La tubercolosi, nota anche come malattia di Koch o tubercolosi, è una malattia infettiva che di solito ha un decorso della malattia cronica. La tubercolosi non trattata porta quasi sempre alla morte. Soprattutto, l'alto rischio di infezione e il trattamento a lungo termine rendono la tubercolosi una malattia grave e pericolosa.

Che cos'è la tubercolosi?

La tubercolosi o la tubercolosi è una malattia cronica trasmessa dall'infezione. Il decorso della malattia può essere diviso in due fasi.

1. La tubercolosi primaria, che deve essere assunta da un'infezione primaria con batteri.

2. Postprimertubercolosi, che inizia dopo la tubercolosi primaria. Soprattutto, danneggia gli organi interni.

La tubercolosi può apparire in forma infettiva (aperta) o non infettiva (chiusa). Tuttavia, una tubercolosi chiusa può essere di nuovo attiva, cioè infettiva. La tubercolosi è soggetta a notifica e deve essere trattata prontamente da un medico. In caso di un alto rischio di infezione, l'interessato può anche essere preso in custodia dall'isolamento medico.

cause

La tubercolosi è principalmente causata dal batterio Mycobacterium tuberculosis. Soprattutto con il contatto diretto con un'infezione da batteri dell'asta. Soprattutto tosse, urine, succo gastrico o feci sono altamente contagiosi. Pertanto, si può differenziare la causa della tubercolosi nella tubercolosi polmonare, nella tubercolosi intestinale o nella tubercolosi del tratto urinario.

Oltre all'infezione da contatto, la tubercolosi viene trasmessa anche dalla via classica di infezione da goccioline. Tipici di questo sono starnuti, tosse e linguaggio. La durata dall'infezione all'inizio dei primi sintomi (periodo di incubazione) è di solito da due settimane a diversi mesi. Nella maggior parte dei casi, la malattia si manifesta entro sei mesi dall'infezione.

Sintomi, reclami e segni

I sintomi della tubercolosi sono di solito molto aspecifici. Molti pazienti soffrono di perdita di appetito, debolezza, affaticamento e perdita di peso. Molto spesso, la temperatura corporea aumenta e si verificano sudorazioni notturne. Solo circa la metà delle persone con tubercolosi sviluppa disturbi polmonari come tosse o tosse senza troppa espettorazione.

Se il tratto respiratorio viene attaccato anche dai batteri, questo si chiama tubercolosi polmonare aperta, che causa anche difficoltà respiratorie. Se la malattia progredisce, la persona colpita tossisce sangue, in casi estremi, può anche portare a una cosiddetta emorragia. Quindi se una tosse dura più di tre settimane e i malati lamentano espettorato di sangue, allora dovresti assolutamente consultare un medico.

Una forma particolarmente grave è la cosiddetta tubercolosi militare, in cui le condizioni generali del paziente sono gravemente compromesse. Inoltre, soffrono di grave malessere e febbre alta. Negli individui immunocompromessi, la tubercolosi può diffondersi ad altri organi, come il midollo spinale, il cervello, l'intestino, le ossa, i linfonodi o i reni. I sintomi della malattia sono quindi abbastanza diversi e la malattia è spesso molto difficile da diagnosticare in questo caso.

malattia

Il corso di una tubercolosi è favorevole con esame e diagnosi tempestivi. Se la terapia, come prescritto dal medico, è stata rispettata, è possibile la cura senza danni consequenziali.

Tuttavia, se l'interessato non si rivolge al medico o se la tubercolosi non viene rilevata in anticipo, può avere effetti negativi sugli organi interni, come il cuore o i polmoni. Soprattutto se il sistema immunitario è indebolito, la malattia può anche portare alla morte.

complicazioni

Le complicanze associate alla tubercolosi sono diverse e dipendono da dove nel corpo si sono già diffusi i patogeni. Inoltre, in caso di mancanza di terapia, la morte della persona colpita si verifica in circa il 50 percento dei casi entro pochi anni come ultima complicazione.

La tubercolosi può essere la prima complicanza del corpo. La maggior parte di questo accade attraverso i canali linfatici dai polmoni. Pertanto, i patogeni raggiungono gli organi interni, le ossa, le meningi e altre regioni del corpo. Le persone con sistema immunitario indebolito sono particolarmente a rischio.

Di conseguenza, a volte si verificano complicazioni gravi, a seconda della durata della malattia e del trattamento. La meningite può verificarsi. Anche il coinvolgimento dell'intestino comporta un rischio elevato, poiché può portare a perforazioni e sepsi associata. Si verificano perdite funzionali o disturbi dei singoli organi.

I polmoni sono danneggiati da un lato dal patogeno. D'altra parte, i linfonodi ingrossati nella zona comportano il rischio di spostamento delle vie aeree. Può arrivare a uno pneumotorace. Ciò significa per la persona interessata la necessità di un rapido intervento medico per stabilizzare il tratto respiratorio.

È possibile un'infiammazione del midollo osseo, che a sua volta può avere effetti significativi sulla formazione del sangue e sul sistema immunitario. Allo stesso modo, la coagulazione del sangue può essere disturbata. Le complicazioni possono essere in gran parte evitate con un trattamento precoce e coerente.

Quando dovresti andare dal dottore?

All'inizio, la tubercolosi di solito non provoca sintomi chiari. Le persone colpite si sentono nella migliore delle ipotesi malate, tossiscono occasionalmente e possono soffrire di un leggero esaurimento. Sudorazioni notturne e perdita di appetito sono segni che devono essere chiariti. Allo stesso modo, perdita di peso e tosse insanguinata. Sintomi come tosse persistente, espettorato o difficoltà respiratoria possono essere dovuti alla tubercolosi avanzata. È necessario consultare un medico se i segni della malattia influenzano il tuo benessere e non si ripresentano entro pochi giorni.

Se vengono aggiunti ulteriori sintomi come febbre o aumento della fatica, consultare immediatamente il medico. La terapia antibiotica deve essere attentamente monitorata da un medico. Il paziente deve consultare attentamente il medico e, se necessario, avviare le prime misure preventive. È necessaria una visita da un medico se i sintomi tipici della tubercolosi si verificano in una donna incinta o in persone con condizioni preesistenti. Se si avverte una forte febbre o segni di un collasso circolatorio, è meglio chiamare il servizio medico di emergenza o il servizio medico di emergenza per un trattamento immediato.

Terapia e terapia

Poiché la tubercolosi può essere altamente contagiosa, è necessario consultare urgentemente un medico. Inoltre, in Germania esiste il dovere di denunciare i casi di tubercolosi al medico. Il trattamento dei pazienti aperti, cioè infettivi, della tubercolosi si svolge in ospedale. Per lo più in quarantena.

Per trattare la tubercolosi, vengono utilizzate varie combinazioni di antibiotici. Ciò è necessario perché alcuni patogeni della tubercolosi sono diventati resistenti agli antiobiotici. Lo scopo di questa terapia è fermare i batteri e la loro moltiplicazione o ucciderli. In questo caso, un trattamento, ad esempio nella tubercolosi polmonare, dura sei mesi.

Oltre a questa terapia, i medici dovrebbero anche usare altri mezzi per alleviare i sintomi associati. Soprattutto, la tosse molto forte o tosse dovrebbe essere mitigata. Il fumo e l'alcol sono assolutamente vietati in questa lunga fase della terapia della tubercolosi. Se non ci sono state complicazioni durante il trattamento, la persona interessata deve comunque essere esaminata regolarmente per almeno due anni. A volte non tutti i patogeni della tubercolosi sono stati completamente uccisi, portando a un altro focolaio della malattia.

prevenzione

La prevenzione della tubercolosi è principalmente sotto forma di un vaccino. Tuttavia, l'effetto di questo vaccino è controverso. Puoi ottenere maggiori informazioni dal tuo medico di famiglia. Un'altra misura preventiva è la diagnosi rapida di altri pazienti affetti da tubercolosi e il loro trattamento isolato in ospedale.

post-terapia

In ogni caso, dopo una tubercolosi curata, sono necessari ampi esami di follow-up a causa del rischio di ricaduta. A seconda del giudizio del medico curante, i pazienti affetti devono essere sottoposti a controllo medico per un periodo di almeno due anni. A volte è necessario un controllo intensivo pluriennale.

Il medico responsabile decide sulla durata della sorveglianza del rispettivo paziente. I fattori decisivi qui sono l'età e la storia medica della persona interessata, la valutazione del rischio da parte dell'autorità sanitaria, il risultato dei risultati clinici e il rischio ambientale. È anche fondamentale se sono presenti malattie croniche. La durata e gli intervalli di controllo possono variare notevolmente a seconda della clinica e del medico curante.

Un esame in genere comporta almeno il controllo del peso, le radiografie del torace e la rimozione dell'espettorato. Inoltre, possono essere prese altre misure. In alcuni casi, si raccomanda di rimanere in una clinica per la riabilitazione entro i primi mesi dopo la cura. Per molti malati, la malattia e i lunghi ricoveri ospedalieri associati in stanze di isolamento rappresentano un grave onere psicologico, pertanto è consigliabile cercare un aiuto psicoterapico durante le cure post-terapia.

Puoi farlo tu stesso

I rimedi domestici naturali possono essere utili. Soprattutto l'aglio contiene molto acido solforico, che può distruggere i germi causali. Sono inclusi anche ajoene e allicina, che possono inibire la crescita batterica. Le proprietà antibatteriche e un effetto di rinforzo immunitario sono di grande beneficio.

Inoltre, le banane sono anche un eccellente fornitore di nutrienti e calcio tanto necessari che aumentano il sistema immunitario delle persone colpite. Gli ingredienti possono anche aiutare ad alleviare notevolmente la tosse e la febbre costanti. La moringa ha anche proprietà antinfiammatorie e antibatteriche che aiutano a eliminare i batteri della tubercolosi dai polmoni. Inoltre, Moringa riduce l'infiammazione causata dalla costante tosse correlata all'infezione. Inoltre, i baccelli di Moringa e le loro foglie sono una fonte di importanti carotene, fosforo, calcio e la preziosa vitamina C.

La menta della pianta medicinale è benefica perché ha proprietà curative e antibatteriche. La menta aiuta soprattutto ad allentare il muco bloccato, a rivitalizzare il corpo e a fornire ossigeno ai polmoni. Il pepe nero può aiutare a pulire il polmone interessato, che può alleviare il dolore toracico associato alla tubercolosi. Le sue proprietà antinfiammatorie riducono anche l'infiammazione causata dai batteri e la fastidiosa tosse. Il succo d'arancia ha un effetto simile al sale nei polmoni, che facilita la tosse e protegge dalle infezioni secondarie.

Tag: 
  • gravidanza 
  • Malattie 
  • Cibo 
  • medico 
  • viaggiare 
  • Top