formaggio Emmentaler non è mai stato protetto. L'autentico emmentaler svizzero originale è solitamente disponibile solo in un negozio di formaggi. Que

Cancro al fegato (carcinoma epatico)

Cancro al fegato (carcinoma epatico)

Il cancro al fegato è anche noto come carcinoma epatico; Questa malattia è un tessuto epatico maligno. Sebbene questa malattia sia rara nei paesi industrializzati occidentali, la tendenza è in aumento. Nel sud-est asiatico e in Africa, tuttavia, il cancro al fegato è uno dei tumori più comuni. Cos'è il cancro al fegato? I se

Necrosi del tessuto adiposo nel seno

Necrosi del tessuto adiposo nel seno

La necrosi del tessuto adiposo è un cambiamento generalmente non doloroso nel tessuto adiposo nella mammella, spesso a causa di un trauma. Una necrosi del tessuto adiposo non presenta rischi per la salute e generalmente non necessita di cure. Che cos'è una necrosi dei tessuti adiposi? Non tutti i grumi nella mammella indicano il cancro al seno.