• Saturday February 22,2020

radiologia

Come disciplina medica indipendente, la radiologia supporta scopi diagnostici e terapeutici attraverso la visualizzazione delle strutture corporee. La gamma si estende dalla classica radiografia attraverso gli ultrasuoni alle complesse tecniche di imaging in sezione trasversale come la TC o la risonanza magnetica. La radiologia offre la possibilità di imaging significativo di tutte le strutture corporee con i suoi vari metodi di esame, parzialmente migliorati dal contrasto.

Che cos'è la radiologia?

Come disciplina medica indipendente, la radiologia supporta scopi diagnostici e terapeutici attraverso la visualizzazione delle strutture corporee.

La radiologia è un campo medico altamente specializzato che utilizza onde elettromagnetiche e meccaniche per fotografare singole parti del corpo o organi interni.

Le principali aree della radiologia, che utilizza anche agenti di contrasto per un'immagine più chiara a seconda dell'indicazione, sono la radiologia diagnostica (comprese le specializzazioni come la radiologia pediatrica, neuro o di emergenza) e la radiologia interventistica, in cui le misure terapeutiche vengono eseguite sotto controllo radiologico.

La medicina nucleare e la radioterapia sono strettamente correlate alla radiologia, ma sono considerati campi medici indipendenti.

Trattamenti e terapie

Grazie alla loro varietà di metodi e specializzazioni, la radiologia è in grado di offrire immagini appropriate per ogni struttura fisica. La radiologia svolge un ruolo importante nei disturbi e nelle malattie dell'apparato muscolo-scheletrico.

Strutture come ossa, legamenti, tendini e muscoli possono essere riprodotte in modo affidabile per iniziare successivamente un trattamento ortopedico, chirurgico o fisioterapico ottimale. Gli organi interni come il tratto gastrointestinale o le arterie coronarie possono anche essere visualizzati in modo affidabile utilizzando i metodi di esame radiologico disponibili.

Oltre a scopi diagnostici e terapeutici, la radiologia ha anche una serie di esami relativi allo spettro che possono essere utilizzati come parte delle cure pre o post-operatorie (ad esempio screening mammografico per la diagnosi precoce del carcinoma mammario o chiarimento basato sulla RM dei risultati chirurgici). A causa di rapidi sviluppi, ha portato la neuroradiologia, che rappresenta le strutture del sistema nervoso centrale, a un ramo indipendente della radiologia.

I suoi benefici includono, ad esempio, il trattamento di emergenza dei pazienti con ictus, il follow-up della chirurgia del tumore al cervello o la pianificazione ottimale della chirurgia del disco intervertebrale.

Diagnosi e metodi di esame

La radiologia moderna utilizza una varietà di tecniche di imaging, che possono essere utilizzate non solo per quanto riguarda la rispettiva domanda medica, ma anche in base alle esigenze specifiche del paziente (ad esempio risonanza magnetica aperta in pazienti con ansia o indagini native con incompatibilità del mezzo di contrasto):

L'ecografia è, non da ultimo a causa della sua complicazione e quasi della ripetibilità, a comprovate procedure standard di radiologia. La diagnosi ecografica è estremamente delicata e anche per le donne in gravidanza adatte a valutare gli organi (ad es. Organi addominali superiori o riproduttivi) e la loro funzione. Questo metodo è limitato nei pazienti obesi e in tutti gli organi che non sono o sono solo insufficientemente rappresentabili.

Con le radiografie convenzionali (radiografia di proiezione), la radiologia può rappresentare le strutture corporee (ad es. Ossa o organi toracici) usando le radiografie, per cui i mezzi di contrasto sono spesso utilizzati per migliorare la valutabilità degli organi, come l'angiografia o la flebografia o la fluoroscopia Passaggio gastrointestinale dopo somministrazione orale di contrasto. Uno studio radiografico comune nel campo dello screening del cancro è la mammografia, che viene spesso offerta come parte di uno screening.

La tomografia computerizzata (CT), come l'ecografia e la risonanza magnetica, è una delle tecniche di imaging della sezione trasversale utilizzate in radiologia. Fornisce rappresentazioni dettagliate e senza sovrapposizioni, ad esempio dei vasi coronarici o degli organi addominali, durante brevi tempi di esame e, come la risonanza magnetica, viene spesso utilizzato nella diagnostica del tumore. A causa dell'elevata esposizione alle radiazioni, in ogni caso è richiesta una valutazione completa dei benefici da parte del medico.

La risonanza magnetica o la risonanza magnetica (MRI) è una tecnica di imaging radiografica a sezione trasversale altamente complessa che fornisce informazioni eccellenti nell'imaging RM in tempo reale, in particolare nell'imaging del sistema nervoso centrale o del cuore, usando campi magnetici forti e possibilmente mezzi di contrasto aggiuntivi (specialmente gadolinio o particelle di ossido di ferro). Il vantaggio rispetto alla TC è l'assenza di radiazioni ionizzanti e agenti di contrasto contenenti iodio, nonché un migliore contrasto dei tessuti molli.

Come ramo indipendente della radiologia, la radiologia interventistica consente interventi minimamente invasivi sotto costante controllo dell'immagine. Enfasi qui, ad esempio, la dilatazione dei vasi chiusi, l'arresto del sanguinamento nel tratto gastrointestinale o la scleroterapia di alcuni tumori.


Articoli Interessanti

sindrome dell'arteria spinale anteriore

sindrome dell'arteria spinale anteriore

La sindrome della colonna vertebrale anteriore arteriosa è una condizione causata da una riduzione del flusso sanguigno nella colonna vertebrale anteriore. Come risultato di questa ipoperfusione, si sviluppa una lamentela tipica, che è collettivamente chiamata sindrome dell'arteria spinale anteriore.

MR artro

MR artro

L'artrografia RM è un esame radiologico che utilizza la risonanza magnetica per diagnosticare un danno articolare. A tale scopo, viene iniettato il mezzo di contrasto e con il dispositivo MRI vengono create immagini del giunto. Che cos'è l'artrografia RM? L'artrografia RM è un esame radiologico che utilizza la risonanza magnetica per diagnosticare un danno articolare. N

Sindrome di Parry-Romberg

Sindrome di Parry-Romberg

La sindrome di Parry Romberg è una malattia che ha una prevalenza molto bassa nella popolazione. Come parte della malattia si sviluppa nelle persone malate l'atrofia progressiva, che di solito colpisce la metà del viso. L'atrofia si sviluppa continuamente per un lungo periodo di tempo. Cos'è la sindrome di Parry-Romberg? L

braccio protesico

braccio protesico

Il braccio protesico ha una tradizione che risale al Medioevo. Fin dalle guerre mondiali ci sono in aggiunta alle protesi dei bracci mobili indipendentemente braccia mobili. Oggi, le protesi mioelettriche possono essere realistiche attraverso la tensione muscolare nel moncone. Cos'è una protesi del braccio?

otite

otite

Un'infezione dell'orecchio medio o otite media è una malattia dolorosa nell'area dell'orecchio medio. Può essere acuto e cronico. I trigger sono principalmente batteri e virus. L'otite media è comune nei bambini piccoli. I segni tipici includono mal d'orecchi, perdita dell'udito, febbre e affaticamento. U

Sindrome linfoproliferativa

Sindrome linfoproliferativa

La sindrome linfoproliferativa è una malattia che comporta numerosi disturbi. La sindrome linfoproliferativa rappresentava una malattia autoimmune, che a volte viene indicata con l'abbreviazione ALPS o con il termine sinonimo di sindrome di Canale-Smith. In molti casi, la sindrome linfoproliferativa inizia durante l'infanzia.