• Tuesday February 25,2020

banca

Quando il bambino nasce, la sua testa di solito si trova nella direzione del canale del parto. Questa posizione lo prende tra la 34a e la 36a settimana di gravidanza. In una posizione trasversale, il bambino giace con la schiena ad angolo retto rispetto alla parte posteriore della madre. Quindi non mostra alcuna parte del corpo all'uscita dell'utero. In questo caso, non è possibile un parto normale vaginale, quindi il bambino deve essere portato con un taglio cesareo.

Cos'è una posizione trasversale?

La condizione più comune e sana del bambino prima della nascita è la posizione cranica. La testa è allineata con il canale del parto in modo che precede durante il parto. Tuttavia, può accadere che il nascituro non abbia completato completamente la rotazione nella posizione corretta, di solito a metà o quasi alla fine del nono mese.

La posizione trasversale descrive l'angolo retto, in cui la colonna vertebrale del bambino è allineata con quella della gestante. A differenza del parto, o anche della nascita della culatta, nessuna parte del corpo trova la sua strada per il canale del parto. Pertanto, il bambino non può uscire né premendo né con ventose o pinze.

Solo circa dallo 0, 5 all'1 percento delle nascite si verifica una posizione trasversale. La probabilità aumenta in gravidanze multiple, nascite premature o donne che sono già nate più di quattro bambini.

cause

Due cause principali possono causare l'attraversamento del feto prima del parto. Da un lato, è possibile che venga impedito il corretto allineamento di testa e glutei. Un tipo di disabilità sorge a causa di malformazioni dell'utero.

Questo può essere, ad esempio, un setto uterino, noto anche come utero setto, per cui l'utero è suddiviso in due aree separate da una sorta di muro divisorio. Inoltre, la placenta può anche essere un ostacolo se, come la placenta praevia davanti alla cervice, si trova in una posizione fuori posto. In alcuni casi, la posizione trasversale si basa anche su un tumore nella piccola pelvi.

Se nell'utero c'è troppo spazio per l'allineamento del bambino, ciò è spesso dovuto a un utero allargato. Lo stiramento eccessivo si verifica a seguito di molte gravidanze, motivo per cui più madri hanno un rischio maggiore. Anche un polidramnione, quindi l'aumento della formazione di liquido amniotico e le malformazioni del feto sono possibili cause.

Sintomi, reclami e segni

La posizione del bambino, in cui testa e glutei sono alla stessa altezza in ogni caso nell'utero, rende impossibile una nascita naturale. La posizione in cui l'asse del corpo principale del bambino forma un angolo retto con la linea di guida del canale del parto deve essere distinta dalla posizione obliqua. Qui, i due assi del corpo principale formano un angolo acuto.

Anche la forma dell'addome indica una posizione errata del feto e talvolta differisce significativamente da quella delle gravidanze regolari. La posizione trasversale del bambino provoca spesso dolore alla gestante durante la gravidanza. Il nascituro non ha sintomi dolorosi in questo momento e se falliscono ulteriori complicazioni.

Tuttavia, una posizione laterale può avere conseguenze potenzialmente letali sia per la madre che per il bambino, soprattutto se la nascita inizia inaspettatamente. In caso di rottura delle membrane, la cervice non è adeguatamente sigillata dal bambino. Esiste il rischio di un episodio di cordone ombelicale, che provoca il blocco e non può più garantire l'apporto di ossigeno al bambino.

In una posizione trasversale interrotta, può verificarsi un incidente di un braccio del nascituro nel canale del parto. Durante il travaglio, la spalla del bambino preme nel bacino della madre, che nel peggiore dei casi può rompere l'utero.

Diagnosi e decorso della malattia

La posizione trasversale può essere riconosciuta in molti casi dalla forma caratteristica dell'addome. L'esame dettagliato della situazione viene di solito effettuato nell'ambito degli esami prenatali obbligatori dall'esterno. Qui vengono utilizzate le cosiddette maniglie Leopold.

Se l'esame viene eseguito per mezzo della vagina, si può sentire che la piccola pelvi del paziente è vuota. In ogni caso, un esame ecografico viene sempre utilizzato per garantire i risultati e per essere in grado di rilasciare dichiarazioni precise sulla posizione del bambino. Se il nascituro non si sposta nella posizione cranica tra la 34a e la 36a settimana di gravidanza, si può presumere che non possa avvenire un parto vaginale regolare.

complicazioni

Come risultato della posizione trasversale si può verificare una rottura prematura delle membrane o un prolasso del cordone ombelicale. Una temuta complicazione è la cosiddetta lesione completa del braccio. Un braccio del bambino entra nel canale del parto e la spalla è incastrata nel bacino, il che porta ad un arresto alla nascita. L'utero è troppo teso e c'è il rischio di rottura uterina.

In generale, quasi sempre un taglio cesareo deve essere eseguito in una posizione trasversale o obliqua. Sebbene questa sia una procedura di routine, ci sono ancora rischi: pericolo di infezione, lesioni ai tessuti, disturbi della guarigione delle ferite, rischio di trombosi e complicanze dovute agli anestetici. Inoltre, la madre sente spesso molto dolore per giorni o settimane dopo il parto. Un taglio cesareo aumenta anche il rischio di incidenti in un'altra gravidanza.

Il bambino ha spesso problemi respiratori dopo un taglio cesareo o soffre di piccole croste o tagli a causa di un intervento chirurgico. Occasionalmente, i problemi polmonari persistono a lungo termine. Infine, anche gli antidolorifici e i tranquillanti somministrati possono causare complicazioni. Oltre ai tipici effetti collaterali e interazioni, il bambino può provare temporaneamente sonnolenza e problemi respiratori. In rari casi, si verificano gravi reazioni allergiche.

Quando dovresti andare dal dottore?

Se il bambino si trova in una posizione laterale, deve sempre essere fornito un trattamento medico. Una nascita vaginale è appena possibile, quindi il paziente si affida a un taglio cesareo. Solo allora il bambino può sopravvivere. Nella maggior parte dei casi, la posizione trasversale è già riconosciuta durante gli esami regolari dal ginecologo, quindi non è più necessaria un'ulteriore visita dal medico per la diagnosi.

Per questo motivo, tali esami dovrebbero essere sempre eseguiti durante il parto al fine di rilevare la posizione trasversale in tenera età e iniziare un taglio cesareo alla nascita. Ulteriori complicazioni non si verificano più quando l'irregolarità viene rilevata in anticipo. Nel peggiore dei casi, l'utero della donna può essere completamente rotto alla nascita a causa della posizione trasversale. In alcuni casi, anche le donne colpite soffrono di dolore, sebbene siano rare.

Trattando il bambino in ospedale durante il parto, si evitano le complicazioni, in modo che l'aspettativa di vita della madre e del bambino non sia influenzata negativamente.

Terapia e terapia

Un parto anticipato, cioè prima dell'inizio del travaglio, per taglio cesareo offre una via d'uscita sicura dalla situazione pericolosa per la vita. Se la posizione trasversale è dovuta a troppo spazio libero nell'utero, l'intervento può essere ritardato fino all'inizio delle contrazioni. In alcuni casi, il bambino si allinea ancora con la posizione cranica, motivo per cui è possibile una normale nascita alla testa.

In ogni caso, dovrebbe essere preparato un intervento operativo per essere in grado di reagire agli sviluppi il più rapidamente possibile. Se una maggiore quantità di liquido amniotico o un utero allargato è responsabile della posizione trasversale, un ostetrico esperto può provare una svolta esterna. Qui, il bambino viene catturato dalla parete addominale con l'obiettivo di portarlo a un ruolo.

Il presupposto per questo, tuttavia, è che la 37a settimana di gravidanza sia terminata e che il bambino sia in buona salute. Inoltre, non deve esserci alcun posizionamento errato della torta di noci e un taglio cesareo deve continuare ad essere possibile. Nelle nascite gemellate, si può tentare di catturare e ruotare il secondo gemello immediatamente dopo il parto del primo per rendere possibile un parto vaginale.

prevenzione

Anche negli esami ginecologici durante la gravidanza, è possibile determinare se sono presenti malformazioni dell'utero o della placenta, che possono diventare fattori di rischio. La diagnosi precoce e la rimozione dei tumori della piccola pelvi riducono il rischio di una posizione trasversale.

Se una donna ha già partorito diversi bambini, dovrebbe essere considerato anche il rischio di dilatazione dell'utero. Ma le donne che sono probabilmente complicazioni non devono necessariamente rinunciare al loro desiderio di avere figli. A causa dell'uso professionale di un taglio cesareo, non esiste più un pericolo per la vita di madre e figlio.

post-terapia

Dopo una posizione trasversale e un parto, viene determinata la necessità e l'estensione del follow-up dopo il parto stesso.Se la situazione può essere corretta e il bambino è nato naturalmente, il ginecologo corrispondente dovrebbe essere seguito. Se era necessario un taglio cesareo, poiché non vi era alcuna possibilità di correggere la posizione, l'operazione cicatrice dovrebbe essere controllata e la corretta guarigione di essa dovrebbe essere garantita.

Questo viene fatto in collaborazione con l'ostetrica domestica e il ginecologo. Caratteristiche speciali come il dolore alla cicatrice o una cattiva cura possono essere riconosciute in tempo utile e trattate di conseguenza. Quale trattamento sembra necessario in un singolo caso è molto diverso. Idealmente, le cure di follow-up saranno in posizione laterale, come dopo un parto naturale o cesareo, e non sono richieste misure speciali.

In uno speciale taglio cesareo, può essere fornito un tempo di follow-up e controllo più lungo. Inoltre, potrebbe essere necessario nelle nascite successive eseguire nuovamente un taglio cesareo. Non sono richieste cure di follow-up speciali per il bambino in un normale corso di nascita e in una posizione trasversale nota, ad eccezione delle solite cure preventive e possibilmente delle cure di un'ostetrica che si prende cura del parto e del bambino dopo la nascita a casa.

Puoi farlo da solo

Se una posizione trasversale del bambino è determinata da esami ecografici dalla 35a settimana di gestazione, c'è ancora la possibilità che la sua situazione si normalizzi di nuovo da sola. In caso contrario, una torsione esterna può essere effettuata con l'assistenza di un team di professionisti composto da un medico e un ostetrico. Tuttavia, la futura mamma deve volerlo, perché altrimenti una simile svolta non avrà successo.

Tuttavia, la donna incinta deve essere sempre preparata per la nascita con taglio cesareo. Nelle nascite premature è normale in Germania in queste condizioni eseguire un taglio cesareo. Per la futura mamma, tuttavia, ci sono altri modi per animare il bambino possibilmente a un cambio di posizione.

Usa il fatto che il nascituro reagisce già agli stimoli esterni e sposta la testa nella direzione di questo stimolo. Pertanto, è necessario un contatto consapevole con il bambino, tra le altre cose, respirato al bambino e comunicato con lui. Inoltre, il raggio di luce di una torcia può essere guidato verso il basso dalle nervature e gli stimoli acustici possono essere generati, ad esempio, da sfere sonore nelle tasche dei pantaloni. Il bambino non ancora nato si rivolge allo stimolo esterno e può essere animato per ruotare. Il nuoto può anche aiutare perché riduce la tensione nell'addome e fa muovere meglio il bambino.


Articoli Interessanti

Menorragia (periodo mestruale lungo e pesante)

Menorragia (periodo mestruale lungo e pesante)

Un periodo mestruale lungo e forte si chiama ginecologia nella menorragia. Si accumula durante il ciclo mensile molto mucosa e durante il periodo mestruale si verifica un sanguinamento lungo e pesante. L'opposto della menorragia è l'oligomenorrea (periodo mestruale breve e debole). Che cos'è la menorragia?

acido glutammico

acido glutammico

L'acido glutammico, i suoi sali (glutammati) e la glutammina, un aminoacido correlato all'acido glutammico, sono stati a lungo oggetto di numerosi resoconti dei media. L'acido glutammico è un componente di tutte le proteine ​​e i loro sali, che fungono da additivi in ​​molti alimenti, hanno il compito di migliorare il gusto. Cos'

solfito

solfito

Il biocatalizzatore solfito ossidasi provoca la conversione dei composti di zolfo tossici dalla scomposizione degli aminoacidi in solfati non tossici. È vitale e quindi si verifica in tutti gli organismi. Se la sua funzione è disturbata da un difetto genetico, porta alla carenza di solfite ossidasi.

Emmentaler

Emmentaler

L'Emmentaler originale proviene dalla Svizzera dall'Emmental. Il formaggio è fatto con enormi ruote. Oggi è offerto in tutti i supermercati, ma queste sono spesso solo "copie" del vero Emmentaler, perché il termine formaggio Emmentaler non è mai stato protetto. L'autentico emmentaler svizzero originale è solitamente disponibile solo in un negozio di formaggi. Que

Cancro al fegato (carcinoma epatico)

Cancro al fegato (carcinoma epatico)

Il cancro al fegato è anche noto come carcinoma epatico; Questa malattia è un tessuto epatico maligno. Sebbene questa malattia sia rara nei paesi industrializzati occidentali, la tendenza è in aumento. Nel sud-est asiatico e in Africa, tuttavia, il cancro al fegato è uno dei tumori più comuni. Cos'è il cancro al fegato? I se

Necrosi del tessuto adiposo nel seno

Necrosi del tessuto adiposo nel seno

La necrosi del tessuto adiposo è un cambiamento generalmente non doloroso nel tessuto adiposo nella mammella, spesso a causa di un trauma. Una necrosi del tessuto adiposo non presenta rischi per la salute e generalmente non necessita di cure. Che cos'è una necrosi dei tessuti adiposi? Non tutti i grumi nella mammella indicano il cancro al seno.