• Saturday February 22,2020

sindrome di Raynaud

La sindrome di Raynaud è un'ipoperfusione degli arti superiori associata a crisi epilettiche a causa della vasocostrizione (spasmo vascolare), che colpisce le donne circa 4-5 volte più frequentemente degli uomini. A seconda della particolare forma della malattia, la sindrome di Raynaud è ben curabile e ha un buon corso.

Qual è la sindrome di Raynaud?

La sindrome di Raynaud è caratterizzata da vasocostrizioni o vasospasmi (spasmo vascolare) causati da condizioni ischemiche simili a convulsioni (flusso sanguigno ridotto), di cui sono interessate soprattutto le arterie delle dita delle mani e dei piedi.

Le convulsioni sono caratterizzate da ischemia (pallore dovuto alla riduzione del flusso sanguigno), cianosi (alterazioni cutanee bluastre) e iperemia reattiva dolorosa (eccessivo accumulo di sangue) a causa dell'irritazione delle sezioni vascolari.

Inoltre, la sindrome di Raynaud è anche accompagnata da un danno alle pareti dei vasi come un ispessimento dell'intima (strato più interno della parete del vaso) e / o un aneurisma capillare (espansione del vaso) con successiva necrosi (morte cellulare) e cancrena (auto-dissoluzione del tessuto morto).

In linea di principio, due forme della sindrome di Raynaud sono differenziate. Mentre la sindrome di Raynaud primaria non può essere attribuita a una malattia primaria, una sindrome di Raynaud secondaria con alcune malattie come la trombangiite (malattia vascolare infiammatoria cronica), la sclerodermia (malattia del tessuto connettivo) e i traumi (ad esempio il lavoro con martello pneumatico) o intossicazioni (ad esempio metalli pesanti, alcuni farmaci).

cause

Le cause di una sindrome di Raynaud primaria non sono state ancora definitivamente risolte. Si ritiene che la condizione sia dovuta a una predisposizione genetica alla malattia vasospastica, in quanto può essere associata in molti casi ad altri disturbi vascolari come l'emicrania o l'angina pectoris (angina di Prinzmetal).

Inoltre, viene discusso il coinvolgimento di fattori ormonali per la manifestazione di una sindrome di Raynaud primaria. La sindrome di Raynaud secondaria, tuttavia, è dovuta a varie malattie che causano una manifestazione della sindrome di Raynaud. Circa 40 malattie sottostanti (tra cui tromboangiite obliterante, collagenosi, artrite reumatoide, arteriosclerosi, crioglobulinemia, sindrome da agglutinina fredda) sono noti per scatenare una sindrome di Raynaud secondaria.

Inoltre, alcuni farmaci (beta-bloccanti, ergotamina), consumo eccessivo di droga e nicotina, nonché avvelenamento da metalli pesanti o cloruro di vinile possono causare la sindrome di Raynaud secondaria.

Sintomi, reclami e segni

La sindrome di Raynaud è parossistica per il raffreddore o lo stress (emotivo). Durante tale attacco, lo scolorimento della pelle è sintomatico, specialmente nelle mani e nei piedi. In rari casi, anche il naso, le orecchie, la fronte e il mento sono interessati.

In casi molto rari, i capezzoli possono essere colpiti nelle donne in gravidanza. Più comunemente si tratta di uno scolorimento bianco o di uno scolorimento blu (cianosi) della pelle. In altri casi, si può osservare uno scolorimento in due fasi, da uno scolorimento bianco a uno scolorimento blu.

Lo scolorimento della pelle può anche essere osservato come un fenomeno tricolore in cui prima si verifica uno scolorimento bianco, quindi uno scolorimento blu e infine uno scolorimento rosso. Lo scolorimento rosso è spiegato da un aumento del flusso sanguigno verso la pelle (iperemia), che di solito è accompagnato da una sensazione di formicolio o bussare.

La vestibilità di Raynaud può durare da pochi minuti a un'ora. Durante la colorazione, possono verificarsi dolore o formicolio. I coloranti possono apparire simmetricamente (sindrome primaria di Raynaud), specialmente nell'indice, nel medio, nell'anulare e nel mignolo, oppure asimmetricamente (sindrome di Raynaud secondaria). I disturbi circolatori possono in alcuni casi portare a danni secondari, come la necrosi della pelle, cioè la morte di singole cellule.

Diagnosi e storia

La sindrome di Raynaud può di solito essere diagnosticata sulla base di sintomi caratteristici come dolore e scolorimento dovuti alla riduzione del flusso sanguigno. In questo caso, un modello simmetrico di infezione dalla seconda alla quinta dito indica una sindrome di Raynaud primaria.

Se un attacco è provocato dalla fornitura di acqua fredda (acqua ghiacciata), il sollievo può essere ottenuto dalla fornitura di calore o vasodilatatore nitroglicerina. Se, d'altra parte, esiste un modello asimmetrico di infezione delle singole dita e nessuna riduzione del calore e / o somministrazione di nitroglicerina provoca una riduzione dei sintomi, è più probabile una sindrome di Raynaud secondaria.

Inoltre, l'oscillografia può essere utilizzata per controllare la perfusione delle dita o dei piedi colpiti, mentre l'ecografia Doppler consente di formulare dichiarazioni sulle occlusioni o sulle costrizioni nei vasi. Il decorso e la prognosi sono molto buoni per la sindrome di Raynaud primaria. Nella sindrome di Raynaud secondaria, il decorso dipende in modo significativo dalla malattia di base.

complicazioni

In un caso grave, gli elementi terminali delle dita dei piedi e delle dita non sono più sufficientemente riforniti di ossigeno. Di conseguenza, il tessuto può ammalarsi o addirittura morire. Di conseguenza, è necessario amputare la punta delle dita o persino le dita intere.

Se i crampi persistono per lungo tempo, questo alla fine porterà a danni vascolari. Se la malattia si verifica a causa della sclerodermia, esiste anche il rischio di cambiamenti permanenti nei vasi sanguigni. Ancora una volta, il tessuto interessato deve essere amputato. Per i sintomi gravi, è necessaria una terapia farmacologica, che è sempre associata a complicanze. Se viene prescritto glicerolo trinitrato, può portare al cosiddetto "mal di testa nitrato".

Esiste anche il rischio di abbassamento della pressione sanguigna, aumento della frequenza cardiaca, vertigini e sensazione di debolezza al primo utilizzo. Occasionalmente possono essere aggiunte reazioni cutanee allergiche o il paziente può subire un collasso. Una grave complicazione è Schälrötelsucht. Questa grave reazione cutanea si verifica in casi isolati e spesso provoca la perdita di capelli e unghie. L'infusione, come con le prostaglandine, può essere associata a infezione, lesioni e, occasionalmente, all'insorgenza di trombosi.

Quando dovresti andare dal dottore?

Poiché la sindrome di Raynaud è una malattia incurabile, è sempre necessario consultare un medico per questa condizione. Non si tratta di un'autoguarigione, i sintomi possono essere trattati solo in modo sintomatico e non causale. Prima viene iniziato il trattamento della malattia, maggiore è la probabilità di un decorso positivo della malattia.

Un medico dovrebbe essere consultato se la persona colpita soffre di scolorimento della pelle a causa della sindrome di Raynaud. Questi si verificano soprattutto in situazioni di stress grave, dove possono essere innescate dal calore o dal freddo. La pelle può anche diventare blu. Se questi sintomi si verificano per un periodo di tempo più lungo, è essenziale consultare un medico. In generale, i disturbi circolatori indicano anche la sindrome di Raynaud e devono sempre essere esaminati da un medico. La sindrome di Raynaud può essere esaminata e trattata da un medico di famiglia o da un dermatologo.

Terapia e terapia

Le misure terapeutiche per la sindrome di Raynaud possono solo mirare a ridurre i sintomi, poiché la malattia stessa non è curabile. In caso di sindrome di Raynaud, vengono utilizzate misure fisiche, farmaci sistemici e applicati localmente (localmente), nonché agopuntura e metodi di guarigione alternativi.

Oltre a fornire informazioni sulle misure profilattiche come indossare i guanti in anticipo o usare scaldini tascabili per prevenire l'esposizione al freddo che peggiorerebbe i sintomi della sindrome primaria di Raynaud, si raccomanda l'allenamento del muscolo delle dita. Inoltre, quando si assumono farmaci che possono causare una sindrome di Raynaud (beta-bloccanti, alcuni antidepressivi, ormoni, ergotamine), prendere in considerazione un cambio di farmaco.

Come parte di una terapia farmacologica della malattia di Raynaud, vengono somministrati ACE-inibitori e antagonisti del Ca (antagonisti del calcio come felodipina, nifedipina, amlodipina), soprattutto nelle convulsioni gravi già frequenti, in cui si raccomanda ai pazienti con convulsioni stagionali in corso di farmaco libero da sintomi.

Inoltre, la nitroglicerina può essere applicata localmente in attacchi gravi per alleviare i sintomi. Nella fase avanzata della sindrome di Raynaud secondaria le prostaglandine (iloprost, alprostadil) possono essere infuse per via endovenosa per evitare o trattare la necrosi.

Uno studio ha anche mostrato che le procedure di agopuntura cinese classica possono portare a miglioramenti significativi nella gravità e nella frequenza delle convulsioni nella sindrome di Raynaud primaria.

prevenzione

Poiché le cause della sindrome primaria di Raynaud sono sconosciute, non esistono misure preventive dirette. Tuttavia, alcuni fattori che possono causare manifestazione o nuovi attacchi devono essere evitati. Questi fattori includono, ad esempio, l'evitamento di esposizioni a freddo, l'astinenza da nicotina e una riduzione del lavoro con strumenti ad alta vibrazione (ad esempio martello pneumatico). La terapia precoce e coerente della malattia di base può prevenire la sindrome di Raynaud secondaria.

post-terapia

Sono obbligatori controlli regolari una volta all'anno presso il medico curante o in un ambulatorio specialistico. Le ferite devono essere trattate immediatamente da una persona competente in modo che guariscano bene. Un post-trattamento coscienzioso è indispensabile soprattutto per i nuovi disturbi della guarigione delle ferite. I pazienti che hanno avuto o hanno avuto una storia di malattia di Raynaud devono seguire diligentemente tutte le precauzioni raccomandate.

Pertanto, evitano idealmente una ricorrenza dei sintomi. Perché anche il follow-up appartiene per continuare a nutrirsi il più sano possibile. Stimolanti contenenti caffeina devono essere usati con parsimonia. Una dieta ricca di vitamine, tuttavia, può proteggere i vasi. Allo stesso tempo, è importante evitare di fumare ed evitare spazi fumosi. Lo stesso vale per lo stress. L'esercizio fisico favorisce il recupero, in quanto stimola la circolazione sanguigna.

Si consiglia di assumere antidepressivi e farmaci per il raffreddore solo dopo aver consultato un medico che è stato informato della storia del paziente, poiché questi agenti possono contenere sostanze che restringono i vasi. Le persone interessate devono sempre indossare guanti caldi quando fa freddo e meglio non attaccare oggetti freddi non protetti.

Se, nonostante tutte le misure precauzionali e post-cura, si verifica un altro attacco Raynaud: come misura immediata, tieni le mani sotto l'acqua calda o sotto le ascelle, massaggia e muovi. In questo modo, le navi si espandono rapidamente.

Puoi farlo tu stesso

Quando la sindrome di Raynaud, è importante evitare prima i trigger. Le mani e le dita devono essere appositamente protette dal freddo e dall'umidità. In inverno, è importante indossare sempre guanti ben isolanti, ad esempio con rivestimento in neoprene. Forse aiutano solo guanti o scaldamani riscaldati. La pressione sul palmo intensifica i sintomi. Ciò si verifica, ad esempio, quando si va in bicicletta o si lavora con le mani al freddo. Se tali fattori scatenanti non possono essere evitati, misure preventive come esercizi con le dita, movimento delle braccia e delle mani e sollievo regolare dalla pressione aiutano.

Le sostanze costrittive vascolari dovrebbero essere evitate. Ciò include principalmente nicotina, ma anche alcuni farmaci. Informare il medico della malattia è quindi estremamente importante, anche se i sintomi attuali apparentemente non hanno nulla a che fare con la sindrome di Raynaud.

Nel complesso, uno stile di vita sano migliora anche la salute delle navi. La riduzione dello stress e dell'irrequietezza, nonché una dieta equilibrata e ricca di vitamine hanno un effetto protettivo e possono ritardare la progressione della malattia. In particolare, gli sport con allenamento di resistenza sono importanti perché ottimizzano la circolazione sanguigna in tutto il corpo e leniscono il sistema nervoso.

Tutte queste misure non possono curare la malattia, ma migliorare la qualità della vita e ritardare la progressione.


Articoli Interessanti

sindrome dell'arteria spinale anteriore

sindrome dell'arteria spinale anteriore

La sindrome della colonna vertebrale anteriore arteriosa è una condizione causata da una riduzione del flusso sanguigno nella colonna vertebrale anteriore. Come risultato di questa ipoperfusione, si sviluppa una lamentela tipica, che è collettivamente chiamata sindrome dell'arteria spinale anteriore.

MR artro

MR artro

L'artrografia RM è un esame radiologico che utilizza la risonanza magnetica per diagnosticare un danno articolare. A tale scopo, viene iniettato il mezzo di contrasto e con il dispositivo MRI vengono create immagini del giunto. Che cos'è l'artrografia RM? L'artrografia RM è un esame radiologico che utilizza la risonanza magnetica per diagnosticare un danno articolare. N

Sindrome di Parry-Romberg

Sindrome di Parry-Romberg

La sindrome di Parry Romberg è una malattia che ha una prevalenza molto bassa nella popolazione. Come parte della malattia si sviluppa nelle persone malate l'atrofia progressiva, che di solito colpisce la metà del viso. L'atrofia si sviluppa continuamente per un lungo periodo di tempo. Cos'è la sindrome di Parry-Romberg? L

braccio protesico

braccio protesico

Il braccio protesico ha una tradizione che risale al Medioevo. Fin dalle guerre mondiali ci sono in aggiunta alle protesi dei bracci mobili indipendentemente braccia mobili. Oggi, le protesi mioelettriche possono essere realistiche attraverso la tensione muscolare nel moncone. Cos'è una protesi del braccio?

otite

otite

Un'infezione dell'orecchio medio o otite media è una malattia dolorosa nell'area dell'orecchio medio. Può essere acuto e cronico. I trigger sono principalmente batteri e virus. L'otite media è comune nei bambini piccoli. I segni tipici includono mal d'orecchi, perdita dell'udito, febbre e affaticamento. U

Sindrome linfoproliferativa

Sindrome linfoproliferativa

La sindrome linfoproliferativa è una malattia che comporta numerosi disturbi. La sindrome linfoproliferativa rappresentava una malattia autoimmune, che a volte viene indicata con l'abbreviazione ALPS o con il termine sinonimo di sindrome di Canale-Smith. In molti casi, la sindrome linfoproliferativa inizia durante l'infanzia.