• Saturday February 22,2020

irritabile stomaco

Uno stomaco irritabile o persino dispepsia funzionale sono una malattia dello stomaco. Ciò porta a un malfunzionamento, che può causare un cambiamento patologico all'interno dello stomaco a causa di stimoli esterni e interni. Segni tipici di stomaco irritabile sono gonfiore, dolori di stomaco nell'addome superiore, nausea e occasionalmente vomito. Le cause esatte non sono completamente chiare finora. Tuttavia, si basa principalmente su cause e oneri psicologici.

Che cos'è uno stomaco irritabile?

Uno stomaco irritabile, noto anche come dispepsia funzionale, è presente quando la digestione umana è disturbata. È una condizione medica caratterizzata da dolore addominale superiore cronico o ricorrente.

Anche una notevole sensazione di pienezza, anche con poca assunzione di cibo, indica ripetute irritazioni. I sintomi di accompagnamento possono includere gonfiore, eruttazione frequente, nausea o bruciore di stomaco.

cause

Lo stomaco irritabile è un fenomeno comune e non di rado deriva da malattia da reflusso gastroesofageo o gastrite. Anche il comportamento scorretto nella dieta gioca un ruolo importante. Grassi, piccanti o con additivi artificiali forniti cibo, alcol e caffeina sono considerati fattori scatenanti frequenti. Occasionalmente, i farmaci possono causare irritabilità allo stomaco, come gli antagonisti del calcio, come quelli usati nell'angina o nell'ipertensione.

Inoltre, la teofillina nelle malattie polmonari, i bifosfonati nell'osteoporosi o nei corticosteroidi e altri farmaci antinfiammatori usati come analgesici possono essere il fattore scatenante per un uso a lungo termine di uno stomaco che richiede un trattamento. A volte, il motivo di uno stomaco irritabile è anche nell'area mentale, ad esempio, se lo stress in corso ha gravato sulla persona o le situazioni di crisi lo sopraffanno.

In alcuni casi, lo stomaco irritabile può essere il primo segno di ulcera gastrica e in rari casi di cancro gastrico. Ciò significa che la prima o inattesa occorrenza di uno stomaco stimolante dovrebbe essere un segnale di avvertimento e motivare ulteriori indagini.

Sintomi, reclami e segni

Uno stomaco irritabile può presentare numerosi sintomi che causano una notevole riduzione della qualità della vita. I reclami non si limitano all'area dello stomaco, dello stomaco e della digestione. Un sintomo di stomaco irritabile (dispepsia funzionale) può essere una sensazione di pressione nell'addome superiore, che aumenta. Questo può essere seguito da un dolore radiante a forma di cintura.

I segni di stomaco irritabile possono anche essere bruciore di stomaco e rigurgito acido. Può anche causare gonfiore e movimenti intestinali irregolari. Uno stomaco irritabile può anche indicare nausea e vomito. Interessato segnala una perdita dell'appetito e una antipatia per i cibi speciali. Una delle percezioni tipiche di uno stomaco irritabile è la sensazione che una pietra sia nello stomaco.

Altri segni di stomaco irritabile possono essere sazietà prematura e sensazione di pienezza. I sintomi possono manifestarsi singolarmente o in combinazione. È possibile regolare in base o indipendente dalla dieta. I segni di uno stomaco nervoso possono anche essere mal di testa, nervosismo e irrequietezza, nonché disturbi del sonno, vertigini o mancanza di concentrazione.

La malattia può anche essere accompagnata da disturbi vegetativi come palpitazioni, piercing e problemi circolatori, nonché eccessiva sudorazione. I sintomi dello stomaco irritabile comprendono mal di schiena e dolori articolari. Poiché i sintomi atipici dello stomaco irritabile sono anche la deglutizione e la perdita di peso. Il disagio doloroso causato da uno stomaco irritabile aumenta con sforzo.

malattia

Caratteristica del decorso della malattia nello stomaco irritabile è un aumento del dolore durante lo sforzo, un'eccessiva sudorazione e una sensibilità ancora maggiore quando si tocca o si palpa la parete addominale.

Occasionalmente vengono aggiunte disfagia pesante, perdita di peso o sanguinamento gastrointestinale. In tali casi uno stomaco irritabile dovrebbe essere prontamente visitato da un medico. La prognosi per lo stomaco irritabile è generalmente buona. In ogni caso, nelle persone con stomaco irritabile non vi è alcun rischio aumentato per lo sviluppo di un'ulcera o una malattia maligna allo stomaco.

complicazioni

Se uno stomaco irritabile rimane non trattato per un periodo di tempo più lungo, possono verificarsi dolori di stomaco cronici e altri disturbi gastrointestinali. Ad esempio, spesso provoca bruciore di stomaco o diarrea, entrambi associati a rischi e possibili sequele (ad esempio, infezioni intestinali e cancro esofageo). L'infezione da Helicobacter pylori può successivamente svilupparsi in gastrite.

La gastrite è associata ad un aumentato rischio di cancro allo stomaco. Occasionalmente, lo stomaco irritabile può causare difficoltà nella deglutizione o sanguinamento gastrointestinale. Quest'ultimo può portare all'anemia e, di conseguenza, a complicazioni potenzialmente letali. La perdita di peso spesso associata può portare a sintomi di carenza e disidratazione.

Uno stomaco irritabile cronico ha conseguenze psicologiche e può causare depressione o disturbi d'ansia. Il trattamento può anche causare complicazioni. I farmaci come l'omeprazolo o il pantoprazolo spesso causano disturbi gastrointestinali, dolore muscolare e degli arti, nonché una varietà di altri effetti collaterali e interazioni.

L'assunzione eccessiva di questi preparati può anche sviluppare un comportamento che crea dipendenza. L'intervento chirurgico, che può essere necessario per il cancro risultante, può provocare lesioni ai nervi, sanguinamento, sanguinamento, disturbi della guarigione delle ferite, infezioni e altri problemi.

Quando dovresti andare dal dottore?

I disturbi allo stomaco persistenti o ricorrenti devono essere esaminati e valutati da un medico. Se si tratta di dolore, nausea o vomito, questo è preoccupante e deve essere presentato a un medico. La mancanza di appetito, il rifiuto di mangiare e la perdita di peso sono segni che indicano una condizione di salute. È necessario un medico non appena i sintomi persistono per diversi giorni o aumentano di intensità e volume.

Flatulenza, sensazione di malattia e debolezza interna sono altri sintomi che richiedono la visita di un medico. Se la persona che soffre di disturbi del sonno, vertigini e una diminuzione delle sue prestazioni fisiche e mentali, è necessaria una ricerca di causa. Devono essere studiati i problemi del sistema cardiovascolare, il bruciore di stomaco o una sensazione di pressione nell'area dello stomaco.

Se gli obblighi quotidiani non possono più essere realizzati o se si instaura una restrizione del solito stile di vita, è necessario agire. L'eccessiva sudorazione, l'aumento della temperatura corporea, la diarrea, l'irrequietezza interna e i disturbi della deglutizione devono essere chiariti da un medico.

Crampi, irregolarità delle articolazioni e disturbi della concentrazione portano a una riduzione del benessere. Sono necessarie cure mediche per prevenire un ulteriore deterioramento. Se i sintomi sono dovuti a un pasto malsano, in molti casi non è necessario il medico. Una volta che il cibo è stato digerito, si tratta di una guarigione spontanea.

Terapia e terapia

I pazienti di età inferiore ai 55 anni possono di solito essere trattati con uno stomaco difficile senza ulteriori esami. Al massimo, dovrebbe essere esclusa un'infezione da Helicobacter pylori. Nelle persone di età superiore ai 55 anni, si raccomanda l'endoscopia gastrointestinale della parte superiore dell'addome per escludere ulcera gastrica o duodenale o altre neoplasie rare, nonché lo stomaco irritabile indotto da farmaci.

Il trattamento dello stomaco irritabile dipende dall'esatto aspetto delle lamentele, cioè dal fatto che siano di tipo sgradevole funzionale o percepito soggettivamente. Gli inibitori della pompa protonica (PPI) come l'omeprazolo o il pantoprazolo di solito forniscono un rapido sollievo nel bruciore di stomaco, un sintomo importante dello stomaco irritabile. Gli antagonisti dell'H2 come la cimetidina o semplici compresse masticabili con il principio attivo Simeticon aiutano con flatulenza e gonfiore. Con preparati da banco contenenti ranitidina, possono essere contrastati sintomi spiacevoli come rigurgito, reflusso o iperacidità dello stomaco. A volte erbe e rimedi casalinghi provati come menta piperita, cumino e anice sono sufficienti per contrastare efficacemente un'irritazione allo stomaco.

prevenzione

Prevenire lo stomaco irritabile può essere raggiunto modificando la dieta di conseguenza. Questo significa evitare le spezie piccanti, così come il caffè o altri cibi "aspri". Dal menu, le persone sensibili dovrebbero anche assumere cibi ricchi di grassi e flatulenti e alcol. La riduzione sostenibile dello stress e le tecniche di rilassamento possono aiutare a curare lo stomaco irritabile.

Nota: è importante distinguere tra lo stomaco irritabile, se si tratta di un sintomo innocuo che è relativamente facile da controllare con o senza il parere del medico, o se una malattia grave dietro di esso, come una gastrite. Un'infiammazione acuta o cronica dello stomaco o del tratto digestivo, che richiede un trattamento farmacologico con antibiotici.

post-terapia

Dopo un episodio acuto della malattia, viene indicata una dieta leggera dopo uno o due giorni di digiuno. Si deve prestare attenzione per garantire un'adeguata idratazione. A tale scopo, soprattutto acqua minerale calma e tè non zuccherato. Quando si mangia, si consiglia di iniziare con piccole quantità di alimenti non stagionati e non zuccherati.

Fette biscottate, pane croccante, banane, patate bollite o riso sforzano a malapena lo stomaco. Per frutta con molto acido di frutta e verdure gonfi, è necessaria una moderazione. Nel corso successivo e se il cibo consumato è stato ben tollerato, carne di pollo e pane possono estendere il menu. Dopo alcuni giorni può essere mangiato di nuovo normale.

Lo stress mentale, lo stress e la frenesia promuovono un inasprimento dello stomaco irritabile e dovrebbero essere evitati. Stimolanti come alcol, tabacco, caffè e dolci sono controindicati. Questo vale anche per gli alimenti molto grassi e difficili da digerire. Una dieta ricca di vitamine e leggera, con verdure e pesce, funziona meglio sulla dispepsia funzionale.

L'iperacidità dovrebbe essere evitata. I pasti regolati con piccole porzioni, abbastanza sonno ed esercizio fisico possono fornire uno stomaco meno irritato. Se le intolleranze alimentari sono il fattore scatenante, questi alimenti dovrebbero generalmente essere evitati.

Puoi farlo tu stesso

Colpiti da uno stomaco irritante sono limitati nella vita di tutti i giorni. Soprattutto quando si tratta di nutrizione, alcune cose dovrebbero essere considerate. Le persone colpite possono aiutarsi con "consigli di auto-aiuto" e alleviare i sintomi e il disagio causati dallo stomaco irritabile.

Da un lato, non dovrebbero essere consumati cibi piccanti o piccanti. Questi irritano ancora di più lo stomaco e portano persino ad un aggravamento dei sintomi. Inoltre, chi soffre di uno stomaco irritante dovrebbe astenersi dalle bevande gassate. Questi stimolano la produzione di acido nello stomaco e quindi portano nuovamente a un'irritazione delle mucose dello stomaco. Una dieta varia e sana dovrebbe essere cercata.

Inoltre, si consiglia alle persone di esercitare. Piccole passeggiate all'aria aperta o yoga, aiutano a ridurre lo stress. Molti malati non sanno che lo stress può anche contribuire ad un aggravamento dello stomaco irritabile.

I rimedi naturali possono anche essere utili nel trattamento. Le tisane leniscono lo stomaco e le sue mucose, in modo da alleviare i crampi o il bruciore di stomaco. Anche le medicine leggermente dosate possono essere utili. Se i sintomi peggiorano, la passeggiata dal medico è inevitabile.


Articoli Interessanti

sindrome dell'arteria spinale anteriore

sindrome dell'arteria spinale anteriore

La sindrome della colonna vertebrale anteriore arteriosa è una condizione causata da una riduzione del flusso sanguigno nella colonna vertebrale anteriore. Come risultato di questa ipoperfusione, si sviluppa una lamentela tipica, che è collettivamente chiamata sindrome dell'arteria spinale anteriore.

MR artro

MR artro

L'artrografia RM è un esame radiologico che utilizza la risonanza magnetica per diagnosticare un danno articolare. A tale scopo, viene iniettato il mezzo di contrasto e con il dispositivo MRI vengono create immagini del giunto. Che cos'è l'artrografia RM? L'artrografia RM è un esame radiologico che utilizza la risonanza magnetica per diagnosticare un danno articolare. N

Sindrome di Parry-Romberg

Sindrome di Parry-Romberg

La sindrome di Parry Romberg è una malattia che ha una prevalenza molto bassa nella popolazione. Come parte della malattia si sviluppa nelle persone malate l'atrofia progressiva, che di solito colpisce la metà del viso. L'atrofia si sviluppa continuamente per un lungo periodo di tempo. Cos'è la sindrome di Parry-Romberg? L

braccio protesico

braccio protesico

Il braccio protesico ha una tradizione che risale al Medioevo. Fin dalle guerre mondiali ci sono in aggiunta alle protesi dei bracci mobili indipendentemente braccia mobili. Oggi, le protesi mioelettriche possono essere realistiche attraverso la tensione muscolare nel moncone. Cos'è una protesi del braccio?

otite

otite

Un'infezione dell'orecchio medio o otite media è una malattia dolorosa nell'area dell'orecchio medio. Può essere acuto e cronico. I trigger sono principalmente batteri e virus. L'otite media è comune nei bambini piccoli. I segni tipici includono mal d'orecchi, perdita dell'udito, febbre e affaticamento. U

Sindrome linfoproliferativa

Sindrome linfoproliferativa

La sindrome linfoproliferativa è una malattia che comporta numerosi disturbi. La sindrome linfoproliferativa rappresentava una malattia autoimmune, che a volte viene indicata con l'abbreviazione ALPS o con il termine sinonimo di sindrome di Canale-Smith. In molti casi, la sindrome linfoproliferativa inizia durante l'infanzia.