• Thursday February 20,2020

radiazione

Le radiazioni termoregolatorie sono un meccanismo di perdita di calore caratterizzato dalle radiazioni di calore. Nelle radiazioni, l'energia termica si sposta dal corpo come un'onda elettromagnetica o radiazione infrarossa. Il surriscaldamento da radiazioni è considerato un passaggio terapeutico nel cancro.

Qual è la radiazione?

La temperatura del corpo umano è costantemente mantenuta da una varietà di meccanismi. La temperatura di circa 37 gradi Celsius (leggermente diversa da uomo a uomo) corrisponde alla temperatura di lavoro ideale di numerosi enzimi.

La temperatura del corpo umano è costantemente mantenuta da una varietà di meccanismi. La temperatura di circa 37 gradi Celsius (leggermente diversa da uomo a uomo) corrisponde alla temperatura di lavoro ideale di numerosi enzimi.

Al fine di mantenere questo valore ideale, l'organismo umano è permanentemente in scambio di calore con l'ambiente. La totalità di questi processi di scambio e dei processi corporei connessi è chiamata termoregolazione del corpo. L'ipotalamo è il centro regolatorio. I quattro meccanismi di scambio termico sono convezione, conduzione, evaporazione e radiazione.

La medicina distingue tra meccanismi di trasporto di calore esterno e interno. Il trasferimento di calore interno avviene principalmente per convezione e conduzione. La conduzione non richiede un mezzo di trasporto mentre la convezione lavora con un mezzo di trasporto. Le radiazioni e l'evaporazione sono principalmente attribuite al trasferimento di calore esterno. Mentre l'evaporazione corrisponde all'evaporazione, la radiazione è la radiazione di calore.

Funzione e attività

Nelle radiazioni, l'energia termica viene spostata sotto forma di un'onda elettromagnetica come radiazione infrarossa. A differenza del trasporto per convezione, ad esempio, le radiazioni non si basano sulla materia, ma funzionano esclusivamente con radiazioni di calore prive di materiale.

Senza riflessione, i raggi infrarossi a onde lunghe penetrano dall'esterno nel corpo umano. Questi raggi a onde lunghe possono provenire da varie fonti dell'ambiente. La fonte più importante di radiazione infrarossa a onde lunghe è, ad esempio, il sole. Tuttavia, anche oggetti o persone nell'ambiente circostante possono emettere raggi infrarossi a onde lunghe. I raggi infrarossi a onde corte non penetrano nell'organismo in modo non riflessivo, ma si riflettono fino al 50 percento. Questa riflessione avviene principalmente attraverso il pigmento della pelle.

La legge di Stefan Boltzmann specifica le prestazioni della radiazione termica di un corpo nero ideale in funzione della temperatura corporea. Risale ai fisici Ludwig e Josef Stefan Boltzmann. La loro legge costituisce il quadro di base della radiazione termoregolatrice. La legge di Stefan Boltzmann fu scoperta più o meno sperimentalmente nel 19 ° secolo. Boltzmann basò la sua derivazione sulle leggi della termodinamica e sull'elettrodinamica di Maxwell. Nella derivazione, presuppone la densità di radiazione spettrale dei corpi neri e raggiunge un'integrazione della densità di radiazione su tutte le frequenze e nel semispazio che irradia l'elemento di superficie.

La legge della radiazione della radiazione indica quindi quale potenza di radiazione un corpo nero di una certa area con la temperatura assoluta emette nell'ambiente.

Il calore viene costantemente generato nel corpo umano, soprattutto attraverso i processi metabolici e il lavoro muscolare. Questo calore viene trasportato in superficie da processi interni di trasporto del calore come conduzione e convezione. Dalla superficie del corpo, il calore si irradia nel contesto delle radiazioni secondo la legge descritta di Boltzmann, in modo che si verifichino perdite di calore. Queste perdite di calore proteggono le persone dal surriscaldamento.

D'altra parte, il corpo umano assorbe anche il calore dall'ambiente attraverso le radiazioni. Al fine di mantenere costante la temperatura corporea, le perdite di calore possono essere nuovamente avviate.

Pertanto, processi termoregolatori come radiazioni, convezione, evaporazione e conduzione proteggono il corpo umano dal surriscaldamento e dall'ipotermia. Entrambi gli stati disturberebbero o addirittura paralizzerebbero il lavoro enzimatico e quindi decine di processi corporei.

Malattie e lamentele

L'ipertermia è un surriscaldamento del corpo che corre contro il centro di regolazione del calore. A differenza della febbre, l'ipertermia non è causata dai pirogeni. Le forme speciali ipertermiche sono l'ipertermia maligna, che si verifica a causa di effetti o uso di droghe.

L'ipertermia può anche essere indotta artificialmente tramite radiazione e quindi corrisponde a una fase terapeutica, poiché mostra benefici nel contesto dei trattamenti contro il cancro, ad esempio. Le chemioterapie sono spesso supportate con successo dall'ipertermia artificiale. Si distinguono diversi tipi di ipertermia artificiale. Oltre all'ipertermia di tutto il corpo, vi sono, ad esempio, ipertermia profonda o ipertermia prostatica. Nell'ipertermia di tutto il corpo, l'intero corpo è surriscaldato ad eccezione della testa.

Questo surriscaldamento mirato avviene con l'aiuto di radiatori a infrarossi e porta la temperatura corporea a valori fino a 40, 5 gradi Celsius. L'ipertermia profonda si verifica solo sul tessuto interessato e surriscalda l'area del corpo malato fino a 44 gradi Celsius. L'ipertermia prostatica è generalmente prodotta dall'ipertermia transuretrale. Oltre al calore, quindi, la radiazione di un campo elettrico viene utilizzata dalle onde corte radio.

L'ipertermia come termine medico si oppone all'ipotermia. Si riferisce al super raffreddamento a causa dell'eccessiva perdita di calore dovuta a radiazione, conduzione, convezione ed evaporazione. L'ipotermia dovuta alla perdita di calore è principalmente supportata dalla bassa temperatura dell'aria. Anche l'acqua fredda o il vento favoriscono la perdita di calore di un corpo. Di conseguenza, l'ipotermia si verifica in genere a seguito di incidenti in acqua, in montagna e nelle grotte. Inoltre, rimanere in ambienti generalmente freddi può causare ipotermia.

Il medicinale distingue tra ipotermia lieve, moderata e grave. L'ipotermia grave abbassa la temperatura corporea a meno di 28 gradi Celsius e può avere conseguenze fatali. Oltre all'incoscienza o all'arresto cardiaco, questa forma di ipotermia è caratterizzata da una ridotta attività cerebrale, edema polmonare e pupille rigide. Si verificano aritmie cardiache. Inoltre, c'è spesso un arresto respiratorio dovuto all'ipotermia.


Articoli Interessanti

Rimedi domestici alla depressione

Rimedi domestici alla depressione

La depressione è una delle malattie mentali più comuni. Tuttavia, i farmaci forti non sono sempre necessari e molte persone temono anche gli effetti collaterali. Per le forme più leggere di depressione o per gli stati d'animo depressivi, ci sono una varietà di rimedi domestici diversi e ben efficaci. Ha

Arteria maxillaris

Arteria maxillaris

L'arteria mascellare accoppiata rappresenta la naturale continuazione dell'arteria carotide esterna dall'insorgenza dell'arteria temporale superficiale. L'Arteria maxillaris può essere divisa in tre sezioni e forme nelle sue connessioni di area terminale ad altri vasi arteriosi, che derivano dall'arteria facciale.

Malattia da accumulo di ferro (siderosi)

Malattia da accumulo di ferro (siderosi)

La malattia da accumulo di ferro o siderosi è una condizione che provoca un contenuto di ferro totale notevolmente aumentato nel corpo umano. Dopo essere stato incubato per decenni, questo ferro arricchito nel corpo può, se non trattato, portare a gravi danni agli organi, in particolare al fegato e al pancreas.

fecondazione

fecondazione

La fecondazione descrive la connessione dell'uovo e dello sperma maschio. Entrambi i nuclei cellulari si fondono e combinano parte del DNA materno con quello del padre. Dopo la fecondazione, l'ovulo inizia a dividersi e ad evolversi per diventare un bambino di nascita entro 9 mesi. Qual è la fecondazione?

fava

fava

Il fagiolo di campo, noto anche con numerosi altri sinonimi, viene utilizzato principalmente come trasportatore di proteine ​​nei mangimi. In Germania, il fagiolo di campo per l'alimentazione umana, i cui precursori nel Vicino Oriente sono noti da almeno 8.000 anni, svolge un ruolo molto diverso a livello regionale. Vi

La malattia di migliore

La malattia di migliore

La malattia di Best è una malattia dell'occhio geneticamente ereditaria e cronica che provoca la distruzione delle cellule nella retina di entrambi gli occhi. È tipico che la malattia di Best si manifesti già nell'adolescenza. Qual è la malattia di Best? La migliore malattia è congenita, quindi il decorso della malattia può essere interrotto solo in modo sintomatico. © Gi