• Thursday February 20,2020

elettroterapia

La terapia attuale di stimolazione è un metodo alternativo dall'elettroterapia o elettromedicina. La conduttività naturale dell'organismo umano viene utilizzata per stimolare i muscoli o i nervi indeboliti con corrente elettrica.

Qual è la terapia attuale di stimolazione?

La stimolazione nervosa elettrica transcutanea (TENS) è una terapia di stimolazione elettromedicale attuale . Lo scopo di questa terapia è di influenzare i percorsi dei nervi del dolore in modo da ridurre o prevenire la trasmissione del dolore al cervello. Clicca per ingrandire

La terapia attuale di stimolazione è una forma del processo elettrochimico in cui le correnti di impulso (corrente alternata a corrente continua o bassa frequenza) vengono utilizzate terapeuticamente con intensità che aumenta lentamente.

Con l'aiuto della stimolazione attuale viene stimolata in particolare una muscolatura indebolita da una corrente di stimolo debole (da 1 a 1000 Hz) all'attività di contrazione (contrazione). Inoltre, la procedura viene utilizzata per l'indurimento muscolare, il dolore e i disturbi circolatori. Una forma speciale di terapia di stimolazione attuale è la stimolazione nervosa elettrica transcutanea (TENS), che viene utilizzata in particolare per nevralgia (condizioni di dolore nell'area dei nervi sensibili) e dolore correlato al tumore.

Inoltre, un pacemaker, mediante il quale il miocardio (muscolo cardiaco) è continuamente e specificamente stimolato dagli impulsi di stimolazione e di conseguenza garantisce il funzionamento del cuore, è una forma molto comune di stimolazione attuale terapia.

Funzione, effetto e obiettivi

La terapia di stimolazione corrente viene generalmente utilizzata per indebolire i muscoli, i tessuti e / o l'atrofia muscolare (perdita di muscoli o tessuti), disturbi circolatori, nevralgia, sciatica (irritazione del nervo sciatico), artrosi, tendiniti, incontinenza e sintomi di dolore post-traumatico.

Come tutte le forme di elettroterapia, l'attuale terapia di stimolazione utilizza la conduttività di base dell'organismo umano, che è garantita in particolare da sangue, urina, linfa e fluidi cerebrali, organi e muscoli. Gli stimoli elettrici provocano reazioni neurali, che possono contribuire alla riduzione del dolore (effetto analgesico) e al miglioramento della circolazione sanguigna (effetto iperemico) oltre all'effetto irritante sui muscoli.

Come parte della stimolazione, le correnti di soglia della terapia vengono utilizzate in sequenze di impulsi modulate in ampiezza. L'intensità di corrente, la durata dell'impulso e la frequenza specifiche sono scelte in funzione della singola malattia e dello stadio della malattia. Il muscolo da trattare viene indirettamente stimolato alla contrazione mediante la stimolazione elettrica dei nervi motori che fornisce il muscolo attraverso elettrodi attaccati alla pelle della persona interessata imitando l'innervazione naturale del nervo.

Tetanizzando le correnti (anche correnti faradiche o faradizzazione) in serie di impulsi (brevi impulsi sukzedani) si determinano contrazioni muscolari, che durano fino a quando scorre la corrente. Le correnti faradiche e tetanizzanti vengono utilizzate, tra le altre cose, per atrofia dell'inattività (deperimento muscolare dovuto a non stress), costipazione abituale cronica, elettro-ginnastica dei muscoli del polpaccio per prevenire occlusioni dei vasi sanguigni, ipalgesia (ridotta sensibilità al dolore) e ipoestesia (ridotta sensibilità al tatto).

Tramite impulsi diadinamici (alternando correnti a diversa frequenza con l'uso simultaneo di correnti galvaniche), si ottiene un effetto analgesico su sintomi dolorosi, malattie reumatiche o disturbi traumatici acuti. Si presume che le correnti a bassa frequenza sulle membrane dell'ambiente ionico vengano modificate in modo tale che la conduzione sia influenzata nei nervi sensoriali e, di conseguenza, si ottenga un effetto analgesico.

Le correnti di stimolazione stimolano anche le fibre nervose vegetative vasomotorie (che influenzano il movimento dei vasi sanguigni). Nell'area trattata può essere indotta una vasodilatazione e quindi un effetto iperemico. Inoltre, i muscoli riflessi (calmati dal dolore) possono essere fatti esplodere (rilassati) mediante correnti di stimolo dirette.

L'effetto dell'attuale terapia di stimolazione per aumentare la forza muscolare e la resistenza come parte di un allenamento per la costruzione muscolare è controverso, ma non è stato ancora chiaramente confermato da studi scientifici.

Rischi, effetti collaterali e pericoli

L'applicazione inadeguata o inadeguata dell'attuale terapia di stimolazione può causare gravi danni. Ad esempio, una dose troppo elevata può causare danni alle aree della pelle trattate, nonché disturbi circolatori e sensoriali (sensazioni di disagio).

La terapia attuale di stimolazione è inoltre controindicata in gravidanza, poiché la procedura può causare malformazioni fetali o fetali durante la gravidanza. Una controindicazione deve essere fornita anche se la persona da trattare ha un pacemaker, poiché l'uso di correnti di stimolazione può influire negativamente sulla funzionalità del pacemaker. Se sono presenti malattie infiammatorie, trombosi, aree cutanee aperte, metalli nel corpo della persona da trattare (protesi metalliche, protesi) e / o un disturbo circolatorio arterioso pronunciato (compresa l'arteriosclerosi), dovrebbe essere escluso anche l'uso della terapia di stimolazione in corso.

Inoltre, le persone che indossano una pompa per insulina, hanno aritmia cardiaca, malattie febbrili, una maggiore tendenza a sanguinare o tumori maligni, devono prestare particolare attenzione quando si usano le correnti di stimolazione. Nelle persone che hanno una paura patologica della corrente elettrica, non è indicata nemmeno una terapia con stimolazione attuale.


Articoli Interessanti

Rimedi domestici alla depressione

Rimedi domestici alla depressione

La depressione è una delle malattie mentali più comuni. Tuttavia, i farmaci forti non sono sempre necessari e molte persone temono anche gli effetti collaterali. Per le forme più leggere di depressione o per gli stati d'animo depressivi, ci sono una varietà di rimedi domestici diversi e ben efficaci. Ha

Arteria maxillaris

Arteria maxillaris

L'arteria mascellare accoppiata rappresenta la naturale continuazione dell'arteria carotide esterna dall'insorgenza dell'arteria temporale superficiale. L'Arteria maxillaris può essere divisa in tre sezioni e forme nelle sue connessioni di area terminale ad altri vasi arteriosi, che derivano dall'arteria facciale.

Malattia da accumulo di ferro (siderosi)

Malattia da accumulo di ferro (siderosi)

La malattia da accumulo di ferro o siderosi è una condizione che provoca un contenuto di ferro totale notevolmente aumentato nel corpo umano. Dopo essere stato incubato per decenni, questo ferro arricchito nel corpo può, se non trattato, portare a gravi danni agli organi, in particolare al fegato e al pancreas.

fecondazione

fecondazione

La fecondazione descrive la connessione dell'uovo e dello sperma maschio. Entrambi i nuclei cellulari si fondono e combinano parte del DNA materno con quello del padre. Dopo la fecondazione, l'ovulo inizia a dividersi e ad evolversi per diventare un bambino di nascita entro 9 mesi. Qual è la fecondazione?

fava

fava

Il fagiolo di campo, noto anche con numerosi altri sinonimi, viene utilizzato principalmente come trasportatore di proteine ​​nei mangimi. In Germania, il fagiolo di campo per l'alimentazione umana, i cui precursori nel Vicino Oriente sono noti da almeno 8.000 anni, svolge un ruolo molto diverso a livello regionale. Vi

La malattia di migliore

La malattia di migliore

La malattia di Best è una malattia dell'occhio geneticamente ereditaria e cronica che provoca la distruzione delle cellule nella retina di entrambi gli occhi. È tipico che la malattia di Best si manifesti già nell'adolescenza. Qual è la malattia di Best? La migliore malattia è congenita, quindi il decorso della malattia può essere interrotto solo in modo sintomatico. © Gi