Un fungo vaginale (fungo vaginale) è un'infezione nell'area della mucosa nell'area genitale della donna, della vagina o della vagina. Le donne in gravidanza e le donne con diabete hanno maggiori probabilità di soffrire di lievito vaginale. Ma altri fattori possono essere una causa scatenante. I segni tipici sono una secrezione acquosa e un forte prurito attorno alla vagina.

Cos'è un fungo vaginale?

Il fungo vaginale, chiamato anche fungo vaginale, è un'infezione della mucosa della vagina femminile. Spesso questo è associato a un forte prurito nella vagina; Anche il dolore durante il rapporto non è una rarità in questa malattia. Inoltre, può anche verificarsi minzione dolorosa.

Inoltre, la vagina è solitamente visibilmente arrossata e gonfia. Questa malattia è anche riconoscibile dai cambiamenti nella mucosa: spesso si possono osservare depositi grigio-bianchi e friabili. Il fungo vaginale è una forma molto comune di malattia infettiva nelle donne: dopo tutto, tre donne su quattro sono affette da un fungo vaginale almeno una volta nella vita.

cause

Particolarmente comune è il fungo vaginale o il fungo vaginale nelle donne in gravidanza o nelle donne che hanno il diabete. Anche l'assunzione di determinati farmaci può portare a questo sintomo. Gli antibiotici appartengono a questi farmaci, che favoriscono un fungo vaginale. Allo stesso modo, l'assunzione di pillole anticoncezionali per la malattia può anche portare a mughetto vaginale.

Soprattutto nel diabete, il sistema immunitario della vagina si indebolisce e i funghi possono diffondersi senza ostacoli. L'agente patogeno è nella maggior parte dei casi un fungo di lievito, nella maggior parte dei casi viene trasmesso durante i rapporti sessuali. Ma anche una mancanza di igiene può portare a funghi vaginali. D'altra parte, tuttavia, un'igiene troppo esagerata può causare l'infestazione del mughetto vaginale.

Ma sono possibili altre cause. Pertanto, le donne che soffrono di una difesa o di uno stress generalmente indeboliti sono più sensibili al mughetto vaginale.

Sintomi, reclami e segni

I segni della presenza di un fungo vaginale sono arrossamento e prurito intorno alla vagina. Il prurito può verificarsi o persistere a contatto con gli organi genitali. Di solito è il primo sintomo, il rossore non è necessariamente presente dall'inizio e può essere trovato solo nella zona vaginale interna. Può causare dolore durante i rapporti o la minzione.

Nella maggior parte dei casi, il fungo vaginale non viene visto direttamente come tale. Le placche biancastre che sembrano funghi sono piuttosto rare sulle labbra. Tuttavia, il fungo vaginale può spesso essere visto come parte di un esame ginecologico.

L'intera area vaginale può gonfiarsi e bruciare a causa della micosi vaginale. L'interno della vagina e le labbra possono essere colpiti. Il dolore può variare notevolmente. La pelle intorno alla vagina può anche essere arrossata e screpolata. A volte ci sono vesciche visibili o un'eruzione cutanea nell'area genitale.

Questi sintomi variano in intensità - a seconda dell'altra flora vaginale e del tipo di fungo. Nella maggior parte dei casi si verifica uno scarico biancastro, la consistenza è da cremosa a friabile. L'odore nell'area genitale è descritto come sgradevole.

complicazioni

Se non trattato, il fungo vaginale può diffondersi sempre di più. Come complicazione del fungo vaginale trattato in modo inadeguato, può verificarsi un'infezione dell'utero e della vescica. In generale, la malattia può diventare un'infezione cronica se non viene trattata o non sufficientemente a lungo con gli unguenti o le compresse appropriati. Una tipica complicazione del mughetto vaginale è ancora l'infezione del partner.

Il traffico non protetto o l'igiene inadeguata, ad esempio quando si usano gli asciugamani, possono favorire il passaggio del fungo da persona a persona.Se il partner intimo non segue l'esempio in modo coerente, l'infezione può essere prima minacciata. Se entrambi i partner non trattano adeguatamente la loro infezione fungina, si verifica una costante infezione riaccendente di entrambi i malati, poiché si infettano ripetutamente a vicenda.

Come complicazione, questo a volte può causare la diffusione sempre maggiore del fungo vaginale nel corpo, indebolendo gravemente il sistema immunitario. Minaccia anche la complicazione che il fungo stesso diventa gradualmente immune agli ingredienti attivi precedentemente usati in unguenti e creme. Per evitare ciò, il trattamento deve essere sempre somministrato in anticipo e, soprattutto, per un periodo di tempo sufficiente.

Quando dovresti andare dal dottore?

Un prurito nell'area genitale e un leggero gonfiore delle labbra indicano un'infezione da lievito vaginale. È necessario un consiglio ginecologico se i sintomi influenzano il benessere e la crescita rapida. Se i sintomi non diminuiscono a causa di un'igiene intima sufficiente, è meglio consultare il ginecologo. Le donne che soffrono di fluttuazioni ormonali o hanno un sistema immunitario indebolito a causa di una malattia sono particolarmente a rischio. Anche le persone che assumono determinati farmaci come antibiotici o reumatismi sono tra i gruppi a rischio e devono andare con i sintomi menzionati dal ginecologo.

In caso di infezioni ricorrenti di lievito vaginale, le possibili fonti di infezione devono essere identificate ed eliminate insieme al medico. Altri medici che possono essere consultati sono l'internista o un gastroenterologo, a seconda del quadro dei sintomi e della causa sospetta. Se il fungo vaginale viene trattato in anticipo, dovrebbe scomparire entro pochi giorni. Per i sintomi persistenti, nonché eventuali effetti collaterali e interazioni causati dagli antibiotici prescritti, è meglio informare il medico responsabile in modo che il farmaco possa essere regolato.

Terapia e terapia

Se sono visibili i primi segni di un fungo vaginale, le donne colpite dovrebbero consultare un ginecologo. Questo produrrà un cosiddetto striscio, che viene esaminato in laboratorio. Se è stato diagnosticato un fungo vaginale, è necessario fornire un trattamento adeguato. Con questo, tuttavia, i sintomi di solito scompaiono entro 3-4 giorni.

Il trattamento è di solito con i cosiddetti antifungini, questi sono farmaci specificamente contro le malattie fungine. Anche le guaine e gli unguenti sono buoni per questa condizione. Se il fungo vaginale appare per la prima volta in una donna, di solito scompare con il trattamento appropriato entro pochi giorni.

prevenzione

Al fine di prevenire i funghi vaginali, è necessario prestare attenzione a un'igiene sufficiente nell'area genitale. Anche il partner dovrebbe essere fermato. Tuttavia, non si dovrebbe esagerare con l'igiene del corpo e astenersi da additivi o creme da bagno caldi, se possibile. Allo stesso modo, gli spray intimi di solito danneggiano più di quanto aiutino. L'acqua limpida a pH 7 è la soluzione migliore per pulire la vagina.

Anche gli indumenti attillati e i tessuti realizzati con fibre sintetiche possono beneficiare di un fungo vaginale - questo dovrebbe essere evitato al meglio. Meglio è la biancheria intima fatta di cotone, seta o canapa. Importante è anche la scelta di bende e fodere adatte. Questi non devono essere rivestiti con plastica. Inoltre, l'igiene della toilette può essere cruciale; con questo dovresti sempre pulire dalla parte anteriore a quella posteriore e mai viceversa, quindi batteri e funghi hanno poche possibilità.

Coloro che sono stati colpiti più volte da questa malattia dovrebbero usare un trucco semplice ma efficace: basta mettere un tampone imbevuto di yogurt naturale durante la notte nella vagina. Ciò ripristina il meccanismo protettivo naturale della vagina.

post-terapia

Dopo il successo del trattamento di un fungo vaginale, si tratta di evitare la ricorrenza. Nel campo dell'assistenza post-terapia, pertanto, sono necessarie numerose misure per prevenire una rinnovata infestazione di funghi vaginali. Ciò include naturalmente un'igiene intima regolare e delicata, nonché l'uso di biancheria intima pulita fatta di fibre naturali.

Inoltre, è consigliabile astenersi dai prodotti da bagno antisettici, nonché saponi e spray intimi con profumo. Pertanto, il naturale equilibrio della flora vaginale viene risparmiato e rimane immune. Per la pelle vaginale estremamente secca, si consiglia di utilizzare un lubrificante specifico durante i rapporti sessuali.

Ancora una volta, si dovrebbe prestare attenzione alla composizione più naturale possibile. Se le infezioni da lieviti vaginali si verificano più frequentemente, anche il partner deve essere trattato e successivamente adottare misure preventive. Dopo il movimento intestinale presta sempre attenzione a una pulizia all'indietro, quindi nella direzione della schiena. È importante che i germi dall'intestino non entrino nella vagina.

Inoltre, il consumo di dolci dovrebbe essere limitato e prestare attenzione a una dieta sana, equilibrata e anche ricca di fibre. Nelle donne diabetiche, il livello di zucchero deve essere ben regolato e controllato regolarmente. Per i sintomi ricorrenti che potrebbero indicare un fungo vaginale, consultare un medico il prima possibile. Sebbene un fungo vaginale ricorrente sia generalmente innocuo, tuttavia, una terapia rapidamente programmata può impedire la diffusione di un nuovo fungo vaginale e quindi prevenire ricadute gravose.

Puoi farlo da solo

Il fungo vaginale o vaginale è una malattia spiacevole, che è bene alleviare con l'auto-aiuto. Non di rado, ciò può persino rendere superflua la visita del medico e il trattamento associato. Tuttavia, questo vale solo per i casi in cui il quadro clinico del paziente è già noto. Questo è spesso il caso in cui il fungo vaginale è diventato un fenomeno ricorrente.

Poiché il fungo vaginale è spesso innescato da antibiotici, è utile nel contesto dell'auto-aiuto prenderlo solo se sono effettivamente necessari. In caso di dubbio, è sempre consigliabile consultare il medico curante.

Inoltre il prurito spesso aggrava enormemente la condizione e porta a gonfiore o arrossamento. Il sollievo può formare qui tamponi, che erano impregnati di yogurt naturale. Ciò ha due vantaggi: in primo luogo, lo yogurt raffredda il tessuto irritato e, in secondo luogo, lo yogurt aiuta a ripristinare la flora naturale della vagina. L'ambiente viene riequilibrato, che è il primo passo per combattere l'infezione fungina. Questa misura è supportata da una delicata pulizia con acqua tiepida, che non irrita ulteriormente la vagina. La biancheria intima deve essere in cotone e non in fibre sintetiche per favorire la sudorazione e quindi la riproduzione dei funghi. La biancheria intima viene lavata meglio a 60 gradi o più.

Tag: 
  • parassita 
  • processi corporei 
  • hausmittel 
  • cosmetici e benessere 
  • trattamenti 
  • Top