Dall'aborto i professionisti medici comprendono la fine intenzionale di una gravidanza esistente. Ciò provoca la morte dell'embrione non ancora nato, motivo per cui la procedura è ancora controversa. Gli aborti, chiamati anche aborto o aborto, possono essere per motivi di salute o personali.

Qual è la conclusione della gravidanza?

Dall'aborto i professionisti medici comprendono la fine intenzionale di una gravidanza esistente.

Una interruzione della gravidanza descrive l'interruzione prematura e, soprattutto, deliberata di una gravidanza. La decisione di interrompere può essere per motivi di salute o personali.

Se la gravidanza non è desiderata (ad esempio a causa di circostanze personali o dopo uno stupro) o se rappresenta un pericolo per la salute e la vita della madre, questo può decidere per un aborto.

L'embrione viene rimosso dal corpo in modo che non possa verificarsi ulteriore crescita. L'embrione muore durante questo processo e viene quindi "eliminato" dal punto di vista medico. Legalmente, l'aborto è punibile; tuttavia, ci sono molte eccezioni.

Funzione, applicazione e obiettivi

L'obiettivo dell'aborto è, come suggerisce il nome, porre fine a una gravidanza. Questo accade quando la futura mamma non vuole dare alla luce il bambino per motivi personali o non è in grado di farlo per motivi di salute.

L'aborto avviene in una clinica ed è eseguito da professionisti medici qualificati. Per interrompere la gravidanza, ci sono diverse procedure che possono essere utilizzate. Poiché gli aborti possono essere eseguiti solo fino alla 12a settimana di gravidanza e l'embrione non è praticabile da solo in questo momento, di solito si tratta di interventi molto piccoli.

Un metodo di aborto molto comune è l'aspirazione. In questa procedura, un tubo viene inserito nell'utero, attraverso il quale viene aspirato l'embrione. Il tasso di complicanze in questa procedura è piuttosto basso, così come i postumi fisici per il paziente. Se è necessario rimuovere pezzi di tessuto più grandi durante l'interruzione della gravidanza, viene eseguito un cosiddetto fouling (questo può essere fatto anche in aggiunta all'aspirazione).

Oltre ai metodi chirurgici per interrompere una gravidanza e possono verificarsi interruzioni della terapia. Prendendo la cosiddetta "pillola per l'aborto", l'embrione viene respinto dal corpo ed escreto da un sanguinamento da moderato a pesante. L'uso di questo farmaco, tuttavia, è consentito solo fino alla nona settimana di gravidanza. La procedura è sempre monitorata dal medico curante. In alcuni casi, tuttavia, è ancora necessaria una procedura chirurgica per rimuovere eventuali residui di tessuto dall'utero.

Se dopo la dodicesima settimana ha luogo una cosiddetta interruzione tardiva (ad esempio, se il bambino non è in grado di sopravvivere a causa di malattia o disabilità), questo farmaco può anche essere effettuato. Di conseguenza, c'è un aborto spontaneo o un parto morto. Inoltre, per prevenire un parto in vita, il feto può essere ucciso già nell'utero.

Rischi e pericoli

A parte il fatto che l'aborto è ancora controverso legalmente ed eticamente (in parte religiosamente), può significare un grande carico fisico e psicologico per il paziente affetto.

In procedure come l'aspirazione, il dolore fisico è limitato e, nella maggior parte dei casi, non vi è alcuna complicazione in una demolizione eseguita da professionisti. Nei paesi in cui gli aborti sono vietati e vengono quindi eseguiti segretamente da personale non qualificato, spesso porta a danni talvolta gravi che possono persino mettere in pericolo la vita del paziente.

Tuttavia, più tardi ha luogo la demolizione, maggiore è il rischio di subire danni conseguenti come una cosiddetta debolezza cervicale anche nel caso di una procedura professionale. Inoltre, la probabilità di parto prematuro dopo l'interruzione della gravidanza in gravidanza è statisticamente più elevata. Se si verificano complicazioni durante l'aborto, anche la fertilità del paziente può soffrire.

Oltre allo stress fisico sono anche i postumi psicologici, che spesso risultano dopo l'interruzione della gravidanza. Questi sono particolarmente pronunciati quando l'interessato incontra incomprensione o rifiuto a causa della sua decisione nel suo ambiente sociale.

Tag: 
  • dentizione 
  • patogeno 
  • piante medicinali 
  • ingredienti attivi 
  • consulente 
  • Top