• Tuesday February 25,2020

drenaggio Redon

Il drenaggio Redon è un drenaggio ad alto vuoto per l'aspirazione delle secrezioni della ferita dopo massicci interventi chirurgici. Questo è ancora l'effettivo intervento chirurgico nell'area operativa inserita e ritirata dopo circa 3 giorni. Questo drenaggio viene inserito sulle ossa, sotto la fascia muscolare e nel tessuto sottocutaneo.

Cos'è il Redon Drainage?

Il drenaggio Redon è un drenaggio ad alto vuoto per l'aspirazione delle secrezioni della ferita dopo massicci interventi chirurgici.

Redon Drainage è un drenaggio di aspirazione o drenaggio ad alto vuoto che viene spesso posizionato nel sito chirurgico dopo un intervento chirurgico invasivo. In generale, il drenaggio Redon si trova all'interno delle articolazioni o sotto il tessuto adiposo.

Il drenaggio è composto da un tubo di drenaggio resistente alle pareti e un contenitore di raccolta. Il contenitore di raccolta è sotto pressione negativa e porta quindi essudato e sangue fuori dall'area operativa. Inoltre, le superfici della ferita sono contratte dall'aspirazione, quindi è possibile una coalescenza più veloce dei bordi della ferita. A causa della pressione negativa, il drenaggio contribuisce alla profilassi sierica o alla profilassi ematopoietica. Fondamentalmente, maggiore è la pressione all'interno del drenaggio, migliore è la guarigione della ferita. Il drenaggio ad alto vuoto funziona con un'aspirazione di 900 mbar.

A seconda della quantità di secrezione della ferita, Redon Drainage viene assunto da 48 a 72 ore dopo l'intervento. Il drenaggio Redon è disponibile in diverse dimensioni con un'aspirazione controllata e non controllata nella bombola del vuoto. Il drenaggio prende il nome dal chirurgo orale parigino Henry Redon.

Funzione, effetto e obiettivi

Se il drenaggio Redon è inserito correttamente in un'area operativa chiusa, questo viene chiamato sistema chiuso. A causa dell'aspirazione continua e controllata, il fluido della ferita e il sangue vengono scaricati all'esterno.

L'estremità del drenaggio, che viene inserita all'interno dell'area operativa, è costituita da un sottile tubo di plastica, che viene perforato più volte. Come perforato, l'introduzione di diverse aperture all'estremità del tubo viene chiamata per aspirare più secrezioni. Il tubo di plastica è fissato al tessuto con una piccola cucitura durante il passaggio dall'area interna a quella esterna. All'estremità esterna è attaccata una bottiglia di plastica che assorbe le secrezioni della ferita. Il drenaggio è fissato alla bombola del vuoto mediante un raccordo a baionetta.

A causa della costante pressione negativa all'interno del drenaggio, si verifica un'aspirazione continua della secrezione della ferita. La pressione negativa diminuisce dopo un certo tempo all'interno della bottiglia del vuoto. Per ripristinarlo, è necessario sostituire la bombola del vuoto. In linea di principio, per inserire un drenaggio ad alto vuoto funzionante deve essere presente una chiusura ermetica della cavità della ferita.

I drenaggi ad alto vuoto vengono generalmente inseriti dopo un intervento chirurgico invasivo e sono importanti per il decorso postoperatorio della guarigione. Aspirando il fluido della ferita, la guarigione della ferita viene accelerata, poiché la cavità della ferita viene così ridotta. I bordi della ferita sono uniti e possono scarificare o crescere più velocemente. Durante le procedure chirurgiche nella cavità addominale, non viene applicato alcun drenaggio Redon, poiché ciò può danneggiare la parete intestinale. Il drenaggio viene solitamente rimosso dopo 48 - 72 ore dopo l'intervento. Se devono essere inseriti più drenaggi ad alto vuoto, devono essere etichettati e la quantità di secrezione documentata di conseguenza.

La bombola del vuoto deve essere completamente controllata e registrata. Se la bottiglia è piena o la valvola indica che non c'è più vuoto nella bottiglia, è necessario sostituirla. La sostituzione deve essere effettuata in condizioni aspetiche. Prima di collegare la nuova bottiglia al tubo di drenaggio, verificare che il vuoto sia intatto e che la bottiglia non sia danneggiata e sterile. Per sostituire il flacone e ricollegare il tubo di drenaggio, è necessario eseguire prima e dopo un'accurata disinfezione delle mani. L'attuazione effettiva viene eseguita con guanti sterili.

Il drenaggio ad alto vuoto viene effettuato dopo circa 3 giorni per evitare il rischio di infezione ascendente. Prima di rimuovere il drenaggio, un antidolorifico può essere somministrato al paziente, poiché potrebbe essere scomodo o persino doloroso. Prima di tirare, la medicazione sterile deve essere rimossa e il sito di uscita del drenaggio deve essere disinfettato. Il medico curante può quindi includere il tubo di drenaggio e indurre il paziente a inspirare ed espirare profondamente. Durante l'espirazione, il tubo può essere tirato. Infine, la ferita viene nuovamente pulita e collegata con materiale sterile per medicazione.

Rischi, effetti collaterali e pericoli

Durante l'intervento chirurgico, il girarrosto può causare lesioni. I nervi della pelle all'interno delle articolazioni sono spesso danneggiati. L'accesso dall'esterno verso l'interno tramite il drenaggio Redon aumenta il rischio di infezione e può portare alla formazione di germi all'interno dell'area operativa. Inoltre, il drenaggio può essere estratto completamente o in modo incompleto. Ciò accade spesso con pazienti irrequieti, dementi e mentalmente confusi. Anche durante il trasferimento o la mobilizzazione del paziente, il drenaggio Redon può scivolare.

Potrebbe esserci un aumento della perdita di sangue attraverso il drenaggio ad alto vuoto. La causa di ciò è spesso la posizione errata del drenaggio all'interno dell'osso spugnoso. La bombola del vuoto deve essere ispezionata a intervalli regolari e i valori registrati. Occasionalmente, il blocco del tubo di drenaggio può derivare da strutture di tessuto staccate, trombi, sangue coagulato e componenti proteiche e grasse. Se il drenaggio è disturbato, un ematoma infetto può provenire dal riflusso della secrezione della ferita.

Per garantire un buon drenaggio, prestare sempre attenzione a non piegare il tubo e che il paziente non giace sul tubo di plastica. La funzione del drenaggio Redon dovrebbe quindi essere controllata regolarmente per prevenire possibili complicazioni.


Articoli Interessanti

Menorragia (periodo mestruale lungo e pesante)

Menorragia (periodo mestruale lungo e pesante)

Un periodo mestruale lungo e forte si chiama ginecologia nella menorragia. Si accumula durante il ciclo mensile molto mucosa e durante il periodo mestruale si verifica un sanguinamento lungo e pesante. L'opposto della menorragia è l'oligomenorrea (periodo mestruale breve e debole). Che cos'è la menorragia?

acido glutammico

acido glutammico

L'acido glutammico, i suoi sali (glutammati) e la glutammina, un aminoacido correlato all'acido glutammico, sono stati a lungo oggetto di numerosi resoconti dei media. L'acido glutammico è un componente di tutte le proteine ​​e i loro sali, che fungono da additivi in ​​molti alimenti, hanno il compito di migliorare il gusto. Cos'

solfito

solfito

Il biocatalizzatore solfito ossidasi provoca la conversione dei composti di zolfo tossici dalla scomposizione degli aminoacidi in solfati non tossici. È vitale e quindi si verifica in tutti gli organismi. Se la sua funzione è disturbata da un difetto genetico, porta alla carenza di solfite ossidasi.

Emmentaler

Emmentaler

L'Emmentaler originale proviene dalla Svizzera dall'Emmental. Il formaggio è fatto con enormi ruote. Oggi è offerto in tutti i supermercati, ma queste sono spesso solo "copie" del vero Emmentaler, perché il termine formaggio Emmentaler non è mai stato protetto. L'autentico emmentaler svizzero originale è solitamente disponibile solo in un negozio di formaggi. Que

Cancro al fegato (carcinoma epatico)

Cancro al fegato (carcinoma epatico)

Il cancro al fegato è anche noto come carcinoma epatico; Questa malattia è un tessuto epatico maligno. Sebbene questa malattia sia rara nei paesi industrializzati occidentali, la tendenza è in aumento. Nel sud-est asiatico e in Africa, tuttavia, il cancro al fegato è uno dei tumori più comuni. Cos'è il cancro al fegato? I se

Necrosi del tessuto adiposo nel seno

Necrosi del tessuto adiposo nel seno

La necrosi del tessuto adiposo è un cambiamento generalmente non doloroso nel tessuto adiposo nella mammella, spesso a causa di un trauma. Una necrosi del tessuto adiposo non presenta rischi per la salute e generalmente non necessita di cure. Che cos'è una necrosi dei tessuti adiposi? Non tutti i grumi nella mammella indicano il cancro al seno.